09/04/13

76

Tra moglie e marito non mettere il dito



Questo è uno dei proverbi certamente più conosciuti, oltre a

 "i panni sporchi si lavano in famiglia".

Non ci sono dubbi che queste citazioni hanno dalla loro parte la saggezza e l'esperienza maturata nello svolgersi della vita quotidiana.

La verità è che ognuno di noi conosce la propria realtà familiare, l'iter che ci accompagna giorno dopo giorno e che ci induce a riflessioni di vario tipo, sulla vita che conduciamo e su quella che vorremmo condurre anche alla luce dei tempi trascorsi.

Arriviamo al dunque:

Un mio caro amico mi confidò che tradiva la moglie per sentirsi sempre giovane, non perchè non l'amasse.
Io, pur essendo sua amica intima, non mi sono mai permessa di riferirle nulla, per non farla soffrire.

Voi avreste agito allo stesso modo ?

76 commenti:

  1. Brava Gianna, hai fatto la cosa giusta.

    RispondiElimina
  2. É uma situação dificílima essa. Pensar muito bem,não? beijos,chica

    RispondiElimina
  3. non avrei detto nulla all'amica anche per non tradire la fiducia riposta, ma un commento magari sibillino l'avrei fatto, altrimenti perchè il marito lo avrebbe proprio confidato a me? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, avrei messo solo la pulce nell'orecchio...

      Elimina
  4. sono argomenti delicati e troppo difficili da affrontare.
    avrei fatto anch'io come te!
    buon pomeriggio con un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. ciao Gianna, io avrei fatto come te, sono cose delicate, meglio non intromettersi, sono questioni che riguardano loro 2, ciao grazie buon pomeriggio rosa a presto.))

    RispondiElimina
  6. ciao gianna, avrei fatto come te di sicuro, meglio farsi i fatti propri.

    ma non capisco il comportamento di questo lui, per me non e' giusto .....vorrei vedere se e' lei che lo tradisce se si sente ancora giovane oppure vecchio???
    ihihihihi....

    ciao gianna buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la mentalità di alcuni uomini...

      Buona serata, Nan.

      Elimina
  7. dipende dal rapporto che ho con lei ...se è una conoscente od un'amica e a seconda di come la pensa agirei .....io se fossi nei panni di lei vorrei saperlo ...meglio sempre la verità piuttosto che tante sorprese alla fine .....

    buona serata gianna .....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era mia amica come lui. Amici di famiglia, come si suol dire.

      Sotto sotto forse lei sospettava qualcosa...quando un marito esce due o tre volte la settimana...lo giustifivava dicendo che andava in palestra...

      Perciò...non era il caso che io agitassi le acque, cara Barbarella.

      Elimina
  8. Un caro amico che fa confidenze del genere, mi renderebbe complice d'una situazione che io non giustifico e, per di più, motivandola con il "io l'amo tanto però ......", no, assolutamente no....... è quel "però" che fa gli uomini ambigui .....
    Non l'avrei mai detto alla moglie, anche lei mia amica magari, ma non sarei riuscita più a guardarla negli occhi quindi .... a lui sicuramente lo avrei messo a tacere e allontanato da me ..........
    Un bacio Gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops: ..... dimenticavo che .... per me .....chi tradisce la persona che ama figuriamoci poi che ne fa degli amici!!!!!!

      Elimina
    2. Alla donna che andava con lui diceva: io sono felicemente sposato...

      Era comunque un amico generoso, allegro e disponibile.

      Solo troppo "caldo"...

      Elimina
    3. E soprattutto ipocrita, falso e fanatico di se!!!!!!!!
      Un bavio

      Elimina
    4. Perchè donne andavano con lui, pur sentendosi dire: sono felicemente sposato?

      Elimina
    5. E perché ....tu ci credi ciecamente che diceva loro sta frase?
      Chi mente a chi ama con gli altri credo che faccia di peggio!!!!!!!!

      Elimina
    6. Ci credo, perchè lo diceva pure a me...

      Elimina
    7. Scusa Gianna .... questa è solo una mia opinione, nel mio primo commento t'ho detto che anch'io non avrei riferito nulla alla moglie ma di lui me ne sarei sbarazzata al più presto!!!!!!!

      Elimina
    8. E così è stato, via via mi sono allontanata da loro.

      Eli ma io rispetto le opinioni altrui e soprattutto la tua...

      Bacio

      Elimina
  9. Mi sarei (anzi mi sono) comportata esattamente come hai fatto tu, Gianna, e per la stessa motivazione.
    Come giustamente asserisci, ognuno di noi conosce la propria realtà familiare, e chi sono io per arrogarmi il diritto di "rimestare" nel menage familiare di una coppia che, pur in una situazione ambigua e talvolta nemmeno ignorata, ha trovato comunque un proprio equilibrio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi rincuori Kry.

      Hai capito perfettamente la situazione...

      Mi trovi concorde.

