21/04/11

40

ROMA , CITTA' ETERNA !


Il 21 aprile un tempo si festeggiava e si raccontava ai bambini la leggenda di Romolo e Remo...

La tradizione vuole Roma fondata da Romolo il 21 aprile del 753 a.C.: una data più leggendaria che storica perché risulta accertato che, prima che Romolo tracciasse il famoso solco entro cui far nascere la città di Roma, alle pendici del Campidoglio già esistesse un agglomerato associativo che copriva tutta l’area sacra di Sant’Omobono, nei pressi del Foro Boario, che risaliva al XIII° secolo prima di Cristo.

La nascita dell’Urbe, quindi, risalirebbe a ben oltre l’anno 753 a.C. ma la leggenda, ricca di fascino, non offusca la seduzione di Roma, città eterna, anzi la arricchisce di magia.

Romolo voleva fondare la città sul Palatino mentre Remo avrebbe voluto l’Aventino. Il fato scelse Romolo tramite un volo d’avvoltoi doppio di quello avvistato da Remo che non si rassegnò alla sconfitta e si pose, ostilmente, nei confronti del fratello, e questo lo uccise.

Che Roma sia nata nel 753 a.C. o prima, poco importa, perché la celebrazione del 21 aprile, nell’antichità, era una grande festa chiamata "Palilia" in onore della Dea Pale, un’antica divinità romana della pastorizia, considerata di solito femminile, talvolta maschile, connessa con la sacralità del Colle Palatino.

40 commenti:

  1. Rispolverare la storia è piacevole, grazie!

    RispondiElimina
  2. E pensare che da ragazzina in età scolare non digerivo la storia... :-)))
    Ora mi affascina e talune volte mi addentro per scoprirne i lati ancora oscuri... e Roma è un pozzo senza fondo... grazie per queste chicche!!!
    Ciao Gianna cara grazie... un abbraccio affettuoso per augurarti una felice giornata... baciotti!!!

    PS: certamente a breve è d'obbligo fare gli auguri pasquali... :-)))

    RispondiElimina
  3. Sai che nonostante che sono passati 70 anni la storia di Romolo Remo mi è sempre chiara...
    EVVIVA LA STORIA...
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Serena Pasqua, cara Stella!

    RispondiElimina
  5. bella la storia della mia Roma evvabè io faccio il tifo per il post e per la mia stupenda incantevole
    città !!!!!
    ciao Stellì ...grazie per il tuo commento non sai quanto ne sono stata felice ciaooooo!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Accipicchia 2764 anni portati benissimo!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Stella, Roma merita di essere raccontata e ribadisco, come ho gia detto in un'altra occasione, che i nostri post sono uno l'integrazione dell'altro!

    RispondiElimina
  8. La gioia di Cristo risorto scenda nel tuo cuore donandoti pace e serenità. Buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
  9. tre anni fa portai gli alunni di classe V a Roma. arrivammo proprio il 21, durante i festeggiamenti...non ti dico la gioia degli alunni e...mia.
    un abbraccio forte, in questo giovedì santo! :-*

    RispondiElimina
  10. cara Stella buona Pasqua a te e tutta la famiglia !! un caro saluto , fa la brava eh ? (lo so che sei bravissima)

    RispondiElimina
  11. Paola, aspetto sempre tue notizie.

    RispondiElimina
  12. Tomaso e come dimenticare i due gemellini allattati dalla lupa?

    RispondiElimina
  13. Cara Aliza, buona Pasqua a te!

    RispondiElimina
  14. Marianna, quando si parla con il cuore...tutto è vero.

    RispondiElimina
  15. Bellissimo augurio Mirta che ricambio di cuore!

    RispondiElimina
  16. ciao Stella cara amica Buona Pasqua
    Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  17. ...non sapevo del 21 aprile nascita di Roma, non si finisce mai di imparare...cara Stella tanti auguri di Buona Pasqua.

    RispondiElimina
  18. Ciao Stella. Sono passata di corso. Dovevo farlo, non potevo non augurarti Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  19. Pupottina, Buona Pasqua a te!

    RispondiElimina
  20. Raggio sarà stata una giornata memorabile per gli allievi e per te.

    RispondiElimina
  21. Tranquillo Massimo, farò la brava.
    Buona Pasqua a te!

    RispondiElimina
  22. Michele, ci sentiremo ancora, o no?

    RispondiElimina
  23. Teo, mia nuova alunna...grazie!

    RispondiElimina
  24. Grazie carissima Ambra.
    Una favolosa Pasqua a te e ai vostri assistiti!

    RispondiElimina
  25. Articolo ineccepibile! Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  26. Cara Stella, conoscere la propria storia e' importante perche' il sapere chi ci ha preceduto e chi ha costruito la civilta' in cui viviamo ci rende orgogliosi dell'antica radice a cui apparteniamo, io abito a pochi chilometri da Paestum con i templi antichi che ci danno la sensazione di vivere i fasti del passato e la curiosita' di immaginare con quanto ingegno i nostri avi riuscivano a realizzare tali opere.
    Proprio una settimana fa' in TV , Alberto Angela ha mostrato questi luoghi.
    Roma Caput mundi, e' semplicemente affascinante ed e' la nostra capitale.
    Ti abbraccio Stella.
    gaetano

    RispondiElimina
  27. Gaetano, l'Italia tutta è affascinante...

    RispondiElimina
  28. E' vero: una volta si raccontava la storia di Romolo e Remo...una volta si raccontavano tante piccole storie del passato che, nel loro insieme, componevano la storia d'Italia... poi , si è persa questa sana abitudine!

    RispondiElimina
  29. Paola troppe cose sono cambiate nella scuola...anche memorizzare poesie è un ricordo...

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...