20/04/11

54

La mamma : risparmiate la vita a chi ha ucciso Vittorio.


L'appello alle autorità di Hamas della madre dell'attivista ucciso a Gaza

"So che a Gaza vige la pena di morte. I presunti esecutori dell'omicidio di Vittorio, se ritenuti colpevoli, verranno quasi sicuramente uccisi. Io sono contro la pena di morte, e anche Vittorio lo era. Considerava la vita come il valore supremo. Per questo, chi dovrà giudicare i suoi assassini sappia che Vittorio non avrebbe mai voluto che fossero condannati a morte". Questo chiede Egidia Beretta, madre dell'attivista italiano ucciso da estremisti islamici a Gaza, alle autorità di Hamas. "Che giustizia sia fatta, che i colpevoli paghino, ma nel rispetto della dignità della vita umana. Se la morte di Vittorio non porterà che frutti di pace e di speranza, quest'altra morte non genererebbe che odio e violenza. Se me ne compiacessi, come potrei, come potremmo continuare a ripetere il grido, l'appello, la supplica di Vittorio: Restiamo umani?". Le autorità di Hamas hanno arrestato il 16 aprile i due presunti esecutori dell'omicidio di Arrigoni. Altre quattro persone, delle quali sono state diffuse ieri le foto, sono ricercate. La legge islamica, la sharia, prevede la pena di morte per omicidio, stupro, apostasia, rapina a mano armata e traffico di stupefacenti.

Luca Galassi

http://it.peacereporter.net/articolo/28062
/

54 commenti:

  1. Una madre grande e generosa, fedele al "credo" del figlio.

    RispondiElimina
  2. Davvero una madre eccezionale!!!

    Baciii
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  3. Donna e mamma esemplare! Porta avanti la causa del figlio...
    Un abbraccione cara Gianna,
    torno al lavoro :)

    RispondiElimina
  4. non so non capisco proprio tutto. Io sono contro la pena di morte, ma se mi uccidessero non riuscirei a perdonare ...credo ... forse capirei che lasciare in libertà questi signori sarebbe causa di nuove morti per mano loro.
    In punto di morte Cristo disse "Padre perchè mi hai abbandonato", segno che anche a lui qualche dubbio venne sul "porgi l'altra guancia" ... si ma se non hai già il mal di denti.
    Forse mi reincarnerei per fare giustizia dei miei assassini. Forse non ucciderli ma paralizzarli con il cambio di pannolone una volta sola alla settimana e purghe tutti i giorni... non sono filonazista.

    RispondiElimina
  5. una madre che bisognerebbe prendere come esempio,io non so se ci riuscirei a perdonare.......

    RispondiElimina
  6. ...sto pensando...bè del resto ammazzarli non riporterebbe in vita suo figlio.
    Comunque perdonare è Divino non umano e questa donna è eccezionale. Baci Stellina

    RispondiElimina
  7. Il coraggio di una madre che guarda l'ontano.
    Ammirevole! credo che non ci siano commenti su questo fatto... Solo ammirazione, per un dolore che non guarirà mai.
    Buona giornata cara Stella.
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. La mamma di Vittorio si è rivelata una grande donna.
    Ha fatto sua la causa per la quale suo figlio ha combattuto ed è stato assassinato, un uomo dedito alla pace che evidentemente dava fastidio!
    Gesù sulla croce pronunciò la storica frase "Eli, Eli lamà Sabactani"...ma subito dopo soggiunse " Padre, perdona loro perché* non sanno quello che fanno"

    Per questo motivo non condivido il commento di Mariolino, la giusta punizione ci vuole eccome, i responsabili devono pagare ma non per questo la pena deve trasformarsi in tortura!

    Ciao Stellina, un bacione.

    RispondiElimina
  9. Non le conoscevo ancora: non trovo aggettivi adeguati per esprimere ammirazione per sì nobili parole.

    RispondiElimina
  10. davvero una donna coraggiosa ed una madre molto molto forte...l'ammiro tanto e condivido il suo pensiero,a proposito della pena di morte..bacioni,Gianna cara :-*

    RispondiElimina
  11. Cara Stella, grazie per questo post, perchè sono parole di rara bellezza e fortezza. Il coraggio così grande di questa madre. Non è questione di perdonare è questione di non infliggere all'altro la stessa pena, come dire, occhio per occhio dente per dente. E' il coraggio di andare oltre, più su, più vicino agli ideali che aveva Vittorio. Grandissimo esempio umano. Vittorio ne sarebbe orgoglioso.

    RispondiElimina
  12. Cara Ambra, una mamma esemplare!
    Non a caso il figlio aveva quei valori per cui è morto.

    RispondiElimina
  13. Cri e Anna, un grande sorriso a voi.

    RispondiElimina
  14. Cara Ele, ha dimostrato anche di essere una donna forte.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  15. Caro Mariolino, Gesù era anche uomo e come tale soggetto alla paura, alle tentazioni...
    Sulla Croce, prima di morire disse anche :"Padre, perdona loro perchè non sanno quello che fanno".
    La mamma di Vittorio ha tenuto fede al motto del figlio, "restiamo umani".

