13/03/12

28

Sono molto graditi soprattutto i commenti degli uomini


1) Perchè alcuni uomini uccidono la propria donna?

Per...

-per  fragilità, non reggono l'idea di vivere senza di lei

-per gelosia, o mia o di nessun altro

-per possessività, è di mia proprietà

-per vendetta

-per salvaguardia dell'onore, delitto d'onore

-per una nuova vita sentimentale, vivere con l'amante

2) Quindi uccidono non certo per amore e allora perchè si chiamano delitti passionali?



28 commenti:

  1. Forse per lo stesso stupido motivo per il quale una volta chiamavano "delitto d'onore" quello in cui uccidevano la compagna o l'uomo con il quale aveva deciso di continuare la sua vita, evidentemente insoddisfacente fino a quel momento. Potremmo aggiungere, anche se non c'entra, perché chiamare "uomini d'onore" i mafiosi?
    Ciao carissima Gianna buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  2. cara gianna quello che stiamo vedendo e ascoltando in questi giorni e' davvero tremendo!!
    tutto questo non e' amore..........
    l'amore e' darsi amore in modo reciproco senza pretenderlo, spontaneo se no non e' amore ma altro....
    per la specifica domanda e cioe' perche' gli uomini uccidono le donne io la vedo una pura cattiveria!!

    baci cara e felice giornata! :)

    RispondiElimina
  3. Cara Gianna, penso che in parte o in tutto, i motivi vanno ricercati nei punti che hai già elencato.
    Dal mio punto di vista, la prevalenza del non-amore è soprattutto indice di insicurezza e fragilità, seguito a brevissima distanza dal concetto assurdo della "proprietà", cocme se la donna fosse solo un oggetto, acquisito per "contratto".
    Questi due elementi, sempre secondo me, sono quelli che generano l'escalation della violenza, che non ha assolutamente ragione di esistere.
    Purtroppo gli omicidi sono tragicamente aumentati, qui di "passionale " non c'è proprio nulla...
    Ottimo post cara amica, propone una seria riflessione a tutto il genere "maschietto".
    Un bacione!

    RispondiElimina
  4. sono amori malati in persone malate..
    anche se è triste oggi sia riconduure questi efferati delitti nella sfera della passione e dei sentimenti quanto dire che queste persone non siano capaci di intendere e di volere... forse dipende dai casi, ma la violenza ed il male possono accecare la ragione fino ad annullarla.

    RispondiElimina
  5. Sono senz'altro delitti irrazionali, spesso di impulso, altre volte meditati, programmati e sono passionali. La parola passione viene dal greco pathos che significa sofferenza e non amore, come talvolta si crede!

    RispondiElimina
  6. Quindi è un rapporto patologico,Titti.

    La passione è un bellissimo sentimento.

    RispondiElimina
  7. Ciao Gianna Giovanni io penso che da tempo mancano i valori di riferimento quindi quelli della dignità donna e quello rispetto della donna in generale manca il rispetto per la vita umana.

    RispondiElimina
  8. Ciao Gianna in troppi uomini manca il rispetto verso la donna ma questa e una malattia cronica, e quelli che uccidono cosi facilmente per me sono malati mentalmente
    per fortuna ci sono ancora tanti bravi uomini!

    RispondiElimina
  9. Ciao Gianna
    secondo me manca in toto il rispetto.
    A me torna alla mente "non fare agli altri se non vuoi sia fatto a te" . Qui entra in gioco il possesso, sia materiali, sentimenti ed esseri umani.
    Non sei mia non sarai di nessuno.
    Questo non è amore è brutalistà, bestialità, vivere solo nel nome del proprio IO.
    Guarda caso ci si scaglia sempre contro le persone più deboli o fragili....donne, bimbi o animali.

    RispondiElimina
  10. Gianna, con tutto quello che si senti alla tv posso solo affermare che ogni giorno diventa un'inferno...basta!

    RispondiElimina
  11. Ciao Gianna,
    credo che chi ammazza la propria donna sia animato da una passione insana, abnorme, patologica, che dipende il più delle volte da una presunzione di possesso esclusivo, che a sua volta dà luogo a un diritto distorto di vita e di morte.
    Finché ci ostineremo a a definire passionali, quindi a giustificare in qualche misura i delitti perpetrati ai danni delle donne, la nostra società non sarà mai veramente civile e progredita.

