27/04/11

52

IL BOSCAIOLO E I PREGIUDIZI


Un boscaiolo non trovava più la sua ascia preferita. Aveva girato tutta la casa, rovistato un po' dappertutto. Niente da fare. L'ascia era sparita. Cominciò a pensare che qualcuno gliel'avesse rubata.
In preda a questo pensiero si affacciò alla finestra. Proprio in quel momento passava il figlio del suo vicino di casa.
"Ha proprio l'andatura di un ladro di asce!", pensò il boscaiolo. "E ha anche gli occhi da ladro di asce... e perfino i capelli da ladro di asce!"

Qualche giorno dopo, il boscaiolo trovò la sua ascia preferita sotto il divano, dove lui l'aveva buttata una sera tornando dal lavoro.
Felice per il ritrovamento, si affacciò alla finestra. Proprio il quel momento passava il figlio del suo vicino di casa.
"Non ha proprio l'andatura da ladro di asce!", pensò il boscaiolo. "Anzi, ha gli occhi da bravo ragazzo... e anche i capelli!"

Etichette di ogni tipo, viviamo di etichette. Attaccate sui pantaloni, sulle camicie, sulle scarpe e anche sulla fronte.
Affibbiamo etichette. Guardiamo il mondo come fosse un teatrino e a ciascuno diamo una parte da recitare: quello è il bello, quella la scema, quello il cattivo, quell'altro il traditore... E a decidere se uno deve fare il carnefice o la vittima, il più delle volte è il colore della cravatta.

Bruno Ferrero

Ha detto Gesù: "Non condannate e Dio non vi condannerà. Infatti Dio vi giudicherà con lo stesso criterio che usate voi per giudicare gli altri, vi misurerà con lo stesso metro che usate voi con loro. Perché stai a guardare la pagliuzza che è nell'occhio di un tuo fratello, e non ti preoccupi della trave che è nel tuo occhio?"(Matteo 7, 1 3).

Su questo blog si è già parlato di pregiudizi... qui e qui

Si giudicano con troppa facilità persone che non si conoscono, ma si sa che spesso l'apparenza inganna...

Non giudicare nessuno se prima non hai camminato almeno un'ora nei suoi sandali.

Questo raccontino ribadisce il concetto e ce lo ricorda.

52 commenti:

  1. E fai bene tu a ricordarlo a noi, grazie .
    Non dovrebbero esistere pregiudizi ma purtroppo è nell'ignoranza umana .

    RispondiElimina
  2. Quanta verità in queste parole sante.Spesso anch'io vengo giudicata dagli altri ed e molto fastidioso.Io sn sempre stata di questo concetto di nn giudicare prima di conoscere meglio e nn potrei mai essere diversa di quello che sn.So che nn sn perfetta e che di sbagli ne faccio ogni secondo della mia vita e scappo quando ho problemi cerco di nascondermi e cosi faccio sempre brutta figura xò sn io e quello che vede la gente sn sempre io.Mi piace molto questi argomenti xchè ci ricorda che siamo umani e che qualcuno ci pensa sempre...:D.Ti abbraccio cn tanto affetto Stellina

    RispondiElimina
  3. Cara Stella, ho letto solo ora i tuoi auguri di buona Pasqua. Ti ringrazio e anche se in ritardo contracambio con immenso affetto.
    Un carissimo abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Ciao Stella!
    Ho letto il tuo commento da me!
    Non ti preoccupare, sei sempre un tesoro e spero che anche tu abbia passato una serena Pasqua.
    Mi piace questo post, fa riflettere sull'atteggiamento verso il prossimo. Se si guarda verso gli altri con occhi accusatori non si vedrà mai il bello e il buono che c'è in ognuno di noi!
    Un bacio.
    Nunzia

    RispondiElimina
  5. E un esercizio faticosissimo ma necessario, infilarso ogni tanto nelle scarpe altrui!
    Buona giornata Stella.
    Sandra

    RispondiElimina
  6. Ciao Stella

    Vero!

    ...SAREBBERO ERRORI DA NON COMMETTERE...MAI!!!!

    Baci... NI

    RispondiElimina
  7. ho letto e riflettuto ancora una volta...
    ciao e buona giornata! :)

    RispondiElimina
  8. Stella bellissimo post soprattutto la citazione dei sandali mi piace tantissimo!

