04/07/08

83

LA SAGGEZZA





LA SAGGEZZA

Il ricco industriale del nord rimase inorridito trovando il pescatore del sud
pigramente sdraiato accanto alla sua barca a fumare la pipa.
“Perché non sei in mare a pescare?” gli domandò l’industriale. “Perché ho preso
abbastanza pesce per oggi.”,rispose il pescatore.
“Perché non ne prendi più di quanto te ne serve?”,domandò l’industriale.
“Che cosa ne dovrei fare?”,disse il pescatore.
“Potresti guadagnare più soldi”,fu la risposta. “Così potresti dotare la tua
barca di un motore. Allora potresti spingerti in acque più profonde e prendere più
pesce.Allora avresti abbastanza soldi per comprare reti di nylon. Queste ti frutterebbero
più pesce e più soldi.Ben presto avresti abbastanza denaro per possedere due barche
…magari un’intera flotta di barche.Allora saresti un uomo ricco come me”.
“Che cosa farei allora?”,domandò il pescatore. “Allora potresti sederti e
goderti la vita”,rispose l’industriale.
“Che cosa pensi che stia facendo io in questo preciso momento?”,disse
il pescatore soddisfatto.


E’ più saggio mantenere intatta la propria capacità di godersi la vita

che guadagnare un sacco di soldi.

83 commenti:

  1. Grande verità ..questo post racchiude in parte la mia concezione della vita..
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  2. questa è una bella metafora... i soldi aiutano a risolvere prima i problemi... ma non ti aiutano ad essere felice e a goderti i piccoli istanti... anzi chi ha i soldi perde la naturalezza dei piccoli gesti.

    RispondiElimina
  3. Quanto è vero quello che hai scritto..

    RispondiElimina
  4. Personalmente credo che la felicità ottenuta tramite qualcosa (soldi, successo ad esempio), o tramite qualcuno (un fidanzato/a marito/moglie), non sia vera perchè subordinata e legata a queste cose. Penso che qualcuno si possa definire felice quando acquisisce una serenità personale e una fiducia in se stesso che gli permetta di affrontare la vita con il sorriso, senza "aver bisogno" di altro/altri. Tutto quello che è in più è bellissimo ma non bisognerebbe, sempre secondo me, dipenderne.
    sAI mi ha molto colpita una frase di una canzone di Vasco:"Felicità, ti ho perso ieri ed oggi ti ritrovo già ... tristezza và, una canzone il tuo posto prenderà". In effetti, la vita è proprio così, fatta di momenti positivi e negativi, rincorrere la felicità serve davvero a poco, arriva quando meno ce lo aspettiamo e va vissuta a pieno. Anche i momenti tristi devono essere necessariamente vissuti e non evitati, ma sono come onde del mare, così come arrivano vanno via.
    Ciao Stella un bacione, buona giornata!!!

    RispondiElimina
  5. Mi fa piacere holden.
    Un saluto caro anche a te.

    RispondiElimina
  6. Jasna carissima,ben tornata!I soldi non danno la felicità,sì aiutano a vivere nel lusso,e a cosa serve il lusso,quando si è vuoti dentro,quando non si provano sentimenti ,emozioni vere e non si sta bene con se stessi?!

    RispondiElimina
  7. Che dire?????????????
    Eccomi qui, sono un pescatore di parole, e ne vado fiera.
    Ho sempre remato contro corrente,e lo faccio ancora,nulla mi ha permesso di avere la strada spianata di fronte a me, e le mille difficoltà e tempeste che ho incontrato, non hanno fatto altro che condurmi alla profonda convinzione,che nulla può valere come le piccole cose che a poco a poco mi sono guadagnata: l'affetto dei miei cari, i piccoli ringraziamenti, sorrisi,abbracci che ho ricevuto dalle persone che fin qui ho incontrato su questa mia impervia rotta della vita.
    Poco importa se non mi posso concedere vacanze e arrivare a fine mese è ogni volta un vero incubo senza fine, possiedo uno scrigno di piccole gioie, e quando mi sento triste, è sufficiente aprirlo e osservare tutte quelle gioie che brillano e che a distanza di anni mi fanno ancora luccicare gli occhi. Poca cosa forse, ma sapessi come mi sento immensamente ricca!
    Un abbraccio di cuore

    RispondiElimina
  8. Ps: dimenticavo, è corretto come ho messo il tuo regalo nel mio blog? Devo ancora prendere dimestichezza con questo mezzo a me alieno, pensa che ora ho capito cosa voleva dire "ti ho linkata!".
    Abbi pazienza

    RispondiElimina
  9. ... saggezza, consapevolezza e responsabilità sociale nel non avere come obbiettivo l'accumulo di bene materiale, è anche la riduzione del consumismo e la tutela dell'ambiente! La salvaguardia del pianeta.

