25/04/14

28

Il falco pigro


Un grande re ricevette in omaggio due pulcini di falco e si affrettò a consegnarli al Maestro di Falconeria perché li addestrasse. Dopo qualche mese, il maestro comunicò al re che uno dei due falchi era perfettamente addestrato.

"E l'altro?" chiese il re.

"Mi dispiace, sire, ma l'altro falco si comporta stranamente; forse è stato colpito da una malattia rara, che non siamo in grado di curare. Nessuno riesce a smuoverlo dal ramo dell'albero su cui è stato posato il primo giorno. Un inserviente deve arrampicarsi ogni giorno per portargli cibo".

Il re convocò veterinari e guaritori ed esperti di ogni tipo, ma nessuno riuscì a far volare il falco.

Incaricò del compito i membri della corte, i generali, i consiglieri più saggi, ma nessuno potè schiodare il falco dal suo ramo.

Dalla finestra del suo appartamento, il monarca poteva vedere il falco immobile sull'albero, giorno e notte.

Un giorno fece proclamare un editto in cui chiedeva ai suoi sudditi un aiuto per il problema.

Il mattino seguente, il re spalancò la finestra e, con grande stupore, vide il falco che volava superbamente tra gli alberi del giardino.

"Portatemi l'autore di questo miracolo", ordinò.

Poco dopo gli presentarono un giovane contadino.

"Tu hai fatto volare il falco? Come hai fatto? Sei un mago, per caso?" gli chiese il re.

Intimidito e felice, il giovane spiegò:

"Non è stato difficile, maestà. Io ho semplicemente tagliato il ramo. Il falco si è reso conto di avere le ali ed ha incominciato a volare".

Talvolta, Dio permette a qualcuno di tagliare il ramo a cui siamo tenacemente attaccati, affinché ci rendiamo conto di avere le ali

Bruno Ferrero 

Diamoci una mossa, tutti noi abbiamo qualità e talenti, pertanto osiamo e agiamo con determinazione, per essere vittoriosi.





28 commenti:

  1. Molto bella Gianna, una grande lezione di vita.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le lezioni nella vita non finiscono mai, cara Antonella.

      Abbraccio ricambiato.

      Elimina
  2. ormai il nostro volo l'abbiamo spiccato. la saggezza sta nell'aiutare i figli a farlo, senza mai sostituirci a loro. comunque è bello vederli volare da soli, seguendo strategie e virtuosismi!

    all'inizio di una giornata di festa, è bello riflettere con te!
    un abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ines, e che dirti? Hai espresso in modo chiarissimo il concetto...

      Buona domenica con un abbraccio forte.

      Elimina
  3. La determinazione è una delle tante carte necessarie per sviluppare i nostri talenti, ma bisogna anche essere un pò realisti: se nessuno crede in noi e ci da una possibilità possiamo essere determinati quanto si vuole, ma non faremo mai passi avanti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Melinda, la tua esperienza ti avrà portato a pensare in questo modo, ma io penso che qualche passo avanti si possa fare, avendo determinazione.

      Abbraccio a te e buona domenica.

      Elimina
  4. Bella e ricca d'insegnamenti sia la storia sia lo scritto di Daisaku Ikeda. Molto saggio il commento di Raggio.
    Buon fine settimana Gianna un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Enri, ho conosciuto personalmente Ines e ti posso garantire che è una persona sensibile, altruista e saggia.

      Ti abbraccio anch'io.

      Elimina
    2. grazie ad entrambi per l'apprezzamento, mi fa piacere, non lo nascondo!
      un saluto caro!

      Elimina
    3. E' pura verità, Ines.

      Bacio.

