15/09/11

42

Un episodio spiacevole in volo




Voglio raccontarvi "l'avventura" del mio primo volo in assoluto, fatto con una compagnia che attualmente fa parte della compagnia di bandiera.

Era il 24 febbraio 2007. Mio figlio, per festeggiare il mio compleanno, mi invitò a Roma.
Come vi ho detto, prendevo l'aereo per la prima volta e avevo paura.
Appena salita sul velivolo, avvertii le hostess del mio disagio.

Durante il decollo, stetti male, a causa di capogiri violenti, avevo la bocca secca e necessità di bere acqua, che chiesi.
Mi fu risposto : "dopo il decollo".
Strinsi i denti e aspettavo con ansia un sorso d'acqua...

Finalmente vidi arrivare il carrello, era ora, mi dissi!

Incredibile, ma vero, il carrello passò davanti a me; chiesi ancora di bere, ma inutilmente.

Il carrello proseguì per servire i viaggiatori dalla prima fila in poi, ignorando che una persona stava male ed era seduta, purtroppo per lei, a metà aereo, all'altezza dell'ala.

Dovetti aspettare, quindi, il mio turno per dissetarmi e stare un pochino meglio.

L'insensibilità e l'indifferenza del personale nei miei confronti mi sconvolsero letteralmente.

Volete conoscere la conclusione?
Il testo sopra riportato, lo inviai alla compagnia in questione, ufficio relazioni clientela, tramite fax...
e ancora oggi sto aspettando una risposta.

42 commenti:

  1. Aspetta e spera....l'abitudine fa l'indifferenza! Vedo, comunque, che hai saputo ben scegliere con chi fotografarti...e brava Stella!!!

    RispondiElimina
  2. Ormai non spererei più....mi dispiace, sarebbe stato bello avere un pò di attenzione e di considerazione ma ...sono fuori moda.

    RispondiElimina
  3. 2007? ...caspita...prometteva già bene!!!

    RispondiElimina
  4. Gianna, per fortuna si è risolto tutto al meglio e tu sei qui a parlarne
    Buona serata!

    RispondiElimina
  5. Che vuoi farci... Gianna... da che mondo è mondo ci sono purtroppo sempre "passeggeri" di serie A e serie B... è una storia che si ripete. Per fortuna che a Te alla fine è andata bene...
    Un abbraccio,
    Mary

    RispondiElimina
  6. Cara Gianna, quando ho visto la foto fra i due carabinieri ho pensato che avendo insistito per l'acqua ti volessero arrestare, poi ho visto i centurioni ed ho detto: Allora la buttano nel colosseo tra le belve feroci!
    Cara Gianna, nel 2005 ho volato con Air One che allora ancora esisteva, Napoli-Milano e viceversa, e di problemi non ne ho visti, anche se a ritorno mi e' capitato un aereo che sembrava una "Carretta", il fatto e' che il cliente non ha mai ragione.
    Ti saluto cara Gianna.
    gaetano

    RispondiElimina
  7. Questa è proprio sfortuna cara Gianna, trovare persone simili al tuo primo volo, considerato che avevi dichiarato il tuo stato d'animo a priori!
    Con Alitalia questo non succedeva, anzi, la cortesia del personale di bordo era al primo posto.
    Bacione.

    RispondiElimina
  8. Infatti con i voli di bandiera italiana spesso accadono spiacevoli episodi... l'importante è che dopo il sorso d'acqua ti sei ripresa :-)
    Poi per la risposta aspetta ancora un pochino magari tra "breve" arriva... hehehehehe
    Ciao Gianna cara ti lascio un bacione grosso per una dolce notte e un sereno fine settimana!!!

    RispondiElimina
  9. non mi meraviglio affatto,cara Gianna..purtroppo,in Italia,vige la cultura del clientelismo,molto forte..si fosse trovato un individuo infuente,un politico,un vip,la storia sarebbe stata diversa...questi e milioni di altri,sono i casi per cui,mi vergogno moltissimo,di essere italiana... bacioni e sereno weekend,carissima^;*

    RispondiElimina
  10. ciao cara..mi spiace per la tua disavventura..purtroppo i mestieri non si fanno per passione, ma per necessità...quindi i risultati son questi.
    In ogni caso buona giornata, cara amica!

