15/06/11

66

ATTENZIONE : nuova tecnica di truffa


Ieri mattina un mio conoscente, Mario,nome di fantasia, incrocia un signore molto distinto che, mentre parla al cellulare, gli chiede l'ora.

E come capita in questi casi, Mario ascolta parte della telefonata, se non tutta:

il signore parla alla polizia, raccontando di avere appena subito il furto della sua auto con tutta l'attrezzatura, è un oncologo di Candiolo ed è rimasto senza soldi.

Preso da un moto di solidarietà, Mario si offre di aiutare il malcapitato.
Sapendo che, a seguito del furto dell'auto aveva perso tutto, gli offre 20 euro per prendere un taxi per raggiungere Candiolo, e insieme gli dà anche il suo biglietto da visita.

Il signore rimane sbalordito da questo comportamento così umano, ed esclama:

" Per fortuna che ci sono ancora persone sensibili come lei, domani all'ora di pranzo le restituirò i soldi e le offrirò anche un caffè."

Oggi, all'ora di pranzo, Mario si presenta all'appuntamento...ma, del distinto signore neanche l'ombra.

Una truffa bella e buona, fatta con molto garbo e astuzia, senza chiedere niente!

Concludo il post con l'amara consapevolezza che di questi tempi non c'è limite alle tecniche usate per truffare la gente, giocando pure sulla sensibilità di chi ha ancora dei valori profondi.

Mario mi ha confidato che non aiuterà più chi non conosce.

66 commenti:

  1. Come dagli torto!
    Aiuti il prossimo mi diceva il nonno che prima o poi capiterà anche a te di aver bisogno di qualcuno.
    Ma erano altri tempi. Oggi giorno è tutto capovolto, meno lo aiuti il prossimo e meno problemi hai in futuro. E' certo!
    Brutto da dirsi ma è cosi. Un bacio Gianna

    RispondiElimina
  2. E' bene rendere pubblico ogni tipo di raggiro. Purtroppo le tecniche per truffare il prossimo cambiano in continuazione. Comunque è molto triste sentire che ci sono persone che sfruttano la bontà o l'ingenuità della gente. ciao ciao

    RispondiElimina
  3. Ci sono loschi individui che escogitano di tutto per tradire la fiducia altrui. E poi si dice che non esiste più la solidarietà! Per forza!!!

    RispondiElimina
  4. Da non credere, questi truffatori trovano tutti i modi per rubare agli anziani, è veramente una vergogna.
    Ciao cara Gianna e buona serata.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. che vergogna, ormai non c'è più limite alla faccia tosta......

    RispondiElimina
  6. C'è di più, Stellina...
    ... qui entra in ballo l'astuzia del nemico di Dio...
    ...truffando il malcapitato prima, e congelandone l'istinto caritatevole poi...e si sa quanto goda, quando può colpire e affondare uno dei pilastri della cristianità, LA CARITA'...
    ...attenzione !!!!
    (Ma attenzione anche a CHI si aiuta...)

    Abbraccio di cuore*

    Maddy

    RispondiElimina
  7. TESORAAAAAA...

    Sai Gianna che anche io online ho questa foto d'introduzione??? ;o)

    Ahhhh...sagge parole!

    Sono d'accordo con tutti i commenti che hai ricevuto.

    VERO!!!

    La truffa al giorno d'oggi è legalizzata...purtroppo!!!!!!!!

    Non solo ci dobbiamo difendere dai predatori senza scrupoli...ma basti pensare solo alla politica...

    Un abbraccio...NI

    RispondiElimina
  8. La penso come Ele, sai di questi tempi ci si deve aspettare di tutto, anche da chi conosci molto bene. Bisogna stare sempre con le antennine sollevate. Notte Stella
    un bacio
    Lilly

    RispondiElimina
  9. Che tristezza!!!
    E' per colpa di questi signori che ormai siamo diventati diffidenti di tutti e guardiamo gli estranei con sospetto....

