08/03/11

49

8 marzo . violenza sessuale

Ascoltiamo le voci delle donne!

"Quando ero bambina mio cugino voleva baciarmi. Solo più tardi ho capito che era una violenza perché lui era molto più grande di me e io davvero piccola. A scuola nessuno ci mette in guarda su queste cose o ci dice di stare attente, di non permettere a nessuno di toccarci."

Judy è una delle tante bambine che hanno subito violenza sessuale in Nicaragua. In questo paese stupri e abusi sessuali sono molto diffusi e chi sopravvive a questa grave violazione dei diritti umani spesso non ottiene giustizia e non ha alternativa a una gravidanza frutto di una violenza

La violenza sessuale è uno degli atti più tremendi che una donna possa subire. In troppi stati al mondo gli attacchi al corpo e alla dignità delle donne continuano senza sosta e il Nicaragua è uno di questi.

In questo paese stupri e altri abusi sessuali sono molto diffusi e colpiscono soprattutto ragazze molto giovani, spesso bambine. Per le sopravvissute allo stupro il trauma continua anche dopo l'abuso, quando lo stigma causato dalla violenza comporta che siano loro a essere considerate colpevoli e non chi di quella violenza è responsabile.

49 commenti:

  1. ciao Stella
    per me sei troppo buona a citare solo il Nicaragua
    mi sa che la lista, purtroppo, potrebbe essere molto piu' lunga
    buona giornata
    ciao Michele pianetatempolobero

    RispondiElimina
  2. Cara Stella, è tremendo pensare che in tantissime parti del mondo ancora non ci sia uguaglianza di diritti tra uomini e donne....

    Un bacio e un augurio!!!
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  3. Cara Stella, la violenza sulle donne è anche il modo come vengono educate, è la cultura che essere donna è già di per sè una colpa, in troppi paesi ancora la donna è considerata l'oggetto del peccato, in occidente si è iniziato da troppo poco tempo a comprendere qualcosa e siamo ancora in alto mare...questo argomento mi fa arrabbiare e devo smettere di parlare se no divento cattiva, ma una cosa la voglio dire: troppe donne ancora si mettono in mostra e si svendono alimentando il credo che le donne sono merce per il divertimento degli uomini...Ci vorrebbe anche da parte nostra più dignità e determinazione....si può avere successo nelle vita anche senza spogliarsi. buona giornata Stellina

    RispondiElimina
  4. Buona giornata, cara Stella!

    RispondiElimina
  5. CIAO STELLA !!BUON 8 MARZO!!!!
    FELICE GIORNATA!!!!
    DA
    ***NANNARè****

    RispondiElimina
  6. Cara Stella oggi un giorno speciale e tutto è da ricordare specialmente i soprusi alle giovani ragazze, tante volte che leggo certi casi mi domando! ma sino uomini questi?
    la risposta è facile, sono mostri...
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. Cara Gianna,
    c'è ancora tanto da fare per noi donne...in ogni parte del mondo.
    Ancora tanti sono i diritti, di fatto, calpestati ed ignorati, anche se quasi dappertutto ci sono.
    Parità, rispetto, dignità non sono ancora alla portata di tutti purtroppo.
    Un pensiero a tutte le donne in disagio di qualunque tipo... a loro un augurio che la loro vita cambi in meglio.
    Un bacio ed un sorriso

    RispondiElimina
  8. Carissima Stellina prima ti faccio I MIEI AUGURI DI CUORE X LA FESTA DELLE DONNE poi i complimenti x il post che tocca tocca e le lacrime poi alla fine arrivano e questa giornata che dovrebbe essere felice diventa triste.Spero che tu passi 1a bellissima giornata e di pensare che siamo donne e meritiamo di sorridere oggi più degli altri giorni.Ti abbraccio forte....smack

    RispondiElimina
  9. Cara Stella , l'argomento merita attenzione e bisogna riflettere . L'abuso e le violenze ci sono in tutto il mondo , solo che nei paesi occidentali sono camuffati da tanta demagogia e ipocrisia , senza contare quanta mistificazione della realtà quando si trattano determinati argomenti .
    Oggi non è un giorno di festa , ma un giorno molto triste da dedicare alle vittime della violenza , non solo sessuale .
    Buona giornata!!! :X :X :X

    RispondiElimina
  10. Questa sera non andrò a festeggiare, non ho nulla da festeggiare.... quando esco dalla mia casa e mi guardo attorno vedo solo tanto schifo, violenza e sopprusi sono all'ordine del giorno. Mi chiedo come siamo riusciti a cadere così in basso.Eppure dopo gli anni 60/70 sembrava che fossimo sulla buona strada per ottenere i giusti riconoscimenti.Sono addirittura scioccata da come le donne abbiano fatto loro i più brutti comportamanti maschili.Al posto di impegnarsi nello studio, nel lavoro per far conoscere il loro valore, svendono il loro corpo ai potenti di turno solo per evitare di impegnarsi nella vita. Se questo vuol dire essere donna, allora io no mi riconosco in questa definizione , preferisco essere un'aliena.Un grosso bacio a quella che reputo una donna vera, con tanto affetto Gilda

    RispondiElimina
  11. Cara Stella auguri di cuore,a te che sei una splendida donna,mamma,e presto nonna,della tua
    piccolissima Sara.Un abbraccio nonna gianna.

