24/09/08

27

AUTUNNO


Autunno : tempo di castagne,di funghi,di passeggiate nei boschi.
E' la mia stagione preferita,mi incanto a vedere il progressivo
addormentarsi degli alberi,alcune specie di animali che preparano
la tana per l'inverno,altri che migrano verso regioni più calde.

Ciò che trovo di romantico nel'autunno sono sprattutto i colori,
quelle sfumature di rosso,di giallo e di marrone che caratterizzano
alberi,cespugli e siepi. Un paesaggio cromatico che ispira
sentimenti di pace,di tranquillità...almeno a me.

L'autonno è anche purtroppo la stagione della nebbia,che nella
pianura padana la fa da padrona,con le tragiche conseguenze che
abbiamo sotto gli occhi e che ci vengono tristemente illustrate
dai media.

Desidero riportarvi una mia esperienza diretta :
Era il periodo in cui lavoravo di giorno e studiavo di sera,verso
la fine degli anni sessanta.
Mi ero riproposto di diplomarmi,ma avendo già un posto di lavoro
l'unica possibilità per farlo era frequentare i corsi serali,istituiti
proprio per i lavoratori che ambivano al titolo di studio.

Una sera uscii dall'istituto che per fortuna era in Torino,e salii
in macchina (la famosa cinquecento che ho già citato in un altro
post) e presi la strada per ritornare a casa.

Conosco bene Torino,ancora di più le strade che conducono a Venaria
ma quella sera non sapevo la sorpresa che mi aspettava. Giunto in
periferia,entro in un banco di nebbia: non era una banco qualunque,
per procedere fui costretto ad abbassare il finestrino e,a passo
d'uomo,tenere bene in vista la mezzeria della strada!

Ad un certo punto la segnaletica scomparve,e mi ritrovai contromano,
vicino al marciapiede opposto.Per mia fortuna non c'era nessun
veicolo che sopraggiungeva,pensate che pericolo!

Arrivai a casa circa un'ora dopo,trovando i miei in apprensione...
allora i telefonini cellulari non esistevano ancora.

Adesso quando mi alzo e vedo che c'è nebbia non esco,aspetto che se
ne vada.Penso comunque a tutti coloro che con qualunque tempo sono
obbligati a muoversi lo stesso,per necessità.

27 commenti:

  1. diranno che sono pazza ma sono felice che finalmente faccia freddo^^.. mi piace moltissimo^^.. dai buon autunno a voi raga e copritivi bene altrimenti vi raffredati^^..

    un bacioneeeeeeeeee ^__*

    RispondiElimina
  2. fortunatamente oggi esistono i fendinebbia :)

    RispondiElimina
  3. I colori dell'autunno sono davvero stupendi.
    Certo, i rischi di cui parli, Sirio, ...smorzano un po' la poesia!:-)
    Ma purtroppo sono realtà.
    ciao Sirio, ciao Stella.

    RispondiElimina
  4. Ma da voi esiste ancora la nebbia? Qua in Monferrato sarebbe più corretto chiamarla foschia, non mi ricordo un solo giorno in tutto l'inverno scorso una giornata nebbiosa come quelle di vent'anni fa. Poi dicono che non c'é cambiamento climatico...

    RispondiElimina
  5. ma sai che una volta è successa una cosa simile a me....arrivo alla Stazione di Tradate, prendo l'auto per tornare a casa...e la strada non si vedeva....un'angoscia...per la tensione arrivata a casa ho pianto! Io non sono così in sintonia con l'autunno...per accetttarlo devo stare in mezzo alla natura...se no mi chiudo in casa!!!

    RispondiElimina
  6. io amo la nebbia, la trovo rasicurante, in effetti mi trovo bene quando il cielo è grigio e la luce attenuata, sono fotosensibile!

    RispondiElimina
  7. Qui si vendemmia e si mangiano castagne arrostite!

