06/06/13

53

Le stagioni della vita

La frase di oggi (pubblicata nella sidebar del mio blog)  recita:
 
 Sai qual è un errore che si fa sempre?

 Quello di credere che la vita sia immutabile, che una volta preso un binario lo si debba percorrere fino in fondo.

In realtà non è così, il percorso della nostra vita può cambiare e dipende anche da noi... 
 
 

Un uomo aveva 4 figli. Voleva che imparassero a non giudicare le cose troppo velocemente. Così li mandò uno alla volta ad osservare un albero molto distante da casa...

Il più grande andò in inverno, il secondo in primavera, il terzo in estate, il più giovane in autunno.

Quando tutti furono tornati chiese loro cosa avevano visto.

Il grande disse che l'albero era brutto, spoglio e ricurvo.

 Il secondo disse che era pieno di gemme e promesse di vita.

 Il terzo non era d'accordo; l'albero era pieno di fiori...profumato e bellissimo...era la cosa più bella che avesse mai visto.

Il più piccolo aveva un'opionione ancora diversa...l'albero era carico di frutti e pieno di vita e realizzazione.

L'uomo spiegò ai suoi figli che tutti avevano ragione, infatti avevano osservato solo una stagione della vita dell'albero.
Disse loro di non giudicare un albero o una persona solo in una stagione e che l'essenza di ciò che una persona è la gioia, l'amore, la realizzazione che viene dalla vita possono essere misurate solo alla fine quando tutte le stagioni sono complete.

Se ti arrendi quando è inverno, perderai la speranza che regala la primavera..la bellezza della tua estate..la realizzazione del tuo autunno!

 Non lasciare che il dolore di una stagione distrugga la gioia di ciò che verrà dopo.
 Non giudicare la tua vita in una stagione difficile.
Persevera nelle difficoltà..il meglio deve ancora venire!

53 commenti:

  1. Bello questo racconto. Non si deve mai giudicare senza aver avuto modo di conoscere bene.
    Buona giornata Gianna, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai giudicare dal di fuori, Enri.

      Abbraccio

      Elimina
  2. Ciao Mio Dolce Sorriso, un racconto ricco di saggezza, si dovrebbe impararlo a memoria fin da bambini per portarselo dietro per l'intera esistenza!
    Ti abbraccio e ti riempo di baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, le stagioni della vita sono diverse e con diverse emozioni.

      Mai disperare, come ho sempre fatto io, mia Diletta.

      Bacioni e buona domenica.

      Elimina
  3. Quanto è vero quello che hai scritto... Mi arrendo sempre davanti ad ogni piccolo "problema" e mi sono rovinata tutte le stagioni della mia esistenza! Non servono parole, non servono psicologi, deve partire tutto da me... Ma non ho la forza.
    Una buona giornata cara amica. Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee..ce l'hai .....devi solo partire ....avevi fatto un post poco tempo fa ...ora cosi su due piedi l'ho scordato il titolo ...ma c'era tutta la tua voglia di mettere le gambe in spalla e partire .....quindi fallo.....tvb

      scusa gianna l'intromissione ....ed è bellissimo questo post ....grazie ....ma molte volte siamo anche noi che facciamo di sassolini una montagna ....e non bisogna mai smettere di vivere .....buona giornata gianna

      Elimina
    2. Barbara, non so cosa succede... Non mi sento in forma. Un abbraccio a tutte e due.

      Elimina
    3. Hai ancora altre stagioni da vivere, Ale; non ti abbattere e soprattutto non arrenderti.

      Condivido ciò che ha scritto Barbarella.

      Tutti abbiamo delle fragilità, non credere.

      Un abbraccio enorme.

      Elimina
  4. bellissimo questo racconto!! baci buona giornata!!

    RispondiElimina
  5. Grazie grande Gianna!!!
    Un abbraccio
    Robi

    RispondiElimina
  6. Ciao Gianna, molto incoraggiante questa storia e molto vera, se abbiamo qualche difficolta' nella vita, infatti, tendiamo a vedere tutto brutto, invece bisogna sperare sempre che le cose cambino, anche con un po' di volonta', bellissimo post grazie buona giornata rosa presto, baci.))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo sempre in sintonia, Rosa.

      Baci e a presto.

      Elimina
  7. Che ventata di ottimismo cara Gianna,questi sono pensieri in netta antitesi con i tanti "malumori" che ogni tanto cercano di impadronirsi del nostro animo: vuoi per la salute, vuoi per la società in cui viviamo, ecc.ecc.
    Ha ragione Foreverme, quando afferma che non bisogna mai smettere di vivere...!!

