04/03/13

60

Rispetto per le DONNE, SEMPRE !




La violenza sulle donne avvelena il mondo. 

 Aiutaci a fermarla!




DONNE











Mondopps

Il mio pensiero speciale va  a tutte le Donne brutalmente assassinate e stuprate... 

alle Donne  che hanno ancora un rapporto malato 
 e alle Donne  che soffrono e lottano, senza fine, per i loro diritti...


60 commenti:

  1. Ciao Gianna grazie per questo post dedicato alla categoria,per le meno fortunate, mi unisco al tuo appello, sperando che nelle teste di qualcuno sia rimasto ancora un po' di cervello per capire che non siamo bestie, ma esseri umani, con il diritto d'essere rispettate, ciao grazie buona settimana rosa a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosa, a quanto si sente i "qualcuno" sono ancora troppi, purtroppo...
      Penso anche che non tutte queste notizie vengono portate a conoscenza, c'è ancora chi soffre in silenzio, perchè ha paura di denunciare.

      Buona serata con un bacione.

      Elimina
  2. Ciao Gianna,
    sono stata invitata a partecipare all'iniziativa "Fai sentire la tua Voce!" BASTA violenza contro le Donne!!!.
    Ed io invito te. Se ti va di partecipare passa a leggere il mio post.
    Ho anche creato un widget a tema!
    Ciao,
    Iole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bello il tuo widget, grazie Iole.

      Elimina
  3. Anch'io ho ragionato su questi temi in questi giorni. Domani esce qualche articolo in proposito su Gazzetta, che pubblicherò prossimamente sul blog. Teniamo sempre viva l'attenzione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tenere viva l'attenzione è molto importante.

      Elimina
  4. ed il brutto è che sono sempre di più.....riusciremo a fermare queste brutalità??...mah.....

    RispondiElimina
  5. Io che sono un uomo tradizionalista mi domando deve va a finire il rispetto della femmilità...
    Forse sono troppo vecchio per capirlo, é veramente una vergogna!!! Quando usciremo da quqesto tunnel.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso, non sei assolutamente vecchio per capire, anzi!
      Tu sei una persona integerrima, e quindi pensare a violenze sulle donne è fuori dalla tua mentalità.
      La pensassero tutti come te...

      Abbraccio grande.

      Elimina
  6. Mi unisco al tuo pensiero.
    Un abbraccio Gianna.
    Miky

    RispondiElimina
  7. Non posso non aderire al tuo pensiero e al tuo sgomento, Gianna. Tra l'altro sai che ho una bambina e ho timore per il suo futuro.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Maris, penso che tanti genitori e nonni temano per il futuro delle figlie e delle nipotine.
      Speriamo che le cose cambino in un prossimo futuro.

      Baci

      Elimina
  8. Un post che urla il rispetto per ogni persona o creatura di questo mondo!
    Non posso che condividere pienamente!
    Un abbraccio e buona serata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beatris, buona giornata con un abbraccio.

      Elimina
  9. sempre post utilissimi cara gianna!! sono con te e aderisco e condivido !!
    un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una donna pure tu...da rispettare!

      Elimina
  10. l otto marzo sembra ormai una festa solo commerciale, mi spiace proprio, per questo non la festeggio da tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io Zefi, c' è poco da festeggiare...

      Elimina
  11. condivido in pieno il tuo post!!!!!!! ti abbraccio Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lory della tua presenza.

      Bacioni.

      Elimina
  12. Il rispetto non deve mai mancare!!!
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' giusto Cinzia, prima di ogni altra cosa.

      Elimina
  13. Dedicato alle donne che cercano la parità e trovano di essere trattate dall'uomo che hanno sposato, la parità ad una serva, donne che in Belgio durante la seconda guerra mondiale, chiedevano ad Henry Landrù un po di calore umano e lui le metteva nella stufa, e purtroppo ne bruciò più di dodici, insomma la parità dei diritti non so se esista, so solo che tutti gli uomini eccetto Adamo, sono nati da una donna, la quale non ha stretto il cordone ombelicale al collo dei propri figli tipo la madre di Hitler e tanti altri Caino della Storia.
    Sono addolorato per tutto il dolore causato alle donne e sembra non finire mai.
    Ciao Gianna, un affettuoso abbraccio.
    gaetano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Gaetano, conosco la storia di quell'imprenditore...
      E' vero che esistono ancora tanti "Caino", ma per fortuna ci sono anche gli "Abele".

