22/01/12

58

DIVENTERETE VECCHI PURE VOI : VERGOGNATEVI!



E' successo ancora...anziani maltrattati e percossi in una casa di riposo.
  
Da  LA STAMPA :

Benvenuti nella casa di riposo dell’infamia. Immobile dei primi ‘900 sulla collina di Sanremo, con vista mare, e una squadra di aguzzini che ieri all’alba è finita dietro alle sbarre, smascherata da un’indagine della Guardia di Finanza. Secondo l’atto d’accusa i maltrattamenti agli anziani venivano messi in atto «strattonandoli e spingendoli con gesti rudi e violenti, percuotendoli con schiaffi al viso, al capo e al corpo nonché afferrandoli per i capelli, insultandoli e dileggiandoli con epiteti volgari, riferimenti sessuali ed anche con bestemmie, curando l’igiene intima in modo sbrigativo e inadeguato con acqua fredda, talvolta omettendola del tutto nonché mostrando attenzioni sessuali, legandoli alla sedia a rotelle non utilizzando le cinghie in dotazione ma con nastro adesivo e cerotti ai polsi e alle caviglie, abbandonandoli per ore soli in corridoio anche al buio, somministrando in modo casuale abbondanti dosi di farmaci sedativi, privandoli di adeguata alimentazione».
. . . . . .

A mio parere,necessiterebbero più blitz periodici e improvvisi in tutte le case  di riposo, dove ci sono anche persone non autosufficienti  senza parenti che potrebbero denunciare......

58 commenti:

  1. Io, che lavoro in una casa famiglia per anziani, quando sento queste cose stento a credere che ci siano persone che trattano gli anziani così. Eppure capita....purtroppo. VERGOGNATEVI

    RispondiElimina
  2. Forse sarò impopolare ma mi auguro che questa feccia non ci arrivi a diventare vecchio.

    RispondiElimina
  3. Purtroppo non è la prima volta che sentiamo queste cose. Anziani maltrattati nelle case di riposo. Malati con problemi mentali lasciati nudi in stanze lerce con pavimenti coperti di escrementi. Bambini presi a ceffoni o peggio negli asili. Possibile che nessuno controlli queste strutture?
    Io poi vorrei sapere se qualche parente va a trovare queste persone o li parcheggiano in quei luoghi, pagano la retta e li dimenticano. Possibile che non vedono se sono puliti, sporchi, se hanno lividi eccetera?
    Buona domenica Gianna
    ti abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  4. È una vergogna!!! sentire certe cose fa veramente male cara Gianna, quella gente non è umana altrimenti penserebbe che senza gli anziani non ci sarebbe mai più vita.
    Buona domenica cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. si cara Stella, controlli, tanti controlli a sorpresa perchè le persone in quelle condizioni non si possono difendere e il più delle volte non possono neanche protestare.
    Ciao

    RispondiElimina
  6. La vecchiaia dovrebbe essere un valore... sinonimo di saggezza... di esempio... di esperienza...
    Possibile che per farli rispettare si debba ricorrere alla legge???
    Buona domenica

    RispondiElimina
  7. Ho visto le immagini. Sono rimasta impietrita e ho singhiozzato...davvero: lacrime uscite a fiotti pensando a mia mamma, anche lei indifesa e persa. E pensando alla crudeltà di alcune orrende "persone".

    RispondiElimina
  8. Ciao Gianna, mi dispiace per chi ci lavora dentro onestamente, ma sinceramente non credo che un essere umano dovrebbe finire la sua vita in una casa di riposo, almeno per come sono strutturate e gestite oggi: luoghi di parcheggio per chi "non serve più" alla società che non ha bisogno di saggezza ma di arrivismo e indifferenza per raggiungere inutili e squallide mete. Lunga vita felice e dignitosa agli anziani, scrigni di preziosi tesori perduti!!!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  9. Cara Gianna,nemmeno le bestie fanno quello che fanno gli uomini, queste persone non hanno ne timore di Dio ne rispetto per il prossimo, perche' se non pensano che dovranno diventare vecchi e rincitrulliti anche loro, vuol dire che non sono esseri umani, e tutto quello che possiamo pensare, augurare loro o affibiargli qualsiasi aggettivo, non serve a nulla, dobbiamo sperare che le autorita' vigilino di piu' affinche' tali bestie stiano rinchiuse dove meritano.
    Ti saluto.
    gaetano

    RispondiElimina
  10. Sono cose che nelle società meno progredite come pretendiamo di esserlo noi non succedono... anzi lì gli anziani sono sinonimo di saggezza... quanto dobbiamo imparare!

    RispondiElimina
  11. Quei lavoratori hanno un disturbo del comportamento e vanno curati collettivamente compreso il responsabile della struttura:
    Più chiaramente: hanno bisogno di cure psichiatriche!

