27/11/11

26

PRIMA DI PARLARE, PENSA!


Una donna si presentò da un esperto e gli chiese:

"Mi può aiutare perché ho un grosso problema. Ho difficoltà con mio marito. Tutte le sere, quando lui torna a casa scoppiano litigi furibondi".

L'uomo rispose: "E' facile".

"Bene. Allora, che cosa devo fare?".

"Ogni sera, quando sente che suo marito sta arrivando, si metta in bocca queste quattro pillole rosa, una dopo l'altra, non tutte insieme, e poi si ricordi di succhiarle lentamente. Molto, molto lentamente".

Una settimana dopo, la donna tornò dall'esperto, sorridente e distesa.

"Quelle pillole sono miracolose! Ne vorrei un'altra scatola. Da quando le prendo non ho più avuto una discussione, all'arrivo di mio marito, la sera!".



Il ministro degli Esteri francese, Robert Schuman, raccontò un giorno perché non si era mai sposato.
Molto tempo fa, mentre viaggiavo in metropolitana, pestai accidentalmente un piede a una signora. Prima che potessi scusarmi quella mi investì gridando!

"Sei il solito stupido imbecille! Guarda dove metti i piedi".

Poi alzò gli occhi e arrossendo esclamò:

"Oh, mi scusi tanto, signore! Credevo fosse mio marito...".



"La lingua è una piccola parte dei nostro corpo, ma può vantarsi di grosse imprese. Un fuocherello può incendiare tutta una grande foresta. L'uomo è capace di domare gli animali di ogni specie. La lingua, invece, nessuno è capace di domarla" (Lettera di Giacomo 3,6-8).

Bruno Ferrero 

Prima di sparare e di giudicare, pensa! 


Video da guardare, imperdibile!
Un'anicipazione...
"Ci sono stati uomini che sono morti giovani
Ma consapevoli che le loro idee
Sarebbero rimaste nei secoli come parole iperbole
Intatte e reali come piccoli miracoli
Idee di uguaglianza idee di educazione
Contro ogni uomo che eserciti oppressione
Contro ogni suo simile contro chi è più debole
Contro chi sotterra la coscienza nel cemento
Pensa prima di sparare
Pensa prima di dire e di giudicare prova a pensare
Pensa che puoi decidere tu
Resta un attimo soltanto un attimo di più
Con la testa fra le mani..."
Fabrizio Moro 







26 commenti:

  1. Cara Gianna vedi io questa sera vado a nanna sorridendo! il perché ciò che hai scritto mi è molto piaciuto, in più mi farà passare una bella settima. Buona notte amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. gli aneddoti son decisamente esplicativi,poco da aggiungere !!!

    RispondiElimina
  3. Ciao cara!

    Vero...quanto scritto è decisamente realistico.

    baci e buonissima settimana. NI ;o)

    RispondiElimina
  4. Ho adorato quella canzone fin da subito.
    Cara...
    ...io dico sempre che abbiamo un muscolo che generalmente non necessita di palestra...
    ...e NON è un complimento...
    ...si chiama lingua.

    Un bacio, Stellina.

    M@ddy

    RispondiElimina
  5. Per la prima parte direi che un vecchio proverbio diceva "Un bel tacer non fu mai scritto".:-)

    Poi però, per fortuna dell'umanità, ci sono state persone come Gandhi, Martin Luther King, Madre Teresa, Paolo VI ecc ecc che hanno fatto sentire la loro voce.
    Ciao Gianna dolce notte.

    RispondiElimina
  6. Proprio vero!
    Buona notte cara Gianna!

    RispondiElimina
  7. Bella la canzone e piena di verità. Piacevoli, oltre che educative, le storielle. Brava come sempre.. ho anche ascoltato i video dove reciti le poesie di Sara. Un bacione e buona settimana... sei stata bene oggi? immagino di sì, e tantissimo!!!

    RispondiElimina
  8. Come è vero...grazie Gianna e buon lunedì!

