26/08/10

38

LA DONNA CHE HA SCIOCCATO IL MONDO


Accarezza una gattina, poi si guarda intorno e con un gesto veloce la lancia in un cassonetto e la chiude dentro. Incastrata da una telecamera, la donna fa spallucce: «Uno scherzo come un altro»

Si è guardata intorno per controllare che nessuno la stesse osservando, mentre lo accarezzava, poi ha afferrato il gatto e lo ha gettato in un bidone della spazzatura. Nessuno, in effetti, aveva notato la scena a Coventry, in Inghilterra. Poi, però, a vederla sono stati in migliaia, e non solo nel Regno Unito . Perché è stata ripresa dalla telecamera di sicurezza installata all'esterno della casa dei padroni del gatto, finendo su internet.



Darryl e Stephanie Mann, proprietari di Lola, una gatta di 4 anni, avevano installato la telecamera per cercare di incastrare i ragazzini del quartiere che da giorni si divertivano a imbrattare la loro auto. Ma non vedendo tornare la micina, dopo averla cercata ovunque, hanno tentato l'ultima carta: consultare i video della telecamera. Quando hanno visto la scena sono rimasti inorriditi e sono subito corsi a salvare Lola. La gatta è rimasta nella spazzatura per 15 ore, ma ora sta bene. Fortunatamente il camion dell'immondizia non è passato a svuotare i bidoni, altrimenti le sarebbe andata decisamente peggio.

Così i padroni, in possesso della scena ripresa dalla telecamera, hanno deciso di diffondere il video su internet, per trovare la responsabile. Grazie al tam-tam tra inorriditi internauti e alla collaborazione della polizia e della società britannica per la prevenzione della crudeltà contro gli animali, la protagonista del misfatto è stata identificata . Ha 45 anni, si chiama Mary, è un'impiegata di banca e - interrogata sul suo gesto - ha fatto spallucce: « Non capisco tutto questo caos intorno alla vicenda, è solo un gatto! Sì, ho lanciato la bestia nel cassonetto, ma era uno scherzo, pensavo che sarebbe riuscito a uscire da solo»

Contro di lei si è scatenato un odio furibondo e la signora ha anche ricevuto minacce di morte. Sua madre si è affrettata a difenderla: «Strano, mia figlia adora gli animali». E la signora conferma: «È stato solo un momento di follia e la gente sta esagerando, contro di me queste reazioni sono spropositate». In attesa di giudizio, Mary ha dovuto chiedere protezione alla polizia, temendo ritorsioni.

Libero News

38 commenti:

  1. Ciao Stella,

    ho visionato il video solo una volta,più non reggerei,mi chiedo sempre più spesso in che mondo viviamo ? Questo fatto e tanti altri mi rendono triste ...la società andrebbe rieducata .

    RispondiElimina
  2. uno dei gesti più bastardi e crudeli che abbia mai visto!

    RispondiElimina
  3. Prendersela con i più deboli è facile,prendersela con un piccolo animale indifeso è crudeltà bella e buona.Sono sempre stata del parere di dare un'altra chance a chi ha commesso errori, ma a volte sono tentata di far provare a loro le stesse sensazioni ,le stesse angosce e dolori che hanno provocato alle loro " vittime" con i loro gesti.Forse in questo modo si ravvederebbero e cambierebbero atteggiamento. Un grande abbraccio Gilda

    RispondiElimina
  4. Raccapricciante, come si può far male ad un quasiasi essere vivente??

    RispondiElimina
  5. Ho visto questo accaduto alla tv, sono rimasta incredula e senza parole !

    Un abbraccio
    Cri

    RispondiElimina
  6. C'è da chiedersi il perché?
    Un tentativo di risposta è che forse la frustrazione e la pressione dell'esistenza così come è stata pensata e organizzata sia insostenibile alle persone più fragili e disturbate emotivamente.
    Gli errori causati dalla crudeltà gratuita, sono incomprensibili e per questo ci sbigottiscono.
    Ciao Stella, a presto.

