32

IL POST PRECEDENTE... IN SINTESI


- Contro il logorio della vita moderna...o anche : una Stella al giorno.

- Quando sono al buio guardo il tuo blog e vedo tutto...

- La stella di negroni

- Stella stellina la notte si avvicina la fiamma traballa ,la mucca è nella stalla ,la mucca e il vitello ,la pecora e l'agnello,la chioccia e il suo pulcino...han tutte il suo bambino ,han tutti la sua mamma ...e tutti fan la nanna!!!!!

- Con te la notte è più bella! Se vuoi che la vita sia più bella allora cerca la tua Stella!

- Se ti senti solo senza qualcuno che ti dia una mano, non cercare lontano, c'è la tua Stella a portata di mano!

- Stella fonte inesauribile di idee!

- Toglietemi tutto, ma non il mio blog di Stella!

- La vita è più bella col blog di Stella.

- Con Stella vicino, la vita è un giardino!!

- Stellina è allegria più, fantasia più, simpatia più piùùùù !!!

- Stellina, l'analcolico biondo che fa impazzire il mondo!

- Una stellina al giorno toglie il medico di torno...

- Sei sempre unica.
TVB

- Stella, più la ami più ti ricarica!

- La Stella polare del web, se la segui potrai sorridere e pensare

- Se hai bisogno di una Sorella allora vai nel blog di Stella.

- M'apparì per caso navigando
tra blog ,post e dialogando

Fresca come un fior di primavera
di Venere ne indovinai la Dea

Emanava dal suo blog un'armonia
amore,dolcezza e tanta simpatia

Con Lei il web è avventura bella
non mi resta che sussurrar..Stella

- Grazie, sei proprio una stella di nome e di fatto!!!!!

-.Stella: un nome, una garanzia!


Se sei triste e non sai più che fare, vai da Stella che ti alza di morale.

Un, due e tre... Stella!

Cari amici, ho pensato di raggruppare in questo post gli slogans che mi avete dedicato.
Sono carinissimi e originali, mi avete resa felice e, devo confessarvi, anche commossa.
Io posso dire altrettanto :
se non ci foste voi, non ci sarei neanch'io!

30

CHI MI AMA... MI SEGUA...

free image hosting


Loretta, al post: "Istinti Primari", mi offre lo spunto per coinvolgervi in un alto che potrebbe risultare simpatico e spiritoso.

Lei ha scritto :
Indovina cosa sto facendo dopo aver letto il tuo ultimo post? - Sto ridendo e non posso trattenere la voglia di scrivertelo...rido da sola e penso: ma dove le trova? -
Cara luce o stella del mio buonumore, grazie - potresti far tuo lo slogan:

- Contro il logorio della vita moderna...o anche : una Stella al giorno...

41

VIDEO ROMANTICO E NOSTALGICO ...

L'azzurro del mare con il sottofondo di questa bella canzone napoletana è un'emozione nostalgica, un richiamo alle mie origini campane che non posso dimenticare...
"O paese d'o sole", composta nel 1925, è una delle canzoni intramontabili che hanno fatto grande la musica napoletana nel mondo, una lirica che resiste nel tempo.
Le parole di Libero Bovio (l'autore del testo) sono molto esplicative al riguardo :
"Una de' ccose ca ha fatto addeventà Napule accussì fammosa pe' tutte 'o munno, a fora 'o sole, 'a pizza, Margellina, 'o Vesuvio e San Gennaro, è stata sicuramente 'a canzona napulitana".

Questo video, realizzato con professionalità e passione, mi è stato donato dal mio amico Sirio.

Grazie Sirio, è bellissimo!



IL mare di Ponente è il mio bel mare del nord.
29

MA COSA MANGIAMO ?

Prima le mozzarelle blu, ora la ricotta rossa...

Di questi alimenti dannosi, tardi, ma ce ne accorgiamo perchè cambiano colore,

ma quanti altri, incolori e non sotto accusa, danneggiano la nostra salute?


