05/09/13

68

Lo psicologo e il bicchiere d'acqua





Come gestire lo stress?

Uno psicologo insegna ai suoi studenti come gestire lo stress.

Prende un bicchiere d’acqua e si avvia per la stanza, in silenzio.

Tutti si aspettano una domanda tipo:

“è mezzo pieno o mezzo vuoto?”

Ad un certo punto il prof si ferma, alza il bicchiere e chiede ai suoi studenti:

“Quanto è pesante questo bicchiere d’acqua?”

Meravigliati, i giovani  danno risposte tra 250 e 500 ml.

 Lo psicologo risponde:

il  peso assoluto non importa, importa quanto tempo lo tieni alzato:

un minuto, nessun problema…

 un’ora, un braccio dolorante… 

un giorno, paralizza il braccio…

In ognuno di questi tre casi il peso del bicchiere non cambia.

 Cambia solo il tempo.

Più il tempo passa, più diventa pesante.

Lo stress e le preoccupazioni della vita sono come il bicchiere d’acqua:

 se si pensa di meno a loro, non succede quasi nulla.

se si pensa di più, il cuore inizia a far male.

se stai pensando a loro per tutto il tempo, paralizzano la tua mente.

Quando arrivi a casa la sera, lascia fuori le tue preoccupazioni.

Non portarle con te durante la notte.

Metti giù il bicchiere.



68 commenti:

  1. Esempio molto appropriato!
    Con il trascorrere del tempo abbiamo imparato che di tanto in tanto dobbiamo “ staccare la spina” e dimenticare, per quanto possibile, i problemi che ci assillano.
    Buona giornata Gianna un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  2. L'esempio non fa una piega, essere capaci di metterlo in pratica è un altro paio di maniche..
    Ciao Gianna, bentornata alla base.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto dipende da noi, Cristiana...

      Abbraccio

      Elimina
  3. Ciao Gianna,
    hai assolutamente ragione, più pensi ad una cosa più stai male ed assume proporzioni abnormi.
    Certi bicchieri d'acqua non so se si possano mandare giù, però bisogna almeno provare a poggiarli sul tavolo ;)
    buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima filosofia, cara Audrey.

      Abbraccio.

      Elimina
  4. Cara Gianna, siamo all'era che lo stress ci rovina la salute!!!
    In TV ieri ho visto che in Italia anno iniziato a fare la stanza per caricare lo stress, costa 35 Euro all'ora! li dentro hai del materiale da rompere con delle mazze di diversi tipi.
    Il mondo moderno fa veramente di tutto!!!
    Ciao e buon pomeriggio cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso, tempo fa avevo sentito che in Giappone - il paese iper-produttivo per eccellenza - alcune imprese avevano allestito una stanza anti-stress per i propri dipendenti...con le pareti tappezzate dalle immagini dei vari direttori, manager, capi...e anche lì c'era la possibilità di fare tiro al bersaglio!!
      Hai ragione, lo stress rovina la nostra salute.

      Bacione.

      Elimina
  5. Ciao Gianna,
    i tuoi post sono sempre simpatici e di buon gusto.
    Concordo pienamente con la prima parte della teoria psicologica; sulla cura invece ho qualche perplessità. Le preoccupazioni, a mio modesto avviso, sono tali proprio perché è impossibile metterle da parte, ovvero non pensarci!
    Un cordialissimo saluto.

    P.S.
    Hai posta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per un po' si può non pensare, caro Antonio.
      Basta distrarsi con...l'Angolo del sorriso!

      Grazie della posta.

      Abbraccio.

      Elimina
  6. hai ragione gianna ...............

    molte volte per star bene bisogna passarci su e non pensare a niente........
    ciao cara buona giornata !!

    RispondiElimina
  7. Magari fosse così semplice non pensare......!
    Ciao, Gianna, buon pomeriggio!

    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cri, prova a coltivare di più le tue passioni...

      Bacione.

