06/04/09

39

SOLIDARIETA' AI TERREMOTATI


Oltre che con il pensiero e l'affetto, dimostriamo la nostra solidarietà ai terremotati più sfortunati con un' offerta.

La Croce Rossa Italiana lancia "un appello di emergenza a livello nazionale, chiedendo a tutta la popolazione di partecipare ad un grande sforzo di solidarietà per alleviare la sofferenza di tutte le vittime del terremoto che ha colpito la regione Abruzzo".

Per effettuare donazioni alla Croce Rossa Italiana si possono utilizzare: il Conto corrente bancario C/C n. 218020 presso Banca Nazionale del Lavoro-Filiale di Roma Bissolati - Tesoreria - via San Nicola da Tolentino 67 - Roma, intestato a Croce Rossa Italiana via Toscana 12 - 00187 Roma, codice Iban IT66 - C010 0503 3820 0000 0218020, causale pro terremoto Abruzzo; il Conto corrente postale n. 300004 intestato a Croce Rossa Italiana via Toscana 12 - 00187 Roma, codice Iban IT24 - X076 0103 2000 0000 0300 004, causale pro terremoto Abruzzo. E' anche possibile effettuare dei versamenti online, attraverso il sito web della Cri all'indirizzo: [www.cri.it]

Segnalazione di Dark che ringrazio.

39 commenti:

  1. Sì, Stella, partecipiamo numerosi.

    Anch'io ho dedicato un post alla tragedia e inserito gli stessi riferimenti per le donazioni.

    Scientificando conta centinaia di accessi e mi auguro che con i suoi utenti possa contribuire in minima parte concretamente.

    Annarita

    RispondiElimina
  2. Grazie Annarita, ero preoccupata anche per te.

    RispondiElimina
  3. Ti ringrazio, Stella. Per fortuna soltanto un grande spavento.

    RispondiElimina
  4. Solidarietà e preghiere per questa immane sciagura che ha colpito le popolazioni del'Abruzzo

    RispondiElimina
  5. ......c'è bisogno veramente di solidarietà...manca anche l'acqua!!!Grazie stella...un abbraccio

    RispondiElimina
  6. ...Stella minha linda,

    trago-lhe minha solidariedade
    com este teu povo tão lindo,
    e do qual também sou descendente.

    baci

    RispondiElimina
  7. aggiungerò anche io il conto della CRI,grazie Stella,un abbraccio a te ed una preghiera per loro.

    RispondiElimina
  8. Non potrò aiutarli fisicamente, ma la mia donazione arriverà sicuramente!

    RispondiElimina
  9. Grazie Stella,
    ho copiato tutti i dati utili e li posterò anche sul mio blog.
    tutto è utile per dare una mano...anche il passaparola.
    grazie
    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Cara Stella metto anch'io l'annuncio; fra tutti faremo qualcosa, nel nostro piccolo!
    Un bacio

    RispondiElimina
  11. grazie Stella, hai davvero un cuore grande. Ti prendi cura di piccole cose,(come nel mio caso) e inviti alla solidarietà più ampia per abbracciare chi è nel bisogno. Ho preso nota e sarò a fianco di tanti!
    Sono contenta di ritrovarti. Anche se non potevo comunicare con te, ho sempre letto i tuoi post, ho commentato col pensiero, ed ora ti invio un "mazzo" di auguri profumati ed affettuosi per il compleanno del tuo STRAORDINARIO blog che mi porta spesso a riflessioni profonde!!Grazie anche per questo. ines

    RispondiElimina
  12. Vivian grazie per la solidarietà.
    Baci.

    RispondiElimina
  13. Bravi a tutti, il blog lo intendo anche così.

    RispondiElimina
  14. Cara Ines, ho il cuore che mi batte forte mentre ti scrivo.
    Ti ho sempre pensata e come vedi nessuno può dividerci.
    GRAZIE di avermi conosciuta come io ho conosciuto te.
    Grazie dei fiori con un abbraccio affettuoso.

    RispondiElimina
  15. speriamo che noi italiani ci dimostriamo generosi come solo noi sappiamo fare...non ci sono parole per questa tragedia...sto guardando il tg, piangendo

    RispondiElimina
  16. In queste tragedie, per fortuna noi Italiani siamo uniti, cara signora in rosso, chcchè si dica.

    RispondiElimina
  17. Stella, ho postato anch'io.
    I riferimenti sono gli stessi.
    Gli italiani in queste cose siamo bravi ma quello che mi preoccupa e dopo il terremoto-
    Credo in noi e nella sincera solidarietà del popolo...ma poi dove dovrebbe entrare lo stato, vediamo che qui si rallenta tutto.
    Ciao.

