26/04/09

41

AMA CREDI VAI



Guarda fuori già mattina
questo è un giorno che ricorderai
alzati in fretta e vai
c' è chi crede in te
non ti arrendere
il sole alto già ti chiama
e qualcosa in te già trema
metti le ali
al bambino che c 'è in te
e lui correra'

ama credo e so
che per vincere tu dovrai vincere
ama credi e vai
e tutto quell' attimo darai

guarda avanti e non voltarti mai
accarezza poi i sogni tuoi
le tue speranze e poi
verso il giorno che verra'
c'è un traguardo là

amo credo e so
che per vincere tu dovrai vincere
ama credi e vai
e tutto quell' attimo volerai

non arrenderti qualcuno è con te

ama credi e vai
non voltarti mai
e per vincere
dovrai vincere
e allora vincerai.

Una canzone meravigliosa accompagnata da una serie di immagine dolcissime e reali...la vita per molte persone non è così bella come la si vorrebbe, ma c'è chi sta peggio di noi e non ha neppure la forza di lamentarsi...e allora amiamo sempre, non smettiamo mai di credere in noi e proseguamo lungo i sentieri più giusti che la vita ci presenta.

41 commenti:

  1. Ciao Stella, buona domenica!

    RispondiElimina
  2. stella 6 grande troppo grande,buona domenica ciao.

    RispondiElimina
  3. Stella mi hai fatta emozionare tanto con questo video.Se sempre la nostra Stella brillante.Un grande abbraccio.Serena domenica di cuore.

    RispondiElimina
  4. Un abraccio forte forte, ciao.

    RispondiElimina
  5. Bella e poi bella anchora, fino allinfinito.
    Buona domenica cara Stella.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Questi momenti di riflessione bisognerebbe prenderseli più spesso per gustare quello che si ha..

    RispondiElimina
  7. Stella, chi sta peggio di noi è “tenuto volutamente così"...e come sempre è meglio che la smetta qui...
    Un bacione grande grande.

    RispondiElimina
  8. grazie stella per farci sempre riflettere in positivo , e per farci accettare la nostra vita in modo ottimistico e pieno di speranza . Grazie ancora buona giornata .

    RispondiElimina
  9. speriamo che non sia sempre così! Ognuno ha il diritto di avere sempre il meglio dalla vita...soprattutto i bambini.Buona domenica

    RispondiElimina
  10. Ricambio buona domenica a tutti e la speranza in un mondo più equo...

    RispondiElimina
  11. Davide d'accordo, ma che sofferenza per chi vive così...

    RispondiElimina
  12. E' davvero una grande lezione di vita quella che tu, cara Stella, ci proponi con questo video e le parole bellissime del testo della canzone..
    Troppe cose vengono abbandonate, troppa sofferenza data per scontata,hai ragione quando dici che ci sono persone accanto a noi che non hanno nemmeno la forza per lamentarsi e cmq vanno avanti, con pazienza, costruendo giorno epr giorno al loro vita. Nessuno è solo, anche se a volte pensiamo il contrario, il vero coraggio è quello di non arredersi mai e di avere quel coraggio di esistere che spesso manca ..
    Ti abbraccio forte forte :)
    Bn Domenica .. Zoe.

    RispondiElimina
  13. STELLA
    Ho letto nel commento
    piove anche da te?anche
    da me!
    e dal mese scorso che
    mi dico : ecco arriva
    la primavera che bello,
    tra poco sarà estate!
    Me lo chiedo
    ancora...ma siamo
    davvero in primavera?
    perchè a me non
    sembra...visto che
    il sole dura poco e
    la pioggia
    tanto... sembra che la
    primavera è
    l’estate sia ancora
    in vacanza.
    E'da mesi che sta piovendo,
    io non la sopporto l'acqua... questo tempo schifoso
    ho il morale sotto
    i piedi.
    Lo so che ce n'è bisogno,
    mi dispiace, ma mi
    ripeto io non la
    sopporto vada per il tempo grigio.... vada per
    il vento..la l'acqua..e poi
    NO!!! BASTA!!!
    VOLGLIO IL ...SOLE!!!

    A PRESTO LINA

    P.S:
    Stella semmai hai e-mail di frufruppina mi fai la
    cortesia di riferirgli
    che non sono riuscita a portarle un saluto
    perchè il blog si blocca come l'altra volta ....

    GRAZIE E BUONA DOMENICA
    (anche se fuori piove)
    :-(

    RispondiElimina
  14. Lina, anche a Torino non se ne può più per la pioggia. Poi arriva all'improvviso una giornata di sole e si ricomincia...
    A frufrupina scrivo sul blog che non puoi raggiungerla.
    Un caldo abbraccio

    RispondiElimina
  15. Grazie gioia vado subito da lei...ti abbraccio Stella.

    RispondiElimina
  16. ...e il tuo commento è ad hoc, cara zoè.
    Buona serata con un bacione.

    RispondiElimina
  17. No, nessuna notizia di Tarkan, mi spiace.

    RispondiElimina
  18. Mi ha fatto piacere vederti dalle mie parti
    ciao
    Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  19. Cara Stella...semplicemente bellissima.
    Ama..credi e vai non c'è altro da dire.

