06/09/11

24

I bloggers e la Chiesa


Il 2 maggio 150 bloggers si sono riuniti in Vaticano, dando vita ad una discussione su Facebook e Twitter che ha raggiunto un'enorme intensità.
Con loro erano collegati in rete altri 750 bloggers, che si erano iscritti da tutto il mondo.
L'obiettivo della riunione - come ha dichiarato il Presidente del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali, l'arcivescovo Claudio Maria Celli -  era quello di promuovere
"un momento animato soprattutto da un dialogo rispettoso: un rispetto per le verità altrui pur nella consapevolezza di ciò che portiamo in cuore nella convinta ed appassionata adesione a Cristo Signore".
Vari bloggers hanno sottolineato l'importanza di questa forma di comunicazione su Internet che permette discussioni tra persone presenti in rete e la trasmissione della Fede.
Per questo la chiesa non deve aver paura di aprire questi dibattiti.
Un punto è emerso chiaramente nelle discussioni: la nascita di un nuovo tipo di presenza pastorale su Internet, al punto che secondo alcuni è oggi necessaria la figura del "web-pastor".
Questa missione è stata sottolineata in vari momenti dell'incontro, venendo presentata chiaramente da Francois Jeanne- Beylot:
"Se Cristo venisse a predicare oggi, non salirebbe su un monte o su una barca, ma andrebbe su Twitter o aprirebbe un blog".


Rivista Missioni Consolata

24 commenti:

  1. Una notizia di cui non ero a conoscenza...
    ...ma che bella (e condivisibile) l'ultima frase...sono onorata di far parte di chi, nel suo piccolo( ..."issimo", nel mio caso) cerca di contribuire ad evangelizzare via web, mai senza il Divino Aiuto...

    Un bacio, amica cara!

    Maddy

    RispondiElimina
  2. deve essere stato un bel momento!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Gianna, grazie per l'informazione che mandi a tutti noi, colgo l'occasione per comunicarti che ultimamente ho difficoltà ad entrare nel tuo blog, la pagina scorre a fatica ( pesante?) e non è semplice per me proseguire nella visione. Non succede negli altri blog...Se può servire...Un salutone. Magu.

    RispondiElimina
  4. Una notizia bella! Trovo giusta questa scelta, occorre divulgare la parola di Dio affinchè nel mondo trionfi pace e bene

    RispondiElimina
  5. Magari tornasse Cristo a predicare! quello che troverebbe qui non gli piacerebbe nemmeno un pò...

    RispondiElimina
  6. E' giusto: Cristo è stato il più grande comunicatore di tutti i tempi... di certo si sarebbe aperto alle nuove tecnologie!

    RispondiElimina
  7. Letto l'articolo, ho subito pensato a te Maddy,a Mirta e a chi come voi diffonde la Fede...
    Grazie!

    RispondiElimina
  8. ma che bella notizia,cara Gianna,la leggo qui da te^;*sono molto felice,che anche attraverso una comunicazione in rete,possa essere promosso,un cammino di fede,sempre piu' in bilico ,nell'attuale societa'..felice giornata e tanti baci,cara!!:-*

    RispondiElimina
  9. Buon giorno zia Gianna!
    Deve essere stato un bel momento. Non sapevo di questa iniziativa.
    Un sereno diveniere...
    Ele

    RispondiElimina
  10. Pupottina ed Ele, sicuramente!

    RispondiElimina
  11. Una mia amica mi aveva informato di questo incontro in Vaticano. Trovo che sia un'iniziativa molto interessante e aperta a tanti sviluppi.
    Grazie Gianna!

    RispondiElimina
  12. E' una notizia che nn conoscevo, molto interessante.
    Ciao
    Cinzia

    RispondiElimina
  13. Eh sì cara Gianna, oggi la professione di Fede si può e si deve fare anche utilizzando la rete e i media.
    Non a caso, una persona che aveva capito l'importanza dei moderni mezzi di comunicazione è stato papa Giovanni Paolo II, che come sappiamo ne fece largo uso.
    Anche a me è piaciuta molto la frase di chiusura, la condivido pienamente!
    Un bacione, buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  14. Sono ritornata! Non dalle vacanze (magari) ma da un periodo un po' burrascoso. Bello questo post: evvai la chiesa è moderna, aggiornata, aperta! Bella l'idea del blog di Gesù.....bella bella bella, mi piacerebbe!

    RispondiElimina
  15. E giusto che la chiesa si aggiorni e si adegui alle esigenze delle persone.Buona giornata Gianna

    RispondiElimina
  16. sospendo per alcuni giorni perchè con mio marito vado a Medjugorie. penserò e pregherò per tutti voi, in modo speciale per te, per la piccola Sara ed i suoi genitori. un grosso abbraccio, a mercoledì!!!

    RispondiElimina
  17. Cara Gianna, ogni mezzo di comunicazione e' buono per diffondere la Parola di Gesu', questa iniziativa mi piace molto, la cara donna che conobbi, ripeteva sempre che la scienza e' un dono di Dio e ce ne da pieno uso per aiutare il prossimo.
    Ti saluto Gianna.
    gaetano

    RispondiElimina
  18. Come dar torto: le nuove vie di comunicazione sono strade irrinunciabili.

    RispondiElimina
  19. Grazie Magù, può essere a causa della connessione lenta.

    RispondiElimina
  20. Raggio, finalmente è arrivato il fatidico giorno.
    Chissà quante emozioni vivrai...
    Buon viaggio e grazie delle graditissime preghiere a Maria per tutti noi.
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  21. Carissimi, un bacio a tutti e buona giornata.

    RispondiElimina
  22. CRISTO salirebbe sul monte darebbe esempio a molti di noi che questi mezzi , sono belli ma odoperati in mano a sacerdoti perdono della loro credibilità !

    RispondiElimina
  23. Marianna, tutto sarebbe possibile!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...