25/04/12

39

E' SEMPLICE ...


Una fabbrica aveva un problema di furti. Ogni giorno veniva rubata della merce. I dirigenti affida­rono quindi ad una società specializzata il compito di perquisire ogni dipendente che usciva alla fine del lavoro.

La maggior parte degli operai apriva spontanea­mente la borsa e faceva esaminare i contenitori della colazione. I detective erano molto diligenti e control­lavano tutti i dipendenti, fino all'ultimo: un omino che tutti i giorni chiudeva la fila degli operai con un carrello pieno di rifiuti. Una guardia doveva passare una buona mezz'ora, quando ormai tutti gli altri se ne stavano tornando a casa, a rovistare tra involucri di alimenti, mozziconi di sigarette e bicchieri di pla­stica per controllare se veniva portato fuori qualcosa di valore. Non trovava mai niente.

Una sera, il guardiano, esasperato, disse all'uo­mo:

  «Senti, lo so che stai combinando qualcosa, ogni giorno controllo ogni più piccolo pezzetto di rifiuto nel carrello e non trovo mai niente che valga la pena di essere rubato. Sto diventando pazzo. Dimmi quello che stai facendo e ti prometto che non farò nessun rapporto».

L'uomo alzò le spalle e disse:

 «E' semplice, rubo carrelli».

 Noi fraintendiamo completamente il senso della vita quando pensiamo che la nostra vita sia tempo da usare alla ricerca di premi e piaceri. Freneticamente e con sempre maggiore frustrazione, rovistiamo fra i nostri giorni, i nostri anni, alla ricerca della ricom¬pensa, del successo che dia valore alla nostra vita, come la guardia che cerca le cose di valore tra i rifiuti del carrello lasciandosi scappare la risposta più ovvia: quando avrete imparato a vivere, la vita stessa sarà la ricompensa.
E la vita è tutto quello che abbiamo.

Bruno Ferrero 

39 commenti:

  1. Per me è sufficiente conservarsi la salute,senza quella tutto diventa relativo,incrociamo le dita!

    Sugli aspetti sociali del tempo che viviamo,da Freedom

    Pensa che l'unico negozio al dettaglio che ho trovato e rilascia sempre gli scontrini fiscali,è gestito da una famiglia marocchina.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La salute è l'unico bene prezioso Ivo.

      Per il resto c'è davvero da meditare...

      A presto.

      Elimina
  2. Ciao Gianna la vita e una sola dobbiamo
    amare la nostra vita e sperla conservare,

    complimenti per il Bocòlo ciaooo!!!

    RispondiElimina
  3. Una storia molto interessante,buona serata Gianna,bacino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona giornata, achab.

      Bacino ricambiato.

      Elimina
  4. Una storia molto simpatica e interessante. La vita è il carrello, e noi ci preoccupiamo troppo delle cose che porta. Senza carrello, niente cose da portare... Niente male come insegnamento ;-)

    Buona festa, romantica Gianna :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima conclusione, Antonio!

      Bacio

      Elimina
  5. bastava usare il cervello nel caso della guardia, e noi dovremmo usare gli occhi e andare oltre le apparenze

    RispondiElimina
  6. Amen, Stellina !!!

    Un bacio, cara!

    M@ddy

    RispondiElimina
  7. come è vero...come si vive poco la vita pensando di volere cose...di volere chissà che.... grazie per queste perle
    buona serata :)

    RispondiElimina
  8. Ovvero, si cerca il moscerino e non si vede l'elefante :))

    RispondiElimina
  9. La Vita è il dono più bello e importante che abbiamo.. troppo spesso lo scordiamo,ì.. pensiamo ad altro.. la sottovalutiamo.. la sprechiamo.. la violentiamo la vita.... ma è tutto ciò che possediamo e dovremmo averne più cura.. per noi stessi e per gli altri.... brava Stella :D un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata zoè!

      Che piacere rileggerti!!!

      Bacioni.

      Elimina
  10. Ebbene si cara Gianna, spesso guardiamo le cose inutili e non l'essenziale, ci capita di cercare la felicita' nel successo, nel denaro, nel benessere economico e ci dimentichiamo dei valori essenziali che dovremmo guardare.
    Un abbraccio.
    gaetano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaetano, sai già che condividiamo gli stessi valori...

      Abbraccio.

      Elimina
  11. buongiorno,Gianna!!si,è vero,la vita è tutto quello per cui,vale la pena di vivere!!con gli scandalosi avvenimenti di questi ultimi giorni,per alcuni,si direbbe che non è cosi',ma questa è un'altra storia..felice giornata ed un bacione,cara :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so Eli, per qualcuno è proprio faticoso vivere...e non per colpa sua.

      Buona giornata.

      Bacio

      Elimina
  12. Ciao Gianna,questa storiella la conoscevo, faceva parte di un episodio tratto dal film" I nuovi mostri".Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il titolo del film la dice lunga...

      Elimina
  13. Quando si guarda il dito e non la luna dal medesimo indicata! :)

    RispondiElimina
  14. Che caruccia questa storiella..e anche io ti dico che la vita è una sola, dobbiamo viverla e sopratutto viverla bene..
    Un bacione Gianna,
    buon pomeriggio

    RispondiElimina
  15. ciao Gianna
    bella e simpatica questa storia!!

    RispondiElimina
  16. Spostare l'ottica.
    Sembra facile a dirsi....
    Ottimo insegnamento. Ciao Gianna!

    RispondiElimina
  17. Che amore la tua Sara...l'ho vista ora qui a lato!!!
    :0)

    RispondiElimina
  18. Penso e sono convinta che sia molto difficile saper vivere la vita nel presente e "con ciò che sia ha"! Sono sincera, a volte il superfluo è gratificante e credo che chi è ricco di soldi la può apprezzar meglio, anche nella malattia.
    Sicuramente gli agi aiutano.
    Ma tu, come sempre, sei carinissima con i tuoi racconti che non guastano mai!
    Grazie Gianna, grazie per la tua amicizia. TVB

    RispondiElimina
  19. Gli agi aiutano, ma non risolvono i problemi seri...quelli del cuore e dello spirito.

    TVB Elisena!

    RispondiElimina
  20. Pensa te che a Mediaworld di Bologna hanno appena arrestato un dipendente. Aveva in casa 40.000,00 euro di cose rubate dal negozio ma si pensa fossero centinaia di migliaia di euro...
    È mai possibile? Ma non si può vivere tranquillamente del proprio stipendio come fanno molti?

    Un abbraccio e buon venerdì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne stanno succedendo di cotte e di crude...Kylie.

      Non so dove andremo a finire...

      Abbraccio e buon venerdì.

      Elimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...