      Auguriamoci, in un prossimo futuro non troppo lontano, che ogni giorno sia un giorno di festa per ogni donna.

      Elimina
  14. Risposte
    1. E non poteva essere diversamente, cara Robby.

      Elimina
  15. Sottoscrivo: rispetto per le donne!
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  16. Non si può che essere con te.
    Purtroppo il rispetto e la parità sono lontane anni luce in qualsiasi contesto sociale del Mondo, forse anche di più nei Paesi più civilizzati

    RispondiElimina
  17. Concordo, anche se mi rendo conto che la strada è ancora molto lunga.

    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finchè certi uomini non comprendano cosa significhi veramente amare!

      Elimina
  18. Sono sempre stato contro la violenza, in tutte le sue forme e manifestazioni. A maggior ragione quando viene perpetrata sulle donne, contro le donne che in questo modo vengono considerate "oggetto di proprietà".
    E' un comportamento che rende l'uomo una bestia...e con tutto ilo rispetto per le bestie, perchè loro non si comportano così !!

    Sottoscrivo questo tuo post in ogni parola, cara Gianna: anch'io,come quanti hanno scritto prima di me, auspico che questa barbarie abbia fine al più presto, ricordandoci che l' otto marzo è una ricorrenza che di "festa" ha ben poco!

    Un bacione e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del tuo commento molto esauriente.

      Bacione.

      Elimina
  19. Condivido pienamente questo pensiero e bisogna trovare il modo di stroncare concretamente ed in modo definitivo questa piaga. Continuiamo giustamente ad indignarci ogni volta che sentiamo parlare di brutalità commesse nei confronti delle donne ma non cambia mai nulla ....intanto loro continuano ad essere massacrate!
    Buona giornata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Enri, perseguire e far condannare questi gesti, innanzi tutto.
      Successivamente, la donna non deve essere lasciata da sola a combattere.

      Buon pomeriggio, con un abbraccio.

      Elimina
  20. Per mia fortuna ho un'altissima e positiva opinione su tutte le donne che, come più volte ho affermato, sono molto più intelligenti di noi maschietti. Questo è quello che penso io.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Aldo, ti conosco da anni e ti stimo.

      Buona serata.

      Elimina
  21. Concordo in pieno cara Gianna!!
    Un abrraccio Anna

    RispondiElimina
  22. Io condanno la violenza sempre! ma ancor di più sui bambini e sulle donne!
    Violenza non solo fisica...spesso psicologica...che uccidendo i sentimenti e l'emozioni...devastano le personalità e l'umanità di un essere!

    ...è con tristezza che si scrivono e si leggono certi post (come il mio di ieri...)

    Ciao Gianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Pino, non dimentichiamo la violenza psicologica...

      Elimina
  23. Presa di posizione sacrosanta, la tua!

    RispondiElimina
  24. Brava Gianna, mai abbassare l' attenzione. un bacio

    RispondiElimina
  25. È proprio a loro che si deve pensare!
    Un bellissimo post cara Gianna! Un abbraccio speciale ad una donna speciale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Paola, siamo o no sorelline?!?!

      Bacioni e buona serata.

      Elimina
  26. Questa giornata dedicata a tutte le donne serve a tenere viva l'attenzione sulla condizione femminile in ogni parte del mondo,a rendere loro quella parità di genere che ancora non hanno ottenuto,ad evitare discriminazioni in campo sociale ,politico, lavorativo,dove è palese la diversità di trattamento. Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai completato il post, Cettina.

      Bravissima!

      Elimina
  27. E' giusto ricordare le donne che lavorano, che soffrono, che non vengono rispettate nel corpo e nell'animo, ma non sopporto il festeggiare in modo trasgressivo e squalificante l'8 marzo, giornata che è stata di sofferenza.

    RispondiElimina
  28. sono nato da una donna m mi ha allattato e sostenuto nelle gioie e nelle difficoltà, donne che sanno ridere piangendo,
    morte a chi calpesta un fiore solo perchè troppo bello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luca, stupenda opinione sulla donna!

      Elimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...