      Elimina
  10. Si, avrei fatto come te Gianna. Non avrei riferito nulla per non portare scompiglio. Io credo, poi, che una donna attenta se ne accorge se la sua relazione non va bene e sente se viene tradita. Alcune donne preferiscono non prendere atto, fanno finta di non vedere, per preservare la relazione. Sembra strano, ma il messaggero in questi casi di tradimento non sono graditi, anzi, vengono incolpati spesso per aver distrutto la famiglia.
    Credo che il dovere di dire alla moglie appartiene solo al marito. Del resto...si devono lasciare ad ognuno le responsabilità della sua vita.
    Un abbraccio, buona serata.

    RispondiElimina
  11. "Alcune donne preferiscono non prendere atto, fanno finta di non vedere, per preservare la relazione"
    esatto, Gabry.

    La mia amica saggia e matura,forse pur intuendo, a tutti i costi voleva salvaguardare il matrimonio e c'è riuscita...

    Abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Non lo so Gianna, sono questioni molto delicate.
    Un bacio.
    Miky

    RispondiElimina
  13. Cara Gianna, io avrei fatto esattamente come te, non mi sarei mai permessa di intromettermi in una relazione, ma sicuramente il rapporto con questo “amico” sarebbe cambiato radicalmente…
    La fiducia in questa persona sarebbe terminata all’istante…
    Penso che se si vuol bene ad un amico/a, non lo si deve mettere in certe situazioni, perchè lui mettendoti al corrente della situazione, ti ha resa sua complice, e questo penso sia puro egoismo…
    Penso che quest’uomo non amava né la moglie e neanche te come amica…
    Un grande abbraccio Gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Betty, hai perfettamente ragione.

      Dapprima ero solo amica della moglie...poi lei ce lo presentò...e così nacque la confidenza con lui.

      Un abbraccio grande a te.

      Elimina
  14. Molto giuste le tue considerazioni, ma la tua domanda crea in effetti in astratto un caso di coscienza. Anche se, poi, se ci penso bene, forse qualche volta mi sono già trovato a comportarmi come te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trovo che sia l'unica soluzione giusta.

      Elimina
  15. Avrei insinuato il dubbio in lei.

    Un bacio e buon mercoledì!

    RispondiElimina
  16. Ciao Gianna! Anch'io non avrei detto nulla a lei per non darle sofferenza! Pero' con lui,se tra noi ci fosse stata una bella amicizia, avrei continuato a "rompere" dicendogli quello che pensavo e tentando di convincerlo che si stava comportando in modo "bizzarro",il bizzaro puo' sostituire ogni parola dipende dalle varie ispirazioni!:))) Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho fatto, Rita.

      Ma questa la sua risposta: non tolgo nulla alla famiglia...

      Elimina
  17. In qualche modo gliel'avrei fatto capire Gianna,
    del resto lui che tradisce "per sentirsi giovane" non si può proprio sentire.
    Che amarezza però...
    bacetto
    ps: ma quella meraviglia nella foto sei tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al prossimo post.

      Complimenti, solo tu...

      Elimina
    2. Mi stupiva che nessuno alludesse alla foto...d'accordo che sono passati decenni...

      Avevo ventidue anni...

      Elimina
  18. Gianna ma sai che ripensandoci ho un'opzione piu' sadica: ci avresti potuto ricavare un sacco di soldi dal quello str....ehm cioe' da quel bizzarrro!:)))))))
    Lui ti ha resa complice e questo avrebbe dovuto pagarlo con gli interessi altroche'!;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto fare una bella risata, Rita...

      Non è da me "spillare" soldi.

      Elimina
    2. Era un'idea "sadica" bisogna essere predisposti!:)))Sono contenta di averti fatta ridere!Nemmeno io ci sarei riuscita pero' se lo sarebbe meritato! Baci!

      Elimina
  19. non mi fa rispondi sotto quindi ti lascio un nuovo commento ...in questo caso per me non sono amici sono conoscenti quindi sicuramente avrei taciuto ...dicendo a lui che i suoi panni sporchi li deve lavare in casa e non con altri ....l'amicizia per me è un qualcosa di più ai semplici "amici di famiglia" non c'è quel rapporto confidenziale che c'è con gli amici con la a maiuscola ..e questi ultimi sono pochi davvero molto pochi .....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti dopo una lunga frequentazione ci siamo persi di vista...

      Il vero e unico Amico era Jean, che purtroppo non c'è più...

      Elimina
  20. Hai fatto benissimo!
    Io personalmente avrei parlato molto con lui per fargli capire in cosa stava sbagliando però poi il probelma è solo suo.
    Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente gli dicevo che sbagliava...ma era più forte di lui...

      Le festività le passava sempre con moglie e figli...i quali erano contenti.

      Abbraccione a te.

      Elimina
    2. Gianna allora se aveva il ....vizietto...allora non sarebbe mai cambiato! Conosco benissimo la tipologia di uomo e ahimè non cambiano mai.

      Buona serata grande Gianna!!!

