15/11/12

63

I porcospini insegnano...






Morale della favola


 www.PpsAmore.com

Anche nell'amicizia il rispetto reciproco è d'obbligo.

Eventuali malintesi vanno subito chiariti.


E ora alcuni suggerimenti per i bambini, utili pure per gli adulti:
 




63 commenti:

  1. A parte che è stupendo quel porcospino, mi trasmette una tenerezza incredibile, detto questo sono molto d'accordo con la morale. Ho sempre ritenuto la perfezione qualcosa di talmente "disumano", nel senso che come esseri umani non siamo infallibili e abbiamo limiti, difetti e pregi ed è questo che ci rende umani, che ci rende gli uni diversi dagli altri, unici. La perfezione per me è l'accettazione di sè e di chi ci sta a fianco. Amare nell'altro tutto quello che lo contraddistingue.
    Un bacione da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sabrina, hai espresso un concetto di perfezione che condivido totalmente.
      In classe, c'erano bambini , uno diverso dall'altro eppure uniti nel gioco e nell'apprendimento.
      Bacione a voi e alla pupattola.

      Elimina
  2. Cara Gianna anche oggi con questa storia dei porcospini hai fatto capire che uniti si vive meglio. in poche parole senza pensare troppo alla diversità.
    Ciao con un abbraccio forte e buona giornata.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso, sei sempre profondo ed essenziale.

      Abbraccio grande.

      Elimina
  3. Le tue chicche sono sempre fantastiche!!! Le condivido appieno.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. ma e' carinissimo il porcospino da baby!! :)
    bello questo post!! ciao cara felice giornata!

    RispondiElimina
  5. Carissima Gianna, ho poco tempo da dedicare al web e questo periodo ancora meno ma quando lo faccio entro nel tuo blog e c'è sempre un sorriso, una riflessione che doni e da accogliere. Grazie.

    Ho visto il post sui nodi al lenzuolo e questo, bellissimi entrambi. Complimenti.

    La vicinanza è preziosa ma... la vicinanza col cuore non col corpo, perchè spesso trovo persone che si sentono sole pur avendo tanti vicini. Un giorno parlando con mio figlio sul poco tempo che un genitore può avere per dedicare alla famiglia, (magari perchè molto impegnato col lavoro per aiutare la famiglia forse o gli altri come ad esempio un medico) ho detto che è più importante la qualità che non la quantità del tempo che si passa con un figlio. Questo, credo sia arricchito dalla grazia perchè quando un cuore desidera ardentemente stare vicino a ciò che considera un dono, un tesoro, riesce a donarsi e a far sentire all'altro cuore il suo calore così tanto da tenergli compagnia anche quando sembra ci sia la sua assenza.
    Per quanto riguarda i porcospini... ci sarebbe da dire tanto con le nostre riflessioni, con i nostri dolori e gioie. Ieri riflettevo su Gesù che non solo ha visto tutto il male dell'uomo ma... lo ha sentito, accolto su di sé e questo continuando ad amarci. Per amore. Si, è Lui il Maestro dell'Amore, della vita, del perdono, dell'accoglienza. Certo non è facile per noi sentire quelle spine che a volte appunto ti vengono donate nella nebbia dell'egoismo o semplicemente nell'immaturità del capire e questo ti pone - insieme - agli altri, poichè solo uno è la Luce. Così, ritorno col pensiero alla preziosità del desiderio, che viene raggiunto e sorretto dalla grazia. Beato dunque l'uomo che è pieno di buona volontà, nonostante le spine e le sue spine.
    Un'abbraccio grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Terry, la tua riflessione su Gesù è quanto mai vera e attuale.
      L'insegnamento dell'Amore, ha la sua origine in Lui, che non attende altro che noi lo mettiamo in pratica, con i figli, gli anziani, i bisognosi...
      Se lo si vuole, il tempo da dedicare al prossimo lo si trova.

      Ti ringrazio molto di questo commento così ricco e prezioso.

      Un abbraccio grande.

      Elimina
  6. bellissime queste immagini e quella del porcospino è la realtà dei fatti...
    bacio Gianna

    RispondiElimina
  7. Bellissima la storiella del porcospino e giustissima la morale della favola.
    Ciao buona giornata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona giornata a te, Enri.

      Abbraccio.

      Elimina
  8. Gianna cara, bello questo insegnamento... Quei due piccoli porcospini con il cuoricino sono splendidi. AMORE, AMICIZIA, PERDONO, e IL RISPETTO per gli altri, non devono mancare mai. Grazie ancora Gianna per i tuoi post. Serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono valori che non dovrebbero mai mancare nella vita di tutti i giorni, per stare bene con se stessi e con gli altri.

      Baci Ale e lieta giornata.

      Elimina
  9. Grazie zia Gianna,parole sagge e sante. Grazie. :) Ti voglio un mondo di bene!

    RispondiElimina
  10. sarebbe bello, forse perchè credo poco nell'amicizia, applicare le tue leggi a ognuno che ci si presenta come il nostro prossimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bello, Luca, aprire le braccia al prossimo.

      Elimina
  11. riflessioni giuste ed importanti!!grazie Gianna e buon pomeriggio!bacioni :))

    RispondiElimina
  12. Io adoro i porcospini!!! E sono del parere che abbiamo sempre da imparare dagli animali...

