01/06/15

32

Non cambiare : brilla sempre !




Racconta una leggenda che un giorno un serpente inizió ad inseguire una lucciola.

Questa fuggiva rápida per paura del feroce predatore e il serpente allo stesso tempo continuava ad inseguirla.


 Fuggì un giorno e lui la inseguiva, due giorni e la inseguíva...


Il terzo giorno, senza forze, la lucciola si fermò e chiese al serpente:


"Posso farti tre domande"?


"Non sono abituato a rispondere a nessuno, però siccome ti devo mangiare, chiedi pure," rispose il serpente.

"Appartengo alla tua catena alimentare?"


Domandó la lucciola


"No" , rispose il serpente.


"Io ti ho fatto qualcosa di male ?"


"No",  rispose ancora il serpente.


"E allora , perchè mi vuoi uccidere?"


"Perchè non sopporto vederti brillare."




32 commenti:

  1. Que linda mensagem,Vamos brilhar!!! bjs, feliz JUNHO! chica

    RispondiElimina
  2. Ho visto proprio in queste sere le prime lucciole della stagione, e da noi si dice che sono segno dell'estate :-)

    Sono davvero simpatiche, proprio l'opposto dei serpenti... E la storia che hai riportato, carissima Gianna, non è solo una favola, ma spesso una triste realtà :-(

    Un grande abbraccio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Triste realtà, vero caro amico mio.

      Ti abbraccio forte forte.

      Elimina
  3. Bella veramente questa favola, ci da il senso della vita...
    Ciao e buona giornata cara Gianna.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un carissimo saluto, caro Tomaso.

      A presto

      Elimina
  4. Quanto mi fanno allegria le lucciole , cara Gianna...ma ne sono rimaste così poche..
    Buon fine serata amica mia e un bacio speciale!

    RispondiElimina
  5. l'invidia...quante cattiverie fa fare!!!
    le lucciole mi affascinano sempre e mi danno un motivo in più per ammirare la natura!!!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cattiva, una collega invidiosa...me la sogno ancora di notte...

      Baci, carissima Ines.

      Elimina
  6. Veramente una bella favola...non la conoscevo!
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
  7. Fin da piccola ho sempre adorato il fascino delle lucciole, bella questa storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono affascinata da coloro che luccicano.

      Elimina
  8. In un mondo sempre più globale e omologato, dove l'accento è posto più sul "branco" che sull'unicità dei singoli, evviva chi brilla di luce propria, chi pensa, chi ama, chi fa, chi crede e chi lotta, a dispetto di chi rimane a guardare e a lasciarsi scivolare tutto addosso.
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata, Sabrina.

      Pura verità ciò che affermi...

      Baci per quattro !

      Elimina
  9. cara Gianna, e come se tu l'avessi scritta per me
    e di questo te ne sono molto grata, anzi mi hai commosso
    continuerò a brillare, anche se la mia luce ora è un po fiacca, ma la vita regala sempre qualcosa di bello per il quale merita brillare
    quella luce poi mi permette di vagare nel buio della notte
    Gianna sei una persona meravigliosa Grazie
    con immenso affetto VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un post dedicato a te, cara Valeria.

      Continua a brillare, e anche per coloro che ora brancolano nel buio...

      Ti abbraccio forte.

      Elimina
    2. la tua luce Gianna è nel mio cuore GRAZIE

      Elimina
    3. Sii orgogliosa di come sei...e non cambiare mai, Valeria.

      Elimina
  10. da me arrivano alla fine del mese. I nipoti corrono a prenderle a mettere sotto il bicchiere perchè l'indomani avranno fatto una monetina e allora saranno rilasciate.
    Non è stupido come sembra il serpente,,,ne sa qualcosa Eva

    RispondiElimina
  11. Bella favola cara gianna,il serpente non brilla certamente per questo è invidioso.
    un caro abbraccio nonna di Sara gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brutta bestia l'invidia, cara Gianna.

      Baci

      Elimina
  12. in questo racconto la luce simboleggia la bellezza morale ed il serpente la brutalità ottusa che agisce senza cognizione di causa. Sempre grande il nostro amato Papa
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che il Signore ce lo lasci a lungo, Cetty.

      Baci.

      Elimina
  13. Ciao!!!!!
    Sono contenta che hai vinto!
    Bellissima questa favola! Fantastica! Scusami a me fin ora non è mai arrivata la tua email.....non so come mai.... -.- contattami così mi dici i tuoi dati e posso spedire il libro che hai vinto! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho mandato il mio indirizzo già da diversi giorni, Shane;proverò nuovamente, grazie.

      Elimina
  14. Adoro le lucciole che brillano di sera nei prati, sono meravigliose!
    Un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
  15. bellissima favola che fa meditare. Un caro saluto, Gianna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu continua a brillare nella poesia.

      Un caro saluto a te.

      Elimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...