07/06/11

36

LA CULTURA L' AMICIZIA ... E I DURONI


Cronaca del 7 giugno - mattina.

Con un tempo che non prometteva niente di buono, ho preso i miei bravi mezzi pubblici per andare all'appuntamento.

Siete curiosi, vero?

Bene, eccomi qua.

Il punto d'incontro era...davanti al Museo Egizio, un luogo che conosco bene, avendo portato i miei alunni di classe terza sovente e volentieri.

Non ho resistito alla tentazione di intrufolarmi in mezzo ai bambini, in attesa di visitare il museo.


L'occasione si è presentata, perchè sapevo che Raggio - la maestra Ines - sarebbe venuta a Torino e l'occasione per incontrarla era troppo ghiotta.

Ghiotta...come i duroni che mi ha gentilmente offerto, prodotti del suo giardino e preparati per il trasporto con cura estrema!

L'incontro, come sempre, è stato emozionante anche se ci eravamo già conosciute in occasione dell'ultima ostensione della sacra Sindone .

Conclusione :

Le tre risposte esatte, quindi, erano :

1 - l'appuntamento era con Raggio


2- il luogo d'incontro era davanti al museo Egizio


3- la scatola conteneva dei magnifici duroni, raccolti dall'albero del suo giardino.


Complimenti a Paola, che ha fatto l'en plain!!!




Grazie a tutti i concorrenti al gioco.

36 commenti:

  1. Mamma mia che ciliegie meravigliose! vedi di non farti una scorpacciata sorellina, altrimenti poi il pancino ne risente! Che bello il vostro nuovo incontro.. noi continuiamo la nostra festa blogger vero Stellina? tu Elena, oggi Raggio - io Bilibina e venerdi ho incontrato di nuovo Lorena che è venuta anche alla mostra, ma non ho fatto foto ahimè.. vediamo un po' chi incontriamo ancora.
    Buonanotte e sogni d'oro

    RispondiElimina
  2. ora posso andare a dormire! so che le ciliege sono state gradite e anche pubblicizzate...che dire? a domani... e complimentoni per come sai valorizzare semplici cose, non è da tutti...notte!!!

    RispondiElimina
  3. Giornate intense e piene di belle sorprese,Gianna.
    Sono felice per te,per tutti voi che triuscite a organizzarvi.
    le ciliegie,poi,uno spettacolo.
    Viva l'amicizia,.
    Buona settimana,ciao.

    RispondiElimina
  4. Cara, mannaggia,
    sono arrivata tardi x il giochino...pazienza!
    In compenso ti faccio ridere: io pensavo che per "duroni" intendessi i "cugini" dei calli...e pensavo fosse questa la ragione x cui sei seduta nella prima foto, ah ah ah !!!

    Abbraccione, felice mercoledì!

    Maddy

    RispondiElimina
  5. Ciao cara...

    Visto che offri questi duroni, io mi servo! ;o)

    Grazie...NI

    RispondiElimina
  6. non sapevo che i duroni fossero ciliegie,pensavo anche io ad un appuntamento con la pedicure,serena notte

    RispondiElimina
  7. ben fatto!
    ciao Gianna Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  8. bellissimi questi incontri sanno di gioia!!!E buonissimi anche i duroni,che spettacolo!!!!
    Un bacio e buona giornata Gianna

    RispondiElimina
  9. si,ma mica era facile pero'.....

    RispondiElimina
  10. Buongiorno Gianna, complimenti a Paola che ha indovinato tutti e tre i quesiti.
    Certo che i tuoi indovinelli sono sempre contagiosi, un commento tira l'altro...proprio come i duroni!
    Raggio è stata veramente gentile ad avere questo pensiero per te, le mando un grande saluto anche da qui.
    Ciao, un bacione!

    RispondiElimina
  11. Sì Paola, ora sono proprio diversi i bloggers che abbiamo conosciuto realmente ed è una bellissima sensazione...sappiamo a chi scriviamo...

    Ti abbraccio forte, augurandoti una lieta giornata.

    RispondiElimina
  12. Raggio,che bel complimento,grazie!
    Lieta giornata con un abbraccio infinito.

    RispondiElimina
  13. Viva l'amicizia, Chicchina!

    RispondiElimina
  14. Che ridere, Maddy!
    Abbraccio grande!

    RispondiElimina
  15. Ho smesso di fissare il NO PONTE e sto fissando quelle bellissime ciliege e naturalmente il tuo post.

    RispondiElimina
  16. Ah, meno male che i "duroni" non sono quelli dei tuoi piedi, ma le ciliege...buonissima quella varietà. Vedo che continui ad incontrare amici e amiche bloggers e stavolta in un luogo davvero ricco di cultura e mistero come il Museo Egizio, ci sono stata anch'io alcuni anni fa. Ciao Gianna, un saluto ai Faraoni!

    RispondiElimina
  17. Una di tre. Sono contento. Bacci

    RispondiElimina
  18. Paola è stata bravissima, questa volta era davvero difficile! Certo Stella, che avresti potuto fare fuoriuscire una foglia dalla scatola! :-D
    Un abbraccio
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  19. Cara Ni, ti raccomando solo di non fare indigestione!

    RispondiElimina
  20. Cara Graziella, i duroni sono la varietà più pregiata della ciliegie.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  21. Grazie Michele, buona serata.

    RispondiElimina
  22. Pinuccia, è sempre una gioia incontrare persone che prima si conoscevano solo tramite la rete.
    Un bacino al tuo nipotino.

    RispondiElimina
  23. Sabrina, troppo facile non è divertente!

    RispondiElimina
  24. Caro Sirio, Paola non ha mollato ed è stata premiata dalla costanza e dall'attenzione con cui legge i miei commenti.
    Tu hai assaporato realmente i duroni...che bontà!

    RispondiElimina
  25. Aldo, giusto, un po' di attenzione anche per me...

    RispondiElimina
  26. Cara Ninfa, allargare la cerchia degli amici è sempre positiva.
    Senza amici, si è soli!
    Offro anche a te dei duroni...più sono duri e più sono buoni!
    I faraoni ricambiano il saluto.

    RispondiElimina
  27. Angelo, era difficile e tu sei stato bravissimo!

    RispondiElimina
  28. Sabrina e Luca, una foglia che fuoriusciva, avrebbe potuto favorire una persona attenta ad identificare la pianta...e l'indovinello sarebbe stato bruciato, come dice Mary.
    Una carezza ad Aice Ginevra.

    RispondiElimina
  29. Quest'anno i ciliegi sono stati generosi...siete al secondo incontro in terra torinese, il terzo spero avvenga in Liguria;))
    Ciao Gianna, Roberta.

    RispondiElimina
  30. Lo sapevo cara Gianna che Paola aveva indovinato, poi hai raccontato bene che Raggio le ciliege le aveva sistemate con cura, spesso ci si mette il cuore in un piccolo pensiero da donare ad una persona speciale come te.
    Ti auguro ogni bene.
    gaetano

    RispondiElimina
  31. Eh...qui arrivo troppo tardi.
    Pazienza.
    E' rimasta qualche ciliegia?

    RispondiElimina
  32. Roberta, spero proprio di sì.

    RispondiElimina
  33. Ce ne sono ancora tante, Sandra.
    Serviti pure...

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...