    RispondiElimina
  10. Cara nella,sei sempre profonda e con i piedi per terra, come si suol dire,nonostante la tua giovane età.Hai educato un figlio meraviglioso e hai tutta la mia stima.La tua generosità e solidarietà verso tutti, fa di te una persona eccezionale.Felice di averti conosciuta.
    Con ammirazione vera!

    RispondiElimina
  11. Cara mistral,un po' di dimistichezza con il pc la sto conquistando giorno dopo giorno(vedi post precedenti,chiedo aiuto a destra e a manca).Il mio riconoscimento l'hai collocato al posto giusto.
    "sono un pescatore di parole e ne vado fiera",certamente,non è una capacità di tutti,ognuno di noi possiede abilità da mettere al servizio degli alti,proprio come fai tu!
    Sei ricchissima,nonostante le traversie della vita e forse sono proprio queste che ti hanno forgiata:ti accontenti delle piccole cose,hai affetto e amicizia da parte di chi ti conosce e soprattutto hai uno scrigno di "brillanti" tutto tuo,riempito da te!
    Ti invito a leggere il mio post precedente,molto semplice.
    Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
  12. Bravissima Giovanna,condivido in pieno.
    Felice giornata!

    RispondiElimina
  13. C'è sicuramente tanto di vero in questa storia di saggezza. io non voglio niente di più che un tenore di vita decoroso, senza sfarzi ma senza neppure troppe rinunce.
    il problema che stiamo annaspando tutti verso la povertà e anche avere ciò l'essenziale diventa sempre più difficile..
    Cmq sono d'accordo con il pescatore, la vita è una e va goduta, lavorando solo per soddisfare le proprie necessità. C'è gente che per avidità non ha più una vita. Conosco alcuni commercianti, panettieri, che lavorano dalle 5 di mattina alle 11 della sera, domenica comprese. Hanno i bambini piccoli ma non li stanno vedendo crescere...

    RispondiElimina
  14. isoldi aiutano, ma creano anche tanti problemi!

    la sobrietà è la vera chiave della felicità

    RispondiElimina
  15. cara Stella, bello il racconto pieno di verità, ma purtroppo sono in pochi a pensare che stare bene con se stessi non è sempre legato a quello che si ha.
    Credo alcune delle cose belle della vita siano dentro di noi, basta ricercarle, e smettere di pensare può essere una via, "sentendo" le cose e non guardandole superficialmente.
    E poi i soldi, il sucesso, l'avidità, il volere sempre di più alla fine portano solo angoscia e problemi, quindi cerchiamo di godercela 'sta vita, anche incasinata e difficoltosa che sia, fermandoci in attimo.
    Cordialmente

    RispondiElimina
  16. Perle di saggezza, cara Stella.
    La semplicità è vista come cosa complicata!
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  17. Il mio pensiero è questo cara stella,la felicità vista nell'ottica della saggezza è ciò che si è,non ciò che si ha...!!
    Ciao,un abbraccio.

    RispondiElimina
  18. Nella speranza, però, di non morire di fame... :-)