    RispondiElimina
  11. ultimamente viaggio spesso con gli aerei e devo dire che la nostra compagnia di bandiera ahimè risulta la più becera, ormai viaggio molto volentieri con klm sperando che non operino in sharing con alitalia

    RispondiElimina
  12. Hai raccontato bene l'accaduto...ma sull'etichetta non scrivere Roma scrivi volo perchè questi episodi capitano in quasi tutta Italia ....
    baci Marianna

    RispondiElimina
  13. Ma lo sai perchè non ti hanno ancora risposto? Perchè stanno rispondendo a tutti, in ordine cronologico........ Aspetta ancora un po' e vedrai che arriverà il tuo turno....
    Buona giornata!!

    RispondiElimina
  14. Cara Gianna, purtroppo sei stata sfortunata...per lavorare al pubblico bisognerebbe essere cortesi e gentili, ma non sempre e' cosi'..dalle foto intuisco che il resto del viaggio e' andato bene e sicuramente avrai passato una bella giornata con tuo figlio!
    Buona giornata a te!
    Cri.

    RispondiElimina
  15. Non spero più, infatti, cara upupa.

    RispondiElimina
  16. Sandra ed io ero rimasta alle hostess premurose, al battesimo dell'aria...che delusione!

    RispondiElimina
  17. Simo, per fortuna tutto si è risolto bene, ho capito dopo che avevo avuto un attacco di panico...

    RispondiElimina
  18. Mary, è stato terribile, ma poi, arrivati a Roma, ero felice d'avercela fatta.

    RispondiElimina
  19. Gaetano mi hai fatto ridere di gusto...

    RispondiElimina
  20. Sirio, i tempi sono cambiati e tutto dipende dalla sensibilità del personale.

    RispondiElimina
  21. Aspetto e spero Paola...ora rido, per fortuna.

    RispondiElimina
  22. Eli hai ragione, non ero una vip...

    RispondiElimina
  23. Lucrezia, possibile che nelle persone manchi anche solo un briciolo d'umanità...
    Per me è inconcepibile.

    RispondiElimina
  24. Zefirina mi dai allora atto che viaggiare ora in aereo non è più come una volta, al di là del carattere del personale.

    RispondiElimina
  25. Roma, perchè amo Roma, Marianna, e non vedevo l'ora di raggiungerla!

    RispondiElimina
  26. Mary, sei tremenda...ma sai che, dopo un po' di tempo dall'invio del fax, telefonai alla compagnia per sollecitare una risposta al mio reclamo e mi risposero esattamente ciò che hai scritto tu...

    Poi, col tempo, lasciai perdere.

    Sei forte, indovina!

    RispondiElimina
  27. Cri, a Roma trascorsi il più bel compleanno della mia vita.
    Tutto detto.

    RispondiElimina
  28. Ma perchè? Non capisco perchè! Capisco le regole...ma se una persona sta male! Lì entra in gioco la sensibilità di un essere umano...lì si vedono la gentilezza e la professionalità del personale! Triste...sapere che ci sia tanto egoismo!
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
  29. mi è piaciuto sembri mamma che parla ciaooooooooooooo

    RispondiElimina
  30. E' vergognoso, come si dice, certa gente concepisce il lavoro come un timbrare il cartellino della presenza e stop. Non ho parole!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  31. incredibile!!!
    se non fosse che a volte per spostarsi, guadagnando tempo, bisogna rivolgersi a loro ci sarebbe da utilizzare altri mezzi di trasporto... dove sono quelli che salvaguardano i consumatori? che inciviltà!!!
    anche io quando volo sto sempre male... mi faccio prendere dall'ansia e povero il mio Kevin che mi deve sopportare....

    RispondiElimina
  32. Pupottina, io non avevo Kevin, peccato!

    RispondiElimina
  33. Credo, purtroppo, siano brutte abitudini sin tropppo diffuse.

    RispondiElimina
  34. Adriano, non l'avrei mai detto...

    RispondiElimina
  35. io la prima volta che presi l'aereo rimasi fregata perchè avevo comprato una bottiglietta di acqua prima di passare dal metal detector ,quindi me la fecero buttare.
    le volte successive sono passata subito e poi quando stavo dall'altra parte ho comprato l'acqua e me la sono portata anche sull'aereo.
    nessuno mi ha detto nulla.
    io ti consiglierei di sollecitare

    RispondiElimina
  36. Franca, dopo le nasate, s'impara...
    Sollecitare dopo quattro anni?

    Direi proprio di no.
    Grazie della visita e benvenuta!

    RispondiElimina
  37. Non ho parole per descrivere gli atteggiamenti di alcune persone di fronte ad altre che non stanno bene.. Mi dispiace per la brutta avventura!
    A presto...Sibilla

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...