12/03/14

82

L' esperienza




   L'esperienza è il nome che diamo ai nostri errori.

Oscar Wilde 


A essere giovani s'impara da vecchi.

 Proverbio popolare



Vi è mai capitato di dire o di pensare :
 tornerei indietro, ma con l'esperienza di oggi.






82 commenti:

  1. Lindo,Gianna!! beijos,tudo de bom,chica

    RispondiElimina
  2. Il buon vecchio " senno di poi"...

    "...se il vecchio potesse e il giovane sapesse"...

    Abbraccio, Giannina...

    RispondiElimina
  3. Quanta verità in quelle parole!!!
    Un grandissimo abbraccio

    RispondiElimina
  4. ah, cara Gianna...non puoi nemmeno immaginare quante volte...credo un'infinità!!
    Con il sapere del domani non si commetterebbero tanti errori.
    buona giornata un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sono in buona compagnia...

      Bacione, Audrey.

      Elimina
  5. Magari si potesse fare Gianna, le cose andrebbero sicuramente meglio in questo mondo...
    Un bacio e buon pomeriggio

    RispondiElimina
  6. Gianna...mi sono persa l'altro post...AUGURIIIIIIIIIIIIIII, in ritardo ma fanno sempre piacere inoltre è in uso..."con il senno di poi.." Un abbraccio. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nì, auguri graditissimi.

      Bacio.

      Elimina
  7. Bellissime citazioni che condivido!
    Io non apprezzo quando le persone più anziane di me vigliono importi le loro scelte xché pensano di avere più esperienza!
    L'esperienza appunto si fa "sbagliando" e gli errori non sono per tutti uguali!
    Bacio Gianna
    Miky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non bisognerebbe mai imporre, al limite spiegare certe situazioni, io ne ho sentito la mancanza...

      Sarebbe troppo lungo da spiegare, Miky.

      Bacio.

      Elimina
  8. Un sacco di volte cara Giannina ho detto che tornerei indietro volentieri ma con l'esperienza di adesso.....sarebbe troppo comodo no? Si farebbero un sacco di errori in meno (ma sono poi errori?) Io sono a volte fatalista, lo faccio per coccolarmi e mi dico per esempio che se doveva nascere Vanessa per un disegno divino il percorso da fare era proprio questo. La vita è così e non è detto che ad aver la possibilità di cambiare il percorso la strada non sia comunque accidentata. Un abbraccio grande Rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come darti torto Rita?

      Anch'io non avrei la mia Saretta.

      Baci.

      Elimina
  9. Quante volte ...! Ma l'esperienza uno se la fa solo provando e riprovando, e magari anche sbagliando.
    Comunque potrei ripetere pari pari il commento di Maddy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete due persone sagge...

      Baci, Kry.

      Elimina
  10. Certo che mi è capitato! Ma purtroppo indietro non si torna... Bisogna sforzarsi di far fruttare l'esperienza vissuta per il futro, quanto meno.
    Un bacio!

    RispondiElimina
  11. mi ritrovo a dire spesso questi proverbi...sarò mica anziana????????????? un bacione Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei ancora giovanissima, cara Lory.

      Bacio.

      Elimina
  12. quanto sono vere queste parole....
    buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon fine settimana a te, Sabrina.

      Bacio.

      Elimina
  13. a volte ciò che si riteneva errore, a distanza di tempo, si rivela portatore di buoni risultati...
    saluto caro!!!

    RispondiElimina
  14. verissime le tue parole e magari se tornassi indietro con un po' più di idee chiare non farei molti sbagli sopratutto per il lavoro
    bacionioni Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso dire io la stessa cosa, ma non per il lavoro, ma per la conoscenza approfondita di certe persone...

      Bacio, Valeria.

      Elimina
  15. Sì Gianna, anch'io tante volte, ma poi sono rinsavito (spero).
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  16. Eh…bisognerebbe nascere già "imparati" o perlomeno, con il libretto d'istruzioni accluso…ma poi, dove sarebbe il gusto della scoperta e anche quello di sbagliare?!
    Va bene così, un abbraccio carissima Gianna, e una buona serata!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di saperti felice, Carmen.