    RispondiElimina
  12. Stellaaaaa =)) =))
    Troppo forte l'ape-Stella e il fiore-Stella ;)
    Simpaticissimaaaaaa :X :X

    :-*
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  13. Ti lascio il mio silenzio, Stella. Buona giornata.

    RispondiElimina
  14. Mi associo al silenzio...orante.

    Un abbraccio.

    Maddy

    RispondiElimina
  15. Purtroppo esistono ancora troppe violenze nel mondo;compreso qui in Italia.Bisogna denunciare tutte queste bestie e non aver paura.Saluti a presto

    RispondiElimina
  16. Grazie Stella del passaggio, Sì, puoi pubblicarla!
    Auguri per la festa di oggi!
    Un abbraccio
    Giulia

    RispondiElimina
  17. Michele certamente, queste testimonianze sono solo esempi...

    RispondiElimina
  18. l'esempio che hai portato purtroppo è uno dei tanti...la cultura anche da noi non considera il vero rispetto che ogni persona merita...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Cri e Anna, è un problema serio e purtroppo presente pure in Italia.

    RispondiElimina
  20. Rita, a proposito del tuo commento ti cito le parole del capo dello Stato:

    Tocca soprattutto alle donne "offrire validi modelli di comportamento" e a tutte le donne spetta, sottolinea Napolitano, "nella quotidianità della loro vita, il dovere di contrastare luoghi comuni, di esigere rispetto e considerazione".

    RispondiElimina
  21. Erika e Nannarè, buona serata a voi!

    RispondiElimina
  22. Tomaso, sei sempre un signore.
    Chiamarli mostri è il termine giusto, perchè definirli bestie sarebbe un'offesa per gli animali, che non si comportano alla stessa stregua.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  23. Altrettanto, cara sorellina!

    RispondiElimina
  24. Zicin, commento perfetto.
    Mi associo al tuo augurio.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  25. Carissima Alina, bentornata!
    Questa, più che una festa, è una giornata per non dimenticare i sacrifici di tante donne maltrattate, ieri come oggi, purtroppo.
    Grazie a te per la visita, e non piangere!
    Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  26. Cara Paola, in effetti hai ragione.Oggi, è la giornata della donna, riconosciuta (finalmente) dopo tanti anni anche in Italia, dopo che era già stata istituita in altri paesi Europei.
    L'aspetto sessuale è uno, ma le forme di violenza perpetrate sulle donne sono ben di più.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  27. Carissima Gilda, inizio col ringraziarti della considerazione nei miei riguardi.
    Il tuo commento rispecchia la realtà odierna, la vita facile ed il successo ad ogni costo hanno mercificato ciò che la donna ha di più bello, e cioè la propria dignità.
    Viviamo da vere donne, e se questo ci farà sembrare aliene agli occhi maschilisti, ben venga.
    Baci.

    RispondiElimina
  28. Carissima Gianna, saremo in due ad essere nonna di Sara, che bello!
    Baci.

    RispondiElimina
  29. Ero certa che in questo giorno avresti postato un articolo come questo cara mamma,un giorno in cui celebrare la donna ma riflettere sugli abusi che silenziosamente subisce,per mano di uomini che ancora più silenziosi e deboli schiacciano la loro dignità.Quando qualcuno in questo giorno mi ha detto:"Auguri per la festa della donna" ho risposto:"Non è la festa della donna ma la giornata della donna"...proprio per seguire fedelmente il tuo post.
    Auguri con tutto il cuore a te cara mamma,un fortissimo abbraccio. :X

    RispondiElimina
  30. Purtroppo è un problema sempre in espansione e a farne le spese purtroppo sono le donne.
    Hai visto mai se capitasse ad un uomo? Penso proprio di no perchè una donna non si abbasserebbe a un tal vile comportamento....però mai dire mai e il peggio non ha mai fine.
    Buona serata cara Gianna

    RispondiElimina
  31. Purtroppo gli abusi, sessuali e non, sulle donne sono molto più diffusi di quanto si creda... sembra che la cosiddetta società civile non sia esente da questa condizione
    Ti abbraccio Stella

    RispondiElimina
  32. quante cose brutte...e accadono proprio in famiglia. che vergogna!!! buona serata con un :x

    RispondiElimina
  33. Cara amica Stella, da uomo sono rammaricato che possano accadere ancora tanti soprusi contro le donne, poi per me quegli uomini sono malati, perche' non e' affatto bello unirsi ad una donna con la violenza, io non riesco a capirlo, dopo 28 anni di matrimonio, se lei anche sposata non e' consensiente, io non l'ho mai costretta, perche' deve essere una cosa reciproca ed e' bello proprio per questo.
    Ti saluto dolce Stella ed auguro a tutte una serena serata.
    gaetano

    RispondiElimina
  34. Lo, difendiamo la nostra dignità ed esigiamo rispetto...

    RispondiElimina
  35. Shirina, tesoro, non cambiare mai...

    RispondiElimina
  36. GM, ma gli uomini sono tutti malati?

    RispondiElimina
  37. Raggio, accadono soprattutto in famiglia, purtroppo.

    RispondiElimina
  38. Gaetano è proprio di oggi la notizia di una donna anestetizzata, violentata da un infermiere...

    RispondiElimina
  39. Alessandra...non saprei...

    RispondiElimina
  40. CIao for four days will be 'in the cold cologne dusseldorf germany
    hello to Monday, if the plane does not crash!
    Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  41. Michele...mi spieghi questo commento?...freddo...aereo...

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...