05/09/11

41

L' ARCOBALENO

Tanto tempo fa i colori fecero una lite furibonda. Tutti si proclamavano il migliore in assoluto, il più importante, il più utile, il favorito.

 Il VERDE disse:

" Chiaramente sono io il più importante. Io sono il segno della vita e della speranza. Io sono stato scelto dall'erba , dagli alberi, dalle piante, senza di me tutti gli animali morirebbero. Guardatevi intorno nella campagna e vedrete che io sono in maggioranza..."

Il BLU lo interruppe:


"Tu pensi solo alla terra, ma non consideri il cielo ed il mare ? E' l'acqua la base della vita che viene giù dalle nuvole nel profondo del mare. Il cielo dà spazio, pace e serenità, senza di me voi non sareste niente..."
Il GIALLO rilanciò:


"Voi siete tutti così seri. Io porto sorriso, gioia e caldo nel mondo. Il sole è giallo, la luna è gialla, le stelle sono gialle. Quando fioriscono i girasoli, il mondo intero sembra sorridere. Senza di me non ci sarebbe allegria..."

L'ARANCIONE si fece largo:

" Io sono il colore della salute e della forza. Posso essere scarso , ma prezioso perché io servo per il bisogno della vita umana. Io porto con me le più importanti vitamine. Pensate alle carote, zucche, arance, mango e papaya. Io non sono presente tutto il tempo, ma quando riempio il cielo nell'alba e nel tramonto, la mia bellezza è così impressionante che nessuno pensa più ad uno solo di voi..."


Il ROSSO poco distante urlò:

"Io sono il re di tutti voi. Io sono il colore del sangue ed il sangue è vita, il colore del pericolo e del coraggio. Io sono pronto a combattere per una causa, io metto il fuoco nel sangue, senza di me la terra sarebbe vuota come la luna. Io sono il colore della passione, dell'amore, la rosa rossa, il papavero.."


Il PORPORA si alzò in tutta la sua altezza: Era molto alto e parlò con voce in pompa magna:

" Io sono il colore dei regnanti e del potere. Re , capi e prelati hanno sempre scelto me perché sono il segno dell'autorità e della sapienza. Le persone non domandano...a me essi ascoltano ed obbediscono!..."

In finale L'INDACO parlò molto serenamente dagli altri , ma con determinazione:

"Difficilmente mi notate, ma senza di me diventate tutti superficiali. Io rappresento il pensiero e la riflessione , il crepuscolo e le acque profonde.. Voi tutti avete bisogno di me per bilanciare e contrastare , per pregare ed inneggiare alla pace..." E così i colori continuarono a discutere ognuno convinto di essere superiore agli altri. Litigarono sempre più violentemente senza sentire ragioni.

Improvvisamente un lampo squarciò il cielo seguito da un rumore fortissimo. Il tuono e la pioggia che seguì violenta li impaurì a tal punto che si strinsero tutti insieme per confortarsi.... Nel mezzo del clamore la PIOGGIA iniziò a parlare:


" Voi sciocchi colori litigate tra di voi e ognuno cerca di dominare gli altri... Non sapete che ognuno di voi è stato fatto per un preciso scopo unico e differente? Tenetevi per mano e venite con me" Dopo che ebbero fatto pace, essi si presero tutti per mano. La PIOGGIA continuò: "D'ora in poi, quando pioverà ognuno di voi si distenderà attraverso il cielo in un grande arco di colori per ricordare che voi vivete tutti in pace.



L'ARCOBALENO è un segno di speranza e di pace per il domani.....
E così quando una buona pioggia lava il mondo, e l'arcobaleno appare nel cielo, ricordiamoci di apprezzarci l'uno con l'altro.

41 commenti:

  1. Che bella questa leggenda, davvero ricca di tanta speranza.
    Che il mondo sia un gigantesco arcobaleno... dai colori sempre più vivi e senza mai una fine.
    Grazie, Gianna!
    Mary

    RispondiElimina
  2. Ma lo sai che mi sono commossa ?

    Bacino...

    Maddy

    RispondiElimina
  3. che favola stupenda!! è veramente bella come il tuo blog che seguirò volentieri!
    Grazie per essere passata!
    A presto...Sibilla

    RispondiElimina
  4. Bello. Nella Bibbia, come sai, l'arcobaleno rappresenta l'alleanza tra Dio e gli uomini.

    Buona serata :)

    RispondiElimina
  5. Bellissimo il tuo post!Pieno di morale!Ognuno al mondo serve a qualcosa!Poi cara Gianna,con questo caldo mi sono soffermata a guardare la pioggia!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  6. Ciao Gianna, che bella questa favola dell'arcobaleno...se solamente gli uomini imparassero dalla natura e sapessero prendersi per mano!!!
    Buona notte ed un abbraccio stretto
    Bruna

    RispondiElimina
  7. bella questa leggenda e come per i colori anche per gli uomini ci vorrebbe una bella pioggia che li faccia riflettere......

