25/11/09

58

50 EURO STROPICCIATI




Paolo, con la faccia triste e abbattuta, si ritrovò con la sua amica Carla in un bar per
prendere un caffè.

Depresso, scaricò su di lei tutte le sue preoccupazioni... e il lavoro... e i soldi... e i rapporti
con la sua ragazza...e la sua vocazione...
Tutto sembrava andar male nella sua vita.

Carla introdusse la mano nella borsa, prese un biglietto da 50 EURO e gli disse:

"Vuoi questo biglietto?"

Paolo, un po' confuso, all'inizio le rispose:

"Certo Carla... sono 50 EURO, chi non li vorrebbe?"

Allora Carla prese il biglietto in una mano, lo strinse forte fino a farlo diventare una piccola
pallina. Mostrando la pallina accartocciata a Paolo, gli chiese un'altra volta:

"E adesso, lo vuoi ancora?"

"Carla, non so cosa intendi con questo, però continuano ad essere 50 EURO. Certo che lo
prenderò anche così, se me lo dai."

Carla spiegò il biglietto, lo gettò al suolo e lo stropicciò ulteriormente con il piede,
riprendendolo quindi sporco em segnato.

"Continui a volerlo?"

"Ascolta Carla, continuo a non capire dove vuoi arrivare, rimane comunque un biglietto da
50 EURO, e finchè non lo rompi,conserva il suo valore...."

"Paolo, devi sapere che anche se a volte qualcosa non esce come vuoi, anche se la vita ti
piega o ti accartoccia, continui a essere tanto importante come lo sei stato sempre...
Quello che devi chiederti è quanto vali in realtà, e non quanto puoi essere abbattuto in un
particolare momento."

Paolo si paralizzò guardando Carla senza dire una parola, mentre l'impatto del messaggio
entrava profondamente nella sua testa.

Carla mise il biglietto spiegazzato di fianco a lui, sul tavolo, e con un sorriso complice
disse:

"Prendilo, ritiralo perchè ti ricordi di questo momento quando ti senti male... però mi devi
un biglietto nuovo da 50 EURO per poterlo usare con il prossimo amico che ne abbia
bisogno."

Gli diede un bacio sulla guancia e si allontanò verso la porta.

Paolo tornò a guardare il biglietto, sorrise, lo guardò e con una nuova energia chiamò il
cameriere per pagare il conto...

Quante volte dubitiamo del nostro valore, di cosa meritiamo veramente e che possiamo
conseguirlo se ce lo promettiamo?

Certo che non basta il solo proposito...

Si richiede azione ed esistono molte strade da seguire.

58 commenti:

  1. Stella
    la tua storia è vera....
    il mio dolore di oggi è la consapevolezza di quello che non ho più....ma una cosa posso dirtela, gli ho sempre detto e dimostrato il mio grande Amore!
    Un bacio
    Ornella

    RispondiElimina
  2. bella stori ..v.era...succede...ci abituano a farlo...più facile pensare male che bene soprattutto di sè...hai ragione più di un proprostito ci vuole allenamento

    RispondiElimina
  3. STELLA
    Ho postato una torta d'amore ....la ricetta l'ho trovato nel motore di ricerca ....
    VIENI!!!
    TI MANDO UN BACIONE ...LINA

    RispondiElimina
  4. Ciao cara!!!

    GRAZIE come sempre per le belle emozioni e sensazioni che sai regalarci...

    KISSES. NI

    RispondiElimina
  5. Bell'insegnamento sorellina.
    Santa notte!!!

    RispondiElimina
  6. bella e riflessiva messagio!baci,chica

    RispondiElimina
  7. stellinaaaaaaaaaaaaaaaaa
    hai risolto!
    che bello!
    non ti puoi immaginare come mi fa piacere!
    :))))))
    mi racconti cosa era accaduto??????
    ciao
    azzurra

    RispondiElimina
  8. Azzurra, mi dispiace deluderti, ma non ho risolto niente.