Ricotta rossa: 2 confezioni sequestrate
Scoperte in discount in Sardegna dopo acquisto di una cliente

(ANSA) - CAGLIARI, 28 LUG - Sono 5 finora le confezioni di ricotta sequestrate in Sardegna dopo la scoperta che il prodotto di una di queste era di colore rosso. Il blitz e' scattato stamattina in un discount nei pressi dell'aeroporto di Olbia - fanno sapere i carabinieri del Nas - dove l'altro giorno una donna aveva acquistato la ricotta rivelatasi poi sospetta. Tutta la partita presente nel discount e' stata quindi ritirata dal mercato e il prodotto sotto accusa inviato all'Istituto zooprofilattico di Sassari.
29

ISTINTI PRIMARI



Durante il diluvio universale, l'arca cominciò a beccheggiare paurosamente, tanto che Noè si precipitò sottocoperta per vedere cosa stesse succedendo.
Rimase sorpreso, notando che tutti gli animali stavano facendo l'amore.
Allora andò su tutte le furie e gridò: "Fermatevi! Io vi ho salvato la vita ed è così che mi ripagate? Affondando l'arca?"
Tutti gli animali gli obbedirono, ma poi, una volta calmatosi, Noè si rese conto che questo problema andava razionalizzato.
Dopo aver riflettuto e trovato la soluzione, tornò sottocoperta e si rivolse ancora agli animali: "Non posso obbligarvi a negare i vostri istinti primari. Ho deciso che darò ad ogni coppia una tessera personalizzata, nella quale sarà riportato il giorno e l'ora in cui potrete fare l'amore".
E così fece, e in effetti il problema si risolse brillantemente. Dopo qualche giorno, lo scimpanzè



cominciò a molestare la sua compagna dicendole ripetutamente: "Preparati, perchè mercoledì prossimo alle sedici soffrirai!".
E così proseguì per diversi giorni, finchè la sua compagna, fortemente irritata, si rivolse a Noè: "Ascolti, Noè: lo scimpanzè mi sta molestando. Da giorni non fa che ripetermi di prepararmi, perchè mercoledì alle sedici soffrirò.
Io lo so cosa accadrà quel giorno, però, non può andare a gridarlo ai quattro venti. Cosa diranno le mie amiche?".
Allora Noè mandò a chiamare lo scimpanzè e gli chiese:
"Ascolta, scimpanzè, perchè molesti così la tua compagna?
E soprattutto, perchè mai dovrebbe soffrire mercoledì alle sedici?".

"Veda, signor Noè... il fatto è che purtroppo persi la mia tessera giocando a poker con



l'elefante".
48

DAL GINECOLOGO


Se avete in programma una visita dal ginecologo...attenzione!!!

DAL GINECOLOGO

In una radio emittente canadese danno un premio da 1000 a 5000 dollari alla persona che racconta la storia vera più imbarazzante capitata, di quelle che ti fanno venir voglia di buttarti dal quinto piano.

Questa è la storia che ha vinto 5000 dollari:
Avevo un appuntamento dal ginecologo fissato per questa settimana, ma dimenticarono di chiamarmi per confermarmi il giorno e l'ora.

Alla mattina presto ricevetti una telefonata dalla segretaria del consultorio che mi informava che la visita sarebbe stata la mattina stessa alle 9 e mezzo.
Avevo appena finito di fare colazione con mio marito e i miei figli ed ero pronta per cominciare le mie commissioni, erano esattamente le 8:45.

Presa dal panico non avevo un minuto da perdere. Sono sicura che sono come tutte le donne, ci teniamo molto all'igiene intima, specialmente quando dobbiamo andare dal ginecologo.

Però questa volta non avevo tempo di farmi la doccia, così salii le scale correndo, mi tolsi il pigiama, presi il primo asciugamano lavato e piegato che stava sul bordo della vasca, lo aprii, lo bagnai, lo passai con cura in tutte le parti intime per essere sicura di essere il più pulita possibile.

Buttai l'asciugamano tra le cose da lavare, mi vestii e volai al consultorio. Ero in sala d'aspetto da poco, quando mi chiamarono per farmi l'esame.
Dato che già conosco la procedura, mi sedetti senza bisogno d'aiuto sul bordo del lettino e cercai, come faccio sempre di immaginarmi molto lontano da lì, ai Caraibi, o in qualsiasi altro bel posto lontano da lì.

Rimasi molto sorpresa quando il medico mi disse:

"Oh là là, stamattina abbiamo fatto uno sforzo extra per essere più carine!".

Non accettai di buon grado il complimento ma non dissi nulla.

Tornai a casa tranquilla e il resto della giornata scorse normalmente: pulii la casa, cucinai...

Dopo la scuola, mia figlia di sei anni gridò dal bagno:
"Mamma, dov'è il mio asciugamano?".
Le risposi di prendere un altro asciugamano nell'armadio.

Quando mi rispose, giuro che quello che mi passò per la testa fu il desiderio di sparire dalla faccia della terra.
Il commento del medico martellava nel mio cervello senza sosta........e mia figlia mi disse:

"No mamma, non voglio un asciugamano nell'armadio; voglio quello che stava sulla vasca da bagno.

Ci avevo lasciato tutti i miei brillantini, le paillettes e le stelline dorate per giocare!!!!"
47

AMANTI DEI GATTI ... A VOI !