    Bacione, buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  8. Grazie Gianna per questo racconto, ogni tanto ci fa bene ricordare queste parole!!
    Carmen

    RispondiElimina
  9. è proprio vero,cara Gianna!le difficolta' ci fortificano e poi,arriva sempre un po' di sole,ad illuminarci la vita..un bacione,carissima^;*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne abbiamo già parlato, Eli. Vero!

      Abbraccio

      Elimina
  10. Bello questo post...come ci hai sempre cullato!!! Un abbraccio. NI

    RispondiElimina
  11. non giudicare dall'immediato che ci appare, saggeza. Trovo ancor più interessante il fatto che la vita nonè un binario per cui non ci sono cambiamenti e nuove sorprese

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido Luca.

      Un abbraccio affettuoso.

      Elimina
  12. Bellissimo post!

    like your blog. what about following each other??..

    http://www.ilmiopiccolocapricciobyfabiola.com

    RispondiElimina
  13. Avevo postato anch’io questo bellissimo racconto ai bambini del sito…
    Ognuno di noi ha il modo particolare di vedere le cose, occorre avere sempre fiducia, andare avanti e non arrendersi mai, il bello arriverà prima o poi…
    Anche se non lo vediamo, dietro le nuvole c’è sempre il sole!
    Un bacione carissima amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordissimo Betty...

      Il sole per me è arrivato, tardi, ma è arrivato...

      Bacioni amica carissima.

      Elimina
  14. un racconto pieno di saggezza,un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbraccio una nonna simpaticissima e affettuosissima.

      Elimina
  15. quanta verità.....mai fermarsi ogni giorno è una nuova occasione....

    RispondiElimina
  16. Tanta saggezza in questo racconto,
    ciao Gianna buon fine settimana

    Tiziano.

    RispondiElimina
  17. Nulla va mai dato per scontato ... "tutto scorre" qua giù... "nulla si crea, nulla si distrugge e tutto si trasforma."

    RispondiElimina
  18. Cara Gianna, vengo a svolgere il compito che stasera ho trovato sul tuo blog, la tua lezione ci dà spunto di riflessione che spesso non facciamo,a volte ci capita di giudicare a primo impatto e qualche volta ci azzecco pure, ma capita poche volte.
    Il bello deve ancora venire, si ma forse il "Bello " non conosce la strada.
    Ti lascio un grosso abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Sarò pessimista, ma non credo che "il bello debba ancora venire " e neanche che "le difficoltà rinforzino",anche se è invece è vero che se la svolta che ha preso la vita non ci soddisfa dovremmo avere la forza di "cambiare percorso", ma a volte non è una scelta possibile o che dipenda da noi.
    Comunque grazie del tuo positivismo e della tua serenità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Adriana, se ti raccontassi la mia vita irta di difficoltà fin dall'infanzia, ti rimarrebbe difficile crederci...scrivo solo questo.

      Elimina
  20. certo, nella vita la fiducia è una buona compagna!
    buon pomeriggio, carissima1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai buone vacanze a te, Ines.

      Elimina
    2. ora arrivano le giornate più impegnative e più burocratiche, ma le vacanze sono davvero vicine... ci terremo compagnia!!!

      Elimina
  21. Allora, con convinzione diciamo"Il meglio deve ancora venire!"
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo auguro di cuore, Paoletta.

      Per me ora va bene così, soprattutto dopo l'ultima bella notizia che ho ricevuto...

      Elimina
  22. Verissimo quello che hai postato cara Gianna! Io sono giunta a...quale delle quattro stagioni? Boh! Vivo tutto con passionalità dopo la brutta avventura della malattia e adesso, sto cercando una nuova primavera carica di promesse!L'ho fatto pubblicando un libro di filastrocche per bambini (e per adulti rimasti bambini dentro)nella speranza che i miei figli colgano questo messaggio: non è mai tardi per realizzare i propri sogni.Basta volerlo. Se ti va di leggerlo puoi acquistarlo on-line presso la Book Sprint edizioni. Si intitola: Ti racconto una filastrocca! Di Marilla Guiotto. Il cod. ISBN 9788868232955. Naturalmente non sei obbligata ma se ti va, fammi sapere cosa ne pensi! Grazie! Magu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Magu...e complimenti per il libro pubblicato.

      Lo leggerò volentieri.

      Baci

      Elimina
  23. Di sicuro nella vita é necessario tanto ottimismo della volontà, ma, con l'esperienza, credo si tratti di una dote naturale, quindi, un atteggiamento molto difficile da costruire.

    RispondiElimina
  24. Perfetta metafora della vita. E finché ci sono primavere....

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...