    RispondiElimina
  7. Il mio punto di vista è sempre lo stesso, chi effettua certi gesti non ha cuore e non ama neanche se stesso!!!
    Crudeli!
    Ciao Stella, Roberta.

    RispondiElimina
  8. Cara Stella,mi permetto di riproporre la citazione...questa dolcissima signora ha avuto il coraggio di dichiarare:

    "Non capisco tutto questo caos intorno alla vicenda,è solo un gatto!Sì,ho lanciato la bestia nel cassonetto,ma era uno scherzo, pensavo che sarebbe riuscito a uscire da solo!È stato solo un momento di follia e la gente sta esagerando,contro di me queste reazioni sono spropositate".

    Se era uno scherzo perchè si è guardata intorno?E poi perchè ammette l'attimo di follia?Questa donna è malata e va rinchiusa!!!
    E' orribile.

    RispondiElimina
  9. Minacciare di morte e 1 pò esagerato ma la mia punizione sarebbe stata più dura:l'avrei chiusa lei in 1 cassone cosi x farle sentire quanto male ha fatto a quel gattone anche se e stato x 15 ore.Io l'avrei lasciata li x 15 giorni quella maledetta...1 abbraccio Stellina e buona giornata

    RispondiElimina
  10. Alessandra ed io sono d'accordo!

    RispondiElimina
  11. Gilda viene spontaneo pensarla come te!

    RispondiElimina
  12. Mirella, vergognoso ed è dir poco!

    RispondiElimina
  13. Nou, forse la tua potrebbe essere la spiegazione di quest'orribile gesto.

    RispondiElimina
  14. Roberta, non è giusto, ma è così!

    RispondiElimina
  15. Schiri,ho fatto le tue stesse considerazioni: perchè si è guardata attorno, prima dell'orribile gesto?

    E perchè sul parapetto, lo accarezzava?

    Misteri della mente umana.

    RispondiElimina
  16. Condivido ciò che ha asserito Marco: Gesto bastardo e crudele...immaginati un mondo diverso, se tutto fosse al contrario...
    Non fare mai agli altri quello che non vuoi si fatto a te...amenoché non vuoi sentirti addosso odore di pattumiera...
    Che stro...
    un abbraccio
    Lilly

    RispondiElimina
  17. Condivido ciò che ha asserito Marco: Gesto bastardo e crudele...immaginati un mondo diverso, se tutto fosse al contrario...
    Non fare mai agli altri quello che non vuoi si fatto a te...amenoché non vuoi sentirti addosso odore di pattumiera...
    Che stro...
    un abbraccio
    Lilly

    RispondiElimina
  18. Ciao Stella,la tua notizia mi ha sconvolto,tanta crudeltà gratuita in un essere umano in apparenza civile cittadina che commette quest'atrocità quando pensa di non essere vista, vorrei gridarle in faccia che è una cattiva persona e che la sua vigliaccheria per fortuna ha pochi eguali.

    RispondiElimina
  19. Qualche anno fa a Macerata è avvenuto un fatto molto, molto più grave: un uomo ha picchiato la moglie fino a tramortirla, l'ha messa in un sacco per i rifiuti e l'ha gettata nel cassonetto...per fortuna un ragazzo che andava a gettare i rifiuti si è accorto di qualcosa che si muoveva, subito ha pensato ad un animale, ma poi ha trovato il coraggio ed ha toccato il sacco. Ha capito che si trattava di una persona ed ha chiamato subito la polizia e il 118. La donna si è salvata ed ora si è anche ripresa ma la cosa grave è che il marito è già in libertà e lei vive con il terrore che possa ancora farle del male...
    In ogni modo credo che verso nessuno si debba compiere gesti così gravi, neppure verso un animale...ma se pensiamo ai tanti atti di violenza che ogni giorno vengono compiuti verso i bambini bortiti, c'è davvero da rabbrividire ed essere shoccati...
    Buon pomeriggio sorellina!

    RispondiElimina
  20. Lilly, ahi, ahi...imiti le parolacce?

    RispondiElimina
  21. Elettra, sarà una persona disturbata?