      Elimina
  8. in parte la penso come guardiano ma cerco sempre di metterci un freno o meglio cerco sempre di risolvere ed andarci a capo della situazione ...appunto per non portarmele in giro per tanto tempo ....il porre rimedio penso che sia la miglior cura possibile.....buon giovedi gianna .....un'abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Barbarella, hai ragione perchè lo stress è una brutta bestia e dobbiamo fermarlo prima che sia troppo tardi.

      Abbraccio ricambiatissimo.

      Elimina
  9. contro lo stress il pensiero positivo per me è l'unico antidoto.
    un saluto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima risoluzione del problema, caro Xavier.

      Abbraccio.

      Elimina
  10. Vorrei proprio metterlo giù questo bicchiere.....il braccio comincia a farmi male!!!! Ma la speranza non mi abbandona: diciamo che è un buon tutore per il mio braccio dolorante^__^
    Ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Paola, mi rendo conto che questo periodo è parecchio stressante per te.
      Cerca di pensare solo in positivo, come fa Xavier.

      Ti sono vicina e ti abbraccio forte.

      Elimina
  11. Grazie Gianna per il bellissimo suggerimento ne terrò conto.Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sei brava, Cettina...

      Ti abbraccio anch'io.

      Elimina
  12. ...più passa il tempo e più divento intollerante!!!!!!!!!!!!!! Che stress...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco...però ricordati che lo stress provoca anche malattie.

      Abbraccio, upupa.

      Elimina
  13. a volte però non si può...

    per combattere lo stress già accumulato, vado a tagliare l'erba in giardino... ciao

    RispondiElimina
  14. Facile a dirsi.....
    un abbraccio cara Gianna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si può comunque provare, cara Rosa.
      Sono contenta che tu ti sia fatta viva.

      Un grande abbraccio pure a te.

      Elimina
  15. ciao gianna, bellissima storia e bellissimo paragone,complimenti, sarebbe bello riuscire a farlo, saremmo meno stressati, almeno i problemi piccoli potremmo lasciarli fuori dalla porta, ciao grazie baci rosa, buona serata.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle tue belle parole, cara Rosa.

      Bacioni e a presto.

      Elimina
  16. Gianna ...... io cambio il braccio quando m'inizia a far male :-(
    E ..... "tra il dire e il fare ..... c'è di mezzo il mare!"
    Un bacio .... per due sorrisi ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il detto è vero, ma se ci impegniamo...chissà che non ci riusciremo...

      Almeno tentare...

      Quattro sorrisi per due baci.

      Elimina
  17. è vero,Gianna..l'ansia e la tachicardia,aumentano,con il numero di pensieri e con la frequenza,con cui li consideriamo...cercheremo di seguire il consiglio di questo psicologo..:)) un bacione e buona serata,cara

    RispondiElimina
  18. Ciao Gianna, le preoccupazioni martellano, è difficile riuscire a non pensarci, anche se ci provo, emergono sempre nei pensieri… non riesco neanche a dormire la notte…
    L’impegno però c’è sempre:-)
    Un bacione carissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per poter riposare bene la notte, cara Betty, bisognerebbe sgombrare la mente da ogni pensiero...lo so che non sempre è possibile.

      Un abbraccio grande a te e a Matteo.

      Elimina
  19. I pensieri sono duri da far sparire....e la notte diventa pesante.
    un bel bicchiere..
    Ciaoo Gianna e buon proseguo di settimana!!
    Magda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisognerebbe concentrare la nostra attenzione sugli aspetti positivi e non su quelli negativi...e, la notte riuscire a non pensare affatto.

      Bacione, Magda.

      Elimina
  20. è vero ...ma certi pensieri a volte lavorano come un chiodo fisso e ci vuole una grande volontà...ma si può fare!