    RispondiElimina
  19. questo post mi è fatto venire in mente il mio paese.. quanto possiamo essere diversi e simili alla volta^^

    buonn pomeriggio.. ti mando un dolce bacino

    RispondiElimina
  20. Ciao Stella sono riuscito a collegarmi ... ho pensato di lasciarti un salutino :)
    E' vero la mia mamma è molto saggia, l'ammiro molto, sono fiero di lei anche perchè non è stata mai aiutata da nessuno e ha sofferto molto, ma invece di inaridirsi e inasprirsi, diventa sempre più dolce e disponibile verso tutti quelli che incontra, cerca di trovare del buono in tutti. Sai mi reputo fortunato ad avere una mamma come lei, anzi approfitto del tuo blog per ripeterglielo MAMMA SEI UNICA TI VOGLIO BENE.
    Scusa Stella mi è scappato hihi, ieri ho fatto l'esame di valutazione l'ho superato come hanno detto i prof "brilliantly", e sono nel corso di primo grado. Domani passerò tutto il giorno a Londra.
    Adesso ti lascio, ti auguro buona giornata, appena posso mi ricollego, pensavo di trovare mamma ma mi ero dimenticato che in questi giorni fa da cicerone ad un gruppo di spagnoli :)
    Hello Stella, soon to a kiss ...

    RispondiElimina
  21. E' più che legittimo ciò che chiedi dalla vita,arabafenice.Noi stiamo ancora bene, ma c'è chi lotta per la sopravvivenza,è vero.
    L'avidità è tale che si trascurano pure i figli e questo è molto grave!
    A presto!

    RispondiElimina
  22. SOBRIETA', ok federica cara.

    RispondiElimina
  23. CAra luce,grazie del commento che trasmette serenità e speranza.
    Un sorriso e un abbraccio.

    RispondiElimina
  24. Post molto efficace. In effetti a volte è sufficiente accontentarsi per sentirsi bene.
    Un abbraccio e buon week end

    RispondiElimina
  25. non e' un commento al post per altro molto bello,ma sono scuse per essermi hackerizzato per 5 minuti

    RispondiElimina
  26. Ciao marketing,benvenuto da me.
    La semplicità è una bella dote, vero ?
    A presto.

    RispondiElimina
  27. Caro Sirio,sei proprio saggio!
    Un abbraccio. Ciao

    RispondiElimina
  28. Cara Stella, a proposito di posti dove riposarsi e leggere perle di saggezza ti chiedo un favore: possiamo scambiarci i link? A me piacerebbe mettere il tuo indirizzo tra i miei preferiti e se mi fai il piacere di visitare il mio decidi tu.
    Pensaci e grazie delle tue belle parole.
    Ecco l'indirizzo della mia casetta di periferia in rete:
    http://bluablog.altervista.org
    /wordpress/
    Cordialmente e se permetti affettuosamente

    RispondiElimina
  29. Beh , fabio l.non parlavo di questi estremi. C'è gente che muore di fame da una vita e nessuno bada a loro.
    Ti ringrazio della visita e a presto.

    RispondiElimina
  30. come sei saggia Stella:
    vivi di emozioni e non ti curi di accumulare soldi.

    grazie per la tua generosità !!!

    RispondiElimina
  31. Caro moby dick, grazie per le tue belle parole, so accontentarmi di quello che ho dopo duri anni di lavoro, non mi lamento.
    A me basta vivere serena e quando posso aiuto gli altri anche economicamente.
    Un caro abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  32. A ogni latitudine troviamo situazioni come questa, ma l'importante è sapere vivere con saggezza senza essere avidi, sapersi accontentare è il segreto della felicità e di una lunga vita.
    Bacini, bacini, bacini

    RispondiElimina
  33. Ciao romano, non avevo dubbi.
    A presto con un abbraccio

    RispondiElimina
  34. Caro Carlo, con un solo messaggio hai fatto felici due persone la tua mamma e me. Fortunati madre e figlio. Non ho mai conosciuto un adolescente che lodasse i propri genitori e avesse i tuoi valori.
    Contagia i tuoi amici e chi ti sta vicino. Mi hai commossa , perchè per non conoscendomi, ti apri a me.
    Complimenti per il tuo modo di essere e di agire.Divertiti!
    Ti ringrazio di cuore e ti abbraccio forte. Ho già scritto alla mamma di venire da me a leggerti. A presto dolcissimo Carlo.

    RispondiElimina
  35. I soldi non fanno la felicità ma aiutano a vivere meglio la vita. Senza ipocrisia posso dirti che mi accontento del mio piccolo stipendio, la felicità è nel cuore, ma se arrivassi a fine mese con qualche soldino in più non mi dispiacerebbe. Un caro saluto

    RispondiElimina
  36. La mia filosia è proprio quella del pescatore. Diamo a un pezzetto di carta un valore enorme e spesso, sempre più spesso, non viviamo la nostra vita con serentià. Grazie Stella.... mi spiace che vengo raramente da te... rimedierò.