    RispondiElimina
  22. Marina, tutto ciò che dici è vero purtroppo.
    Si parla di quest'atto vile, perchè è successo ora...non dimentico certamente anche i bambini gettati in pattumiera...sono atti efferati.

    RispondiElimina
  23. Allora l'han beccata...son contenta.
    Ora, minacce di morte,,non mi sembra il caso.
    Forse un canile...un gattile...qualcosa di simile dove spazzare-pulire-lavare per un tot di tempo.
    Ma caspita che orribili sintomi manifesta questo nostro mondo.

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. Veramente un gesto orribile e da condannare senza se e senza ma.Il suo atto è stato volontario,almeno che la signora non soffre di turbe psiche che la rende incapace di intendere e volere.Un gatto non può mai uscire da un cassonetto chiuso,comunque esistono molte persone che veramente hanno cattiveria da vendere .Ti auguro un buon pomeriggio ,saluti a presto

    RispondiElimina
  26. Ero venuta a conoscenza del fatto ieri sera, tramite mio figlio, e sono inorridita: ora che ho visto il video,di getto mi viene di augurare a quella ..come dobbiamo definirla non lo so!!!! di finire in un posto chiuso, angusto e buio e di non sapere come uscirne: e vorrei che non ci restasse per 15 ore come quella povera micina, ma molto molto molto di più: ma non so se si renderebbe conto dell'enormità che ha compiuto. Temo di no!
    Quando penso alle cattiverie che nel mondo intero si fanno contro i più deboli, un brivido percorre tutto il mio essere accompagnato da un senso di ribellione totale: ma mi rattristo perché ho la consapevolezza di non poter fare niente per impedirle.
    baci, Stellina.

    RispondiElimina
  27. "chi non ama gli animali, non vuole bene neanche agli uomini" mi ripeteva sempre mia nonna, ed è vero! per fortuna che tutto si è concluso per il meglio! buona serata!

    RispondiElimina
  28. Stellina cara, leggendo un po i commenti non so cosa dire, pero' ti voglio raccontare che l'essere umano(non tanto), ne fa di cotte e di crude, e' una vita che amo i gatti, quando ero ragazzo allevavo i conigli e mi dispiaceva vederli ammazzare, andavo a pesca e non li mangiavo ma li davo ai gatti o li portavo in piazza in una vasca grande dove la popolai di pesci, per curiosita' presi il porto d'armi e dopo il primo anno non sono piu' andato a caccia dopo aver visto un mio amico sparare ad una rondine, gli chiesi perche' l'avesse fatto e lui mi rispose per provare il fucile, bel modo dissi io, vorrei vedere se fossero gli uccelli a sparare agli uomini.
    Mi fermo qui' perche' se vorrei raccontare le brutalita' che gli uomini usano agli animali, il gesto della donna in confronto sarebbe che voleva togliere il gatto alla vista dei vivisezionisti.
    Ti saluto cara Stellina con la speranza che chi grida allo scandalo non abbia commesso crimine peggiore.
    Chi e' senza peccato scagli il primo filmato su you tube!
    gaetano

    RispondiElimina
  29. E' un comportamento che non ha scusanti.
    Il fatto è bruttissimo di per sè, ma ciò che mi disgusta maggiormente è la premeditazione.
    Questa "persona"prima fa le coccole alla micina per conquisatarsene la fiducia, poi fa quello che fa dopo aver controllato che non ci fosse nessuno!!
    Come si dice, il diavolo fa le pentole ma non i coperchi...

    Ciao stellina buona serata con un bacione.

    RispondiElimina
  30. Sandra, ciò che affermi tutto vero e condivido.

    RispondiElimina
  31. Qualche dubbio sulla salute della signora è sorto anche a me, Cavaliere.
    A presto.

    RispondiElimina
  32. Paola, forse non si rende conto di ciò che ha fatto...hai ragione.

    RispondiElimina
  33. Gaetano, non si possono accettare atti così cruenti, in ogni caso...

    RispondiElimina
  34. Per fortuna tutto si è risolto bene, Sirio.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...