06/12/11

24

LETTERA A GESU' BAMBINO


Caro Bambino,
ora che di nuovo nasci bambino sulla Terra,
ti voglio avvisare:

Non nascere nella cristiana Europa:

ti metterebbero solo solo davanti alla Tv
riempiendoti di pop corn e merendine
e ti educherebbero a essere competitivo,
uomo di potere e di successo,
a essere un «lupo» per altri bambini
magari africani, latinoamericani o asiatici.
Tu che sei l'Agnello mite del servizio.

Non nascere nel cristiano Nord America:

ti insegnerebbero che sei superiore agli altri bambini,
che il tempo è denaro, che tutto può essere ridotto a business, anche la natura,
che ogni uomo «ha un prezzo» e tutti possono essere comprati e corrotti;
e ti eserciterebbero a sparar missili e a fare embarghi
che tolgono cibo e medicine ad altri bambini.
Tu che sei il Principe della pace.

Evita l'Africa:

ti capiterebbe di nascere con l'aids
e di morire di diarrea, ancora neonato,
oppure di finire profugo in un Paese non tuo
per scappare a delle nuove stragi degli innocenti.
Tu che sei il Signore della Vita.

Evita l'America Latina:

finiresti bambino di strada oppure ti sfrutterebbero
per tagliar canna da zucchero o raccogliere caffè e cacao
per i bambini del Nord del mondo
senza mai poter mangiare una sola tavoletta di cioccolato.
Tu che sei il Signore del creato.

Evita anche l'Asia:

ti metterebbero «a padrone» lavorando quattordici ore al giorno
per tappeti oppure scarpe, palloni e giocattoli
da regalare... a Natale... ai bambini del Nord del mondo,
e tu andresti scalzo e giocheresti a calcio con palloni di carta o pezza.
Tu che sei il Padrone del mondo.

Ma soprattutto non nascere... di nuovo in Palestina:

alcuni ti metterebbero un fucile, altri una pietra in mano
e ti insegnerebbero a odiare i tuoi fratelli... dello stesso Padre:
gli ebrei, i musulmani e i cristiani.
Tu che ogni anno sei inviato dal Padre per darci il suo amore misericordioso.

Caro Bambino, a pensarci bene, devi proprio rinascere in tutti questi posti
ma non nei cuori dei bambini, e dei Paesi «piccoli e deboli»: là ci stai già,
ma nei cuori dei grandi e dei Paesi «grandi e potenti» perché come hai fatto tu stesso:
Dio potente che diventa bambino impotente, rinascano anch'essi:
piccoli, innocenti e finalmente... deboli.

Giuliana Martirani

24 commenti:

  1. Purtroppo ci sono molte verità in queste frasi. Sarebbe stupendo se questo Natale fosse un'occasione d'amore e di pace per tutte le Genti di questo piccolo mondo.
    Pace e bene a tutti
    enrico

    RispondiElimina
  2. Purtroppo è tutto vero!
    Buona giornata cara Gianna!

    RispondiElimina
  3. La lettera a Gesù Bambino è un monito a tutti gli uomini di buona volontà, bella la lettera, io Gesù Bambino lo farei nascere li dove gli uomini hanno bisogno di lui... la Madre terra,e lui saprebbe cosa fare; punendo i maligni e premiando i giusti di cuore,
    con affetto e stima,
    Piero

    RispondiElimina
  4. Bella e riflessiva questa letterina a Gesù Bambino. Se potesse tornare indietro non vorrebbe nascere più!Ma il Natale è Natale e Noi nonni come facciamo senza Gesù Bambino per i Nostri nipotini? eh..eh.. Ciao Stellina, buona giornata.

    RispondiElimina
  5. Bella cara Gianna, questa lettera a Gesu'Bambino chissa' dove potrebbe nascere per trovare un
    popolo di pace e senza guerre.
    un abbraccio e buona giornata.
    nonna di Sara gianna.

    RispondiElimina
  6. Fortunatamente per tutti noi il caro Gesù Bambino ci vuole troppo bene...
    la speranza è che finalmente gli uomini riescano a tirare fuori la buona volontà che ci ha dato ma molto spesso non usiamo.
    Tante serene giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
  7. quanta verità, purtroppo! ci limitiamo a fare buoni propositi che non vengono realizzati. ci sentiamo più buoni per troppo poco tempo!
    buona serata!

    RispondiElimina
  8. Quanta verità in questa missiva. Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Povero Bambinello...ne gha di "robe" da sistemare!!

    RispondiElimina
  10. E come fece intuire qualche tempo fa Vauro, il vignettista, quando sarai grande, caso mai volessi venire in Europa, metti in conto che saresti respinto come extra-comunitario!

    RispondiElimina
  11. Ciao cara Gianna , rieccomi di nuovo dopo tanto tempo,
    io credo che Gesu' Bambino se potesse rinascerebbein qualsiasi posto, in qualsiasi terra, perchè tutti hanno bisogno di Lui!
    un abbraccio grande a te e tutta la famiglia

    RispondiElimina
  12. non importa dove, come, ma l'importante è che rinasca......tutto il mondo ne ha bisogno......

    RispondiElimina
  13. Che letterina stupenda,quante verità!!!Complimenti all'autrice e buona serata!!!OLGA

    RispondiElimina
  14. Una lettera semplice ma di grande verità e contenuto. Purtroppo aggiungo.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Bellissima, vera, amara. Una lettera che fa riflettere.

    E proprio per queste cose che rendono il mondo disumano, il Signore Gesù deve di nuovo tornare in mezzo a noi, nel S. Natale :-)

    Proprio come dice la lettera :-)

    Un abbraccio, carissima Gianna :-))

    RispondiElimina
  16. Una letterina riflessiva molto bella che contiene tante verità!!!
    Che altro aggiungere se non sperare in una rinascita per riordinare il mondo...
    Ciao Gianna cara ti lascio un abbraccio grande per una dolce notte... baciotto alla piccola Sara!!!

    RispondiElimina
  17. Caro Gesù' bambino,Tu che tutto puoi,
    ricrea il cuore dell'uomo, perché' appena supera l'eta' adolescenziale,
    diventa duro perché' ognuno vorrebbe essere più' ricco, potente e bello del prossimo e ci dimentichiamo di essere stati piccoli deboli ed ingenui.
    Cara Gianna, a me sembra che più' Dio ci dia segnali per farci capire la nostra fragilita' su questa terra, piu' l'uomo diventa egoista.
    Ti auguro ogni bene.
    gaetano

    RispondiElimina
  18. Buongiorno Gianna!, ti ringrazio per il commento lasciato sul mio blog.....spero tanto di vederti alla mia festicciola....ti aspetto! buona giornata

    RispondiElimina
  19. sarebbbe un bel miracolo di Natale,se fosse veramente cosi'...buona festa del'Immacolata per domani,cara Gianna e grazie,per questa meravigliosa lettera..complimenti all'autrice ;0))

    RispondiElimina
  20. Verissimo, Adamus...i nostri nipotini, più di noi, hanno bisogno di Gesù Bambino.

    RispondiElimina
  21. Bentornata Mina, ti aspettavo.

    RispondiElimina
  22. Grazie a:

    Miki,Piero,Gianna,Desirè, nonnAnna, Raggio,Simo, Sandra,Adriano, Andreina,Olga,Kylie, Amicusplato, Paola, Gaetano, Elisabetta.

    Lieta giornata.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...