Nasce l'hotel a cinque stelle (solo per felini)

Suite, menu di pesce e musica classica nell'albergo per gatti aperto nella cittadina di Welwyn Garden City, nell'Hertfordshire in Inghilterra
di Angelo Sarasi

C'è la suite dedicata all'autunno e quella all'estate. Il menù servito è a base di salmone, ma c'è anche uno organico... A la cat. Oltre a lettini in ferro battuto coi cuscini damascati. Sono soltanto alcuni dei trattamenti deluxe che i mici di Sua Maestà possono godere se risiedono nel nuovo hotel a cinque stelle per felini aperto nella cittadina di Welwyn Garden City, nell'Hertfordshire in Inghilterra. Dove i gatti vengono cullati al ritmo della musica classica e delle note jazz, insomma non si annoiano di certo.

Il prezzo? Abbordabile. Appena 19 sterline. Al posto della piscina (del resto è risaputo che i gatti non amino troppo l'acqua) fontane in porcellana dalle quali sgorgano getti di acqua ossigenata.

Chi lascia i propri amati gatti alle cure di Miss Purser, può dunque stare tranquillo. Riceverà anche cartoline e fotografie spedite direttamente dai loro amichetti.

NON VI SEMBRA ESAGERATO ?
30

AMANTI DEI CANI ... A VOI !



CONDIVIDETE ?

I cani sono migliori degli uomini
perchè
:
- i cani non si vergognano mai di dimostrare il loro affetto di fronte agli altri
- sentono veramente la vostra mancanza, quando non ci siete.
- si sentono sinceramente in colpa quando vi fanno arrabbiare
- perdono il pelo, ma lo recuperano prontamente con la nuova stagione
- non fanno finta di non essere gelosi
- sono ansiosi di uscire con voi alla sera
- mangiano qualsiasi cosa gli mettiate davanti, senza lamentarsi
- corrono sempre a prendere e riportare quello che voi gli lanciate
- Stanno ad ascoltarvi a bocca aperta e con la lingua a penzoloni quando avete qualcosa da dire
- se fanno pipì fuori, è per istinto e non per sbadataggine
- ignorano completamente il gioco del calcio e le moviole
- a differenza degli uomini, sono disposti a farsi addestrare
- apprezzano qualsiasi regalo che comperiate per loro
- sanno benissimo quando un "no" è un "no"
- se tentano di sbaciucchiarvi, è perchè vi vogliono davvero bene


I cani sono migliori delle donne
perchè :
- il padre di un cane non verrà mai a cercarti
- un cane apprezza che tu lasci i vestiti sul pavimento
- il cane limita il suo tempo in bagno ad una veloce bevutina
- un cane non si aspetta che gli telefoni
- un cane non impazzisce se ti dimentichi il suo compleanno
- un cane non si preoccupa dei cani che hai avuto in precedenza
- un cane non si aspetta mai fiori
- più fai tardi, più è felice di vederti
- un cane non fa shopping
42

L'AMORE E L'AMICIZIA



Fotografia © Il ricordo perduto

Ho letto con molto interesse questo bellissimo racconto poetico di DR.
Ve lo propongo, perchè merita di essere letto.
Gli interrogativi(che ho evidenziato) dei personaggi sono anche i miei.

Voi cosa ne pensate?

Io mi esprimerò man mano che risponderò ai vostri commenti.




"La spiaggia era il nostro regno, il luogo dove cementavamo l’amicizia e la spingevamo un po’ più in là, verso la strada che conduce all’amore.
Lei amava parlare di questa distinzione:

si chiedeva se il rapporto tra un uomo e una donna potesse basarsi solo sull’amicizia o se inevitabilmente dovesse scivolare lungo la china dell’amore.

Non avevamo risposte: ci limitavamo a percorrerla quella discesa, a rotolarci piano, giorno dopo giorno di quell’estate dorata e intensa.
Un’altra domanda avremmo dovuto però formulare:

una volta che una bella amicizia si è trasformata in amore, può, finito l’amore, ritornare amicizia?

Restavamo sotto l’ombrellone a leggere e a risolvere cruciverba, a raccontarci, a ridere: l’amicizia appunto, ma già l’amore penetrava dagli interstizi, lo si poteva arguire da certi sguardi, da un certo sfiorarsi apparentemente casuale dei corpi, dalla dolcezza che mettevamo nel rito di spalmare la crema sulla sua schiena.
E facevamo lunghe passeggiate sulla battigia, ci confessavamo segreti che non avevamo detto a nessuno: l’amicizia era già superata, il labile confine era distrutto da certi suoi sorrisi che mi ammaliavano, da certi miei sguardi che la attraevano. L’invasione era in atto, sarebbe bastato poco a completarla: un bacio come un lancio di paracadutisti, come una colonna di carri armati in rapida avanzata.