    Ho capito che potevo postare con nuovo post, senza dover andare su modifica post...per fortuna, non posso fare bozze...

    RispondiElimina
  9. ahhhh...io post sempre da nuovo post...mai usato da modifica post e mai fatto bozze!
    non ci avevo pensato a questa cosa....
    ma che stranezza.....
    cavolo!
    sto problema ha spiazzato tutti!
    cmq è bello rileggerti :)
    dolce sonno
    e un bacio grande grande
    azzurra

    RispondiElimina
  10. Grazie azzurrina, vado...
    dolce notte anche a te.
    Bacio

    RispondiElimina
  11. Ornella sei stata e sei una mamma amorevole...
    Abbracci e baci.

    RispondiElimina
  12. Lo abbiamo valore anche quando cadiamo!

    RispondiElimina
  13. Lina, torta "parlante"...
    Serena notte.

    RispondiElimina
  14. Ni, sei sempre gentilissima, grazie!

    RispondiElimina
  15. Anya mi dispiace, non sono per te!

    RispondiElimina
  16. Eccheme qua!!
    Stella,
    Molto bello il Tuo Post...

    Davvero Tonico:-))

    Un Bacione
    Paolo

    RispondiElimina
  17. Vista la Carla!
    buona giornata Stella
    ciao Michele

    RispondiElimina
  18. bellissimo insegnamento, lo terrò a mente, mi capita spesso di sentirmi una M...

    RispondiElimina
  19. sempre belle storie con molto da trasmettere

    RispondiElimina
  20. Certo la nostra volontà può tantissimo e a volte per attivarla basta anche solo una parola, una nuova idea che ci apre la mente e lo spirito a nuove possibilità.
    Un abbraccio cara miaooooo

    RispondiElimina
  21. Bupn giorno tesoro,un pò più serena stamane?bellissimo post..come sempre.Ascoltami...voglio aiutarti a stistemare il tuo blog,cè questo Sito che è fantastico!ti darà delle dritte credimi...Ti faccio vedere un blog di una cara Amica che ha sistemato giorni fà il suo blog...tu la conosci,http://lellasspace.blogspot.com/è bellissimo,si è fatta consigliare ed aiutare da una cara ragazza molto in gamba,e ti garantisco che non avrai problemi.IL suo sito è questo http://blografando.splinder.com/
    Ascoltami,vai a dare un'occhiata e chiedi il suo aiuto,non ti costa nulla gioia.T'invito a dare un'occhiata al blog di LELLA.Credo che ti piacerà.Spero di esserti stata d'aiuto.Un bacione.

    RispondiElimina
  22. Michele, ti regalo 50 euro stropicciati...

    RispondiElimina
  23. Feli continua ad aprirmi lo spirito...

    RispondiElimina
  24. Fru sei carinissima.
    Conosco Lella e ho apprezzato molto il suo blog.
    Seguirò il tuo consiglio.

    Grazie, baci e a presto.

    RispondiElimina
  25. giorno stellina!
    come va?
    kisssssssss
    azzurra

    RispondiElimina
  26. Bella bellissima questa storia.

    RispondiElimina
  27. ciao Stella, che bello che qui è già Natale e c'è la giusta atmosfera...

    RispondiElimina
  28. A volte, servono persone come Carla, per ricordarci chi siamo. Basta un input. Un sorriso. Qualcuno che sappia respirare con noi. Ciao, Stella.

    RispondiElimina
  29. Anch'io voglio 50euro, Stella!
    Mi presenti questa Carla? Vorrei farci due chiacchere :-)

    p.s.vedo che hai già fatto il presepe... bello!

