04/02/12

23

DAVID M. TUROLDO : E non chiedere nulla - sofferenza e morte


Riflettiamo sulla poesia, attualissima, del grande sacerdote e poeta 
David Maria Turoldo

E non chiedere nulla

 Ora invece la terra

si fa sempre più orrenda:


il tempo è malato

i fanciulli non giocano più

le ragazze non hanno

più occhi

che splendono a sera.


E anche gli amori

non si cantano più,

le speranze non hanno più voce,

i morti doppiamente morti

al freddo di queste liturgie:


ognuno torna alla sua casa

sempre più solo.


Tempo è di tornare poveri

per ritrovare il sapore del pane,

per reggere alla luce del sole

per varcare sereni la notte

e cantare la sete della cerva.

E la gente, l'umile gente

abbia ancora chi l'ascolta,

e trovino udienza le preghiere.


E non chiedere nulla.


David Maria Turoldo


Toccanti le sue parole sulla sofferenza e sulla morte
pochi giorni prima di morire:
Vi consiglio la visione completa del video, aiuta!



Aiutiamoci a sperare!


23 commenti:

  1. grande poeta!!!
    Grazie Gianna

    RispondiElimina
  2. Certo che sono momenti da riflettere il mondo sta cambiando credo che non sarà facile la sopravvivenza per le prossime generazioni.
    Cara Gianna la natura si sta ribellando!!! buona serata amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. una delle tante poesie di Turoldo che amo !!!

    Il ricordo di un amico

    Penso che nessun'altra cosa ci conforti tanto,
    quanto il ricordo di un amico,
    la gioia della sua confidenza
    o l'immenso sollievo di esserti tu confidato a lui
    con assoluta tranquillità:
    appunto perchè amico.
    Conforta il desiderio di rivederlo se lontano,
    di evocarlo per sentirlo vicino,
    quasi per udire la sua voce
    e continuare colloqui mai finiti.

    David Maria Turoldo

    RispondiElimina
  4. E' veramente il tempo di ritornare poveri per ritrovare il sapore del pane, e per varcare sereni la notte verso la luce che e' Cristo, poesia che mi fa scendere le lacrime, versi dettati dal cuore di un uomo che ha vissuto il mondo, cara Gianna,io posso dire che in mezzo secolo di vita, ho visto un paesino che coltivavano la terra ed erano poveri, poi il benessere e le zappe buttate, ora forse un cammino a ritroso, purtroppo non sappiamo verso quale futuro andiamo, ci sarebbe tanto da dire, ma una e' la cosa importante, essere piu' umani.
    Ti abbraccio sperando che domani il sole scaldi i nostri cuori.
    gaetano

    RispondiElimina
  5. Veramente toccante il brano che hia scelto .... e molto vero....
    Buonaserata cara Gianna

    RispondiElimina
  6. Grazie per averci regalato questa poesia Gianna, poesia molto attuale purtroppo.

    Riguardo il video, molto toccante, non posso che tacere rispetto alle parole che ho ascoltato e alla sua testimonianza.

    Penso, comunque, che effettivamente la Fede è una grande risorsa in situazioni drammatiche e rivolgo il mio sguardo a questo passo della Bibbia :

    "Quanto a noi, la nostra cittadinanza è ne' cieli, d'onde anche aspettiamo come Salvatore il Signor Gesù Cristo, il quale trasformerà il corpo della nostra umiliazione rendendolo conforme al corpo della sua gloria, in virtù della potenza per la quale egli può anche sottoporsi ogni cosa" (Fil. 3:20-21).

    Che Dio ci dia Grazia di passare dal 'corpo dell'umiliazione' a 'quello conforme della Sua gloria'.

    Ciao e buona domenica :)

    RispondiElimina
  7. L'amore verso il prossimo é un valore in sé, ma quanti Turoldo (e potrei aggiungere altri pensatori anche laici) ci vorranno perché sia anche un valore condiviso?

    RispondiElimina
  8. Cara Gianna,grazie per questo post,non ho altre parole in questo momento,l'emozione mi ha preso,ti abbraccio cara amica,buon fine settimana.

    RispondiElimina
  9. E' stato un grande, come uomo e come sacerdote.
    Ne è testimonianza il prezioso video che ci hai proposto cara Gianna, mi ha fatto riflettere...
    Voglio ricordarlo con dei versi che scrisse per uno dei simboli di Torino, cioè la Basilica di Superga.
    Scrisse così :
    "Archi, capitelli, colonne
    voi non siete che forme dello spirito,
    la sintesi; Egli (Dio) si è fatto in noi
    di carne, noi ci siamo fatti in voi
    di pietra, per essere tutti insieme l'Unità.
    E come ogni mattone ha bevuto una goccia
    del suo sangue, cosi ognuno canti ora
    la nota della sua misurata libertà.
    Perché voi siete tutti insieme l'Armonia.
    E quando forse gli uomini non parleranno
    più di lui, continuate a parlare voi, o pietre"

    Un bacione, buona notte!

    RispondiElimina
  10. Grazie grazie grazie.
    Ho anch'io nel mio blog quella bellissima preghiera all'amico.
    E' un uomo stupendo (dico è perchè lo sarà sempre)
    Un abbraccio forte
    Pinuccia

    RispondiElimina
  11. Speriamo! Un saluto e buona domenica

    RispondiElimina
  12. “Ero rosso di capelli, l’ultimo figlio dell’ultima casa del paese, mai un paio di scarpe; appena degli zoccoloni d’inverno e mio padre e mia madre non avevano colpa. In casa non c’erano neppure i centesimi per il sale. Che disastro in casa mia!”.

    RispondiElimina
  13. Bella poesia e molto rappresentativo della sua personalità il brano TV che ha scelto.
    Buona domenica cara Gianna
    ti abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  14. E'un poeta che amo molto e che leggo sempre molto volentieri...
    Buona domenica
    Cinzia

    RispondiElimina
  15. Buona Domenica, spendiamo bene anche questo giorno, è una nuova possibilità.
    Apriamo le braccia alla vita. Un carissimo saluto per te Gianna!

    RispondiElimina
  16. Aiutare e lasciarsi aiutare. In reciprocità. Parrebbe tanto semplice....
    Buona settimana, Gianna.

    RispondiElimina
  17. ciao
    è vero quello che dice
    Tempo è di tornare poveri..
    per rinascere e sperare..
    ciao...una grande persona...
    luigina

    RispondiElimina
  18. Ottima scelta... è un brano toccante e riflessivo che ci aiuta a sperare in un futuro migliore!!!
    Ciao Gianna cara in ritardissimo vengo a lasciarti un mega abbraccio per iniziare bene la settimana... ricorda sempre di donare una carezza alla piccola Sara... baciotti!!!

    RispondiElimina
  19. Sono parole bellissime e che fanno riflettere soprattutto ora che ci troviamo in un momento di difficoltà.

    Bacio

    RispondiElimina
  20. ciao gianna felice inizio settimana!!

    RispondiElimina
  21. "Ogni giorno è un giorno nuovo sulla terra che nessuno ha ancora vissuto.."

    Che bella persona!Dovrò conoscerlo di più attraverso le sue poesie.

    Ciao Gianna, buona giornata!

    RispondiElimina
  22. buona settimana,cara Gianna!!davvero toccante ed attuale,questa poesia..grazie cara!!bacioni

    RispondiElimina
  23. Grazie a tutti per la viva partecipazione, avete contribuito ad arricchire il post.
    Un abbraccio

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...