47

Maggio

Vi accompagno in questo affascinante itinerario,
per ammirare la bellezza della natura e respirare a pieni polmoni.



















49

Due nuovi Santi...



 Domani, 27 aprile 2014, sarà una giornata particolarmente importante, nella quale verranno proclamati santi due papi che hanno segnato la storia del XX secolo: Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II.

 Rendiamo omaggio a queste due grandi figure:


Giovanni XXIII

“Tutto il mondo è la mia famiglia”
è la convinzione che ha animato il senso di universalità e lo spirito di servizio di papa Roncalli.



 
Giovanni Paolo II

"Non abbiate paura!"
E’ l’appello che ha scandito il pontificato di papa Wojtyla, di fronte a una società  pervasa da forti mutamenti culturali e valoriali. 

dal sito delle Paoline 




28

Il falco pigro


Un grande re ricevette in omaggio due pulcini di falco e si affrettò a consegnarli al Maestro di Falconeria perché li addestrasse. Dopo qualche mese, il maestro comunicò al re che uno dei due falchi era perfettamente addestrato.

"E l'altro?" chiese il re.

"Mi dispiace, sire, ma l'altro falco si comporta stranamente; forse è stato colpito da una malattia rara, che non siamo in grado di curare. Nessuno riesce a smuoverlo dal ramo dell'albero su cui è stato posato il primo giorno. Un inserviente deve arrampicarsi ogni giorno per portargli cibo".

Il re convocò veterinari e guaritori ed esperti di ogni tipo, ma nessuno riuscì a far volare il falco.

Incaricò del compito i membri della corte, i generali, i consiglieri più saggi, ma nessuno potè schiodare il falco dal suo ramo.

Dalla finestra del suo appartamento, il monarca poteva vedere il falco immobile sull'albero, giorno e notte.

Un giorno fece proclamare un editto in cui chiedeva ai suoi sudditi un aiuto per il problema.

Il mattino seguente, il re spalancò la finestra e, con grande stupore, vide il falco che volava superbamente tra gli alberi del giardino.

"Portatemi l'autore di questo miracolo", ordinò.

Poco dopo gli presentarono un giovane contadino.

"Tu hai fatto volare il falco? Come hai fatto? Sei un mago, per caso?" gli chiese il re.

Intimidito e felice, il giovane spiegò:

"Non è stato difficile, maestà. Io ho semplicemente tagliato il ramo. Il falco si è reso conto di avere le ali ed ha incominciato a volare".

Talvolta, Dio permette a qualcuno di tagliare il ramo a cui siamo tenacemente attaccati, affinché ci rendiamo conto di avere le ali

Bruno Ferrero 

Diamoci una mossa, tutti noi abbiamo qualità e talenti, pertanto osiamo e agiamo con determinazione, per essere vittoriosi.





60

Dedica agli sposi

 

I miei auguri agli sposi :

"Amatevi reciprocamente, ma non fate dell’amore un laccio:
Lasciate piuttosto che vi sia un mare in moto tra le sponde delle vostre anime.
Riempia ognuno la coppa dell’altro, ma non bevete da una coppa sola.
Scambiatevi il pane, ma non mangiate dalla stessa pagnotta.
Cantate e danzate e siate gioiosi insieme, ma che ognuno di voi resti solo,
Così come le corde di un liuto son sole benché vibrino della stessa musica.

Datevi il cuore, ma l’uno non sia in custodia dell’altro.
Poiché solo la mano della Vita può contenere entrambi i cuori.
E restate uniti, benché non troppo vicini insieme,
Poiché le colonne del tempio restano tra loro distanti,
E la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro."

 Kahlil Gibran



105

Auguri a tutti !




 Pasqua

È risorto Gesù!
Lo puoi trovare ora
in ogni uomo:
in chi soffre e lotta
per la libertà,
in chi soffre a lotta
per difendere la pace

nell’amico
che ti stringe la mano,
in chi cerca
l’amore degli uomini.

Hardy Tentle




Il Signore è risorto e pone su di te la Sua mano.


55

Amare senza misura


Un giovane discepolo andò dal saggio e gli disse:

 ”Come si fa ad imparare ad amare?”

“Beh”, rispose il saggio, ”potresti iniziare a mettere in pratica queste regole:



1) Non dare mai un’immagine falsa di se stessi.

2) Dire sempre di sì, quando è sì, e no, quando è no.

3) Mantenere la parola data, anche e soprattutto se costa.

4) Guardare gli altri ad occhi aperti, cercando di conoscere i pregi e i difetti.

5) Accogliere degli altri non solo i pregi ma anche i difetti e viceversa.

6) Esercitarsi a perdonare.

7) Dare agli altri il meglio di se stessi, senza nascondere loro i propri difetti.

8 ) Riprendere il rapporto con gli altri anche dopo delusioni e tradimenti.

9) Imparare a chiedere scusa, quando ci si accorge di aver sbagliato.

10) Condividere gli amici, vincendo la gelosia.

11) Evitare amicizie chiuse e possessive.

12) Dare agli altri anche quando gli altri non possono darci niente.”



Il discepolo con uno sguardo perplesso disse:

“Sono regole belle ma difficili da vivere!”

“Perché, chi ti ha detto che amare è facile?”, rispose il saggio.

“Non esiste l’amore facile, non esiste l’amore a buon mercato”.

Tutti cercano l’amore ma pochi sono disposti a pagarne il prezzo: il sacrificio!

“Quando potrò dire a me stesso di aver imparato ad amare?”

disse il discepolo.

“Mai. Perché la misura dell’amore è amare senza misura.”

Rispose il saggio…




Impariamo ad amare!


74

Domenica delle Palme


Auguri di pace e serenità a tutti voi !


71

Grazie


Confessione di un figlio al di sopra di ogni sospetto:

«Ieri sono stato a mangiare in un ristorante.

Un pranzo passabile, ma che prezzi!

Ci serviva una cameriera, né bella né gentile.

In tutto il pranzo le avrò detto cento volte:

"Grazie".



Lei neanche ci faceva caso e aveva ragione: è pagata per fare quel lavoro!

Oggi mia madre come sempre si è alzata per prendermi un bicchiere d'acqua.

Non so come, mi è sfuggito un "Grazie". Non l'avevo mai fatto.

Mia madre si è messa seduta e mi è sembrato che quasi piangesse.

Conclusione: 
per far piangere mia madre basta poco, basta dire un "Grazie" ogni tredici anni».



Confessione di una madre piena di sospetti:

«Oggi mio figlio mi ha detto: "Grazie!".

Ho pianto ... che scema! '

Spero non se ne sia accorto, altrimenti non me lo dice più, per non farmi piangere.

Se invece si fosse accorto che io, "la madre",

sono Lucia, che ho 40 anni, che spesso sono stanca, che a volte mi sento sola,

che spesso desidero parlare, uscire, che a volte sto male ... ».

Pensieri del Gufo



Un grazie sentito a voi che mi seguite ...



62

Che sorpresa !

Da Torino verso il Canavese

Una coda così per strada l'avete mai vista?


86

Aprile


Benvenuto, aprile!

fiori di mora

fiori di mandorlo

fiori di pompelmo

fiori di ciliegio

fiori di kiwi

fiori di fragola

fiori di melo

fiori di albicocca

fiori di pesco

fiori di banano

fiori di arancio

fiori di ribes



Manifestiamo più spesso il nostro affetto, 
perchè riempie i cuori 
e ci fa stare bene.


Buon mese d'aprile !




Il bene in noidiGiannaDesign byIole