      Elimina
  21. Cara Gianna, sei una vera provocatrice, proponendo questo tuo quesito hai innescato una vera miccia. Ho letto i commenti sopra e cosa aspettarsi di diverso? Certo la cosa più naturale è starsene alla larga dagli inciuci che nascono in queste circostanze ma poi, se uno ci pensa bene arriva a delle conclusioni: la mia amicizia è così importante? Racconto tutto a lei perché vederla ignara e cornuta mi spezza il cuore oppure affronto lui e gli chiedo di essere meno "stronzo" nei confronti di sua moglie anche se poi mi deve spiegare perché ha scelto proprio me per questa sua confidenza. Certo che non stia provandoci anche con me visto il diffettuccio che si ritrova? Oppure ha scelto me per arrivare allo scopo di disincantare la moglie? Come vedi non è così semplice, una cosa è sicura, da una coppia così io avrei preso le distanze una volta capito che a lei va bene far la finta tonta pur di salvare il matrimonio, ma santo cielo, un po' di amor proprio sta donna...no? A presto Gianna cara. Magu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magu, sei lungimirante...

      Forse non mi sono spiegata bene, in famiglia tutto funzionava alla perfezione, per lui moglie e figli erano al primo posto, ma aveva il "vizietto" delle scappatelle.

      Ci provò pure con me, ma lo mandai a quel paese...

      Elimina
  22. Senza dubbio! Secondo me, chi dice in questi casi 'l'ho fatto per il suo bene', mente sapendo di mentire.
    Buon giorno Gianna.
    Cristiana

    RispondiElimina
  23. e se te lo avesse detto solo per sentirsi macho?hai fatto bene a non intrometteri,ma un amico simile lo avrei allontanato su due piedi,buona giornata Gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero amica anche della moglie e dei figli...

      Elimina
  24. io dico che son quelle cose che come amica preferirei non sapere per non sentirmi in dovere di scegliere come fare ma come moglie vorrei che mi fosse detto.

    avevo scoperto tanti anni fa che una ragazza che conoscevo diceva che il moroso della mia amica ci provava con lei ed io non glielo avevo detto perchè conoscendo lui e l'altra lo consideravo una gran balla... poi la voce è venuta alle orecchie della mia amica e si era arrabbiata molto perchè non glielo avevo detto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi Fede...non siamo tutte uguali.

      Io non ho detto nulla, perchè il mènage quotidiano lo vedevo tranquillo...

      Elimina
  25. Non so cara Gianna, non so cosa avrei realmente fatto, sono una combattente e in qualche modo avrei cercato di destare lui da quel torpore oscuro. Il rischio sarebbe stato di perdere la sua amicizia ma... per una speranza più grande, più grande di me.

    Ed è ciò che è accaduto tra me ed un mio carissimo amico

    RispondiElimina
  26. Che domanda difficile! Lì per lì avrei parlato molto seriamente all'amico e poi avrei suggerito a lei....di farlo sentire giovane!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello è che aveva rapporti con la moglie!

      Elimina
  27. Ciao Gianna, vedo che hai posto un quesito da un milione non di dollari ma di risposte, io avrei chiesto a lui come si sente con la coscienza, una scappatella potrebbe essere perdonata,(un attimo di debolezza), ma continuativo no, lo avrei persuaso e a sua moglie non avrei mai riferito niente, e chi potrebbe affermare che ne sapessi qualcosa?
    Ti saluto.

    RispondiElimina
  28. Me ne sarei ben guardata dal dire alla mia amica che il marito aveva la "voglia" di scappatelle perchè in queste faccende così delicate più gente ci si mette di mezzo e peggio è. In quanto a lui, beh non saprei, anche in questo caso...se parlandogli mi fossi sentita dire : "fatti i fatti tuoi?"
    Gente, la cosa migliore è quella di intromettersi il meno possibile... il proverbio vale sempre ...Tra moglie e marito non mettere il dito...

    RispondiElimina
  29. Comunque Gianna, questo signore è proprio un bamboccione immaturo, intanto perchè lo faceva per sentirsi giovane....e poi lo veniva a dire a te che eri amica intima di sua moglie!!! Il fatto che amasse la moglie, fosse un ottimo padre ecc. ecc. non giustifica il suo comportamento... tenere il piede in due scarpe puo' essere comodo, ma non da persona da ammirare.
    Ciao
    un abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina
  30. NN è facile dare una risposta...forse hai fatto bene a nn dire nulla...sono cose davvero molto molto delicate...
    Cinzia

    RispondiElimina
  31. Non è facile risponderti! un amico che mi viene a dire una cosa così mi farebbe molto arrabbiare...amica di lui e di sua moglie, alla fine mi sarei allontanata, come infatti hai fatto anche tu, prima da lui e poi da sua moglie, per paura di tradirmi e farla stare male.
    Comunque sono quelle particolari situazioni in cui bisogna trovarcisi, ma molto meglio se non accadono vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai avrei voluto una separazione a causa mia...!

      Elimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...