    RispondiElimina
  18. Sarà fatto Stella, grazie!

    RispondiElimina
  19. Rosy, ora urge salvare ancora vite umane...

    RispondiElimina
  20. sto girando tutti i blog che hanno scritto questi contatti....grazie di cuore da parte di tutti noi abruzzesi...grazie davvero...in un momento così tragico sentire tutta la nazione vicina a noi ci aiuta molto...grz per la solidarietà umana e anche a quella economica che ci state offrendo.
    Matty abruzzese ferito solo nel cuore per fortuna

    RispondiElimina
  21. Speriamo di essere numerosi nella corsa della solidarietà, sono profondamente colpita da ciò che è avvenuto...
    Un abbraccio e grazie per quello che fai, roberta.

    RispondiElimina
  22. Matty siamo tutti con te e i tuoi corregionali.
    Conta su di noi.
    Un caldo abbraccio.

    RispondiElimina
  23. E' importante, ora più che mai, essere uniti negli aiuti.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  24. Roberta, siamo tutti uniti per questa nobile causa e questo è molto bello !
    Sono al pc da stamattina per rispondere a mail, ad accogliere notizie ed appelli.

    RispondiElimina
  25. Ciao Stella,
    grazie per aver diffuso questa notizia.
    Spero non ti dispiaccia se la copio anche sul mio blog.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  26. Memole ho solo da ringraziarti.

    RispondiElimina
  27. Vania è un piacere oltre che dovere.

    RispondiElimina
  28. Ci uniamo nel ringraziamento e putroppo nel chiedere aiuto...SIAMO ABRUZZESI e siamo tristi per quello che è successo e commossi dalla solidarietà.....davvero grz....se nn avete sentito le ultime notizie vi informiamo che a mancare ora sono generi di prima necessità: acqua, latte e pannolini per i piccini, cibo vario e coperte...se potete fare qualcosa vi preghiamo di farlo....possiamo solo consigliare di contattare la caritas a voi + vicina. Grazie

    RispondiElimina
  29. Grazie Stella per le informazioni utilissime in questo tragico momento dove il tempo è prezioso.Ho copiato i dati che hai fornito ai tuoi lettori e li ho pubblicati nel mio ultimo post
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  30. Bim Bum Bam avreste fatto anche voi la stessa cosa.
    Teneteci informati.
    Commossa vi abbraccio tutti.

    RispondiElimina
  31. Ciao stella,ho appena pubblicato anch'io riportando integralmente il post della blogger mammadolce che ha vissuto in diretta questa tragedia. Il blog l'ho trovato per caso,è un sito che tratta argomenti delicati come la pedofilia.

    A te grazie per la tua indiscussa sensibilità d'animo!

    RispondiElimina
  32. Sirio grazie di aver segnalato questo blog.

    RispondiElimina
  33. Sembra quasi un segnale che vuole stimolare la nostra coscienza, questo rintocco sinistro che ha suscitato sgomento in tutta la nostra penisola...La sofferenza, spesso, è lontana dagli schermi della tivù, e il suo posto è preso dai reality che hanno degli pseudo v.i.p. come protagonisti delle farse scritte su un copione!
    Nella catastrofe dell'altra notte c'è un vero e proprio calvario che porta uomini, donne e bambini a condurre una marcia forzata senza scarpe, senza vestiti, senza più lacrime per piangere, senza persone care con cui continuare la vita di sempre! E' allora che l'abbraccio dell'altra parte dell'italia trova atti meritevoli, trova preghiere rivolte a quel Dio che scatena i movimenti del cielo e della terra...E con questi abbracci chiamati condivisione potremo continuare, durante l'anno, a dimostrare a tanti fratelli sconosciuti la nostra volontà di farci prossimi con chi è nel bisogno...una gara di solidarietà che ci farà riempire l'animo di serenità e di gioia!
    E' difficile essere lontano, per un Volontario soccorritore come chi scrive, da quei campi, da quelle tende che vengono montate piano, da quei bambini che trovano il sorriso prendere il posto del sole...ma penso che verrà il momento in cui, per un cambio di ruolo, la presenza ci sarà al loro fianco, presenza discreta senza troppe parole, magari condividendo le lacrime...! L'importante è averli nel cuore...mentre la seconda notte osserva il loro giaciglio e qualche cuore, sotto i detriti, attende una mano battendo sempre più piano.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...