    RispondiElimina
  37. Non so... mi spiego: condivido la morale di questo racconto se parliamo di freddo accaparrarsi di denaro e di "roba" (ricordo la novella del Verga)

    Ma l'ambizione invece è diversa. Credo che quello che conti sia essere se stessi e realizzare quello che si vuole davvero, avendo anche attenzione per il prossimo e quindi poi ottenuto quello che speravamo di raggiungere, goderselo serenamente e felicemente con chi si ama ed è intorno a te.

    RispondiElimina
  38. Ciao daniele,concordo sulla prima parte, ma secondo me l'ambizione non è in contraddizione con la saggezza:Quando uno da il meglio di sè e non lo fa a spese di qualcun altro l'ambizione è legittima!
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  39. Ciao cara kkylie,sono contenta.
    Un abbraccio e buon we anche a te!

    RispondiElimina
  40. asterix birbante,come ti fai desiderare da quando mi hai dato 10 e lode che ho dedicato ai miei ex alunni.
    Ti abbraccio lo stesso,per questa volta!

    RispondiElimina
  41. Cara streghetta più che legittimo il tuo desiderio che penso valga per tutti, come per la saggezza.Ti saluto caramente.

    RispondiElimina
  42. Lucegrigia ti apro sempre le braccia,quando vorrai venire da me!
    Ora le chiudo per abbracciarti!

    RispondiElimina
  43. dolce Stella...appena posso ti invio la foto...
    il fatto è che sta in uno fra tre pc che ho !!!!!!!!!!!!!
    mi dispiace cara.....perdonami.
    bacione

    RispondiElimina
  44. i soldi ti aiutano a vivere ...ma in alcun modo possono rendere felice chi la vita vuole assaporarla con i suoi veri valori.
    io sono ricchissima.....
    ma non sono felice!!!!!


    ps ve la siete bevuta??????????

    RispondiElimina
  45. luce scusami! Tra tanti commenti e risposte mi era sfuggito il tuo commento.Sono onoratissima della tua richiesta. Ti linko subito e vengo da te. Grazie!

    RispondiElimina
  46. Elsa,non preoccuparti,ho tante di quelle idee che mi frullano per la testa...comunque grazie!

    RispondiElimina
  47. Sono pienamente d'accordo!
    Veramente per me è fondamentale sapersi godere la vita in modo giusto e adeguato al proprio essere...
    Non mi attira l'idea di arricchirmi, ho sempre evitato i lavori di "carriera", ho sempre preferito guadagnare meno ma avere tempo per me!
    Certo posso ancora permettermelo!
    Ciao buon fine settimana

    RispondiElimina
  48. Baratterei tutta la mia saggezza con un pò di tranquilità.

    RispondiElimina
  49. Cara IS sono contenta,condivido.Un abbraccio

    RispondiElimina
  50. Godersi la vita! Non è cosa così semplice!
    A volte può bastare anche niente o pochissimo.
    Secondo me, per vivere bene, e quindi "godersi la vita", è sufficiente accontentarsi di quello che si ha.

    RispondiElimina
  51. Puppy, your words are balm for my heart, I am really commossa, now if you were here I prendevi around saying: mother weeping for so little? As I have always said to me is all. Sai Carlo I have always said that you only because I see six partisan like me there are so many people. I love you ... fun!

    Stella grazie di avermi segnalato il suo commento, un bacio buonanotte

    RispondiElimina
  52. Wilson saggezza si, ma anche tranquillità e serenità sono basilari per vivere bene.
    Un saggio tranquillo sarebbe il massimo !
    Lieta giornata !

    RispondiElimina
  53. Sergio, CI SIAMO CAPITI !
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  54. Carissima Nella, il messaggio di Carlo mi ha emozionata molto.
    E' dolce vedere questa sintonia fra mamma e figlio , siete due persone stupende.
    Lieta giornata a TUTTI !