    RispondiElimina
  20. credere, credere in se stessi e nell' altro!amare e andare avanti verso l' orizzonte con fiducia! mi ricordo una canzone che avevo da bambina in una cassetta di fiabe, era dedicata al Natale e c'era la storia del re Venceslao che ,mentre gli altri festeggiavano ebbri a corte, riposava nel suo letto. Un raggio di luce lunare avvolge la stanza e lo sveglia, lui affacciandosi vede un vecchio chino nella neve, raccogliere legna. Il re chiama il paggio e gli chiede notizie dell' uomo, questi, un pò annoiato spiega che è un pover' uomo onesto , lontano leghe da lì, vive al di là della foresta. Venceslao ordina al paggio di raccogliere ogni bene da portare a casa del povero. Incamminati nella notte fredda il paggio si lamenta, non ne può più,ma il re dice di seguirlo con fede e coraggio, che chi aiuta il povero poi sarà aiutato. ed il paggio si sentì scaldato e del caldo che provò santa era la fonte.anch' io mi sentivo più serena..

    RispondiElimina
  21. Grazie stella, in questo momento ho proprio bisogno di un incoraggiamento, baci.
    roberta

    RispondiElimina
  22. Diana, grazie di questa bella storia educativa.
    Ho un sesto senso? Me lo dicono...

    RispondiElimina
  23. Roberta su su, forza...
    Bacio

    RispondiElimina
  24. Allora Almitra disse: parlaci dell'Amore. E lui sollevò la stessa e scrutò il popolo e su di esso calò una grande quiete. E con voce ferma disse:
    Quando l'amore vi chiama seguitelo
    Sebbene le sue vie siano difficili ed erte
    E quando vi avvolge con le sue ali cedetegli
    Anche se lama nascosta tra le piume potrà ferirvi.
    Quando vi parla credetegli
    Sebbene la sua voce possa frantumare i vostri sogni
    così come il vento del nord arreca scompiglio al giardino
    Poiché mentre l'amore vi incorona così vi taglia per potarvi
    Mentre ascende alle vostre altezze
    e carezza i vostri più teneri rami palpitanti al sole
    Così penetra fino alle vostre radici scuotendole nel loro abbraccio alla terra Come pannocchie di granoturco vi raccoglie in se
    Vi batte fino a farvi spogli
    Vi staccia per liberare i cartocci
    Vi macina fino al candore
    V'impasta sinchè siate cedevoli.
    E poi vi consegna al suo sacro fuoco
    così che possiate diventare pane sacro per la sacra mensa di Dio
    Tutto questo provocherà l'amore in voi
    affinchè possiate conoscere i segreti del vostro cuore
    e per questo diventare un frammento nel cuore della vita
    Ma se siete timorosi, nell'amore cercate soltanto la tranquillità e il suo piacere.
    Allora meglio per voi che ricopriate le vostre nudità allontanandovi dall'aia dell'amore
    Nel mondo senza stagioni dove riderete ma non di tutte le vostre risa e piangerete ma non di tutte le vostre lacrime
    L'amore nulla da se non se stesso e non prende nulla se non da se stesso
    L'amore non possiede ne vuole essere posseduto;
    Poichè l'amore basta all'amore ...



    Da "Il Profeta" di Gibran Khalil Gibran

    RispondiElimina
  25. Che lezione!
    C'è un proverbio che dice : chi si ferma è perduto.
    Io ci aggiungerei : chi non ama non parte nemmeno...!!
    Bocelli è una grande voce,questa romanza non la conoscevo ed è stupenda!
    Grazie stella, buona notte.

    RispondiElimina
  26. B, grazie infinite!
    Questa collaborazione è utile ed efficace...

    E' molto bello tutto ciò!
    Un abbraccio immenso.

    RispondiElimina
  27. Sirio nanch'io. L'ho scoperta per caso.
    Ottimo invito ed insegnamento...
    Buona notte!

    RispondiElimina
  28. Ciao Carissima Stella del Cuore.
    Continua, perchè sono sempre fiori belli ciò che mostri con tanto amore a tanti cari amici.

    RispondiElimina
  29. Grazie Raffaele, sei gentilissimo.
    Buon inizio settimana.

    RispondiElimina
  30. Stella grazie mi ci voleva proprio...e' vero c'e' chi sta molto peggio di noi..e io sono brava solo a lamentarmi...un abbraccio e buon inizio settimana..bravo Maurizio vero?ho un co amministratore e autore con i fiocchi!!!!

    RispondiElimina
  31. Dobbiamo riflettere, infatti, cara Ilaria.
    Maurizio? E' splendido!

    RispondiElimina
  32. Ciao Stella. Hai postato un messaggio di grande positività: l'amore dovrebbe regnare nelle nostre vite sempre, anche se spesso non è così. Io comunque, quando le cose non vanno per il verso giusto,ripeto ai miei c'è chi sta peggio: non lamentiamoci!
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  33. Angelo anch'io spesso dico la stessa cosa...perchè è la verità!

    RispondiElimina
  34. Ciao cara Stella,
    un bellissimo post, commovente e che spinge alla speranza...
    Ti ringrazio tanto per i saluti che mi hai lasciato nel blog :-D

    un baciooooo

    RispondiElimina
  35. Pasticcino, vedi che mi mancavi?
    Bentornata e spero che sia andato tutto bene!
    Un abbraccio caldo.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...