    RispondiElimina
  8. Una bel racconto che ci invita alla fratellanza. Semplice ed efficace. Un salutone, Fabio

    RispondiElimina
  9. Ciao cara!!!

    Come stai?

    Tutto bene?

    Bellissimo questo racconto...

    Baci...NI

    RispondiElimina
  10. ciao Stella,
    un post da "Stella".
    un caro saluto, spero sia tutto ok, ma a quanto vedo dal tuo blog lo è !
    ciao a presto

    RispondiElimina
  11. L'avevo letta molti anni fa, ma sinceramente non me la ricordavo. Grazie Gianna per avermela rimessa in mente. Bisognerebbe che tutta l'umanità applicasse questa regola. Buonanotte.

    RispondiElimina
  12. Gianna cara, la morale e' che anche se ne combiniamo di tutti i colori, alla fine deve ritornare il sereno, allora dopo la tempesta colori in festa!
    Bellissimo inizio di settimana dolce gianna.
    P.S. per favore manda un po' di pioggia da me che e' ritornata l'afa e di pioggia nemmeno l'ombra.
    gaetano

    RispondiElimina
  13. Anch'io non la ricordavo, ma l'ho ritrovata splendda come non mai, questa leggenda!

    RispondiElimina
  14. Gianna questa è la più bella storia sull'arcobaleno che abbia mai ascoltata. Ogni volta che ne vedrò uno il mio pensiero correrà a te.Un grosso abbraccio Gilda

    RispondiElimina
  15. Verissimo Gianna!metafora che rappresenta tutta l'umanità.. se tutti ci prendessimo per mano che meraviglioso arcobaleno potremmo creare. Ma molto pochi lo sanno fare.. per la maggior parte delle persone conta il proprio io e niente altro. Speriamo in un arcobaleno che colori il nostro futuro. Intanto io ti abbraccio

    RispondiElimina
  16. Non conoscevo questa storia, è davvero molto bella.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. ciao Gianna
    grazie per questa storia magica sull'origine dell'arcobaleno...
    non si cresce mai abbastanza per non subirne il fascino

    RispondiElimina
  18. Me la sono proprio gustata con un sorriso tenero sulle labbra... quanto distende sapere che con poco si riesce a vivere serenamente... basta tendere una mano... stupenda!!!
    Ciao Giannina cara un abbraccio grande per una giornata lieta... baciotti!!!

    RispondiElimina
  19. PS: dimenticavo bello il nuovo vestitino e cambiando template la pubblicità è sparita... :-)))

    RispondiElimina
  20. Paola, ho dovuto disinstallare firefox e poi ripristinarlo, per far fuori un antivirus ingannevole...

    RispondiElimina
  21. Ciao Gianna,questo racconto dovrebbe essere custodito nella mente degli esseri umani, per essere tirato fuori ogni volta che qualcuno si illude tronfio e vanitoso di essere migliore di un altro!
    Superlativo, bellissimo, strepitoso e vero!
    Una felice giornata a te Gianna colorata dalla bellezza dell'arcobaleno!
    Un bacio a te e a Sara!

    RispondiElimina
  22. è una storiella meravigliosa,stasera prima di dormire la racconterò alle mie bimbe...

    RispondiElimina
  23. Il mio colore preferito è il verde. Ma tutto l'spectacolo de l'arcobaleno è sempre una meraviglia.
    Un baccio forte

    RispondiElimina
  24. Gaetano, ti ho mandato il fresco...

    RispondiElimina
  25. Maddy, la tua sensibilità è evidente.

    RispondiElimina
  26. Lieta d'averti conosciuta Sibilla.

    Benvenuta!

    RispondiElimina
  27. Rosetta, spero che da te sia più fresco.

    RispondiElimina
  28. leggenda piacevole con una buona morale. grazie mille per uno spunto didattico! il lavoro è incominciato...con entusiasmo meno forte rispetto agli anni scorsi, però non vedo l'ora di incontrare i bambini!!! buona serata con un abbraccio!

    RispondiElimina
  29. grazie Stella per questo splendido racconto.
    Dany

    RispondiElimina
  30. Raggio, buon anno scolastico!

    RispondiElimina
  31. Angelo, allora ti piace la veste grafica del mio blog.

    Bacio

    RispondiElimina
  32. Sciarada il tuo commento mi ha molto toccata...ciò che affermi è verità.

    Abbraccio grande.

    RispondiElimina
  33. Elio, è una leggenda che gira nel web e che mi è molto piaciuta, io ho cercato le immagini adeguate.

    RispondiElimina
  34. Bruna,Andreina,Fabio,Massimo,Adriano, Gilda, Paoletta, Kylie, Pupottina,Dany, grazie delle vostre belle parole.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...