21/12/10

28

ANDIAMO A BETLEMME


Testo di don Tonino Bello da meditare nel tempo di Natale.

“Andiamo fino a Betlemme… e se, invece di un Dio glorioso, ci imbattiamo nella fragilità di un bambino, non ci venga il dubbio di aver sbagliato percorso”.

Andiamo fino a Betlemme. Il viaggio è lungo, lo so.
Molto più lungo di quanto non sia stato per i pastori. Ai quali bastò abbassarsi sulle orecchie avvampate dalla brace il copricapo di lana, allacciarsi alle gambe i velli di pecora, impugnare il bastone, e scendere giù per le gole di Giudea, lungo i sentieri profumati di menta.

Per noi ci vuole molto di più che una mezz’ora di strada.
Dobbiamo valicare il pendio di una civiltà che, pur qualificandosi cristiana, stenta a trovare l'antico sentiero che la congiunge alla sua ricchissima sorgente: la capanna povera di Gesù.

Andiamo fino a Betlemme. Il viaggio è faticoso, lo so.
Molto più faticoso di quanto sia stato per i pastori. I quali, in fondo, non dovettero lasciare altro che le ceneri del bivacco, le pecore ruminanti tra i dirupi dei monti, e la sonnolenza delle nenie accordate sui rozzi flauti d'Oriente.

Noi, invece, dobbiamo abbandonare i recinti di cento sicurezze, i calcoli smaliziati della nostra sufficienza, le lusinghe di raffinatissimi patrimoni culturali, la superbia delle nostre conquiste... per andare a trovare che? «Un bambino avvolto in fasce, che giace in una mangiatoia».

Andiamo fino a Betlemme. Il viaggio è difficile, lo so.
Molto più difficile di quanto sia stato per i pastori. Ai quali, perché si mettessero in cammino, bastarono il canto delle schiere celesti e la luce da cui furono avvolti.

Per noi, disperatamente in cerca di pace, ma disorientati da sussurri e grida che annunziano salvatori da tutte le parti, e costretti ad avanzare a tentoni dentro infiniti egoismi, ogni passo verso Betlemme sembra un salto nel buio.

Andiamo fino a Betlemme. È un viaggio lungo, faticoso, difficile, lo so.
Ma questo, che dobbiamo compiere “all'indietro”, è l'unico viaggio che può farci andare “avanti” sulla strada della felicità. Quella felicità che stiamo inseguendo da una vita, e che cerchiamo di tradurre col linguaggio dei presepi, in cui la limpidezza dei ruscelli, o il verde intenso del muschio, o i fiocchi di neve sugli abeti sono divenuti frammenti simbolici che imprigionano non si sa bene se le nostre nostalgie di trasparenze perdute, o i sogni di un futuro riscattato dall'ipoteca della morte.

28 commenti:

  1. Noi tutti, credo che vorremmo una volta essere a Betlemme e passare il natale su quel luogo dobe è nato il Bambino Gesù.
    Per il momento io chiudo gli occhi e mi vede davanti la capanna dove gesù è nato.
    Buona serata Cara Stella tu di certo brillerai come quella che quidò i Remagi
    alla capanna per vedere il Re dei Re.
    Buon Natale con un forte abbraccio,
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. mi piacerebbe tantissimo vedere Betlemme
    chissa' prima o poi come cristiano riesca a realizzare questo sogno
    buona serata
    ciao Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  3. Sono stata a Betlemme tre anni fa e per certi aspetti è stato scioccante:
    povertà quasi ovunque, frotte di bambini che ti inseguono fin sul pullman per chiederti la carità e poi il muro, quel muro spaventoso che la separa da Gerusalemme così vicina!
    E' lo specchio di una realtà ancora oggi piena di contraddizioni.

    RispondiElimina
  4. Andare a Bethlemme per molti aspetti vuol dire spogliarsi dell'egoismo e di tanti difetti umani, Gesu' si e' fatto bambino per abituare l'uomo ad essere semplici come bambini, per dimostrare che un Dio puo' essere dolce come un bambino, per attrarre a se' anche il cuore piu' incallito.
    Cara Stella hai scovato un testo davvero bello che ci porta a meditare un po' dei tanti difetti umani.
    Non mi resta che abbracciarti forte ed augurarti ogni bene.
    gaetano

    RispondiElimina
  5. Ciao cara Stella,Ti auguro ogni bene e di passare un sereno Natale.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Bellissimo post sorellina...
    Andiamo a Betlemme con il cuore aperto ad accogliere il Bambino Gesù..."E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi" Questo è il Natale!
    Un abbraccio mia cara...

    RispondiElimina
  7. Grande eterna metafora della necessità di pace e amore tra gli esseri umani. Auguri!

    RispondiElimina
  8. Don Tonino Bello non solo ha scritto questi bellissimi pensieri, ma li ha realizzati nella sua vita esemplare.

    Lui è andato davvero incontro alla povertà e all'emarginazione umana, per portare sollievo e aiuto, come i pastori e le persone di buona volontà hanno fatto con Gesù nella capanna di Betlemme.

    Bellissimo post! Grazie, carissima Gianna :-)

    Un abbraccio :-)) per gli auguri c'è ancora tempo...

    RispondiElimina
  9. Proviamo. Insieme si può riuscire .

    RispondiElimina
  10. Come dice Sandra INSIEME si può. Eppoi si deve far nascere un figlio... a Betlemme...

    PS: sei un candore come Mammy Natale.


    Ivonne

    RispondiElimina
  11. Tomaso, provo a chiudere gli occhi anch'io...

    RispondiElimina
  12. Annamaria sarà stata, comunque, una bell'esperienza!

    RispondiElimina
  13. Gaetano, che i buoni sentimenti ci accompagnino sempre...

    RispondiElimina
  14. Lo stesso augurio lo estendo a te, achab!

    RispondiElimina
  15. Certo, Stella, che l'esperienza è stata bella, ma di una bellezza che ti scava dentro!....
    Grazie!

    RispondiElimina
  16. Ciao Ste',prendimi per mano e andiamo a Betlemme! Bacioni grossi a piu' non possi!

    RispondiElimina
  17. Ciao Stellina,
    possa il Natale portarti mille stelle dove su ognuna sia scritto TANTI AUGURI e mille baciotti da
    Bruna

    RispondiElimina
  18. Adriano, per fortuna ancora c'è...
    Auguri a te!

    RispondiElimina
  19. Ciao ragazzi, il vostro candore è sovrano!

    RispondiElimina
  20. Pizarro, felici Festività a te!

    RispondiElimina
  21. Rita non correre, aspettami!!

    RispondiElimina
  22. Grazie Bruna...augurissimi di ogni Bene a te!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...