Accadde una sera nella pineta resa fresca da una mareggiata: un brivido la scosse e la tirai a me per riscaldarla. Le nostre bocche erano vicine, le labbra si unirono come calamite di polo opposto. Il tempo sembrò fermarsi: la luna ferma nel cielo rendeva immobile ogni cosa, solo il rumore cattivo del mare si sentiva lontano, monotono, uniforme nel suo sciabordare.
Restammo a lungo abbracciati, ormai la città era caduta, l’assedio terminato.

E l’amore fu, amore intenso e vivace che nasceva dalla precedente frequentazione come amici e poggiava su quelle basi, si innalzava su quelle fondamenta che ritenevamo essere granito, basalto, marmo indeformabile e indistruttibile. Ahimè, erano pinnacoli di sabbia, come quelli dei castelli che i ragazzini costruivano in spiaggia. Sabbia friabile, instabile, pronta a lasciarsi erodere dal vento, a farsi trascinare via dalle onde. Il tempo passò, l’autunno e l’inverno subentrarono all’estate e tutto crollò.
E lì la domanda che non ci eravamo posti emerse in tutta la sua drammaticità:

l’amicizia sopravvive all’amore?

Io dissi di sì, ma l’amore forse era ancora in me.
Lei disse di no, e dentro certamente le prevaleva il rancore, la rabbia dolorosa che le donne deluse sono in grado di innalzare a punizione.
Giungemmo a un compromesso: non dimenticare tutto ciò che di bello c’era stato nella nostra amicizia.
E quello alla fine sopravvisse: il ricordo di istanti felici".


18

UN PO' DI RELAX



"Dottore, ho letto un' enciclopedia di medicina e ho scoperto di avere 99 malattie".
"Ma lei soffre di ipocondria grave!".
"Oddio ...100 malattie!"

Presso un ambulatorio di campagna il medico chiede al paziente:"E' stato da qualcuno prima di me?".
"Sì, dal farmacista".
"E cosa le ha suggerito, quell' idiota incompetente?".
"Di venire qui da lei!"

Insegnante: "Conoscete l'importanza di un ciclo?"
Ragazzo: "Sì, una volta mia sorella ha detto di averne saltato uno, mia madre è svenuta, mio padre ha avuto un attacco di cuore e il nostro vicino è scappato via"
32

SIAMO TUTTI IMPORTANTI


C'è uno studente iscritto da qualche mese alla facoltà di medicina intento nella compilazione di un difficile questionario. Essendo un ottimo studente risponde prontamente a tutte le domande fino a quando giunge all'ultima, che diceva all'incirca così:

"Qual è il nome di battesimo della donna delle pulizie della scuola?"

Lo studente, leggermente sorpreso, pensò che si trattasse di uno scherzo.
Aveva visto quella donna molte volte: era alta, capelli scuri, avrà avuto i suoi cinquant'anni, ma lui non conosceva assolutamente il suo nome di battesimo
Consegna il suo test lasciando questa risposta in bianco e, poco prima che finisse la lezione, un altro studente domanda al professore se l'ultima domanda del test avrebbe contato ai fini del voto.
"E' chiaro!, risponde il professore. "Nella vostra carriera voi incontrerete molte persone. Hanno tutte il loro grado d'importanza. Esse meritano la vostra attenzione, anche con un sorriso o un semplice ciao".
Lo studente non dimenticò mai questa lezione ed imparò che il nome di battesimo della loro donna delle pulizie era Marianna.
57

POTENZA DELLA RETE




Riporto il post della mia carissima Paola:


INASPETTATAMENTE!

Nel tardo pomeriggio di oggi, anzi, di ieri ormai, qualcuno ha suonato il campanello.
Mio marito si affaccia alla finestra ma non riconosce i due giovani che sono dinanzi al portone... dal citofono chiedo "Chi è?...." e mi sento rispondere "Sono il figlio di..... Stella!"
Una tale sorpresa non me l'aspettavo davvero: sono andata in confusione, non ero certo preparata e neppure così presentabile.... ho aperto e di lì a poco, dopo che mi ero data una sistemata ultraveloce, mentre mio marito faceva gli onori di casa, mi sono trovata con il figlio di Stella e sua moglie.
Che emozione! sorridenti e cordiali entrambi, sono stati davvero carini a venire a trovarci per conoscerci, portarci i saluti di Gianna e per scambiare quattro chiacchiere con noi.
Nel sorriso di Loris vedo il sorriso della sua mamma... certo non l'ho mai vista di persona, ma vedo la somiglianza e la cosa mi intenerisce .
Mi ha fatto enormemente piacere sapere che hanno avuto una buona impressione dell'isola d'Elba e che sono contenti di esserci venuti: il loro entusiasmo mi ha quasi commosso.
Certo avrei voluto poterli avere con noi un po' più a lungo e, soprattutto, sarei stata felicissima se con loro ci fosse stata anche Stellina....
con due o tre "clik" abbiamo immortalato l'incontro e poi i saluti e, cosa ancora più importante, la promessa che, la prossima volta mi porteranno Stella... e voglio credere, nel modo più assoluto, che la promessa sarà mantenuta!

