20/05/13

32

Un'altra dipendenza ...

 .....dalle iene ....basta alle slot.....

fatelo girare .....

forse non servirà a niente ....

però mai dire mai nella vita ......




Condivisione tramite Barbara

Per saperne di più andate da Betty

Interessante post sull'argomento: Antonella

  Buona settimana a tutti!

32 commenti:

  1. Buona settimana Giannina, un bacione e grazie per la condivisione ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ero dimenticata di mettere il tuo link, ma ho subito rimediato.

      Bacioni, Betty.

      Elimina
  2. Ciao Gianna vero , molto utile questo post,grazie, il gioco delle slot rovina le famiglie, bisogna stare attenti a non lasciarsi prendere, grazie vado da betty buona settimana a presto rosa, baci.))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'altra grave dipendenza...

      Baci, Rosa.

      Elimina
  3. purtroppo chi ha il vizio del gioco non ascolta nessun consiglio, c'è solo da sperare che facciano presto una regolamentazione e che i gestori di locali comincino a rifiutare di istallarle, anche se questo comporta un mancato guadagno......Però se ci guardiamo in giro vediamo nascere come funghi locali adibiti solo al gioco e i permessi chi li dà???? Allora che senso hanno questi spot se poi sono proprio loro a rilasciare le licenze!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo problema è stato discusso ieri pure da Giletti con le tue stesse considerazioni.

      Ora sembra che non facciano più propaganda in tv e solo tasse più alte, quindi solo qualcosina si muove...

      Elimina
  4. Ciao Gianna, ho scritto un post proprio venerdì sull'argomento, se può interessare a te e ai tuoi lettori ti lascio il link

    http://iltemporitrovatodiantonella.blogspot.it/2013/05/slot-city-se-litalia-diventa-una-sala.html?utm_source=bp_recent&u


    Sono molto interessanti anche i commenti che mi hanno lasciato i miei lettori.
    Questa è veramente una grandissima piaga sociale.
    Ciao, buona settimana.
    Antonella

    RispondiElimina
  5. Nel post ho trascritto il tuo link, grazie Antonella.

    Una piaga sociale notevole che sta dilagando in questo periodo di crisi.

    RispondiElimina
  6. Quando a dire basta alle slot machine sono i politici, m'incavolo subito. Sono loro che hanno permesso che questa piaga dilagasse, concedendo licenze per impiantare sale giochi. Sono anni che si dice che le macchine, spesso truccate, sono in mano alle associazioni delinquenziali eppure le istituzioni non fanno quasi nulla per stroncare questo business.
    Buona giornata Gianna, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Enrico, non ho nulla da obiettare su quanto dici.
      Il gioco, di qualunque tipo, ha sempre portato le persone alla rovina e laute entrate nelle casse dello Stato...

      Buona serata con un abbraccio a te.

      Elimina
  7. Cara Gianna, se ne parla molto di tutto questo!!! ma passano gli anni e non si vede alcun risultato!!!
    Ciao e buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso, è vero.
      Si sentono solo parole e non si vedono fatti.

      Un abbraccio e a presto.

      Elimina
  8. grazie gianna .......buon inizio settimana

    RispondiElimina
  9. Hai proprio ragione!
    Speriamo però che questa sia la volta buona per chiudere con questa piaga!

    Buon inizio di settimana anche a te!
    Cri&Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete proprio fiduciose, io un po' meno...

      Buona serata con un bacio.

      Elimina
  10. ciao gianna, si ne ho sentito parlare molte volte in tv.....
    ciao buon pomeriggio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...E niente è stato ancora fatto, cara Nan.

      Buona serata.

      Elimina
  11. E' pazzesco e spaventoso quanto queste macchinette stiano rovinando intere famiglie che buttano tutto il loro denaro in queste mangiasoldi, privando i loro cari del sostentamento, facendo sì, notizia fresca fresca, che due coniugi arrivino ad abbandonare il figlio neonato per un gioco che non può nemmeno essere definito tale. E' letale quanto la droga, ci auguriamo che lo Stato regolamenti e metta un freno a questo scempio.
    Un bacione!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sabrina, non è la prima volta che un bambino rimanga in macchina da solo in attesa della mamma che è andata a buttare via dei soldi nel gioco.
      E' una vera piaga sociale, e purtroppo lo Stato non ha nessun interesse a mettere un freno, anzi.
      Pensa che in alcune sale da gioco non ci sono orologi, in modo che il giocatore perda la cognizione del tempo.
      Quando mai il gioco d'azzardo ha arricchito qualcuno?

      Bacioni e a presto.

      Elimina
  12. Brava Gianna ... sempre in prima fila per le giuste battaglie!
    Tvb

    P.S.:Grazie per l'empatia e l'amicizia ... grazie per i tuoi passaggi nel mio blog! Sono lontana per adesso ma spero di tornare presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Eli, che bello sentirti!
      I problemi sociali mi toccano da vicino, questo è uno dei motivi per cui ho aperto il blog.

      Ti voglio bene anch'io, a presto.

      Elimina
  13. Gianna! ma ti rendi conto di come lo stato fa soldi con il superenalotto, ora tre estrazioni a settimana, ma quando aboliscono il gioco d'azzardo?
    E davvero un'inciviltà, poichè così rovinano le famiglie e l'economia.
    Ciao Gianna.

    RispondiElimina
  14. Vero, ma occorre anche buon senso da parte nostra, mai cominciare...come per la droga e il fumo.

    Buona giornata, Gaetano.

    RispondiElimina
  15. Sta davvero diventando un problema serio.

    RispondiElimina
  16. Si potrebbe anche apprezzare lo spot da parte dei politici....ma chi ha permesso il dilagare di tutto questo? Sono pienamente d'accordo con chi dice la stessa cosa prima di me...vedi Andreina, o Enrico ..è una vera oltre che ennesima, vergogna, cara Gianna. Ed è un bene parlarne e opporsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per tante famiglie è una vera tragedia...

      Bacioni, Paoletta.

      Elimina
  17. Non passa giorno, potrei dire, che anche dalle mie parti non senta dal vivo racconti sugli esiti drammatici da questa dipendenza.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...