    RispondiElimina
  16. Sirio, commento attinente.
    Baci.

    RispondiElimina
  17. Caro Adriano, questa mamma è l'esempio di una vita esemplare che vuole continuare il cammino del figlio Vittorio.

    RispondiElimina
  18. Cara Elisabetta, ho pubblicato questa testimonianza della mamma di Vittorio perchè si sappia che il bene esiste al di là di tutte le brutture che ci vengono presentate dai media.
    Bacione a te.

    RispondiElimina
  19. Cara Viola il tuo eccellente commento rende più efficace il mio post.
    Sono io a ringraziare te!
    Bacioni, a presto.

    RispondiElimina
  20. Sabrina, non è facile, impariamo...

    RispondiElimina
  21. Una donna, mamma, veramente eccezionale con un cuore
    ciao Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  22. Michele, sa che il figlio avrebbe voluto così...

    RispondiElimina
  23. Tomaso dici bene...tanta ammirazione per questa mamma che ha perso tragicamente il figlio.

    RispondiElimina
  24. Se capitasse a me (spero mai) di sopravvivvere a un figlio morto ammazzato non so se sarei così nobile d'animo..
    Ciao, buona serata

    RispondiElimina
  25. Questa è una madre bellissima dentro, che ha veramente amato suo figlio, continuando, pur nel dolore che la lacera, ciò che al figlio più premeva: il rispetto della dignità umana.
    Questo è un esempio che fa ancora credere nel bene e la speranza in un mondo migliore.
    Ciao Stella,
    auguri di una Pasqua serena a te ed alla tua famiglia.
    Bruna

    RispondiElimina
  26. Grazie Stella per questo post, questa è veramente una mamma coraggio! riesce a perdonare chi ha ucciso quello che ogni madre ha di più bello. E continua nel cammino che suo figlio aveva iniziato: credere nell'uomo e soprattutto credere nella giustizia!
    un abbraccio e auguri di Buona Pasqua a te e famiglia

    RispondiElimina
  27. Che donna forte, da ammirare!!
    Sono passata per augurarti una felice Pasqua
    Baci Anna

    RispondiElimina
  28. non è certo facile affermare una cosa del genere.Ha mostrato una forza d'animo unica ed una grandissima consapevolezza della dignità umana.
    Buona Pasqua di vero cuore a te e fam
    a presto
    Lella

    RispondiElimina
  29. è davvero un gesto coraggioso, dettato sicuramente da una fede forte e da valori umani ben radicati. che madre!!!
    un caro saluto con un :x

    RispondiElimina
  30. Stella, secondo me dovresti metterlo appena sopra il post, trascini il gadget nello spazio piccolo sotto "fiaba". Dovrebbe risultare meglio....

    RispondiElimina
  31. Perdonare a volte e' difficile ma non impossibile, Cara Stella la madre di Vittorio e' una donna eccezionale e sa' che il figlio non glie lo rida' nessun giudice o tribunale, almeno portare avanti l'ideale del Figlio, rinforza la sua opera e il suo ricordo.
    Ti saluto dolce amica.
    gaetano

    RispondiElimina
  32. ciao..una mamma eccezionale..... un bel esempio ...ciao luigina

    RispondiElimina
  33. Una donna intelligente e rispettosa dei principi di vita del figlio.

    RispondiElimina
  34. Una mamma che perdona fa riprendere fiducia nel mondo degli umani.
    Buona Pasqua!,Costantino

    RispondiElimina
  35. Mettersi nei panni di questa mamma è impossibile...non so davvero cosa farei. Mi vien da dire solo che in questa sua richiesta si percepisce l'amore , il rispetto e la stima profonda per suo figlio , le sue idee ,le sue scelte di vita.

    RispondiElimina
  36. Grande figlio, grande mamma...

    Un bacio, Stellina*

    Maddy

    RispondiElimina
  37. Giglio...se il figlio ha predicato ed agito sempre bene, una mamma non può fare a meno di continuare la sua opera benefica.

    RispondiElimina
  38. Bruna, auguri di pace e serenità!
    Un bacio

    RispondiElimina
  39. Grazie Mina, altrettanto a te, di cuore.

    RispondiElimina
  40. Anna, sei gentilissima.
    Ricambio di cuore gli auguri di buona e serena Pasqua.

    RispondiElimina
  41. Lella, non a caso, Vittorio era un volontario pacifista...

    RispondiElimina
  42. Caro Gaetano, quando si dice "tale madre, tale figlio", non è campato per aria...
    Buona serata.

    RispondiElimina
  43. Kylie, anche condivisi.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  44. Costantino, per questo è bene pubblicizzare atti di generosità e bontà.
    Buona Pasqua a te!

    RispondiElimina
  45. Cara Sandra, questa è una mamma fuori dal comune.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  46. Un grande sorriso a te, Maddy.

    RispondiElimina
  47. Un amore di mamma immenso! eppure io non so se avrei questo coraggio, d'altra parte mi rendo conto che ha ragione lei: primo perché così pensava il suo Vittorio, e secondo, anche uccidendo chi ha ucciso suo figlio non potrebbe certo farglielo riavere. Un post da far venire la pelle d'oca

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...