24/10/11

30

Ennesimo disastro



Un delicato affresco musicale per ricordare le vittime dello spaventoso terremoto in Turchia.



30 commenti:

  1. Ci mancava anche questa...povera gente!

    RispondiElimina
  2. Una preghiera anche per loro!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  3. Il fatto è cara Gianna che colpisce sempre nelle zone della povera gente.
    Molto spesso la natura è veramente crudele speriamo che gli aiuti possano salvare tante persone ancora.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Solidarietà e anche tanta pena per ogni vittima innocente. Un abbraccio a te che hai sempre un pensiero per tutti

    RispondiElimina
  5. ...e nel contempo l'Etna è eruttato....

    Purtroppo la terra è in continuo movimento....

    RispondiElimina
  6. che dire...bisogna stringersi nel dolore e abbassare le testa davanti alla dea terra

    RispondiElimina
  7. Una notizia che mette infinita tristezza. Mi sento vicino a quelle povere persone. Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
  8. Che sciagura!!!
    Sono vicina col cuore a questa popolazione e prego per loro.
    Un bacio a Te, Gianna.

    RispondiElimina
  9. Ricordo bene quando la terra trema...li ho nel cuore!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Grazie per questo post, dedicato ad un popolo colpito così duramente, a loro mi sento vicina col cuore. Il terremoto è qualcosa di imprevedibile, ci si sente impotenti davanti ad esso. L'unica cosa è agire in modo da prevenire, solo per quanto è possibile purtroppo, le sue devastanti conseguenze. Ciao, Gianna.

    RispondiElimina
  11. quanto dolore....una preghiera per tutte le vittime del terremoto, delle guerre e degli incidenti mortali.

    RispondiElimina
  12. Purtroppo la terra su cui viviamo e' in continuo mutamento a causa del magma in profondita', non sapremo mai quando qualche crepa sotterranea causa questi movimenti e quindi siamo tutti a rischio, oltre ad essere solidali dovremmo essere piu' bravi a costruire le nostre case e a creare un sistema di aiuto automatico a chi ne viene colpito, i Giapponesi sono i piu' esperti al mondo, loro possono insegnarci i veri rimedi.
    Stasera ho partecipato alla Novena ai defunti, quindi per loro che sono morti possiamo solo pregare e cercare di aiutare i vivi.
    Un saluto da gaetano.

    RispondiElimina
  13. Di questo passo dove andremo a finire? Che tristezza...

    RispondiElimina
  14. Ogni volta che succedono queste tragedie è come prendere un pugno nello stomaco. Mi sento piccolo ed impotente e penso con rabbia alle piccole cose per le quali siamo spesso disposti a fare sceneggiate.

    RispondiElimina
  15. Ciao cara Gianna,grazie per questo post.
    Serena notte.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  16. Mi unisco con il cuore e con la preghiera, Stellina cara.

    M@ddy

    RispondiElimina
  17. Ciao Gianna,
    è doveroso ricordare queste povere vittime....A volte la natura é matrigna
    Bacio
    Bruna

    RispondiElimina
  18. Hai sempre un pensiero per gli altri.. grazie Stella

    RispondiElimina
  19. Mi pare sia una terra con già parecchie difficoltà. Questa è l'ennesima mazzata. Mi dispiace.

    RispondiElimina
  20. Mi unisco al tuo pensiero e una preghiera per questo popolo tanto provato.
    Pinuccia

    RispondiElimina
  21. Il terremoto è molto brutto e imprevedibile. Un abbraccio a tutta quella povera gente... un pensiero per le vittime...
    Grazie Gianna.
    ale

    RispondiElimina
  22. Ciao carissima! Tutto bene?
    Ascolta gentilmente in un mio post mi segni la tua email? grazie mille!! Valeria - Cà Versa

    RispondiElimina
  23. Non resta che esprimere umana solidarietà.

    RispondiElimina
  24. E sempre dove non hanno più nulla, capita!!!

    RispondiElimina
  25. Un terremoto devastante e centinaia di vittime :-(

    Bellissima la preghiera che hai postato, cara Gianna :-) Una bellissima invocazione, di Marcello Giombini, un autore che ho nel cuore...

    Un abbraccio

    Antonio

    RispondiElimina
  26. ciao una preghiera per questa povera gente.
    Grazie anche per la canzone

    RispondiElimina
  27. Molto spesso la natura è veramente crudele speriamo che gli aiuti possano salvare tante persone ancora.
    Tomaso, Mi sento vicino a quelle povere persone. Un caro saluto, Fabio.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...