Voglio scusarmi se non sono troppo presentabile: con il caldo che fa tiro su i miei capelli e mi sembro un po' la "vecchiettina dell'aceto" ... ma loro sono così belli, con i loro bei sorrisi, che sono certa che guarderete loro e farete finta che anch'io sono almeno un po'......... passabile!!!

Grazie Paola della tua emozione, della tua gioia e del tuo entusiasmo per l'incontro con i ragazzi che non ho mai visto così raggianti!

Ennesima conferma che la tua amicizia è vera!

Grazie RETE, devo a te la conoscenza di Paola.
42

MOGLIE OBBEDIENTE


C'era un uomo che aveva lavorato tutta la vita, aveva risparmiato tutti i suoi soldi, e quando si trattava di spenderli era un vero "avaro". Poco prima di morire, disse alla moglie:
"Quando muoio, voglio che tu prenda tutti i miei soldi e li metta nella bara con me. Me li voglio portare con me nell'aldilà."
E così si fece promettere con tutto il cuore dalla moglie, che quando sarebbe morto lei avrebbe messo tutti i suoi soldi nella cassa con lui.
Beh, poi morì. Al funerale era steso nella bara con vicino la moglie, vestita di nero, seduta affianco alla sua migliore amica. Quando fu finita la cerimonia e si preparavano a chiudere la bara, la moglie disse: "Aspettate un momento!"
Aveva una piccola scatola di metallo, si avvicinò con la scatola e la mise nella cassa. Poi chiusero la bara e la portarono via.
L'amica che aveva assistito alla scena disse:
"Ragazza, non pensavo che fossi così tonta da mettere tutto quel denaro là dentro con tuo marito."
La mogie fedele rispose:
"Senti, io sono una persona credente, non posso tornare sulle mie parole. Gli ho promesso che avrei messo quei soldi nella bara con lui."
"Vuoi dire che hai messo tutto quel denaro lì dentro con lui!?!?!?"
"Certo che l'ho fatto" disse la moglie "L'ho preso tutto, l'ho messo sul mio conto, e gli ho fatto un assegno... se riesce a incassarlo se li può spendere tutti."
18

LA MUCCA PAZZA COLPISCE ANCORA


Mucca pazza, donna in fin di vita
La signora, 42 anni, è ricoverata in un hospice livornese. Un istituto milanese le ha diagnosticato la malattia, ora al suo stadio finale. E' il secondo caso in Italia.

LIVORNO - Un incubo che sembrava scongiurato e che invece torna a rimbalzare sulla cronaca. E' arrivata nell'ospedale livornese venerdì scorso con una diagnosi che non lascia speranze, un caso raro, anzi rarissimo per il nostro Paese: encefalite spongiforme, meglio conosciuta come virus della «mucca pazza». Ora, la donna, una livornese di 42 anni, si trova nel reparto di cure palliative in condizioni disperate. Il morbo le era già stato diagnosticato nel 2009: l'Istituto Superiore di Sanità aveva già confermato la positività della donna al morbo di Creutzfeldt-Jackob, segnalando il caso al Ministero della Salute. È il secondo caso della malattia registrato in Italia; il primo colpì una donna siciliana nel 2002.

IL PRIMARIO - «Non sappiamo dove abbia contratto il virus perché è difficile stabilire i tempi di incubazione della malattia che possono essere molto lunghi», ha spiegato Spartaco Sani, primario del reparto di Malattie infettive di Livorno.

...«Il caso della donna di Livorno affetta dalla variante del morbo della malattia di Creutzfeld-Jakob, era stato diagnosticato come probabile lo scorso ottobre e le misure normative e di gestione prese in Italia sono considerate idonee a garantire la sicurezza degli allevamenti». Lo afferma in una nota il ministero della salute che ha ricordato il testo diffuso il 23 novembre. «La malattia di Creutzfeldt-Jakob variante è causata dall’esposizione all’agente dell’encefalopatia spongiforme bovina (BSE) in seguito al consumo di cibo infetto.
Corriere Fiorentino

Questa è la cronaca.

