16/10/11

28

E tutto va, finchè la terra non scoppierà ...


Una rosa di sera
non diventa mai nera.

Hanno distrutto il nido ad una rondine
hanno gettato un sasso fin lassù
hanno tagliato le ali a una farfalla
e la farfalla non si muove più.
Stanno cambiando il mondo, stanno uccidendo me.
Ma una rosa di sera
non diventa mai nera

Hanno portato un uomo alla frontiera
e da quel giorno non si è visto più
hanno gettato inchiostro nel torrente
e nel torrente non si vede più.
Stanno cambiando il mondo, stanno uccidendo me.
Ma una rosa di sera
non diventa mai nera.

E tutto va, e tutto va
finchè la terra non scoppierà.
E tutto va, e tutto va
finchè la terra non scoppierà.
E tutto va, e tutto va
finchè la terra non scoppierà.

Era l'anno 1967 quando Gigliola Cinquetti cantava questa canzone.
Io la trovo attualissima nel 2011.
E voi?

28 commenti:

  1. Ci si lamentava già allora che si stava bene!Oggi,dopo 44anni,è ancora peggio e quelle parole sono attuali....e la terra sta scoppiando!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  2. Si va male in peggio!!!
    Si, parole attualissime, purtroppo.
    Felice settimana

    RispondiElimina
  3. Ciao Gianna,molto attuale,è il caso di dire per nostra sfortuna.
    Buona serata cara Amica.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  4. Erano altri tempi, ora siamo veramente male... è mortificante vedere e sentire verte cose.
    Cara Gianna buon inizio, settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Verissimo!!! le parole di questa canzone ( che mi ricordano la mia adolescenza....) sono purtroppo attualissime...peccato però!!!! mi fanno sentire un pò triste......
    ciao
    buonaserata
    da
    **nannarè****

    RispondiElimina
  6. ci si lamentava....a quei tempi, almeno così dice mia mamma, ma oggi cosa dobbiamo fare?
    quando accendo la tv e guardo certe notizie mi viene un magone e la depressione.....chissa' dove arriveremo!! e' un vero disastro cara gianna.
    un abbraccio buona serata!!

    RispondiElimina
  7. Si, decisamente attuale...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Vale oggi come ieri:

    una rosa di sera
    non diventa mai nera.

    E, meno male:-)

    Ciao Gianna

    RispondiElimina
  9. Gianna, me la ricordo, e' una bella canzone ed e' purtroppo vero che stanno cambiando il mondo, ed un'altra canzone che mi piaceva era l'albero di trenta piani, vabbe' che quelle di celentano sono tutte belle.
    Un abbraccio.
    gaetano

    RispondiElimina
  10. I fattacci successi ieri a Roma, danno l'esatta misura dell'attualità di questa canzone che mi ha riportato indietro di tanti anni...
    Grazie, buona serata con un bacione!

    RispondiElimina
  11. Ciao cara.

    Si è vero! ;o(

    Kissssss...NI

    RispondiElimina
  12. ciao
    non conoscevo questa canzone.
    :-( le parole sono attuali.
    Però non tutto è negativo.

    RispondiElimina
  13. Me la ricordo, parole profetiche, in effetti la Madre Terra ci sta scoppiando tra le mani, purtroppo!
    Buona settimana Gianna cara un abbraccio ;)
    Namastè

    RispondiElimina
  14. Ci sta benissimo nel tunnel dell'autodistruzione in cui siamo entrati.

    Baci e buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  15. osservando il mondo mi ritorna in mente questa frase: andava meglio quando andava peggio!!!
    ciao e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  16. piu' che mia attuale,cara Gianna,purtroppo..felice settimana,carissima ed un bacione ^;*

    RispondiElimina
  17. Pazzesco!!!
    E' una vita che non la si vede in tv... non solo anche le sue canzoni!!!
    Direi che non fà una piega attualissima... peggio di così!!!
    Ciao Gianna cara un abbraccio grande per augurarti un buon inizio settimana... bacino per Sara!!!

    PS: entrando con IE (internet explorer) i lettori sul blog delle poesie si vedono... prova a cambiare browser e guarda se li vedi... potrebbe essere un problema momentaneo... capita con i browser

    RispondiElimina
  18. è vero. il messaggio è ancora attuale.... eppure sono passati tantissimi anni... io non c'ero ancora O_O

    RispondiElimina
  19. Pensa un po'...si stava meglio quando si stava peggio...una frase che è venuta in mente anche a me. E quando viene alla mente questa frase non è mica un bel segno....

    RispondiElimina
  20. Ammetto che non la conoscevo, ma hai ragione, ha una certa attualità...

    RispondiElimina
  21. Sento una debolezza speciale per la musica italiana (cosa non mi piace di questo paese?...)Gigliola è una delle mie preferite, insieme a Mina e Iva Zanicchi.Un piacere il post d'oggi. Un bacio

    RispondiElimina
  22. Ciao Gianna, un passato che purtroppo è assolutamente presente ma che mi auguro e spero non sia il futuro!
    Ti abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  23. A nome di tutti gli Italiani grazie, Angelo!

    RispondiElimina
  24. Grazie a tutti della condivisione al post.

    RispondiElimina
  25. Oh sì, attualissima, purtroppo.

    RispondiElimina
  26. Ciaso Paoletta, buon martedì.
    Baci

    RispondiElimina
  27. Hermosas palabras, bastante inspiradoras.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...