    RispondiElimina
  55. Cari amici,ogni tanto ricevo delle massime sul cellulare e allora? vi chiederete...Proprio stamattina ho ricevuto un messaggio che vi trascrivo integralmente e poi mi direte la vostra opinione.Un caso? Una coincidenza? Non so...So solo che sono rimasta piacevolmente sorpresa e ho pensato di condividerlo con voi.
    "La saggezza è una virtù apprezzata e una fonte di carisma,ma a volte un pizzico di follia rende le cose più facili."

    RispondiElimina
  56. L'importanza di accontentarsi di ciò che si ha... se fossimo un po più tutti pescatori anzichè industriali saremmo anche molto più felici.

    RispondiElimina
  57. Sì Claudia,sono con te.
    Un bacione,amica!

    RispondiElimina
  58. Sarà un caso stella,come dici tu...ma credo che la saggezza sia più una prerogativa delle anime semplici.
    Un "Signore"vissuto circa 2000 anni fa mi pare che disse ai pescatori di Galilea:"Seguitemi,vi farò pescatori di uomini"
    Degli industriali neanche un cenno...!!!
    Ciao.

    RispondiElimina
  59. E' esattamente quello che faccio dal primo luglio 2008.
    Ciao cucù .. saggia .. e pescatrice ..

    RispondiElimina
  60. Ciao teddy,che piacere averti qui!trovarti!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  61. Grazie Stella sei un tesoro =) buona giornata!!!
    Baci!!!

    RispondiElimina
  62. Grazie max cucù ! Buon relax ma per un po' mi raccomando,dopo datti na mossa...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  63. Ciao nella,diciamo che siamo tre tesori,allora.Va bene?
    Un abbraccione!!!

    RispondiElimina
  64. E' vero sirio,conosco il Vangelo,tu più di me che suoni l'organo durante la messa ogni domenica!
    Che pomeriggio afoso,vero?
    Caramente!

    RispondiElimina
  65. Accontentarsi ed apprezzare le piccole cose ti fa sentire un signore.

    Ciao, Virgilio

    RispondiElimina
  66. Grazie virgilio,è proprio così,ci si sente meglio dentro!
    Cordialmente.

    RispondiElimina
  67. La felicità si nasconde dietro piccole cose basta saperla riconoscere, chi continua cercare la felicità senza sosta rischia di lasciarsela passare davanti senza vederla.

    RispondiElimina
  68. ^___^

    Bellissima storia!
    So già a chi farla leggere!

    Baci!

    RispondiElimina
  69. Hahaha, una bella metafora, Stella!

    RispondiElimina
  70. Dai rita,fagliela leggere ,poi mi dirai!
    Baci

    RispondiElimina
  71. Cesco,ogni tanto...ci va!!!

    RispondiElimina
  72. Concordo pienamente col pescatore del sud..meglio godere del poco che si ha che accumulare tesori e non poterne godere..un bacio cara Stella

    RispondiElimina
  73. Esattamente,caro sergio!
    Un abbraccio affettuoso.

    RispondiElimina
  74. Complimentiiiiii!!!!
    Cara Stella ogni singolo uomo vede soltanto una piccola porzione della verita' complessiva del mondo; e molto spesso, in realta' quasi ... sempre ... egli deliberatamente si inganna anche su questo piccolo prezioso frammento. Capisci che l' uomo non e' soltanto un braccio come diceva l' economista americano Taylor, e non e' soltanto un cuore come affermano gli esperti di relazioni umane. L' uomo, ti dici, e' una mente, un progetto, ma soprattutto una liberta', la Liberta'.

    Le cose genuine, la Liberta', durano, sopravvivono piu' della gente, soprattutto di quella calva che si disputa un pettine.

    E' la partev conclusiva di un mio post, scritto ieri notte al ritorno in Albergo dopo essere stato un paesino abruzzese.
    Un abbraccio.
    Vale.
    PL

    RispondiElimina
  75. Ciao Pier Luigi apprezzo la tua filosofia e la tua saggezza.Mi ritrovo in pieno.Lietissima di averti conosciuto. Continua a scivermi.Non ricordo l'url dell'altro tuo blog. Ti voglio bene!

    RispondiElimina
  76. http://pierluigizanata.blog.lastampa.it

    Bacioni.
    Vale.
    PL

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...