    RispondiElimina
  9. Grazie Stella, per passare da me, sempre.... Pensavo di poter essere utile a questa nostra amica, ma mi sono trovata davanti una situazione peggiore del previsto.
    Ti ringrazio comunque, un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. grazie per avercelo ricordato,con questo post meraviglioso,cara Gianna :) e' vero'..a volte si giudica in maniera veloce e poco attenta e poi,hainoi ci si rende conto del'errore madornale che spesso,troppo spesso,l'apparenza c'induce a commettere...grazie carissima :) un bacione e buon pomeriggio:-* :-*

    RispondiElimina
  11. E' un concetto che non si ribadisce mai abbastanza :)
    Baci

    RispondiElimina
  12. Ma quant'è vero cara Stella! Non immagini quanto mi possa dare fastidio il giudicare gli altri con tanta superficialità e leggerezza!
    L'ultima frase è bellissima, me la sono copiata e al momento giusto la reciterò a chi di dovere!
    Un bacione
    Francy

    RispondiElimina
  13. Bellissimo racconto e molto vero!
    l'apparenza inganna sempre e i pregiudizi sono sempre i primi a farsi avanti quando vediamo qualcuno!
    baci baci

    RispondiElimina
  14. Conoscevo (ed ogni tanto me lo ripeto) il detto dei nativi americani "Prima di giudicare un uomo cammina per tre lune nelle sue scarpe"... anche questo ribadisce il concetto che hai voluto ricordarci e che purtroppo dimentichiamo troppo spesso.
    Tante serene giornate senza pregiudizi
    nonnAnna

    RispondiElimina
  15. Hai visto Marianna? Stella ha risposto al tuo post....prima di dare consigli a te su come "dovresti" essere dobbiamo camminare nei tuoi sandali...:) .....che numero porti? Perla di saggezza Stelliana...baci

    RispondiElimina
  16. Un post molto bello e giusto,mai dimenticare certe regole comportamentali.
    Buona serata Stella.

    RispondiElimina
  17. E fai bene a ricordarlo perché a volte scivoliamo nei pregiudizi senza nemmeno accorgercene.

    RispondiElimina
  18. gran brutta roba il pregiusizio, 'ammazza' le persone
    ciao Stella
    Michele pianetaTEMPOLIBERO

    RispondiElimina
  19. Brava, Stella...
    ...assolutamente grande.

    Bacio*

    Maddy

    RispondiElimina
  20. come ho già scritto in un altro tuo post,
    siamo tutti bravi a emettere sentenze.......in base al sentito dire o alle apparenze........
    non se ne può più!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Sono contento di aver trovato questo bellissimo tema sui pregiudizi, per molte persone e' cosi' normale che non se ne accorgono di giudicare il prossimo, e non esiste diversita' tra uomo o donna, siamo a volte piu' noi uomini a dare pregiudizi anziche' le donne.
    Sara' la natura umana ma mi rendo conto che a molti nostri difetti non sappiamo rinunciare.
    Ti saluto cara stella.
    gaetano

    RispondiElimina
  22. ciao...che bella storia...significativa ..e molto vera..a volte davvero ..capita di giudicare...senza essere sicuri....ciao...luigina

    RispondiElimina
  23. Il fatto è che spesso ci lasciamo condizionare pure senza volerlo.

    Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  24. Marianna hai detto bene!
    Radiosa giornata(qui piove...)

    RispondiElimina
  25. Alina, nessuno ha il diritto di giudicare...
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  26. Miky, ti penso spesso...
    Bacio.

    RispondiElimina
  27. Nunzia, grazie della tua comprensione...
    Un bacio

    RispondiElimina
  28. Sandra, occorre impegno da parte nostra...

    RispondiElimina
  29. Buona giornata a te, raggio!

    RispondiElimina
  30. Elena, a volte pure in positivo...

    RispondiElimina
  31. Rita, sempre troppo buona con me...

    RispondiElimina
  32. Bisognerebbe ricordarlo spesso!!

    RispondiElimina
  33. mia mamma mi insegnò una cosa : anche se piove devi dire sempre che splendida giornata sennò Dio si arrabbia !

    RispondiElimina
  34. Michele, succede pure questo.

    RispondiElimina
  35. Gaetano, non a caso siamo esseri umani...

    RispondiElimina
  36. Lui, perdiamo questo viziaccio.

    RispondiElimina
  37. Kylie, ma poi riflettiamo...

    RispondiElimina
  38. Marianna a me dissero: dì sempre che va bene, così non ti fanno altre domande...

    RispondiElimina
  39. "Si giudicano con troppa facilità persone che non si conoscono, ma si sa che spesso l'apparenza inganna..."

    Ho imparato che è meglio costatare i fatti, solo così si conosce qualcuno. Nessuno ha il diritto di giudicare, c'è qualcuno più in alto di noi che un giorno lo farà.
    Il detto l'abito non fa il monaco è proprio vero e negli anni ho imparato a farlo mio.
    Mai farsi un idea di qualcuno dall'apparenza!

    Buona giornata Gianna bedda...
    tua Ele

    RispondiElimina
  40. Elenuccia, hai pienamente ragione!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...