15/05/08

45

ACQUA - L'ORO BLU




Chiare,fresche et dolci acque,
ove le belle membra

pose colei che sola a me par donna;

gentil ramo ove piacque

(con sospir mi rimembra)

a lei di fare al bel fianco colonna"




Petrarca,dal Canzoniere





Torino è conosciuta come “la città dei due fiumi”,e più precisamente
il Po e la Dora.
Dal punto di vista delle risorse idriche a questi corsi d’acqua vanno aggiunti anche il Sangone e lo Stura, meno imponenti dei primi due ma che contribuiscono anch’essi al soddisfacimento delle necessità del territorio.





“ l’acqua di Torino si lascia bere. Il merito è di una delle reti idriche e di un impianto di trattamento di acque potabili fra i più grandi e avanzati in Europa. Gran parte dell’acqua che arriva nella case dei torinesi, oltre il 75%, proviene da pozzi che attingono a una o più falde acquifere sotterranee, mentre il restante 8,5% viene prelevato dalle sorgenti del Pian della Mussa e di Sangano.


Prima in Italia, la Smat ha utilizzato l’acqua di origine superficiale realizzando un impianto in grado di rendere potabile fino a 2.500 litri al secondo di acque prelevate dal Po.”




Fonte:Altroconsumo





Questa società,tra le più avanzate tecnologicamente a livello europeo,ha fornito di acqua gli astronauti della stazione spaziale internazionale,raggiunta il 3 aprile di quest’anno dal modulo ATV.
Terminate le operazioni di attracco gli astronauti hanno cominciato le operazioni di trasferimento del carico,acqua compresa, che è servita per un…brindisi spaziale!





Per noi assetati, in città non è difficile trovare i “toret”,caratteristiche fontanelle dove l’acqua esce dalla bocca di un torello,il simbolo della città!


45 commenti:

  1. Dalla terra nasce l’acqua, dall’acqua nasce l’anima…
    È fiume, è mare, è lago, stagno, ghiaccio e quant’altro…
    è dolce, salata, salmastra,
    è luogo presso cui ci si ferma e su cui ci si viaggia
    è piacere e paura, nemica ed amica
    è confine ed infinito
    è cambiamento e immutabilità ricordo ed oblio.
    (Eraclito)
    Salvo

    RispondiElimina
  2. Ciao Stella!
    Grazie per la tua visita, che ricambio volentieri!
    Già bell'argomento, l'acqua, così essenziale e vitale, così pura e così pericolosamente al centro degli interessi di pochi....
    la situazione torinese è cosa rara....
    anche io vorrei poter fidarmi della mia acqua, usare meno bottiglie e riempire molto meno le discariche...ma ahimè non trovo il coraggio, forse perché più semplicemente non mi fido per nulla di coloro che istituzionalmente dovrebbero analizzarla, garantirne la sicurezza e renderla fruibile per tutti.....il discorso è sempre lo stesso e non vorrei sembrare monotona (!!), ma la dialettica controllore/controllato qui è poco rassicurante!

    A parte tutto mi piace il tuo blog e, se tu non avessi nulla in contrario, vorrei inserirlo nella lista di blog amici!
    :)
    Lisa

    RispondiElimina
  3. Eraclito sapeva certamente il fatto suo,già nell'antica Grecia...ma il suo pensiero è attualissimo!
    Grazie per la visita salvo,buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Cara Lisa,
    sì,noi a Torino siamo fortunati, l'acqua del rubinetto è sicura: è controllata quotidianamente secondo le indicazioni legislative, la normativa, i controlli produttivi a cura di SMAT e la sorveglianza della autorità sanitaria, assicura la costante purezza dell'acqua erogata al rubinetto.L'eventuale odore di cloro garantisce ulteriormente la purezza microbiologica al momento del consumo. Per ovviare al fastidioso odore del cloro è sufficiente raccogliere l'acqua in una brocca, poichè a contatto con l'aria il cloro evapora. Lo stesso risultato (miglioramento del gusto) si ottiene consumando l'acqua raffreddata.

    E' un piacere che tu mi linki, lo faccio anch'io.
    :-)))

    RispondiElimina
  5. L'acqua è il bene più prezioso che abbiamo. Bella realtà quella torinese, in altri posti gli sprechi a livello di infrastrutture non si contano.

    RispondiElimina
  6. Caro duhangst,concordo! Noi stessi siamo costituiti prevelentemente di acqua,per cui secondo me il rispetto che le dobbiamo è anche rispetto verso "l'uomo" in quanto creature viventi!
    Grazie per la visita,buona giornata!