    Un abbraccio
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  10. Il gesto nobile resta comun
    que. Io sarei orgoglioso solo per questo. :-)

    RispondiElimina
  11. Siamo rimasti molto male, che ci sia gente senza scrupoli è innegabile, anche io e Luca avremmo fatto la stessa cosa che ha fatto Mario, cioè cercare di aiutare una persona in difficoltà. In questo caso saremmo stati presi in giro, ma se quel signore fosse stato davvero vittima del furto dell'auto...se non l'avessimo aiutato penso che non ci saremmo sentiti a posto con la coscienza. Ovvio, bisogna cercare di tenere gli occhi aperti, quanto accaduto insegna che anche le persone che sembrano più fidate in verità possono essere tutt'altro.
    Un bacione
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  12. Purtroppo queste storie portano a diffidare di chiunque. Ci sono tanti truffatori sulla piazza ,anche questo genere di truffatore, che, in fondo è un uomo miserrimo,in tutti i sensi,che s'arrabatta come può.
    Cristiana

    RispondiElimina
  13. Sono agli sgoccioli con la scuola, vediamo se riesco a trovare il tempo per seguirti nuovamente.
    Ho visto che hai impostato diversamente i commenti, ma soprattutto, dalla foto iniziale, che siete vicinissimi all'arrivo della cicogna!....Riguardo Mario, è pazzesco...non si sa più a chi puoi o non puoi fare del bene! Com'è storto il mondo! Ciao Notte

    RispondiElimina
  14. Non c'è più limite a niente! le persone prive di scrupoli, opportuniste e approfittatrici, sono sempre di più... Roba da non credere.E alla fine sono sempre i buoni a rimetterci.
    Buongiorno e felice giornata

    RispondiElimina
  15. A questo mondo non ci si può più fidare di nessuno.....
    Buona giornata!

    P.S.: Gainna, la risposta alla tua richiesta è positiva con aggiunta di doppio inchino

    RispondiElimina
  16. purtroppo esistono pure questi personaggi
    buona giornata Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  17. Che tristezza! con che coraggio fanno queste cose? mah...
    Ciao!

    RispondiElimina
  18. Purtroppo, cara Gianna, il vero conto presentato alla società dai truffatori e anche dai furbetti, lo pagano gli "innocenti".
    Perchè la generosità fatica a forare la breccia dello scetticismo e così fatichiamo a credere alle difficoltà di chi invece le ha... eccome!
    ...
    Vado di corsa al lavoro.
    Ma prima ti lascio un sorriso e un forte abbraccio augurandoti una buonissima giornata....

    Aspettiamo il lieto evento ;-)

    RispondiElimina
  19. a me, credulona, era capitato con una ragazza che, a Bordighera, mi aveva chiesto 10 euro per il treno ed aveva voluto il mio indirizzo per potermeli restituire. come avrai capito non li ho avuti, ma ne ero cosciente... però l'ho fatto lo stesso! buona giornata!

    RispondiElimina
  20. ...Cara Gianna, una volta rispondesti ad un mio commento che ci sono dei cartelli nei negozi che dicono: per colpa di qualcuno non si fa credito a nessuno...sai a volte la diffidenza purtroppo te la insegna la vita. E' molto bello l'altruismo ...ma a volte te lo scordi:dipende da quante sberle hai preso. Con questo, non dico che tu debba cambiare, resta come sei: fantastica, e pregherò che nessuno rovini la tua buona fede. Un bacione

    RispondiElimina
  21. ....e come si fa poi a fidarsi?
    diventeremo tutti col cuore di legno!
    insensibili ed egoisti.....

    RispondiElimina
  22. Cara Ele,la carità è il fulcro della nostra Fede, ma con episodi del genere è difficile non rimanerne segnati.

    RispondiElimina
  23. Enri, è veramente triste essere raggirati per bontà d'animo...è la truffa peggiore.

    RispondiElimina
  24. Che brutta gente c'è in giro, anche se apparentemente si presentano in tutt'altro modo...!
    Fai del bene e dimenticatene, è una frase fatta ma esprime molto bene il concetto!
    Un bacione cara Gianna, buona giornata.

