25/01/12

54

DIMENTICARE . . . MAI !

Come in altre città italiane ,  Torino onorerà il giorno della memoria il 27 gennaio prossimo.
La quinta Circoscrizione, quella in cui io ho la residenza, ha anch'essa promosso una serie di eventi  che iniziaranno oggi.
Ecco qui di seguito la locandina con il programma.


54 commenti:

  1. Sereno divenire Gianna..
    un abbraccio..
    dandelìon

    RispondiElimina
  2. per non dimenticare davvero!

    RispondiElimina
  3. è una cosa doverosa,assolutamente imprescindibile!!grazie per questo post e serena giornata,cara Gianna!!baci

    RispondiElimina
  4. Sto leggendo un libro " Auschwitz ero il numero 220543 " di Denis Avey
    una storia vera .

    Parlare di queste cose ai giovani , per non dimenticare mai !!!

    RispondiElimina
  5. Questa ricorrenza non deve morire mai, ci ricorda che l'uomo più perdere il controllo della ragione, il passato ce lo ha dimostrato.
    La scuola dovrebbe fare di questa tragedia un insegnamento già alle elementari solo così tutti potranno capire dovo può arrivare un regime.
    Buona giornata cara Gianna.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. L'hai detto. Non dimenticare mai. Ben presto se dimentica l'orrore e l'umanità ancora imparando.

    RispondiElimina
  7. E' bene non dimenticare mai, Gianna. La storia può sempre ripetersi.

    RispondiElimina
  8. Sì, non è davvero retorico questo ripetersi di anno in anno. Come ha "cantato" Brecht "...il grembo da cui nacque [l'orrore del nazismo]è ancora fecondo... "
    Ciao gianna, buona giornata.

    RispondiElimina
  9. E' giusto ricordare!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  10. Ciao Gianna!
    E giusto ricordare
    per non dimenticare.

    RispondiElimina
  11. Ciao sorellina!!
    E' giusto e doveroso ricordare....ho programmato un post propio per quella data.

    Baciotti by Pixia!! :)

    RispondiElimina
  12. Dimenticare, MAI!!! Lodevole iniziativa!!!
    Un caro saluto
    Pino

    RispondiElimina
  13. interessanti iniziatie che rendono onore alla tua città e alla tua circoscrizione. come questo post lo rende alla tua sensibilità ed intelligenza.
    Come stai? Passata la preoccupazione e la paura per il terremoto? Speriamo non ci siano più altre scosse. buona giornata

    RispondiElimina
  14. Non si può dimenticare, né si deve. Tu hai sentito scosse? spero di no, non è certo piacevole.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  15. Concordo con Tomaso, se alle elementari ne parlassero nella mente dei bambini resterebbe impressa per sempre!! buona serata ciao

    RispondiElimina
  16. Non dobbiamo dimenticare! Buona serata Gianna

    RispondiElimina
  17. Caro Tomaso, tanti insegnanti coinvolgono gli alunni...su questo brutto periodo storico.

    RispondiElimina
  18. Paola ho sentito la scossa di questa mattina, che paura!

    RispondiElimina
  19. Cara Gianna sono tornata a visitare il tuo blog per la prima volta in questo anno ehhh
    Il tempo del 2011 è ormai passato
    e nello spazio dei ricordi sta per essere archiviato
    ma il 2012 futuro è già presente
    ed ogni attimo andrà vissuto intensamente.
    Il mio augurio è che sia pieno di emozioni
    ed il sorriso accompagni sempre le tue intenzioni
    circondato da persone sincere
    che sappiano offrirti solo sensazioni vere.

    RispondiElimina
  20. no,è impossibile dimenticare......

    RispondiElimina
  21. Si non dobbiamo mai dimenticare quello che è accaduto!!!!
    grazie !! Gianna !!!!
    ho letto che anche te hai sentito la scossa di terremoto..
    e ci credo che hai avuto paura ...ma li su al nord ,nelle vostre zone è raro che succede..mentre qui da noi al centro sud è molto, molto frequente......
    speriamo bene
    ciao
    buona serata
    nannarè
    kiss
    kiss

    RispondiElimina
  22. Ciao Gianna, ritorno dopo il viaggio a Mestre per trovare la mia famiglia. Ho guardato i tuoi post e sono uno più bello dell'altro. In merito a quest'ultimo sono completamente d'accordo con te, soprattutto quando, qui in Francia il Signor Le Pen, superfascista, la cui figlia si presenta alle elezioni presidenziali, ha definito i campi di concentramento e la Shoah "un dettaglio sella storia". Da sparargli in bocca. Ciao e scusa quest'ultimo sfogo.

