07/06/12

46

DEDICATO A VOI AMICI CORAGGIOSI


Due Ciliegi Innamorati

Due Ciliegi innamorati, nati distanti, si guardavano senza potersi toccare. Li vide una Nuvola, che mossa a compassione, pianse dal dolore ed agitò le loro foglie ... ma non fu sufficiente, i Ciliegi non si toccarono.

Li vide una Tempesta, che mossa a compassione, urlò dal dolore ed agitò i loro rami ... ma non fu sufficiente, i Ciliegi non si toccarono.

Li vide una Montagna, che mossa a compassione, tremò dal dolore ed agitò i loro tronchi ... ma non fu sufficiente, i Ciliegi non si toccarono.

Nuvola, Tempesta e Montagna ignoravano, che sotto la terra, le radici dei Ciliegi erano intrecciate in un abbraccio senza tempo.


E questo abbraccio sincero è per tutti voi che soffrite
 in Emilia Romagna.

Sono lontana, ma vi seguo con affetto.

46 commenti:

  1. Uniamoci tutti con il cuore aperto per aiutare tutta l'Emilia terremotata .
    Grazie cara Gianna come sempre ti seguo in tutto.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so caro Tomaso, commenti sempre anche sul blog dei premi.
      Ti sono infinitamente grara.
      Un abbraccio.

      Elimina
  2. E' un modo bellissimo e delicato per esprimere la tua solidarietà Gianna ed io, m'associo, condividendolo appieno!
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi, carissima Elisena.

      Elimina
  3. Molto bello questo esempio di unione non evidente, ma profonda.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che tu l'abbia apprezzato, Cristiana.

      Elimina
  4. che post carino per gli emiliani, anche la foto e' stupenda, mi piace motissimo...che alberi bellissimi...uauhuh!! baci cara e sereno weekend! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sereno Weekend anche a te, cara Nanussa.
      Baci.

      Elimina
  5. Mi unisco al tuo pensiero ed al tuo abbraccio.
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che tutto finisca al più presto.

      Elimina
  6. Grazie Gianna... Restiamo uniti per aiutare i nostri amici emiliani.
    Bacioni. Ale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì cara Ale, sempre vicine a chi soffre.
      Bacione a te.

      Elimina
  7. mi unisco a te, sono sempre nei miei pensieri!!! un abbraccio...

    le ciliege sono mature, vieniiiiii!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto mi mancano le tue...belle, profumate, grandi e buone.

      Elimina
    2. sai come fare!!! un bacione...rosso di ciliege!!!

      Elimina
  8. che storia tenera,cara Gianna!vorrei essere una di quelle radici sotterranee,per correre in fretta dai nostri amici e rendermi utile,per quello che potrei..la forza del nostro affetto,spinga a compassione la misericordia divina,affinche' queste catastrofi,fermino il loro cruento cammino..stamattina a pochi km da noi,in Puglia,a Conversano,sono crollate 2 palazzine..per fortuna, per ora niente morti,ma una famigliola non si trova..baci,cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, Eli, una famiglia con un piccolo...prego perchè siano vivi.

      Elimina
    2. Cara Eli, ho appena letto che i corpi della famiglia italo-olandese, fra cui un bambino di 18 mesi, dispersi dopo il crollo a Conversano, sono stati trovati sotto le macerie.

      Non trovo le parole, per un'altra tragica tragedia, erano in vacanza da poco ...

      Elimina
  9. Grazieeeee Giannaaa....oggi sono qui a scrivere: sotto il tetto di casa e non più fuori....speriamo bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon segnale, Sandra.

      Incrociamo le dita.

      Ti coccolo tutta.

      Elimina
  10. Mi unisco anch'io.Grazie Gianna è bellissima questa favola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piace tantissimo anche a me, Pinuccia.

      Elimina
  11. mi piace.
    Un abbraccio anche a te...e a loro
    Lu

    RispondiElimina
  12. Unisco il mio dolente e solidale pensiero!

    RispondiElimina
  13. questa dolcissima favola è uno splendido modo per esprimere la tua solidarietà,a cui mi associo,un abbraccio a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbraccio ricambiato, Graziella.

      Elimina
  14. Una favola meravigliosa, un immagine di una raffinatezza rara e il tuo pensiero così teso verso gli altri...ci hai regalato un momento bellissimo. Mi unisco a te e a tutti i tuoi lettori nel mandare il mio pensiero a chi in questo momento soffre. Ciao, a presto, Antonella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' terapeutico sentire calore umano in questi tristi frangenti.

      Elimina
  15. Questa si che e' una storia fantastica, che ci fa capire che e' la terra su cui viviamo che ci unisce e ci fa un popolo speciale, siamo capaci nelle avversità di fare grandi cose per il prossimo.
    Buona vita cara Gianna.
    gaetano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero, nelle disgrazie ci ritroviamo uniti...

      Elimina
  16. Una bella storia molto "profonda" la stessa profondità che porta il dolore paura e sconforto dopo gli eventi sismici. Ciao Gianna buona serata, Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguriamoci che tutto finisca in fretta...

      Elimina
  17. E' una storia bellissima e tu sei davvero tenera cara Gianna...
    Spero che a loro possa arrivare tutto il tuo e il nostro affetto

    RispondiElimina
  18. Una dolce storia ed un meraviglioso abbraccio a cui mi unisco con gioia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uniti, uniti, uniti...si aiuta meglio.

      Elimina
  19. Ho letto la storia e devo dirti che mi sono commossa sul finale!!!
    Stiamo vicini a chi sta nella sofferenza sia con la preghiera che con un aiuto concreto!!!
    Un abbraccio e un buon fine settimana.
    Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Beatris, ricambio di cuore.

      Elimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...