    RispondiElimina
  25. Alessandra, c'è un imbarbarimento in giro che fa paura...

    RispondiElimina
  26. Caro Tomaso, questo non era un giovane, ma un adulto...

    RispondiElimina
  27. Andreina, cosa non si fa più per soldi?

    RispondiElimina
  28. Cara Maddy,
    sono il " Mario " del racconto di Stella, ho letto tutti i commenti e ringrazio tutti per la solidarietà dimostrata. Ma la tua risposta mi ha colpito molto, perchè in effetti dopo questa esperienza, mi ero riproposto di non aiutare più nessuno. Ma tu mi hai fatto riflettere molto, perchè il Male mi ha colpito non solo con il raggiro ma per rubarmi il senso di carità che è in me. Grazie a te continuerò a fare della Carità con un solo accorgimento : seguirò l'insegnamento di Gesù di essere candidi come colombe , ma astuti come serpenti. Grazie mille
    Ciao " Mario " Giorgio

    RispondiElimina
  29. Grazie Stella, Hai fatto bene a dirlo. Ne sanno una più del diavolo questi truffaldini.

    RispondiElimina
  30. la truffa più forte è quella di avere tolto la fiducia e congelato lo slancio generoso di Mario,un abbraccio Gianna

    RispondiElimina
  31. Grazie Stella per averlo reso pubblico ,e' per colpa di queste persone non ti fidi piu' di nessuno.un abbraccio nonna gianna.

    RispondiElimina
  32. Troppi fatti similari stanno da tempo, invero, accadendo!

    RispondiElimina
  33. Cara Lilly, è vero. Bisogna stare sempre all'erta!
    Un bacione.

    RispondiElimina
  34. Cri e Anna, la società andrebbe cambiata radicalmente ed educata moralmente.
    Abbraccio ricambiato.

    RispondiElimina
  35. Caro Pino, Mario non è d el tuo stesso avviso.
    La truffa brucia, e lascia il segno...

    RispondiElimina
  36. Cari Sabrina e Luca, questo signore alto uno e novanta, barba curata, abito di taglio e fumatore di pipa, ha dato l'impressione di grande rispettabilità...e Mario c'é cascato.
    Bacioni a voi.

    RispondiElimina
  37. Cara Cristiana,per strada si aggirano tanti "attori" che traggono in inganno.
    Dobbiamo effettivamente prestare molta attenzione.

    RispondiElimina
  38. Cara MammaMarina buona conclusione dell'anno scolastico.

    Ho cambiato la pagina dei commenti per facilitare i lettori, tanti non riuscivano più a commentare.

    Siamo in trepida attesa di Sara.
    Non ho parole per quanto è successo a Mario.
    A presto.

    RispondiElimina
  39. Cara Paola, e cosa aggiungere al tuo commento...proprio niente, hai detto la pura verità!
    Bacioni.

    RispondiElimina
  40. Simo, la tua bellissima poesia è pubblicata.
    A presto.

    RispondiElimina
  41. Caro Michele, che devono stare alla larga...
    Buona serata.

    RispondiElimina
  42. Cara Giglio, con il coraggio di chi vuole approfittare della bontà altrui.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  43. E' vero Kais, non si riesce più a distinguere l'approfittatore dal vero indigente.
    Ci può aiutare l'istinto, ma credo che a volte non basti...

    Buon pomeriggio a te!

    RispondiElimina
  44. Cara Raggio, nel tuo caso c'è stata una richiesta vera e propria, e tu eri consapevole di aver fatto un regalo, ma qui e diverso, c'è la subdola istigazione...
    Buona serata.

    RispondiElimina
  45. Cara Rita, non sono stata io ad essere truffata, probabilmente avrei agito anch'io come Mario.
    Le sberle nella vita servono, in ogni caso...per non ripetere gli stessi errori.
    Un abbraccio grande.

    RispondiElimina
  46. Giusy, che brutta cosa se fosse davvero così...