    RispondiElimina
  9. Direi che questi aneddoti dovremmo ricordarceli più spesso! Parlo prima di tutto per me.. ogni tanto capita che mi sfugga qualcosa che non dovrei dire.. ma non succede spesso per fortuna!
    A presto..Sibilla

    RispondiElimina
  10. Carissima pillole di saggezza!!!!!!!!!!! Ricordiamole più spesso...

    RispondiElimina
  11. parole sacrosante Gianna!!!
    Quante volte anche i mariti dovrebbero fare altrettanto...
    Buona settimana

    RispondiElimina
  12. Santa verità ciò che scrivi.
    Si dice di contare fino a 100 prima di parlare, è proprio vero!
    Ciao, buona giornata

    RispondiElimina
  13. Ciao Gianna,
    Ssssst!!!
    Penso!!!
    ^_^

    Serena giornata!
    Ssssst...

    RispondiElimina
  14. Stupende perle di saggezza declamate con piacevole originalità!!!
    La canzone è una "bomba" e come non dire... è vero!!!
    Ciao Gianna cara buon inizio settimana con un bell'abbraccio e bacino alla piccola Sara!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao, molto simpatiche le storielle.
    Video stupendo, con un testo ricco di verità. Ti auguro una buona settimana. Baciotti.

    RispondiElimina
  16. Questa canzone mi colpì subito la prima volta che l'ascoltai, un testo stupendo e un monito, un invito, una preghiera affinchè l'uomo possa essere più umano, più aperto al prossimo e meno oppressore e soprattutto perchè possa portare avanti quei valori sempre più calpestati.
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  17. Mi piace molto questa canzone... E' proprio vero, prima di parlare, pensa...
    Un saluto a Te e un bacione a Sara.
    Ale

    RispondiElimina
  18. Cara amica sono passata per lasciarti i miei migliori saluti perché andrò a celebrare le prossime feste con la mia famiglia e forse dopo non riuscirò a farlo.
    Ho lasciato in “Luce nel cuore” programmati tanti post con belle riflessioni su questo periodo, ti invito a scorrerli con gli occhi, ma in special modo sarò lusingata se ti farà piacere partecipare alla catena natalizia che proporrò il 1º dicembre.
    Gesù nasce in noi ogni giorno, s'incarna nella nostra fragile e meravigliosa umanità e fa del nostro niente la dimora dell'Amore. Viviamo con gioia quest’avvenimento anche in tempi difficili.
    Ti auguro di scoprire il significato più profondo del Natale, sperando che ti possa regalare pace serenità e la voglia di credere in una rinascita. Buon Natale! Ti abbraccio!!

    RispondiElimina
  19. Dolce Gianna, a volte quando vedo le cose storte e vorrei che le persone se ne accorgessero, mi sembro un cane che abbaia alla luna, poi c'e' un detto da me che dice: La lingua non ha osso ma fa rompere le ossa!
    La canzone e' bella ma le parole menzionate, spesso restano inascoltate o non messe in pratica.
    Ti lascio un dolce saluto.
    gaetano

    RispondiElimina
  20. che belle queste tue raccolte :)
    buonanotte

    RispondiElimina
  21. Bisognerebbe contare fino a 100 prima di parlare ma non sempre è così facile. Buona giornata Gianna!

    RispondiElimina
  22. Inizio la giornata ridendo,complimenti!Buona giornata Gianna!

    RispondiElimina
  23. Qualche volta parliamo e sparliamo troppo...

    Buon martedì!

    RispondiElimina
  24. Credo profondamente che ciò che dici è vero... ma l'uomo è anche una bestia difficile da domare, poi la lingua è un muscolo che non sempre è collegato al pensiero, ma all'istinto,
    con immenso affetto,
    Piero

    RispondiElimina
  25. il testo della canzone è molto profondo, ma il messaggio è difficile da realizzare...

    la lingua è proprio difficile da moderare...lo costato ogni giorno!!!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...