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Sirio... l'acqua, il bene più prezioso... l'acqua che purifica, che dona la vita, che rinfresca, che disseta... dovremmo saperla apprezzare e preservare di più... ognuno di noi, nel suo piccolo, può farlo!
    un saluto
    Claudia

    RispondiElimina
  8. Belle foto e interessanti le notizie che dai sulla città di Torino. Non le conoscevo.

    p.s.: adesso ti inserisco tra i 'blog amici'. Ciao

    RispondiElimina
  9. Gagliardo "I Torelli", non li conoscevo, mi piacciono, qui a Roma ci sono le fontanelle un po' dappertutto, a Roma dialettala li chiamamo "Nasoni", da ragazzini dopo la partita a pallone per strada lo dicevamo scherzando "...viè che t'offro da beve dar nasone".

    Andando in giro mi sono accorto che non tutte le città hanno acqua da offrire al passante, ed ho sempre pensato che dissetare chiunque frequenti la città sia un bel gesto di accoglienza e segno di civiltà.

    ByBy

    RispondiElimina
  10. Cara Claudia,hai detto tutto e con sentimento.come tua abitudine!
    Grazie per la visita.
    Un caro saluto.
    sirio

    RispondiElimina
  11. Ciao lucignolo,grazie per la visita,sei il benvenuto.
    "nasoni" o "toretti" che siano l'importante è che offrano acqua ai viandanti,ai turisti...e anche agli abitanti!
    Mi è capitato di visitare Montecarlo in una giornata torida e non trovare neanche una fontanella,neanche nelle vicinanze del casinò e del palazzo reale.
    Quando finalmente ho trovato un bar,un bicchiere d'acqua l'ho stra-pagato!
    In Italia siamo all'avanguardia.
    Ciao

    RispondiElimina
  12. Caro Romano,il tuo blog non è da meno e ti linko subito pure io.
    A presto!

    RispondiElimina
  13. Molte città d'Italia hanno buona acqua e dovremmo tutti iniziare a berla di più invece che spendere vagonate di soldi nell'acqua minerale-

    Brava bel post.

    RispondiElimina
  14. Ciao, il tuo blog è molto interessante, vorrei proporti uno scambio link con il mio. Mi fai sapere se per te va bene? Ciao e grazie

    RispondiElimina
  15. Caro Daniele, ti garantisco che è più salubre l'acqua del rubinetto e inoltre non avremmo più bottiglie di plastica da riciclare; e anche questo è rispettare l'ambiente!
    Grazie e un caro saluto.

    RispondiElimina
  16. Io bevo l 'acqua del rubinetto. O.O

    RispondiElimina
  17. Ciao Francesco benvenuto!
    Mi fa piacere lo scambio di link.
    A presto

    RispondiElimina
  18. Bravissima pansy,fai benissimo!Anch'io non riesco a fare a meno dell'acqua del rubinetto.
    Sei la benvenuta,ora faccio un giro nel tuo blog.
    :-))

    RispondiElimina
  19. ahhh...l'acqua!


    senza mare io nn potrei sorridere ogni giorno stella!!

    tranquilla, nn sono sparito. solo moltissimo lavoro che mi tiene lontano dal pc :)

    RispondiElimina
  20. Sorridi,sorridi mat!abbiamo bisogno di sorridere e per questo mi mancavi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Grazie per la visita dalle mie parti e per i complimenti!!! Spero di ritrovarti presto!

    PS: la protagonista del mio romanzo si chiama Stella, buon segno, no?! ;-)

    RispondiElimina
  22. Sicuramente ti sarò di buon auspicio,Silvia! Anche il tuo nome mi è sempre piaciuto; a presto.

    RispondiElimina
  23. Ciao Stella, ti ho linkato nel mio blog. Grazie per aver accettato. Ciao e spero di vederti spesso nel mio blog, sei la benvenuta

    RispondiElimina
  24. Ciao Stella, scusami se ti disturbo ancora, ma ti vorrei chiedere un favoro. Per quanto riguarda il mio blog, puoi linkarlo come Autostima e Motivazione anzichè Francesco. Scusa la banalità della richiesta ma te ne sarei grato.

    RispondiElimina
  25. Ok,Francesco ;già provveduto.
    Grazie e a presto!

