05/02/11

56

STRAFALCIONI . . . E QUIZ


Per favore ragazzi, un attimo di concentramento !

Professoressa, oggi la vedo raggiosa !
Non si dice raggiosa, si dice radiante !

Ragazzi adesso fate una bella pausa e rifucilatevi.

Tu capisci sempre a scopo ritardato.

In questa classe c'è troppo lassativismo.

Non voglio sentire voci sottovoce

Tu del penultimo banco e il tuo didietro fate silenzio!

Allontano gli alunni Russo e Marino perché durante l'ora di storia hanno ripetutamente ingiuriato il compagno Giuseppe Di Giuseppe chiamandolo Pinot di Pinot.

Se in questo momento Dante fosse vivo, si rivolterebbe nella tomba.

Quiz



Conosci l'italiano?

Ecco un divertente quiz con cui mettere alla prova le proprie conoscenze della lingua e del vocabolario italiano.

a) Quando leggiamo mentalmente recepiamo ogni segno della punteggiatura. Purtroppo, quando invece scriviamo, ci limitiamo al massimo a cinque o sei segni, come punto, virgola, punto interrogativo, punto esclamatívo, due punti. Ma ci sono altri dieci segni.

Li sai elencare?

b) La lingua italiana è una tra le più ricche di vocaboli, non sorprende quindi che il modo di camminare di una persona lo si possa descrivere in più modi.
Per esempio una persona che cammina eretta e con passo deciso si dice che ha un bell'incedere. Invece, per una donna che camminando mette in risalto il movimento dei fianchi, si dice che ancheggia.

Ci sono almeno una decina di verbi che si possono ricordare facilmente.

Vuoi provare?









Risposte al Quiz


Risposta a)

; punto e virgola

( ) parentesi tonde

[] parentesi quadre

_ lineetta

- trattino d'unione

' apostrofo

" virgolette

* asterisco

...puntini di sospensione

/ barretta


Risposta b)

Ambulare, girovagare, errare, passeggiare, marciare, sgambettare, brancolare, trottare, bighellonare, caracollare



56 commenti:

  1. Carissima Stella, è sempre un piacere leggere i tuoi post ;)
    Gli strafalcioni sono divertenti :))

    Buon sabato :X :X :X
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  2. ....ma, hai già risposto tu signora maestra..:))certo la lingua italiana è complessa...quindi ..."spezziamo un'arancia" in favore di chi non possiede un vocabolario dei sinonimi :)) :))
    baci

    RispondiElimina
  3. che strafalcioni divertenti!
    a volte mi 'ricapino' pure a me , appunto!
    ciao Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Stellina!
    Strafalcioni a parte, comunque molto esilaranti, la lingua italiana sembra facile...in realtà non lo è affatto.
    Con questo bel post mi hai fatto fare un bel ripassino sulla punteggiatura, ce n'è sempre bisogno.
    Un bacione, signora maestra!

    RispondiElimina
  5. La signora maestra oggi lezione molto importante!
    Grammatica proprio quella che non mi entra in testa!!!
    Buon fine settimana cara Stella.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Ciao Gianna. E' vero quello che dici. Poi l'abitudine ad usare mezzi veloci per scrivere come sms e mail ha peggiorato enormemente la conoscenza della lingua italiana. D'altra parte usare in una mail il linguaggio forbito che si usava nelle lettere (mi sembra un secolo fa) sarebbe un po' ridicolo e quindi anche il tono che si usa per scrivere è molto più spiccio e povero.

    RispondiElimina
  7. Si, in effetti certi insegnanti farebbero meglio a stare a casa.
    Per ciò che riguarda il quiz, è vero spesso della lingua italiana così bella, si usano pochi vocaboli.
    Ciao carissima,
    buon fine settimana
    baciotto
    Bruna

    RispondiElimina
  8. Dobbiamo recuperare. Fra i molteplici corsi che ho frequentato, avrei voluto seguirne anche uno di grammatica non in programma. Lo proposi. Il docente dei corsi letterari mi ha detto che non ne avevo bisogno...mah!? Così ha detto lui!
    I ripassi fanno sempre bene...
    Ciao Stella e buon finesettimana :)

    RispondiElimina
  9. P.S. secondo me nel mio testo potrebbero starci altre due virgole, alla luce della rilettura...
    ;))

    RispondiElimina
  10. BRAVISSIMA Stella ci hai fatto sorridere con gli strafalcioni e ci hai anche tolto dall'imbarazzo di non saper risolvere il tuo quiz...
    molto istruttivo e che deve farci riflettere...
    Sereno fine settimana a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
  11. ma quanti lapis/ictus (lapsus) in queste frasi... bisogna prendere "l'organo preposto" (il vocabolario) e arricchire il messico...
    mano a mano che li sento,senza farmene accorgere dai bambini,li segno su un quadernino.ogni tanto li leggo... dimenticavo: l'organo preposto è uscito dalla bocca di un padre che voleva parlare "maiuscolo e disinfettato" !!! ciao, ciao con una risata a vicenza (a vicenda)! :))

    RispondiElimina
  12. Cara Stella
    Come si sa c'è stata una moria delle vacche,.;
    meglio abbondare: ... !?()
    a fine pagina che poi uno le colloca dove vuole, in libertà:-))

    Non sono impazzito...ehhh
    era solo un richiamo ad una famosa scena di un film con Totò e Peppino De Filippo

    RispondiElimina
  13. Sì, ci si impoverisce, è vero.