    Riusciremo ad accettare i difetti degli altri solo quando riusciremo a vivere bene con noi stessi... e il rispetto e la sincerità sono alla base di tutto!
    Un bacio Gianna ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo commento non fa una piega, Bettina cara.

      Baci

      Elimina
  13. I porcospini ci insegnano che l'unione fa la forza...e questo dovrebbe succedere anche tra di noi, ma per poterlo fare occorre - per l'appunto - spogliarsi del proprio egoismo per prima cosa, in modo da essere in grado di accettare il prossimo così com'è.
    Ho già letto nei commenti precedenti che la perfezione non esiste, pensiero che condivido totalmente.
    Complimenti cara Gianna, questo post è la naturale prosecuzione del precedente!

    Bacione, buon pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uniti si può...fare tanto, caro Sirio.

      Bacione

      Elimina
  14. chiarirsi dovrebbe far parte del nostro bagaglio culturale...ma a volte questo è così piccolo,che manco a cercarlo con una lente d'ingrandimento si riesce a vederlo!
    Ottimo post.
    lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono amici che ti deludono, perchè non amano il confronto.

      Baci, Lu.

      Elimina
  15. condivisione totale!
    col prossimo chiarisco subito i malintesi, non potrei tenermi dubbi...
    un abbraccio,carissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' possibile solo se anche dall'altra parte lo si desidera, altrimenti non è possibile cara Raggio.

      Dolcissima notte.

      Elimina
  16. Bisognerebbe prendere esempio dagli animali più spesso di quanto facciamo. Agiscono per istinto e non si fanno forviare da mille elucubrazioni mentali.
    Ciao Gianna, sei sempre saggia.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristiana e tu sei sempre gentile.

      Elimina
  17. Quest'anno molti porcospini hanno chiesto ospitalità ma i miei cani non erano d'accordo quindi li ho destinati in giardini da favola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora passeranno il letargo in dolce compagnia ed impareranno a conoscersi meglio. Buona giornata!

      Elimina
  18. Hai ragione Gianna, solo che per fare l'elenco dei difetti di mia moglie mi ci vorrebbe un'ora ed a lei, per fare quello dei miei, tutta la giornata (lol).
    Una volta avevamo salvato un porcospino che rischiava di farsi schiacciare dalle macchine e l'abbiamo messo nel nostro giardino. Gli ho perfino costruito una bella casetta, a regola d'arte, ma dopo due giorni era sparito. Forse non gli piaceva l'alloggio ed ha preferito traslocare in un'altro giardino. Ma ti garantisco che mi è molto dispiaciuto. Buonanotte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace per il tuo porcospino, Elio.

      Coppia perfetta la vostra, anche con gli aculei...

      Dolce notte.

      Elimina
  19. Cara Gianna, sapessi quante spine mi son preso pur avere altri porcospini più pungenti di me intorno,e da te si impara sempre tanto e spine non ce ne sono.
    Ti abbraccio sperando in tempi migliori.
    P.S. Scusa se a volte non ci leggiamo ma la stanchezza mi avvince.
    gaetano

    RispondiElimina
  20. Bellisimo racconto, stare vicini anche può dare sofferenze è l'unica via. Miao

    RispondiElimina
  21. bella la morale della favola.....e dovrebbe essere la normalità, invece succede quasi sempre il contrario, proprio perchè il proprio ego prevale sul rispetto....

    RispondiElimina
  22. Ribadisco la mia simpatia, vecchia di oltre mezzo secolo, per i porcospini!

    RispondiElimina
  23. Mi piace quello che ho letto,storia che insegna che è giusto il rispetto ma è essenziale chiarire subito i malintesi,molte volte per orgoglio tutto si rovina e è un vero peccato,buona serata cara Gianna,un bacino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, caro amico, allora rimediamo...

      Elimina
  24. bellissima storia dei porcospini ..e sicuramente la racconto ai miei anche se cresciuti appena risaltano fuori quelli che mi trovavo in giardini ...si ha sempre l'età per imparare ...buon w.e. gianna un sorriso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto sto imparando io, tramite blog...

      Radioso w.e.

      Bacioni

      Elimina
  25. Ciao mio Dolce Sorriso, adesso capisco perché ho sempre adorato i porcospini, sono capaci di insegnarci ad essere saggi, belli anche gli altri suggerimenti!
    Lieto giorno, ti voglio bene e bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io sapevo tutto di te, mia dolcissima amica!

      Ti offro un bene grande...così!

      Elimina
  26. Giusto la penso esattamente come te!!
    Che dolci i porcospini!
    Sereno fine settimana
    un bacione!

    RispondiElimina
  27. Se di un amico non sappiamo accettare anche i suoi difetti, non siamo buoni amici su cui lui possa fare affidamento.
    Quel piccolino è di una tenerezza unica ....grazie Gianna di questa ulteriore occasione per riflettere
    Buona serata con un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amico ha pregi e anche difetti, per cui si accetta tutto di lui.

      Colgo l'occasione per ribadire che se un amico sbaglia, è bene farglielo notare, se no che amico è?

      Baci, mia sister.

      Elimina
  28. Gli animali ci insegnano molto. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sofia, abbraccio ricambiato.

      Elimina
  29. Educare alle relazioni è uno dei compiti più doverosi. La favola dei porcospini è davvero molto istruttiva. In più, la prima immagine è di una tenerezza infinita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Compito soprattutto dei genitori... Sandrina.

      Elimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...