    Ciao Gianna, bacioni.

    RispondiElimina
  12. ciao ..è terribile vedere certe situazioni ...però vorrei dire che ci sono ancora delle persone che sono trattate in modo buono.
    ciao e buona domenica..luigina

    RispondiElimina
  13. Viene il vomito. Brava ad averlo segnalato. Ci può capitare a tutti.

    RispondiElimina
  14. A questo mondo non c'è più remissione.....auguro a quelle persone di diventare vecchi prima del tempo
    Un saluto Gianna!

    RispondiElimina
  15. non ci sono parole per sottolineare adeguatamente l'infamia di certe azioni.
    Ma dietro a questi poveri vecchi,non c'è proprio nessuno?
    buon pomeriggio Gianna

    RispondiElimina
  16. che orrore......ho visto il video ed e' molto brutto guardare impotenti quelle brutte scene su persone anziane e indifese!!!!!!!
    che schifo....scusa la parola ma non posso farne a meno..........e pensare che ci sono in giro tali individui..........che brividi....brr...

    ciao cara gianna, un abbraccio serena serata :)

    RispondiElimina
  17. Asili, case di riposo, che vergogna.
    Non ci sono parole per commentare tanto schifo... Grazie per averlo scritto.
    Buona domenica.
    ale

    RispondiElimina
  18. Ho visto anch'io alcune immagini, ma non ho retto, ho volto lo sguardo pensando alla mia mamma. I controlli nelle case per anziani dovrebbero farli a sorpresa molto spesso, per non dire sempre e il personale dovrebbe rispondere ai migliori requisiti. E' dovuto il giusto e sereno riposo ai nostri vechietti. Ma le famiglie degli stessi dove sono?

    RispondiElimina
  19. A volte sembra impossibile possano succedere cose di questo tipo. eppure le sentiamo spesso...che vergogna e disgusto.
    Cinzia

    RispondiElimina
  20. E' la più nefanda delle bassezze umane, paragonabile - forse - alle violenze perpetrate nei confronti dei minori.
    Esseri così abbietti vanno solamente condannati e puniti in modo esemplare, sperando sempre che la società cambi in meglio, onde evitare che questi soprusi continuino.
    Parlo così per esperienza vissuta cara Gianna, e anche tu ne sai qualcosa...

    Un bacione, e buona serata.

    RispondiElimina
  21. Graziella, spesso non c'è proprio nessuno, te lo garantisco.

    RispondiElimina
  22. Complimenti a te Meris, che compi il tuo dovere.

    RispondiElimina
  23. eh si...e proprio vicino al mio paese..ci rimani ancora più male..
    la trstezza, poi, di sentire i parenti che non sanno dove lasciarli, non so...sono sbigottita.
    Spero di non dover fare qualla fine....(scusa il pessimismo).
    Ciao, buona serata

    RispondiElimina
  24. Ho letto la notizia,mi auguro che vengano puniti come si meritano,buona serata amica mia,un bacino.

    RispondiElimina
  25. sottoscrivo pienamente, sono indignata!

    RispondiElimina
  26. ma come si può? I bambini e gli anziani sono le persone più fragili, quelle che vanno tutelate di più.

    RispondiElimina
  27. Giglio, è il mio stesso pensiero...

    RispondiElimina
  28. E' orribile, una notizia che fa rabbrividire anche perchè rivolta ad una fascia della popolazione che non può difendersi e che meriterebbe invece attenzione e rispetto. Purtroppo non è la prima volta che succedono cose del genere, ma io non riesco a capacitarmi come facciano ad assumere il personale e che tipo di controlli possano mai esserci all'interno di tali strutture. Forse erano tutti d'accordo, ciò che a loro importava era solo percepire le rette...Che tristezza!

    RispondiElimina
  29. non si possono sentire cose del genere e non è la prima volta ..spero che ci sia una svolta definitiva .

    RispondiElimina
  30. Ho rivisto la mia mamma che è mancata da un anno in un modo doloroso e non posso nemmeno pensare che possano succedere queste cose quando la vita stessa a volte ti provoca dolore,ma la cattiveria umana è senza limiti.

    RispondiElimina
  31. Queste persone sono peggio dei criminali maltratare delle persone indifese e la cosa piu indegna e orrenda che ci sia e spero se invecchiano siano pagati alla stessa maniera,
    ciao Gianna buona settimana.

    RispondiElimina
  32. Ho intravisto le immagini, ma non sono riuscita a guardare, ho ascoltato la notizia... la cosa ancor più tragica è che i parenti delle vittime, non li vogliono riprendere. Li lasceranno là?
    Anche loro un giorno diventeranno vecchi...

    RispondiElimina
  33. Ho seguito anch'io, Monica.

    Video e foto raccapriccianti non tutti riusciamo a guardarli...

