20/04/15

22

Preghiamo per le centinaia di vittime in mare :



"Signore, insegnaci a non amare noi stessi,
a non amare soltanto gli amici.
a non amare soltanto chi ci è facile amare.
Insegnaci a pensare agli altri e ad amare in primo luogo quelli che nessuno ama.
Facci la grazia di capire che ad ogni istante, mentre noi viviamo una vita troppo felice, protetta da Te, ci sono milioni di esseri umani, che sono pure nostri fratelli, che muoiono di fame senza aver meritato di morire di fame,
che muoiono di freddo senza aver meritato di morire di freddo.
Signore, abbi pietà di tutti i poveri del mondo
e non permettere più, Signore, che noi viviamo felici da soli".

Raul Follereau

22 commenti:

  1. Cara Gianna, è una cosa mostruosa che si debba assistere a cose che fanno venire i brividi al solo pensiero!!! È mai possibile che tutta l'Europa unita non possa evitare di far partire quei barconi della morte. Spero di tutto cuore che risolvano questo malsacro di vite umane.
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un problema serio, caro Tomaso...

      Speriamo risolvibile.

      Ti abbraccio.

      Elimina
  2. Stupende parole Gianna, fa male al cuore sentire certe notizie.... oggi morti anche in Grecia. Non so se riusciranno a bloccare questi barconi. E l'Europa dovrebbe aiutarci.
    Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'egoismo umano andrebbe superato, cara Ale.

      Abbraccio.

      Elimina
  3. Ciao Gianna, condivido con tutto il cuore questa preghiera e spero che possa toccare anche il cuore di tutti i potenti e i trafficanti di vite umane
    buona serata
    Tiziano.

    RispondiElimina
  4. un milione di profughi in attesa
    numeri che fanno paura non tanto per l'impossibilità di dare una mano ma per quali condizioni di vita questi uomini lasciano per poi qui sperare.
    speriamo che trovino una soluzione e che la cosa finisca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sperano, pur sapendo di non potercela fare...

      Straziante, Andrea.

      Elimina
  5. Cara Gianna, un orrore causato da tanti anni di guerre e disinteresse ai loro problemi, Gheddafi sarà stato pure cattivo, però sotto il suo dominio regnava un ordine, ora il caos genera altro caos e morte e gli altri partner Europei ci lasciano soli a gestire tutta questa marea umana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio il caso di dire che si stava meglio quando si stava peggio...caro Gaetano.

      Elimina
  6. Davvero fa restare senza parole una tragedia così. E sapere che c'è ancora una marea di persone abbamdonate a se stesse e in balia di questi trafficanti di schiavi fa orrore.
    Faccio mia la preghiera che hai riportato nel post, dolcissima Gianna e la recito con tutto il cuore.

    RispondiElimina
  7. è una tragedia senza fine!!!
    quando a scuola si faceva religione senza alcun problema e si iniziava la mattinata con una preghiera, con i miei alunni di allora, recitavo quotidianamente questa bellissima preghiera!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altri tempi, cara Ines...

      Abbraccio infinito.

      Elimina
  8. mi unisco alla tua preghiera
    valeria

    RispondiElimina
  9. Preghiamo Mio Dolce Sorriso, perché sembra che tutto il resto sia ormai inutile, ti abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, mia carissima Diletta

      Ti abbraccio forte forte.

      Elimina
  10. ero solo una bambina,quando a scuola,ci facevano disegnare tante mani unite,a rappresentare l'Europa unita...è passato tanto tempo,ma il senso dell'unione, io non l'ho mai visto...specialmente in questi ripetuti eventi,tanto tragici,quanto disumani...grazie cara Gianna,per questa bellissima preghiera...la condivido...un bacio.

    RispondiElimina
  11. Tragedie senza fine,quanta gente senza cuore conta solo il denaro,prego con te.
    un abbraccio nonna di Sara gianna

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...