    RispondiElimina
  47. Infatti Sirio, mai fidarsi delle apparenze...!
    Buona serata

    RispondiElimina
  48. Sì Tonino, occorre socializzare questi fattacci.

    RispondiElimina
  49. Ciao Gianna, che piacere leggerti!
    Bacioni.

    RispondiElimina
  50. Adriano e ne inventano sempre una...

    RispondiElimina
  51. Carissimo "Mario" Giorgio,
    non sai quanta gioia mi dànno le tue parole...
    ...per Grazia di Dio l'abbiamo smascherato...
    ...e ora la vittoria è tua!
    Sono tanto, tanto felice quando posso essere d'aiuto a qualcuno...MAI senza il Divino aiuto, beninteso!

    Un abbraccio di cuore, e a te Stellina grazie d'esser venuta a segnalarmi il commento di Giorgio!

    Buonissima serata ad entrambi, nella Pace del Signore*

    Maddy

    RispondiElimina
  52. fidarsi è bene,non fidarsi è meglio!

    RispondiElimina
  53. Trovano sempre nuovi espedienti per carpire la buona fede di chi è generoso ed ha dei valori. Più si è buoni e più si è bersagliati e raggirati.
    Non è giusto!!!

    RispondiElimina
  54. quante se ne snetono di queste storie!
    nel mio paese c'è una ragazza che ne fa più di una al giorno di queste truffe fatte con educazione e trova sempre gente gentile che l'aiuta, nonostante il fatto sia risaputo. la polizia non può fare niente, perché lei non fa del male a nessuno e non costringe nessuno a darle i soldi. sono i malcapitati che vedendo una ragazza graziosa, gentile e sfortunata per finta si offrono di aiutarla. lei dice di essere rimasta senza soldi dopo aver messo benzina e che deve tornare dal benzinaio che tiene in custodia la sua auto e le ha prestato uno scooter per andare a trovare i soldi. si diventa ingegnosi se si è senza lavoro ... ci sono cascati anche mia madre e mio suocero, nonostante sapessero tutto O_O
    buona serata

    RispondiElimina
  55. Maddy, era doveroso avvertirti del commento per te.
    Baci e buona serata.

    RispondiElimina
  56. Non a caso esiste questo proverbio, Lu.

    RispondiElimina
  57. Cosa mi dici Pupottina...da non credere...

    Ma se si sa di questa ragazza, com'è possibile che la si continui ad "aiutare?"

    RispondiElimina
  58. Grande Giorgio che continuerà ad aiutare il prossimo! perchè malgrado raggiri del genere accadano tutti i giorni, c'è sempre buona gente!
    Un abbraccio Gianna e auguri per il prossimo lieto evento!

    RispondiElimina
  59. Grazie Mina, sei gentilissima.
    Bacio

    RispondiElimina
  60. E ha ragione!! Ormai viviamo in una società di schifo!!!
    Una serena notte
    Francy

    RispondiElimina
  61. non la si riesce a fermare perché lei continua a farlo con persone molto anziane o molto sole che hanno bisogno di compagnia... tutti quelli con questi requisiti che camminano per strada sono le sue vittime...
    lei a fine giornata ha uno stipendio più alto del mio ...
    solo mio suocero le ha dato 120 e l'ha incrociato al semaforo... quindi c'era anche fretta e lui ha fatto in tempo a darle tutto... immagina se ha più calma
    mia madre aveva solo 30 anche se la ragazze gliene aveva chiesti 50... mia madre l'ha scambiata per un'amica di mia sorella e lei ha confermato anche se non era vero..
    cerca persone buone, ingenue e in là con gli anni...
    è incredibile!!!
    ma è anche triste...

    RispondiElimina
  62. Cara Pupottina, sono senza parole.
    Questa ragazza, approfittando del suo modo carino di presentarsi, muove a compassione le persone anziane e sole.
    Il suo lavoro è quindi la truffa, ci credo che guadagni più di te e di me messe insieme!
    Che tristezza davvero.
    Buona serata.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...