10/07/11

20

UNA BELLA RISATA

Naufraghi

Tipico quarantenne, dopo un periodaccio al lavoro, decide di andare a farsi una vacanza. Prenota una crociera e procede a divertirsi fino a che a un certo punto la nave affonda.
Si ritrova su un’isola deserta, senza viveri, senza niente, solo con banane e noci di cocco.
Dopo circa 5 mesi, mentre stava sdraiato in spiaggia vede una donna bellissima arrivare in una barca a remi. Incredulo le va incontro e chiede:

“Da dove vieni? Come sei arrivata qua?”

Lei risponde:

“Ho remato dall’altra parte dell’isola, dove sono naufragata, quando la mia nave e’ affondata.

“Incredibile” dice il tipo “Sei stata fortunata che una barca sia stata trascinata a riva insieme con te”

“Cosa, questa?” spiega la donna “No, l’ ho fatta io con materiale grezzo che ho trovato sull’isola. I remi li ho ricavati da una pianta di caucciù, il fondo l’ ho fatto con rami di palme e i lati con l’albero di eucalipto.

“Ma gli arnesi dove li hai presi?”

Chiede lui.

“Oh quello non è stato un problema” risponde la donna “A sud dell’isola c’è uno strato di roccia insolito e ho scoperto che se lo sottoponevo a una certa temperatura nella mia fornace si scioglieva in un metallo duttile e ho usato quello per fare gli arnesi.

Il tipo rimane sbalordito.

“Dai andiamo nel posto dove sto io” Gli dice lei.

Dopo una bella remata arrivano in una piccola baia. Il tipo quasi cade dalla barca quando vede davanti a sé un sentiero di pietra che conduce ad un’abitazione di colore bianco e azzurro.
Mentre la donna lega la barca con delle funi fatte di fibre vegetali, il tipo non può fare altro che ammirare tutto a bocca aperta.
Entrando in casa la donna dice casualmente:
“Non e’ un gran che, ma io la chiamo casa mia, accomodati, vuoi bere qualcosa?”

“No grazie” risponde lui ancora confuso “non ce la faccio proprio a bere un altro succo di cocco”

“Non è succo di cocco” Gli dice lei facendo l’occhiolino “Ho messo su una piccola distilleria.
La vuoi una Pina Colada?”

Il tipo cercando di celare il suo continuo sbalordimento, accetta.
Si siedono sul divano e incominciano a chiacchierare, si scambiano le rispettive storie e ad un certo punto la donna dice:
“Mi vado a mettere qualcosa di più comodo. Tu vuoi fare la doccia e la barba? Sopra nell’armadietto del bagno c’e un rasoio.

Ormai non chiedendo più spiegazioni per tutte queste cose, va nel bagno dove trova un rasoio fatto col guscio di tartaruga.
Mentre si fa la barba pensa:
“Questa donna è proprio incredibile, è fenomenale, chissà che altre sorprese mi aspettano?”

Quando torna dal bagno lei lo accoglie nuda con solo delle foglie strategicamente posizionate e lo invita a sedersi sul divano accanto a lei .

“Dimmi” dice lei in modo sensuale e avvicinandosi:
“Stiamo qui da molto tempo, tu sei stato solo per molti mesi, sono sicura che c’è qualcosa che veramente vorresti fare in questo momento, qualcosa che hai desiderato per tanto tempo”.
E continua a fissarlo negli occhi.
Lui non riesce a credere a quel che sente:

“No..” Ingoia tutto eccitato, gli occhi incominciano a riempirsi di lacrime

“No… non mi dire che hai pure Sky Sport?”


20 commenti:

  1. Gianna carissima, sai che ho seguito con attenzione il tuo racconto, ad un certo punto pensavo che gli confessassi di essere un frosco, io lo chiamo così uno che non capisce niente.
    È sempre bello leggere ciò che tu tiri fuori dal tuo cassetto. Buona serata con sempre il sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Troppo simpatica!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Gianna cara a me alla fine mi e' scappato un : Ma va a fa' na doccia!
    Che ci vuoi fare, prima non avevano Sky percio' la popolazione aumentava.
    Cara Gianna se Loris aveva Sky, non so quando diventavi nonna.
    Buon inizio di settimana.
    gaetano

    RispondiElimina
  4. Ah ah ah...questa è proprio bella!!!
    Felice settimana

    RispondiElimina
  5. Gianna, ma le pensi anche di notte? ciao e un sorriso

    RispondiElimina
  6. Troppo bella!!!
    Ciao Gianna e buon inizio di giornata

    RispondiElimina
  7. eheheheheh
    bella la barzalletta!!!

    eheheheheh
    alcuni uomini non pensano ad altro... anche io senza sky sarei perduta .... sono teledipendente, ricordi?
    ^__________^
    buon inizio settimana

    RispondiElimina
  8. Passo anche da te nonna Gianna,
    anche se non lo scrivo nel posto giusto: volevo dirti che Ti voglio bene, ho deciso di dirlo a tutti, grazie al post di Elena.
    Ale

    RispondiElimina
  9. Una risata fa sempre molto bene al cuore. Grazie, Gianna.

    RispondiElimina
  10. Mannaggia...Il finale ha cambiato la favola in barzelletta :P ihihih
    Ciao Stella, saluti ;)

    RispondiElimina
  11. Evvai la pensi come me !!!!!!
    Hai visto ho fatto i blog degli sposi! ciaoooooo

    RispondiElimina
  12. Come?! dopo cinque mesi di astinenza, non le chiede se può avere un caffè? :-D

    Simpatica la storia, carissima Gianna :-)

    RispondiElimina
  13. Che bello averti spesso Antonio!

    RispondiElimina
  14. che tonno! finale a sorpresa! eh, non si sono più gli uomini di una volta... ti saluto col sorriso!!!

    RispondiElimina
  15. Aiutooooo, nooooo!!!!!!!!!!!!!!! Ma che uomini!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  16. Ti ho strappato una risata, Sabry?

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...