      Abbraccio.

      Elimina
  17. No,anche fosse possibile, non rinnegherei niente del mio passato, nel bene e nel male.
    Agire in un altro modo potrebbe portare a cambiamenti deleteri.
    Cristiana

    RispondiElimina
  18. L'esperienza serve, serve a non ripetere gli stessi errori…
    Buona serata, ciaoooo!
    Cinzia

    RispondiElimina
  19. Certo, mi è capitato, ma non rinneggherei le esperienze del passato perchè sono quelle che hanno formato il me di adesso , l'unica cosa che farei sarebbe quella di amare me stessa un po' di più di quello che ho fatto per gli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amare più se stessi...approvo.

      Bacio, Adry.

      Elimina
  20. Tante volte l'ho detto e pensato, ma no perché sono scontenta della realtà attuale, bensì perché, con l'esperienza che adesso posseggo, cercherei di godermi di più la giovinezza, passata in un soffio, i miei bimbi, cresciuti in un baleno ...i miei genitori, venuti a mancare troppo presto( soprattutto mio padre) ....Etc Etc....ma indietro non si torna, e poi....chi ci dice che sarebbe meglio?
    Andiamo avanti cara Gianna e , forti dell'esperienza acquisita, assaporiamo quel che ancora di buono ci è concesso, insieme a chi ci vuol bene, prima che sia troppo tardi.
    Ti abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E forse hai ragionr tu Paoletta, ma io avrei voluto essere più "svicia", ossia meno ingenua e credulona, come sai già.

      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  21. Talvolta mi domando come ho fatto a fare tante cose in passato, ora che mi rimane faticoso farne una minima parte...

    Sarà l'età o la pigrizia? :-(

    Geniale l'aforisma di Oscar Wilde: l'esperienza è una serie di errori... ;-)

    Un grande abbraccio, carissima Gianna :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che anch'io mi pongo la stessa domanda?

      Io direi a causa dell'età e della...stanchezza della vita stessa che ho vissuto.

      Errori ne ho commessi...fette di salame sugli occhi...

      Abbraccio grande.

      Elimina
  22. Cara Gianna, quante volte ci facciomo questa domanda! ma spesso la risposta che siamo stanchi, ma felici di quanto abbiamo fatto!!! Ritornare indietro sapendo dove abbiamo sbagliato è una domanda senza risposta.
    Buona giornata con un abbraccio forte cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  23. La saggia esperienza del vissuto!
    Una grande verità racconta il tuo post!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  24. Quante volte l'ho ripetuto Giannina mia, ma poi mi sono chiesta, sarebbe giusto e la vita ci donerebbe lo stesso gusto alle sorprese che ci dona giuste o sbagliate che siano?
    Bacio, tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben vengano le belle sorprese, Nellina.

      Bacioni a te.

      Elimina
  25. Le persone non sono quello che sono state ma quelle che sono diventate....la vita ci forgia , con gli errori , con le vittorie ,con le sconfitte , con le gioie .Personalmente poi credo che siano proprio i dolori che contribuiscono ad attuare i più grandi cambiamenti .Se siamo ciò che ora siamo è anche grazie a tutto quello che c'è stato prima....Un grande bacione carissima Gianna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo commento non fa una piega, cara Mirtilla.

      Un abbraccio grande.

      Elimina
  26. Stranamente no, non sono una che vive di rimpianti: se prendo una scelta nel bene o nel male, quella rimane e da quella scelta determino chi divento nel futuro. Tornare indietro con l'esperienza acquisita per me non ha senso, perchè chi sono ora dipende proprio dai momenti che ho passato e dagli eventuali errori.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido se le scelte sono state ben ponderate...

      Ti abbraccio, Melinda.