    RispondiElimina
  26. Dalle mie parti invece l'acqua è un mistero:scompare, riappare, è rubata, segregata, sprecata...
    A volte è improvvisa e chiara, ti fa tornare bambino con la sua chiara semplicità. Dalle mie parti, in certe mattine d'estate col sole che fulmina i latifondi in un chiarore assoluto, l'acqua è come il bacio di una donna che hai sempre sognato e bisogna assaporarla. Nelle piccole isole che circondano la mia Sicilia l'acqua è una divinità attesa ogni settimana e portata in processione con le navi cisterna attraccate al molo. Per me bambino l'acqua è rimasta mia nonna Maria: un bicchiere e la bottiglia tolta dal ghiaccio nella grande zuppiera di ceramica colorata...e le cicale che continuavano il concerto.

    RispondiElimina
  27. Caro Enzo,il tuo gradito commento è semplicemente poesia !
    Sei grande...
    Grazie con un abbraccio.

    RispondiElimina
  28. Anche San Francesco lodava la sorella acqua, come del resto non farlo. Oggi è davvero candidata a divenire il bene più prezioso che si abbia nel mondo e purtroppo, forse non sarà mai accessibile a tutti..
    Ho sentito che Torino può vantare l'acqua migliore della nazione e questa la reputo davvero una fortuna immensa, noi in Sicilia l'acqua dobbiamo comprarla, altrimenti possiamo andare direttamente a mare per berla..

    Un blog davvero interessante il tuo, grazie per essermi venuta a trovare..

    Buon w.e.

    RispondiElimina
  29. L'acqua un elemento che spesso non viene tutelato ma solo sprecato.. hai proprio ragione: è oro blu ciao da angela

    RispondiElimina
  30. Benvenuta Kni,il tuo blog non è da meno!Grazie per il tuo efficace contributo.
    A presto

    RispondiElimina
  31. Cara scrittrice ho votato sul tuo blog.Un sorriso

    RispondiElimina
  32. Bene Stella
    dopo tante lamentele su cosa non va e quant'altro, diciamo che è giusto sottolineare le meraviglie che nonostante tutto possiamo andare orgogliosi della nostra stependa Italia.
    PS: c'è posta per te!
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  33. Sono contenta!Ricevuta,un abbraccio fortissimo

    RispondiElimina
  34. Da quando vivo a Roma ho sempre bevuto l'acqua dal rubinetto che è buonissima, e come ha detto Lucignolo siamo fortunati che ci sono i "Nasoni" dove i passanti si possono dissetare con della ottima acqua. Non sapevo ci fossero anche a Torino i "Torelli".
    L'acqua è un bene prezioso e gli sprechi mi fanno arrabbiare, rimprovero sempre mio figlio affinchè non lasci i rubinetti aperti!

    Ciao Stella un abbraccio e Buon fine settimana

    RispondiElimina
  35. Cara alba ,hai perfettamente ragione!Non
    bisogna sprecare acqua,perchè è una risorsa indispensabile per la sopravvivenza dell'uomo.
    Un bacione a te e al piccolo

    RispondiElimina
  36. Stella per velocizzare ti linko dove potrai ascoltare la notizia direttamente da tg sardo:

    http://www.inforegioni.rai.it/sardegna.htm
    anche su rai uno tg delle ore 20:00 ne parleranno!
    A presto e buona giornata
    Ciao

    RispondiElimina
  37. Cara ishtar che delusione,su tg 1 nessuna notizia!Pazienza,l'importante è il lieto fine!
    Buona serata ist:-)))

    RispondiElimina
  38. Grazie,Romano! Ricambio di cuore.

    RispondiElimina
  39. Chiare,fresche et dolci acque,
    stupenda!
    Il Petrarca mi piaceva... ah che ricordi!:-)
    L'acqua di Torino che si lascia bere: moolto positivo! Bando ai consumi di acque imbottigliate (in plastica!) bando al conseguente inquinamento, trasporti ecc eccc.
    Anche io acqua di rubinetto!!!
    ciao Stelliii!:-)
    buona domenica,
    g.

    RispondiElimina
  40. Certo è facile parlare di salubrità dell'acqua di rubinetto, quando si abita vicino alla fonte dalla quale nasce il Po :-)

    RispondiElimina
  41. Stella...grazie...per quei versi...
    sono molto belli...grazie per la dedica...io non pensavo di meritarla...mi chiedo cosa io abbia fatto...
    sei speciale
    un bene grande...a te che sai leggere fra le righe.
    Elsa

    RispondiElimina
  42. Cesco,infatti ho premesso che siamo fortunati,qui a Torino. So che al sud la situazione idrica è ben diversa,soprattutto d'estate...
    Un carissimo saluto e buona domenica!

    RispondiElimina
  43. Cara Elsa,hai fatto tanto e continui a farlo,ti batti per valori veri e ti ammiro.
    Sono dotata non tanto d'intelligenza,quanto di intuizione;ora mi conosci un po' di più...
    Ti abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...