    RispondiElimina
  12. cara Gianna: secondo me spesso si trasforma il legame affettivo con la persona amata in un idolo, al punto da farlo diventare indispensabile per la stessa sopravvivenza fisica.
    Quando l'amore umano diventa la cosa più importante nella vita di una persona si crea una dipendenza dalla quale è poi difficile, se non impossibile, fare a meno, per cui quando viene a mancare è come se ti cadesse il mondo addosso, ed alcuni reagiscono in modo violento e irrazionale!!!

    RispondiElimina
  13. Quando l'uomo nasconde il proprio sentimento ela donna fa altrettanto, si intreccia un amore con il quale non sai più controllare le proprie azioni, ma ponso che non tutti possono avere il controllo di se stessi senza pensare il male che faranno verso altri che amano.
    Cara Gianna ho cercato nel labirinto di una mente sana qualcosa che non capiscesce.
    Ora ti posso dire che 4 anni sono tanti ti auguro che il blog continui sempre così io avrò un posto per trovare sempre comprensione, un abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  14. E' parzialissima consolazione sapere che da qualche decennio non ci sono più particolari sconti di pena per i cosiddetti delitti passionali.

    RispondiElimina
  15. Tante donne sono ancora umiliate e subiscono violenze psicofisiche...nell'ambito domestico, ma non denunciano per paura di ritorsioni.

    E' una situazione gravissima, soprattutto se gli uomini che sono loro accanto si rivelano violenti...

    o psicolabili.

    RispondiElimina
  16. Non si può chiamare amore, un uomo se ama non arriverebbe mai ad uccidere la sua donna, personalmente penso che si tratti di persone "malate", con delle forti insicurezze, ma non solo, c'è di più, c'è che tutti i valori sono deviati, corrotti, sbagliati perchè viaggiano in un mondo parallelo ma non reale.
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  17. quando si compiono certe azioni non esiste l'amore, ma solo un grande egoismo.....e incontrollata cattiveria....

    RispondiElimina
  18. Questi fatti avvengono proprio per gelosia,che un elemento passionale.C'è un detto che dice"La gelosia è una passione che cerca avidamente quel che tormenta".Buona giornata

    RispondiElimina
  19. C'è di fondo una certa insania, in qualsiasi caso.. ho chiesto a mio marito, ma... mi ha risposto che fino ad ora non ha ucciso nessuna donna e non lo sa^___^ però, ha aggiunto che se non vado a preparare la cena..... beh, sarà meglio che vada. ^___^Un bacione!!!

    RispondiElimina
  20. Caro Adriano,non mi risulta, è recente la sentenza di Cassazione che ha destato giustamente molte polemiche:"Per violenza sessuale di gruppo anche pene diverse dal carcere"...

    D'accordo, non si parla di delitto, ma stuprare è come uccidere....

    RispondiElimina
  21. Per incapacità di provare sentimenti d'amore. Prima di tutto per sè. ma forse e riduttivo...penso sia molto più complessa la problematica.

    RispondiElimina
  22. Non sono un uomo e quindi ragiono da donna, ma credo che persone che arrivano a tali cose siano prima di tutto persone malate che provano sentimenti malati e disprezzo per gli altri, ma a volte le emozioni e la sofferenza possono anche alterare la visione della vita.
    Dubito che una pena detentiva basti.

    RispondiElimina
  23. Uccidono per pochezza mentale e vioelnza maschilista spudorosamnte vantata.
    E poi, li chiamano delitti passionali per aver uno sconto sulla pena.

    E perché le donne non stuprano, non picchiano, non perseguitano e uccidono con la stessa frequenza degli uomini?

    Un bacione Gianna

    RispondiElimina
  24. Grazie a tutti per questo confronto costruttivo.

    RispondiElimina
  25. ciao Gianna
    spesso mi sono posta le stesse domande ... la cronaca italiana è piena di questi episodi... ormai ce ne sono così tanti che sembra che il mondo stia impazzendo

    RispondiElimina
  26. Cara Gianna, non ho mai capito cosa volesse significare delitto passionale, forse perche' ammazzano per passione? Un delitto rimane tale e non ci sono scuse, se ho sposato una donna e' per viverci assieme, se non mi va piu' di viverci insieme chiedo la separazione ma non l'ammazzo, non faccio altro che peggiorare la situazione con l'omicidio.
    Ti saluto cara Gianna.
    gaetano

    RispondiElimina
  27. Delitti passionali?
    Li definirei delitti della pazzia senza ritorno.
    Molti uomini sono solo dei grandissimi egoisti, il loro ego al di sopra di tutto.
    Sono capaci di ferire, di annientare , di uccidere e non solo fisicamente ma anche psicologicamente.
    "Sono figli delle donne, ma non sono come noi" (da Uomini, Mia Martini)

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...