Ora io mi chiedo, anche alla luce del post di ieri, perchè la terribile diagnosi definitiva è giunta solo quando la signora è in fin di vita?

Non si poteva intervenire prima?


Illuminatemi
35

MEDICINA 2010 - AIUTO !


Sembra impossibile che nel 2010 ci siano "malesseri" di cui non se ne capisce la provenienza.
E' il caso di una ragazza che ho incontrato ieri, in un negozio di abbigliamento.
Giovane trentenne, di bell'aspetto, gestisce il negozio da sola.
E' bastato che io le dicessi "come le stanno bene questi pantaloncini bianchi" che lei ha cominciato a parlarmi dei suoi problemi di salute.

Attualmente, continua a dimagrire perchè non assimila ciò che mangia...e in tre mesi ha perso dieci chili e non ha una cura da seguire.

Due anni fa le si era gonfiata una gamba, a tal punto da diventare blu.
Al pronto soccorso le hanno fatto due iniezioni antitrombo e l'hanno rimandata a casa.
Non le hanno saputo dire il motivo di tale gonfiore, per cui si è rivolta a diversi specialisti a pagamento, ma senza alcun risultato convincente.

Dopo un po' di tempo le si è gonfiato enormemente un braccio, con dolori tali da non lasciarla dormire.
Ritorna dai medici, fa tante analisi e ancora oggi non sa esattamente che cosa scateni questi fenomeni di gonfiore notevole.

E ancora :

La ragazza, notando un nodulo al seno, si fida di un ginecologo che le consiglia l'ago aspirato.
Ne consulta altri successivamente e viene rimproverata per essersi sottoposta a questo intervento che le provoca parecchi fastidi.

Io ascoltavo allibita,impotente, quasi non ci credevo.
Le ho saputo solo suggerire di rendere pubblica questa sua situazione ai media, perchè non è possibile non conoscere la malattia che ha, e poterla curare!

Qualcuno di voi ha mai avuto questi sintomi?

Qualche consiglio?
32

ADAMO ED EVA OGGI


Nel museo del Louvre

Dopo l'ennesima riunione della C.E.E. , alcuni presidenti decisero di passare per il Museo del Louvre per "alleviare" lo stress e si fermarono in meditazione davanti ad un quadro di Adamo ed Eva nel Paradiso.

Esordisce Angela Merkel
:
Guardate la perfezione dei corpi : lei alta e snella con un corpo atletico, i muscoli ben fatti...Gli stereotipi sono necessariamente tedeschi.

Sarkozy rispose immediatamente
:
Assolutamente no! E' evidente che l'erotismo che si può vedere in entrambe le figure..., lei così femminile..., lui così aitante..., sanno che presto arriverà la tentazione... Possono essere solo francesi.

Muovendo negativamente il capo, Gordon Brown afferma
:
Of course not ! Guardate attentamente... la sereintà dei loro visi, la delicatezza della posa, la sobrietà del gesto...Possono essere solo inglesi.

Dopo alcuni secondi di ulteriore contemplazione, Berlusconi esclama:

NON SONO D'ACCORDO !!! Guardate bene : non hanno vestiti, non hanno scarpe, non hanno casa, hanno solo una mela da mangiare, non protestano e pensano pure di stare in paradiso!!!
Non ho nessun dubbio, SONO ITALIANI !!!!
57

ORA SIAMO SERI ...


“L’amore è una forma di pregiudizio.
Si ama ciò di cui si ha bisogno, quello che ci fa star bene, quello che ci fa comodo.
Come fai a dire che ami una persona, quando al mondo ci sono migliaia di persone che potresti amare di più, se solo le incontrassi?
Il fatto è che non le incontri.”

(da Colpi a vuoto in “Musica per organi caldi” - Charles Bukowski)

Condivido questo pensiero, l'ho sempre avuto in testa...

Vi è mai capitato di dire o di sentir dire:

"Se ci fossimo conosciuti prima..."
34

PROVA ...





GIORNATA STRESSANTE

E' stato provato scientificamente che dopo qualche ora di alta concentrazione sul lavoro
è necessario rilassare la mente e i muscoli
per poter essere ancora attivi.

Se hai avuto una giornata pesante, se il tuo lavoro ti ha stancato,
se ti senti teso,
prova questo metodo infallibile:

Posizionati con il mouse sulla lettera "A", clicca, e trascinala vicino alla lettera "M". Sembra una cosa stupida ma proverai una sensazione di calore e un grande sollievo muscolare e mentale!