      Elimina
  5. Dolcissima Gianna che bello iniziare una giornata di festa con una tua fantastica lezione di vita!
    Mia cara amica e' proprio vero, se vogliamo, riusciamo...la volontà compie miracoli, il pensiero positivo ci mette energia e ci permette di anche di volare solo,se riusciamo a volerlo, io aggiungo che spesso il volere dovrebbe essere talmente forte da superare gli ostacoli che sono sedimentati nel,cuore, cercare di alleviare il peso sul cuore e probabilmente insieme ad una cara amica,questo percorso si può attuare! Basta volerlo!
    Grazie Tesoro per queste meravigliose parole! Ti stringo forte augurandoti una serena Gionata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Stella, tu dai ragione al grande Manzoni:

      "Il segreto della potenza sta nella volontà"

      Grazie a te per la gradita e assidua presenza.

      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  6. Saggio insegnamento!!! E' proprio vero che siamo noi stessi artefici del nostro successo o insuccesso! Un abbraccio, Mari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è vero, cara Mari.
      Anche se a volte incontriamo difficoltà nel nostro percorso di vita.

      Abbraccio.

      Elimina
  7. Ciao Ginna,
    ma che belle questa storia e che grande insegnamento. Spesso possediamo doti che non conosciamo e i nostri talenti arrivano solo quando qualcuno ci spinge ad andare oltre e credere in noi ;)
    un abbraccio e buona giornata mia cara :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'aiuto di qualcuno, effettivamente, ti può spronare a fare meglio e a farci scoprire i nostri talenti.

      Ti abbraccio e ti auguro buona domenica, cara Audrey.

      Elimina
  8. Cara Gianna , queste parole racchiudono una profonda verità ...troppo spesso ci accontentiamo o peggio sopportiamo situazioni che sappiamo non essere il meglio per noi.Ma la paura di esporci in prima persona , di rivoluzionare la nostra vita è un freno a cambiamenti che spesso potrebbero rivelarsi solo un bene.
    Ci vuole coraggio per cambiare le cose ma anche per capire che alcune non si possono cambiare ma solo accettare. E se c è un amico li per noi allora tutto è più leggero. Un grande abbraccio cara Gianna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione cara Mirtilla, la paura è un grande freno inibitore che ci condiziona, a volte anche troppo.
      Ben venga, a questo punto, un aiutino; specialmente se sincero e disinteressato...

      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  9. Bella lezione di vita la tua.
    Rompere il ramo rischiare, uscire fuori da un'ambiente che ci proteggere per poter spiccare il volo, con quelle ali che non sapevamo di avere... davvero commovente.
    Credo che per tutti è stato e deve essere così.
    Troviamo la nostra strada con determinazione e vinceremo.
    Grazie Gianna, è stato bellissimo leggerti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bel commento positivo, cara Pia.
      Purtroppo non sempre mi rendo conto che sia fattibile, ciò non toglie che sia un bene provarci.
      Sono lieta di averti come nuova lettrice.

      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  10. E' assolutamente vero tutto questo cara Gianna.....come non darti ragione? ma è più facile da dire che da fare e forse c'è proprio bisogno di qualcuno che tagli il ramo per farci scoprire che abbiamo le ali, perchè da soli è difficile lanciarsi nel vuoto. Un bacio e buon 25 aprile Rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rita, un aiutino ci va, ma se non crediamo nelle nostre possibilità e ci adagiamo sugli allori, nulla di meglio potrà accadere...

      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  11. Ottimo il racconto da prendere spunto ed agire. Buona serata

    RispondiElimina
  12. Cara dolce Gianna, io per fortuna ho scoperto di avere le ali sin da piccolo come l'altro falco, ed è giusto nella vita muoversi e darsi da fare, però a volte è meglio stare sul ramo e far fare agli altri il lavoro di procurarti il cibo, poiche nella nostra società i nostri politici e dirigenti senza far niente vengono ben nutriti mentre noi ci affanniamo per procurarci appena il sostentamento quotidiano.
    Felice festa della liberazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Gaetano, questa è la società di oggi.
      Noi dobbiamo sempre spiccare il volo, anche per chi non vuole volare...

      Buona domenica.

      Elimina
  13. Spunteranno un giorno le mie ali? Un bacio Gianna, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tuo talenti, cara Paola, te li ho scoperti quasi tutti io!

      Baci e buona domenica.

      Elimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...