04/11/08

41

PRESUNZIONE

BEATA PRESUNZIONE . . .

Un burino neo ricco decide di andare a trovare la mamma con la sua auto e mentre guida la sua Ferrari si ripete dentro di se' con grande orgoglio: "Guarda che macchina che ho... guarda che macchina che ho". Arrivato, scende dall'auto, si guarda il braccio sinistro e dice: "Guarda che Rolex che ho... guarda che Rolex che ho". Suona alla porta di casa e viene ad aprire la madre, una signora di 200 Kg e dice: "Guarda che mamma che ho, guarda che mamma che ho". Entra e chiede della sorella. La madre gli riferisce che la sorella ha avuto una crisi mistica ed e' andata in convento. Il tizio vuole andarla a trovare, riprende l'auto, dicendo sempre: "Guarda che auto che ho, guarda che auto che ho". Bussa alla porta del convento dicendo: "Guarda che muscoli che ho, guarda che muscoli che ho". Viene ad aprire una delle religiose alla quale chiede della sorella. Ma la suora gli risponde: "Mi dispiace, ma sua sorella non puo' venire, si e' fatta suora, ha sposato Gesu' Cristo!". Il tizio allora esclama: "Guarda che cognato che ho! Guarda che cognato che ho!".

41 commenti:

  1. Ihihih davvero divertente ^__^ grazie Stellina.
    Buona serata!!!

    RispondiElimina
  2. stella cara, grazie per i tuoi passaggi dalle mie parti! approfitto per scusarmi della mia assenza un po' prolungata dal tuo blog ma il lavoro è stato un po' capriccioso ultimamente... e mi ha concesso pochissimo tempo per leggere con la dovuta attenzione i post dei miei cari blog friends... ma torno prestissimo, promesso!!!

    un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  3. Nella è un post un po' provocatorio!

    La festa dei ragazzi tutto ok?

    RispondiElimina
  4. Cara laubel tiro un sospiro di sollievo...! Pensavo tu non stessi bene,oppure la mamma.

    Va bene così.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. a volte sono anche queste le "sciagure" del superenalotto...

    sorrisi,

    angelo

    RispondiElimina
  6. Guarda che cervello che non ho...guarda che cervello che non ho.
    Un abbraccio Stella.

    RispondiElimina
  7. L'HO CAPITA!!!
    che presuntuosa che sono!

    BACI!

    RispondiElimina
  8. He he he he, un cognato che fa miracoli..

    RispondiElimina
  9. Io quella macchina ce l'ho, ma in miniatura della burago e certo non ho la presunzione di possederla per davvero.

    RispondiElimina
  10. Forte! Molto bella. E' più di una barzelletta.

    Ciao

    p.s.: anch'io sono messo come la cara Laubel; comunque riprenderò a scrivere presto ;)

    RispondiElimina
  11. Si Stellina l'avevo capito ^__^
    La festa è appena finita ... ed è andato tutto a meraviglia.
    Adesso spero di riuscire a ritirare il premio .... già una volta non ci sono riuscita, ricordi???
    Ci provo ;)

    RispondiElimina
  12. Marco sei forte!

    Un abbraccio un po' trepidante...

    RispondiElimina
  13. Liri sai essere anche scherzosa,vedi?

    Baci lieti.

    RispondiElimina
  14. Nella sì che ce la fai,non sei più imbranata di me...

    Sono contenta per Carlo,merita tutto il bene di questo mondo.

    RispondiElimina
  15. Peppe e non gongoli? Proprio umile, eh?

    RispondiElimina
  16. Romano di te non mi preoccupo, quando non ti leggo,perchè so che non hai tempo.Laubel, invece ,non la sapevo così indaffarata.

    Tranquillo.

    Un caro abbraccio.

    RispondiElimina
  17. heheeheh molto divertente!!! Nice Blog!!

    RispondiElimina
  18. Dual benvenuto nel mio blog.

    A presto.

    RispondiElimina
  19. ahahahahahah
    che divertente!

    buon mercoledì cara stella

    RispondiElimina
  20. Guarda che materialista che sono, guarda che materialista che sono!! E il brutto è, mia carissima Stella, che ce ne sono per davvero di personcine così.. Comunque bellissima barzelletta, un bacio e grazie per essere passata da me!

    RispondiElimina
  21. Spippy,sei stata spiritosa e condivido il tuo pensiero.

    Grazie per la visita e spero che torni ancora.

    A presto.

    RispondiElimina
  22. in un attimo di follia, un po' di anni fa, mi comprai un rolex, bello..un submariner acciaio e oro ...
    da anni è rinchiuso in cassaforte e probabilmente non funzionerà piu', sai perchè? l'ho messo un po' di volte poi ho incominciato a sentirmi in disagio .... ho incominciato a sentire il mio polso sinistro in pericolo quando ho il finestrino della macchina aperto.... ho paragonato e confrontato lo stipendio di un operaio al prezzo dell'orologio... è un discorso delle balle, puo' essere, ma non lo metto piu'........

    RispondiElimina
  23. E' il mondo in cui viviamo che ci costringe,nostro malgrado ,ad aver paura caro Bruno.
    Pur avendo dei gioielli non li metto proprio, per non invogliare qualche malintenzionato.

    Bruno ha il Rolex e non lo mette...stella ha i gioielli e non li mette...!

    RispondiElimina
  24. In queste cose sono decisamente controcorrente.
    Credo però che "tipi"come quello della barzelletta ce ne siano eccome!

    Grazie stella,mi hai fatto ridere di gusto!

    RispondiElimina
  25. Bene sirio,però i presuntuosi non mi fanno ridere.

    RispondiElimina
  26. Bella la storiella ed anche vera! Sai quanti ce ne sono in giro di questi tipi? Il primo ce l'abbiamo, purtroppo, al governo!

    RispondiElimina
  27. Annarita,per non dire che non sopporto i presuntuosi!

    RispondiElimina
  28. Posso dirlo? Detesto le persone così... tutto fumo e niente arrosto.

    C'è una grossa differenza traun SIGNORE vero ed uno arricchito... una sostanziale differenza.

    Ecco: adesso l'ho detto, sto meglio

    Ciao Stellina, un caro abbraccio

    :)

    RispondiElimina
  29. Annagi sto bene anch'io dopo che l'hai detto!!

    RispondiElimina
  30. Sara' il Cavaliere?...No, no! Lui e' il suocero ...
    Vale

    RispondiElimina
  31. Complimenti Stella, complimenti sia per il tuo blog sia per il modo ammirevole in cui sai essere vicino ad ornella in questo momento. Un abbraccio.
    Dina.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...