Manda a cagare il tuo lavoro e beviti una BIRRA
32

MERITATE UNA RISATA


Un giovane vuole comprare un regalo per il compleanno della sua nuova fiamma, e poichè non è molto tempo che si conoscono e che escono assieme, dopo attenta considerazione, decide che un paio di guanti sia un regalo perfetto: romantici, ma non troppo personali.
Accompagnato dalla sorella minore della sua fiamma, entra in un negozio e compra un paio di guanti bianchi. La sorella si compra un paio di mutandine. Durante l'incarto, il commesso confonde i due oggetti, così la sorellina finisce con i guanti e la fiamma con le mutandine.
Il giovane scrive le seguenti parole come bigliettino sul pacchetto:

" Ho scelto questo regalo perchè ho notato che hai l'abitudine di non portarne quando usciamo assieme la sera. Se non fosse stato per tua sorella, avrei scelto il modello lungo con i bottoni, ma lei preferiva il modello più corto, più facile da togliere. Il paio che ho scelto io è di colore delicato, ma la signora che me l'ha venduto, mi ha mostrato il paio che lei ha portato per le ultime tre settimane, ed avevano una fodera solida. Le ho fatto provare un tuo paio, e le stava molto bene. Vorrei tanto essere lì ad aiutarti ad indossare il mio regalo per la prima volta, poichè senza dubbio altre mani verranno in contatto con esso prima che io riesca a vederti di nuovo. Quando ti togli il mio regalo, ricordati di soffiarci dentro prima di metterlo via, perchè ha una certa tendenza ad umidificarsi durante l'uso. Pensa a quante volte bacerò il tuo paio durante il prossimo anno. Spero che l'indosserai per me venerdì notte.
Con amore.
P.S. L'ultima moda è di girare un poco il bordo, in modo che si veda un poco di pelo..."
4

SOLUZIONE QUIZ CON GRAMMATICA


Quiz non facile da risolvere, mi rendo conto.

Eppure Mary ce l'ha fatta!

Complimenti amica cara,anche se ti ho fatto trepidare un po'.

Avrei potuto scrivere una famosa(per me non lo era) marca di costumi e il compito sarebbe stato molto più facile.

Grazie a tutti per la viva partecipazione.
63

QUIZ CON GRAMMATICA


Sull'etichetta del gonnellino c'è una scritta famosa, formata da cinque parole:

1- articolo determinativo

2-aggettivo qualificativo

3- nome comune di cosa

4- preposizione articolata

5- nome comune di cosa

QUAL E' LA SCRITTA?
33

NUOTATA IN SICUREZZA






Ultimo giorno al mare...

Ho sostituito degnamente ruota di scorta e bagnino!

48

MI HA LASCIATA . . . LA RUOTA DI SCORTA







Dopo anni di onorato lavoro e di avermi fatto compagnia e godere della bellezza del mare, questa mattina la mia ruota di scorta ha deciso di mollarmi, con la scusa di un forellino invisibile che, come potete vedere, lo ha reso inutilizzabile.

Addio, compagno fedele di tante belle nuotate !
23

UNA BELLA COPPIA




Quando si dice che l'età anagrafica non conta...

Ho conosciuto Rosanna alcuni anni fa, qui al mare.
E' una signora socievole, piena di voglia di vivere.
La sera esce per andare a divertirsi, le occasioni di amicizia non le mancano.
Non ci sarebbe niente di particolare, se non chè lascia il marito a casa che non ama il mare e...ha la bellezza di ben 81 anni!

Si è molto affezionata a me, come potete vedere.
Questa sera ci siamo salutate perchè ha finito la vacanza, con la promessa di ritrovarci nuovamente il prossimo anno.
40

OCCHIALI...NATURISTICI



Che ne dite?

Capitano tutte a me!
25

ALTRO INDOVINELLO
















41

PREGO ... ACCOMODATEVI !

BUON APPETITO

E ...

9

AIUTINO SOLUZIONE QUIZ

Voglio essere buona.
Aiutino?
Grande aiuto!!!




33

QUIZ BOLLENTE


Ieri sera il condizionatore della mia camera d'albergo era acceso e funzionante, ma nonostante questo io sentivo un caldo anomalo.
Dopo una nottata in cui il caldo non è cessato un attimo, questa mattina ho scoperto la fonte di calore.

Cos'era successo?

A voi la soluzione
.
18

QUIZ


Una scoperta straordinaria
Un gruppo di paleontologi sta facendo delle ricerche in Siberia. Durante gli scavi rinvengono, ibernati nel ghiaccio, i corpi di un uomo e una donna perfettamente conservati. Nei giorni successivi proseguendo l'analisi del rinvenimento si accorgono di aver fatto una scoperta straordinaria: hanno trovato Adamo ed Eva.
Come mai sono così certi della scoperta?