      Elimina
  27. Cara Gianna, la vita è una forgia dove i metalli prendono la forma che noi vogliamo, spesso mi sono trovato ad un bivio dove non sapevo qual'era la direzione giusta, e dopo aver percorso già alcuni chilometri mi veniva il dubbio di aver sbagliato direzione e molte volte mi chiedo se avessi svoltato dall'altra parte ora dove sarei, poi guardo i due figli e mia moglie e mi ritengo fortunato, tanto indietro non si può tornare, la vita è a senso unico ed avendo mem,oria facciamo tesoro degli errori per non ripeterli!
    Errare umano est! perseverare è diabolico!
    Ti saluto e ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero caro Gaetano, la "temperatura" della forgia - la vita - bisogna mantenerla sempre alta....allora sì che il metallo prende la piega che noi vogilamo.
      Per la giusta direzione...usa il navigatore !!

      Un abbraccio e buona domenica.

      Elimina
  28. Purtroppo ,sebbene l'esperienza ,si continuano a fare errori, ed indietro non si può tornare..Ti abbraccio

    RispondiElimina
  29. Sarebbe troppo comoda e forse un po' piatta una vita senza errori, però penso che la cosa più importante sia non avere rimpianti.
    Del resto "nessuno nasce già imparato" :-)
    Buon fine settimana cara Gianna un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche rimpianto io ce l'ho Enrico.

      Radiosa domenica a te.

      Elimina
  30. Si potesse tornare indietro...

    RispondiElimina
  31. Mio padre diceva: se il vecchio potesse e il giovane sapesse....
    Baci, Gianna, buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già, cara Anna!

      Radiosa domenica a te.

      Bacione.

      Elimina
  32. vedo che tutti vorrebbero tornare indietro per rimediare qualche errore.....
    la vita dovrebbe essere come un pc fare una bella formattazione!! ahahah!!
    ma ognuno di noi purtroppo deve andare avanti nonostante gli errori.
    baci cara buon weekend!

    RispondiElimina
  33. ....e non si smette mai di sbagliare e di imparare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In età avanzata sbaglio meno, cara amica.

      Elimina
  34. ✿⊱°•
    "Vivendo e aprendendo."

    °º。♪♫Bom fim de semana!°。♪♬
    Beijinhos✿♫° ·.
    Brasil⊱°•

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vivendo, si impara sempre...Ines.

      Baci

      Elimina
  35. Spesso capita, ma bisogna guardare avanti.
    Serena domenica.

    RispondiElimina
  36. Buon pomeriggio cara Gianna,
    è proprio vero, solo sbagliando si impara. A volte cerchiamo di proteggere noi stessi autopreservandoci, tenendoci lontani da ogni sorta di errore, ma non ci rendiamo conto che più ce ne teniamo lontani e meno sapremo affrontarli. Così quando tentiamo di proteggere qualcuno a cui teniamo. Lo mettiamo in guardia, lo esortiamo a tenersi lontano da certe situazioni, ma quanto davvero gli stiamo facendo del bene? Ognuno deve camminare sulle proprie gambe e deve seguire il suo percorso, quindi che possa fare i suoi errori e trarne vantaggio da essi, perchè per quanto si può sbagliare, tutto ci insegna qualcosa :)
    Anche io, come forse tanti, mi dico a volte che tornerei indietro per cambiare qualcosa data l'esperienza che ho oggi, però altre volte ci penso e mi dico che in fondo non sarei dove sono se in passato avessi agito diversamente. Non sempre nascondere il cuore in un cassetto serve a proteggerlo davvero.
    Ti abbraccio forte e ancora ti auguro buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sbagliando s'impara, certamente Sidus...ma vedi, a volte, viene spontaneo dirsi: tornassi indietro...pur sapendo, comunque, che indietro non si può tornare...

      Bacione

      Elimina
  37. Ancora non mi è capitato anche perchè sono troppo giovane, però è vero che dagli errori si impara molto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei giovane, ma già con le idee chiare, Xavier.

      Ti abbraccio.

      Elimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...