    RispondiElimina
  8. Ma no,vane!!
    Contro il freddo ci si può proteggere coprendosi,contro il caldo c'è poco da fare...!
    Buon inizio d'autunno anche a te!

    RispondiElimina
  9. Ciao maximilian,lo so,c'erano anche allora...ma in certe situazioni facevano quello che potevano!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  10. Vane sono d'accordissimo con te ! Dal freddo ci si può proteggere,coprendoci e con i termosifoni, dall'afa,invece...
    non la reggo proprio!
    Buona serata piccola.

    RispondiElimina
  11. Ciao giovanna!Volutamente ho parlato di colori,di passeggiate,di atmosfera quasi idilliaca...però contemporaneamente conosciamo quell'altra realtà,molto meno romantica.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  12. Russo,condivido.La nebbia a Torino è quasi scomparsa,c'è ancora abbastanza in periferia ma fuori città è più critica,specialmente in certe zone.
    Il cambiamento climatico c'è eccome,e si vede...quando mai tanti nubifragi così,e con quali devastanti effetti!
    Ciao,buona serata.

    RispondiElimina
  13. Lo ti capisco benissimo,perdersi o non poter vedere la strada è bruttissimo!
    Poter stare im mezzo alla natura è tutt'altra cosa,anche perchè quando la nebbia scompare puo' comparire il sole...
    Ciao.

    RispondiElimina
  14. Paola,sei un'eccezione!
    Un po' anch'io,a volte quando c'era nebbia uscivo con la macchina fotografica...è tutto detto!
    Ciao,buona serata.

    RispondiElimina
  15. Ciao holden,penso che dalle tue parti la nebbia non scherzi affatto.
    Tanta prudenza,questo sì!

    P.S Anche per questo faccio uso dell'automoblie il meno possibile in queste situazioni,pur guidando molto volentieri.

    Buona serata.

    RispondiElimina
  16. Anche in Piemonte peppe,c'è solo l'imbarazzo della scelta!
    Monferrato,Langhe,Roero...solo per citare alcune zone famose.E che buone le castagne,specialmente quando non riesci a tenerle in mano per come scottano!
    Anche con la nebbia la vendemmia è sempre una festa!

    RispondiElimina
  17. la tribù ha confenzionato un premio per tutti gli amici di blog

    RispondiElimina
  18. La nebbia è veramente pericolosa ed 'inquietante'. Rare volte mi è capitato di guidare in queste condizioni ma ti capisco.

    Ciao Sirio :)

    RispondiElimina
  19. Paola,grazieeeeeeeeeee!!
    Ma che bello,il premio è già in bacheca.
    Buona giornata alla tribù felina!

    RispondiElimina
  20. Da quando sono in pensione non ho più avuto problemi del genere,per mia fortuna.
    Altre volte mi è capitato che la nebbia fosse solo a livello della strada,sembrava di camminare tra le nuvole...!
    Ciao romano,buona giornata!

    RispondiElimina
  21. Ciao andrew,anche a me piace l'autunno,ha un fascino tutto suo,diverso dalle altre stagioni.
    Ma...le stagioni esistono ancora ? a me sembra che siano state sovvertite pure queste!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  22. La nebbia fa paura anche a me...e non riuscirò mai ad abituarmi anche se da queste parti tra un po' sarà di casa....
    Buona giornata Stella.

    RispondiElimina
  23. Ciao raggio di sole,la nebbia fa realmente paura! Quando lavoravo fuori Torino era sempre un motivo di apprensione in questa stagione,perciò ti capisco bene.
    Stella ti saluta con un abbraccio,passa a ritirare il premio "airone"!
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  24. Grazie Sirio ! Stella mi aveva " chiamato "....grazie mille per questo " dono " inaspettato.

    Buona serata ad entrambi.

    RispondiElimina
  25. Ciao raggio di sole! Se esci la nebbia scompare,impaurita...!
    Sto scherzando,buona serata anche a te!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...