Romeo e Giulietta
In una stanza al quarto piano, chiusa a chiave dall'esterno, giacciono riversi sul pavimento i corpi senza vita di Romeo e Giulietta. La finestra è spalancata. Sul pavimento vi è un sasso, una grossa pozzanghera d'acqua ed i frammenti di vetro di quello che una volta era un vaso.Nessuno è entrato o uscito dalla stanza da 3 giorni prima che Romeo e Giulietta morissero.Come sono morti Romeo e Giulietta?
40

DEDICATA A STELLA


La tua amicizia
Dolce a tratti luminosa e bella
quasi quanto lo è l’amore di una madre
O sorella maggiore

Sei
seminatrice di parole e sostegno,
che capisci e,
in silenzio, senza porre domande
mi segui
in punta di piedi
elargendo sorprese.
Senza chiedermi niente in cambio.

Stella
Questa sei tu!
L’incantesimo dell’amicizia
Che sempre e comunque ci appartiene.
Lilly

Cara Lilly, sei sorprendentemente adorabile !

So dirti solo: grazie di cuore!

86

SCAPPO AL MARE ...





Mercoledì vado via, perchè qui l'ondata di caldo è opprimente!




A presto!

Scrivetemi, la sera vi leggo...
31

VOTIAMO LA BARZELLETTA PIU' DIVERTENTE?




1- Una pittrice ed un gallerista si incontrano in un bar per
fare il punto della situazione sull'ultima mostra della pittrice.
- "Beh, Franco, come sta andando la mia mostra?"
"Mi viene di risponderti benissimo, ma non ne sono convinto!"
"E questo cosa significa? Stiamo vendendo?"
"Se è per questo abbiamo già venduto tutto!"
"E allora cosa c'è che non va?"
"Ieri è venuto un tipo e mi ha fatto strane domande.
Mi ha chiesto se dopo la morte dell'artista il valore dei quadri aumenta
ed io gli ho risposto di sì!
Così senza pensarci due volte li ha comprati tutti!"
"Tutti? Un bel colpo! Deve essere un collezionista con molti soldi!"
- "A dir la verità non aveva mai comprato quadri e non è neppure ricchissimo.
Lo conosci pure!"
- "E chi è?"
- "Il tuo medico curante!"

2- Il parroco del paese decide di andare a far visita alla signora Mariuccia,
in occasione del suo ottantacinquesimo compleanno.Mariuccia è l'unica maestra in paese di organo e pianoforte.
Tutti i musicisti della zona sono stati praticamente forgiati da lei.
Quando il parroco entra, nota sopra l'organo un bicchiere con un preservativo che fluttua nell'acqua.
Il parroco non crede ai propri occhi, tuttavia cerca di dissimulare la sorpresa per non mettere in imbarazzo la vecchietta.
Mentre questa racconta tutto quello che ha fatto in 85 anni di vita,
il parroco non riesce a distogliere lo sguardo dal bicchiere col preservativo che ballonzola nell'acqua.
Ad un certo punto, non potendo più trattenere la curiosità e dopo aver preso coraggio con un paio di bicchierini di vermouth,
il parroco prende fiato e chiede, indicando il bicchiere:
- Perdona, figliola, mi potresti spiegare cos'è quello?
- Quello? Oh, ma è meraviglioso!
L'anno scorso stavo camminando per la piazza del paese
quando notai per terra una bustina che diceva, in lettere molto piccole:
collocare sull'organo, mantenere umido e preverrà qualsiasi malattia.
E da allora, pensi, neanche un raffreddore!!!

3- Due naufraghi sono in mezzo al mare, sopra ad una zattera, da ormai due giorni.
I due sono disperati.
Uno di loro si mette a pregare:
"Caro Signore, se tu avessi la bontà di salvarci,
giuro che mai più berrò, mai più fumerò, non giocherò più, non dirò più nessuna bugia,
non ruberò più, e le donne poi..."
"Fermati Armando" - lo interrompe il suo compagno - "Nave in vista..."


4- Un politico di spicco chiama un idraulico a casa sua per una piccola riparazione urgente.
Fatta la riparazione, l'idraulico chiede mille euro.
L'onorevole, rimasto alquanto basito, replica: "Però mi permetta di dirle che questi sono soldi rubati".
E l'idraulico risponde senza minimamente scomporsi: "Guardi, a me basta che lei paghi,
poi della provenienza dei soldi non mi interessa niente!"
Il bene in noidiGiannaDesign byIole