    RispondiElimina
  30. Stella, in questo preciso periodo la gente dubita del proprio valore perché riempito da tante cose inutili spacciate per importanti..!!! Ecco perché pensa di essere una persona inutile e senza un qualcosa da offrire. Tutto è monetizzato, quindi di conseguenza darai peso ai legami sociali in riferimento ai soldi che uno o l'altra persona ha.
    Poi c'è anche un fatto, i suoi riferimenti chi sono? Sicuramente crederà che sono le persone importanti, tipo i politici o i grandi manager delle multinazionali, o le persone di spettacolo, attori, sportivi etc etc.....
    Mai o poco penserà a quello che è realmente lui, sarà sempre più IMPORTANTE l'altro....ecco il suo sbaglio.
    I legami sociali (mi raccontano che una volta erano di più) con il vicinato sono terminati, quasi ti guardi in cagnesco..Tutto è lotta. Lotta per il condominio, lotta per il lavoro, lotta per la scuola....A migliaia te ne potrei dire di lotte....Ma dove va a finire tutto il discorso? AI SOLDI....!!!!
    L'uomo dovrebbe imparare a capire che chi governa ha usato e usa l'arma della competizione, della bellezza sempre e comunque, la ricchezza eccessiva e altre tantissime cose per far vedere che LUI deve entrare in quei parametri, altrimenti è UNA NULLITA'....
    Un bacione Stella..

    RispondiElimina
  31. è vero, a volte può succedere di sentirsi un po' giù. è una fortuna avere un'amica che ti dia la carica per ricominciare... comunque mi hai fatto riflettere, come sempre...

    RispondiElimina
  32. CIAO STELLA LE FARFALE SONO RITORNATE A VOLARE UN BACIO DOMENICO VIENIMI A TROVARE

    RispondiElimina
  33. Tutto a posto con il blog?
    Da quel che vedo e capisco sembra di si.:DDDD

    I 50 euro rappresentano una metafora davvero originale ed in chiave moderna per invitare all'autostima e a non arrendersi , mai.

    A volte è difficile, certo.
    La vita è piena di incognite, ma basta ricordare una "pallina accartociata" che cmq conserva il suo valore per coniare un nuovo modo di reazione a quello che di negativo ci accade.
    Bell'insegnamento ...da conservare nel cassettino dela memoria e tirarlo fuori all'occorrenza.

    Grazie Stella, un bacio!

    RispondiElimina
  34. Miryam....non ho ancora risolto...il problema sussiste...devo postare sul momento e in bella copia...ihihihhhh.

    La pallina accortecciata mettiamocela pure in tasca.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  35. Domenico, ti avevo pubblicato una poesia, va' a vedere.

    RispondiElimina
  36. Davide il tuo commento è più che condivisibile.

    Per fortuna IO non abbocco...soprattutto da quando ho aperto il blog.
    Abbraccio grande.

    RispondiElimina
  37. Pupottina, Natale è tutto l'anno per me.

    RispondiElimina
  38. Carissima Stella ci riservi sempre delle bellissime lezioni di vita che fanno riflettere su noi stessi, i significati sono importanti e li rendi molto piacevoli alla lettura con storie anche brevi ma che coinvolgono molto...
    Un abbraccio
    Giulia

    RispondiElimina
  39. hai ragione Stella, sei la mia caricaaaa...appena posso vengo sempre da te!

    RispondiElimina
  40. ...Arrivo...arrivvooooo,pant...pant...
    sono scampata alla pioggia torrenziale di Genova... sono a casa al calduccio, posso finalmente complimentarmi per questo bel post.
    Stellaaaa, quando mangi i miei "confetti" attenta,non sono morbidi!

    RispondiElimina
  41. Giulia così facevo con i miei bambini con ottimi risultati.

    RispondiElimina
  42. Sara, allora il trucco c'era...

    RispondiElimina
  43. La storia l'aveevo letta tempo fa, ma chissà cone, oggi ha un nuovo impatto. Grazie
    Un forte abbraccio
    Lila

    RispondiElimina
  44. Lila, certi scritti, letti in momenti diversi, assumono significati diversi.
    Un abbraccio a te.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...