    RispondiElimina
  23. ciao.... non bisogna dimenticare mai certe situazioni..
    grazie per questi tuoi post ....
    ciao..un abbraccio.luigina

    RispondiElimina
  24. Cara Gianna, da noi un istituto artistico con l'aiuto di un comune del salernitano, per il ventisette dovrebbero scoprire un monumento alla memoria anche per gli Ebrei che furono tenuti segregati proprio in questo comune durante la guerra,
    purtroppo anche l'Itali dovette partecipare alla deportazione degli Ebrei.
    un saluto a te Gianna.
    gaetano

    RispondiElimina
  25. Assolutamente non si deve dimenticare.
    Aveva ragione Il Generale Dwight D. Eisenhower Comandante delle Forze alleate quando, incontrando le vittime dei campi di sterminio, disse:“Che si tenga il massimo della documentazione, che si facciano filmati, che si registrino i testimoni, perché, in qualche momento durante la storia, qualche idiota potrebbe sostenere che tutto questo non è mai successo".
    Ciao carissima Gianna buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  26. non si deve dimenticare.

    gianna tutto bene? ho sentito alla tv del terremoto, mi dispiace molto!!
    come stai?
    un abbraccio forte, baci!!

    RispondiElimina
  27. passa da me ho qualcosa per te....

    io sicuramente non dimenticherò mai ......

    RispondiElimina
  28. da me...c'è un regalo per te!!

    RispondiElimina
  29. Infatti non "dimenticare mai"!!!
    E condivido le iniziative per onorare questi orrori!!!
    Ciao Gianna cara un abbraccione grande per una serena giornata... bacino alla piccola Sara :-)

    RispondiElimina
  30. Ciao Gianna.

    Quanto di più vero racchiude questo post.

    delirio di un passato che non va mai dimenticato.

    Grazie. NI ;o)

    RispondiElimina
  31. Si, cara Giovanna, 'mai dimenticare' e anche sensibilizzare, informare con eventi come quelli che tu citi. Soprattutto i giovani devono essere coinvolti in tutte queste iniziative. 'distratti' come sono da tante cose....

    Un saluto affettuoso

    RispondiElimina
  32. non si potrà MAI dimenticare!
    un abbraccio, Gianna, smakk

    RispondiElimina
  33. data importantissima...per non dimenticare tutte le deportazioni, gli orrori umani che ci sono stati nel mondo..sperando che non ci siano altre giornate della memoria, perché altrimenti significherebbe che non abbiamo appreso nulla dai nostri errori...

    RispondiElimina
  34. Non dimentichiamo... e soprattutto insegniamo ai più giovani il valore della vita. Un abbraccio

    RispondiElimina
  35. Ciao, spero che ti faccia piacere, ho pensato a te per un premio, passa dal mio blog!
    E giusto quello che dici tu "dimenticare...mai"

    RispondiElimina
  36. Un momento di silenzio per non dimenticare mai!!!

    RispondiElimina
  37. Certamente MAI dimenticare.
    A cos'altro servirebbe avere un cervello capace di elaborare le esperienze passate se non lo nutrissimo di ricordi, nostri e altrui, perchè possa acquisire strumenti per programmare un presente e un futuro migliore?
    E il cuore?
    Senza memoria anche lui sarebbe destinato ad inaridire.
    Ricordare e rabbrividire.
    Oggi faccio questo.
    E riservo del tempo anche alla preghiera...

    RispondiElimina
  38. Gianna, qui in ufficio non ho Facebook, lo devo vedere poi a casa... Ma comincio già a ringraziarti!

    RispondiElimina
  39. bel programma ricco di iniziative.
    ogni città ha le sue perché è giusto non dimenticare

    RispondiElimina
  40. è vero, ricordare sempre...

    RispondiElimina
  41. a luglio ho potuto visitare il campo di concentramento di Auschwitz. è incredibile come un'ideologia possa trasformare degli uomini in crudeli aguzzini. ho ancora negli occhi delle immagini raccapriccianti. no, non bisogna dimenticare....

    RispondiElimina
  42. La città di Primo Levi é di esempio!

    RispondiElimina
  43. altra scossa...sentita?
    Io si,stavolta si!
    Bel post,brava

    RispondiElimina
  44. Noi non dimentichiamo e soffriamo per quel che è stato, ma nel mondo quante situazioni tragiche ci sono?! L'uomo sa essere molto cattivo!

    RispondiElimina
  45. ciao,Gianna cara:)ho letto delle scosse..ti sei spaventata,cara?speriamo siano le ultime...ti auguro un sereno weekend,carissima!bacioni ;0))

    RispondiElimina
  46. Ciao Gianna,mai dimenticare,ti abbraccio cara amica.

    RispondiElimina
  47. Lu ed Eli, oggi fortunatamente non ho avvertito le scosse, ero dalla pettinatrice, a pianterreno.
    Non sono, però, tranquilla, perchè sembra ce ne siano altre...fino a primavera: brrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!

    Vi abbraccio forte.

    RispondiElimina
  48. http://marianna-segreti.blogspot.com/

    nuovo blog non cancellare l'altro....

    RispondiElimina
  49. Ben vengano tutte le iniziative tese a far sì che chi sa non dimentichi e chi non sa, o finge di non sapere, apprenda e rifletta.

    RispondiElimina
  50. Bentornata, Krilùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù!

    RispondiElimina
  51. non si possono dimenticare orrori e sofferenze,frutto di una follia aberrante,ciao Gianna

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...