    RispondiElimina
  21. Cara Gianna, per fortuna che sono tanto impegnato con la mente che non ho tempo di alzare un bicchier d'acqua, figuriamoci uno di "vino", poi io i bicchieri non li conto! e su questo c'è questa barzelletta: Un tizio entra in un bar e dopo aver sorseggiato già due bicchieri di vini, si rivolge al barista e dice: Ho un problema, non ricordo bene cosa mi ha raccomandato mia moglie, se bevi due bicchieri e ritorna per le dieci o bevi dieci bicchieri e torna per le due?
    Ciao Gianna,con le barzellette scaccio lo stress.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una bella risata, caro Gaetano, me l'hai fatta fare e hai ridotto così il mio stress.

      Abbraccio.



      Elimina
  22. Mi domando chissà se ci riuscirò mai!!!
    Con la vita frenetica che conduciamo è molto difficile tornare a casa e lasciare i problemi che ci assillano fuori dalla porta!!!
    Mi dirai basta provarci... proverò :-)
    Notte Gianna un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  23. Mmmm...sembra facile. Quasi come berselo, quel bicchiere d'acqua !

    RispondiElimina
  24. E' verissimo . Spesso ci provo , a volte ci riesco ma a volte no , e allora...chi dorme più , uffa !!!!! Bacione grande cara Gianna.

    RispondiElimina
  25. Facile a dirsi...

    Buon venerdì!

    RispondiElimina
  26. Ciao Gianna, sono un'amica di Xavier del blog Le Chat Noir e sono rimasta incantata dal tuo blog, perciò ti seguirò volentieri!
    Un abbraccio
    Melinda

    ps: questo è il link del mio blog, http://melinesante.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Melinda e benvenuta da me!

      Ti seguirò anch'io.

      Abbraccio grande.

      Elimina
  27. Cara Gianna, hai proprio ragione!!!
    Le preoccupazioni vanno lasciate fuori dalla porta di casa! ...anche se non è facile...

    Bacibaci
    Cri&Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ragazze, da quanto tempo mancate qui, tutto bene?

      Elimina
    2. Carissima Gianna, abbiamo avuto un po' di problemi con il pc e soprattutto con la connessione...
      Comunque va tutto bene, grazie...sei davvero molto cara!
      Abbiamo appena letto della disavventura con i commenti...
      Noi avevamo la moderazione e l'avevamo tolta: ora, dopo aver letto tutto quello che è successo a te e ad altri blog, la rimetteremo subito!

      Un abbraccione grosso grosso!
      Cri&Anna

      Elimina
  28. Lo psicologo ha proprio ragione, dobbiamo imparare a gestire lo stress ma non è sempre facile!
    Buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è mai facile ottenere ciò che può farci star bene, cara Beatris.

      Buon pomeriggio con un bacione.

      Elimina
  29. Gianna cara hai creato un post molto interessante e veritiero, un consiglio così è da seguire, eccome!
    Ti abbraccio e buon fine settimana, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Anna, lo stress si può ridurre, se vogliamo vivere meglio.

      Bacione.

      Elimina
  30. Ottima Gianna. Ti garantisco che stasera il bicchiere d'acqua resta in cucina. E dirò a mia moglie di lasciare anche il suo. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  31. Verità sacrosanta.

    Ciao Gianna :)

    RispondiElimina
  32. Ciao! Bella questa e vera. A volte pensiamo e ripensiamo più del dovuto e immaginiamo quello che può ancora succedere e probabilmente non succederanno mai (un macigno in più che ci mettiamo sulle spalle o meglio nella nostra mente) e va a finire che stiamo ancora più male. Meglio mettere giù il bicchiere e meglio non pensarci tanto quasi mai possiamo cambiare le cose, ci possiamo provare al limite del possibile, ma poi meglio arrenderci e riposare la mente. Un abbraccio. Giuliana (GO)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, cara Giuliana.

      Abbraccio ricambiato.

      Elimina
  33. Ciao Gianna, com' è vero...bisogna proprio imparare a lasciare giù il bicchiere!! (sembriamo un gruppo di ubriaconi ahahah!!)
    Un abbraccio e buona serata!!
    Carmen

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...