    RispondiElimina
  34. Tiziano giusto...persone indifese...e per questo ne approfittano...

    RispondiElimina
  35. Ninfa, purtroppo, hai messo il dito nella piaga...

    RispondiElimina
  36. S.i.r. proprio per la loro fragilità ne approfittano...

    RispondiElimina
  37. Sirio, ne abbiamo viste...in una casa di riposo con il fiore all'occhiello ...

    RispondiElimina
  38. Noto che siamo tutti inorriditi per le sevizie agli anziani che hanno dato tanto alla famiglia e alla società...

    RispondiElimina
  39. Cara Gianna, sarò stupida,ma non smetto mai di stupirmi e rimanere scioccata, da queste cose.Ho lavorato per dieci anni in una Clinica , dove c'erano prevalentemente anziani...ho sempre pensato,che dovevo mettermi nei loro panni...un giorno ( spero), sarò anziana anch'io e poi, dopo una vita vissuta, il rispetto è il minimo che possiamo dimostrare, soprattutto se sono anziani malati...Siamo ancora esseri umani?Un grande abbraccio amica mia. Natasha

    RispondiElimina
  40. Pensa come ci siamo rimasti noi semplici cittadini della provincia di Imperia, al cui centro c'é Sanremo. Tutti prima o poi abbiamo avuto una persona cara o un parente di amici in casa di riposo. Sappiamo solo, anche da notizie informali o casuali, che le povere vittime del "Borea" sono già o sono in via di trasferimento in altre strutture.

    RispondiElimina
  41. Basta lasciarli in prigione per un po'... capiranno.

    RispondiElimina
  42. La notizia e le immagini mi hanno veramente sconvolto. Diversamente da altri, auguro loro di arrivare ad essere vecchi, perfettamente lucidi e trattati allo stesso modo. L'essere umano è veramente cattivo!

    RispondiElimina
  43. Che tristezza a leggere notizie come questa, niotizia al pari di quella dei bambini dell'asilo "Cip ciop".
    Questa gente non merita compassione perchè é gente vile che approfitta di persone fragili che abbisognano di cure ed affetto.
    Ma i parenti di questi anziani non si accorgevano di nulla o li avevano solamente parcheggiati?

    Queste notizie fanno proprio male al cuore.
    Ciao
    Bruna

    RispondiElimina
  44. Si, ho visto,una cosa indecente e inammissibile. La cosa che più mi indispettisce è che non era una sola persona che maltrattava gli Anziani.
    Auguro tutto il male possibile a questi orrendi mostri e che siano puniti duramente.
    ----------------------------------
    Ieri Lisa, dopo 4 giorni di tribolazione ha dato alla luce Gaia con parto naturale.
    Ciao, baciottoni.

    RispondiElimina
  45. Gianni, come sono feliceeeeeeeeeee!
    Il nome mi piace moltissimo.

    Benvenuta, Gaia!

    Augurissimi a te, ai tuoi genitori e naturalmente ai nonni!!!

    Abbraccio tutta la famiglia.

    RispondiElimina
  46. Cara Gianna, è inpossibile pensare
    che esistano persone cosi!eppure
    purtroppo è vero vergogna..
    un abbraccio nonna di Sara gianna.

    RispondiElimina
  47. sono d'accordo,Gianna cara...mi fa male anche solo leggerle queste cose..è davvero vergognoso ed inumano..dovrebbero fare una fine atroce,queste persone...lo meriterebbero alla grande!!sono davvero nauseata..bacioni e buona settimana,carissima

    RispondiElimina
  48. Mi auguro che al più presto possa la giustizia terrena fare il suo corso, altrimenti c'è quella divina: per l'eternità nell'inferno, terribile!

    RispondiElimina
  49. Auguri Gianna, per la nascita di Gaia.

    RispondiElimina
  50. Le parole non bastano per condannare ciò che è accaduto...hai perfettamente ragione...diventeranno vecchi anche loro!!!!!!!!!!!! E allora...

    RispondiElimina
  51. non è il primo caso e non sarà neanche l'ultimo.....queste persone hanno sbagliato mestiere.
    Lu

    RispondiElimina
  52. Orribile...purtroppo vero. Esistono anime oscene.
    A quelli lì riserverei lo stesso trattamento.
    Non so più cosa dire...solo che dobbiamo portare alla conoscenza di tutti quello che succede, così come fai tu Gianna, e chiedere di non restare indifferenti...
    Buona serata, un abbraccio.

    RispondiElimina
  53. ciao
    ma è un orrore.
    Una vergogna.

    RispondiElimina
  54. Dovrebbero rinchiuderli e dimenticare la chiave, non vorremmo mai sentire storie del genere, fanno male al cuore, è inconcepibile, un paziente anziano è fragilissimo dal punto di vista sia fisico che emotivo, va rispettato prima ancora che curato. Che cosa vergognosa!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...