    RispondiElimina
  14. Hai ragione Stella, sarebbe bello imparare ogni giorno un vocabolo nuovo ed usarlo ! La lingua italiana è davvero ricca ed invece viene costantemente impoverita. Grazie della lezione e buon fine settimana:)

    RispondiElimina
  15. Molto divertenti gli strafalcioni, non so però se ridere o piangere da come viene maltrattata la lingua italiana!Ho tentato anch'io di risolvere il quiz: per la prima domanda ne avevo trovati 7 di segni,la seconda invece è andata un pò peggio...purtroppo il mio vocabolario è un pò carente. Meglio che venga qui a prender lezioni da te!

    RispondiElimina
  16. Gli strafalcioni sono ultradivertenti..per le risposte al quiz, le hai già date tu :(
    Per me, il fatto che spesso ci dimentichiamo di quanto è bella e ricca la nostra lingua, è un cavallo di battaglia: abbiamo tanti di quei sinonimi e vari modi di dire, che il turpiloquio o il doversi servire di anglicismi, a me fa andare letteralmente in bestia.. ma spesso, mi accorgo, di vivere in un mondo tutto mio.
    Tu comunque ne fai parte, e ne sono lieta.. :-*

    RispondiElimina
  17. :) che strafalcioni! Purtroppo capita di ascoltare o leggere cose di questo tipo....
    Buon fine settimana Stella, un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. perlAmica...allora ben vengano...;)

    RispondiElimina
  19. Rita è che, a volte, non ci pensiamo...

    RispondiElimina
  20. Michele, basterebbe un po' più d'attenzione.

    RispondiElimina
  21. Ciao Giuliana, buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  22. Sirio, è anche intrigante la lingua italiana...

    RispondiElimina
  23. Ambra, non tollero il linguaggio abbreviato dei giovani e non ...vedi la k al posto di ch...per fare un esempio.

    RispondiElimina
  24. Tomaso, te la cavi molto bene...non preoccuparti.

    RispondiElimina
  25. Buon fine settimana o buona fine settimana?

    Genere di fine settimana

    Severina Parodi dell'Accademia della Crusca :

    «Quanto a la fine settimana o il fine settimana, sintagma anch'esso ambigenere, l'uso sembra decisamente inclinare verso il genere maschile, forse per l'attrazione esercitata da il (lo) week end da cui deriva; col genere femminile si tende per lo più ad usare la fine della settimana.»

    RispondiElimina
  26. Cara Bruna, sono d'accordo con te.
    Gli strafalcioni, pronunciati da chi insegna, non dovrebbero esistere.
    Lieta domenica.

    RispondiElimina
  27. Cara Nou, al limti io vedrei una sola virgola, dopo "grammatica".
    Sai che ti ammiro molto per come ti esprimi.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  28. Cara NonnAnna, cerco di unire l'utile al dilettevole.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  29. Cara Gianna,
    sei strepitosa.
    Sai essere leggera e briosa mentre invii messaggi mirati.
    Ce ne vorrebbero un bel pò, ormai i ragazzi non scrivono più, usano solo abbreviazioni e parlano solo in codice.
    Ti auguro una gioisa domenica

    RispondiElimina
  30. Cara Raggio sei di uno spirito unico!
    Se li avessi saputi prima, i tuoi appunti sarebbero finiti senz'altro nel post.
    Bacione e buona domenica.

    RispondiElimina
  31. Caro Paolo, mi hai strappato una risata, ricordando il grande Totò con Peppine de Filippo.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  32. Sandra, soprattutto quando si è in pensione, se non ci si tiene in esercizio.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  33. Cara Viola, ho sempre coltivato l'italiano, anche se non era la mia materia di insegnamento, durante il periodo del tempo pieno.
    Tengo a precisarti, però, che la fantasia non è il mio forte.
    Baci e buona domenica.

    RispondiElimina
  34. Ninfa, dai che ci divertiamo!
    Sei troppo buona, va.

    RispondiElimina
  35. Cara Paola, per valorizzare il nostro italiano dovremme smettere di usare termini inglesi.
    Leggi il mio commento relativo al genere di "fine settimana".
    Conosciamo tutti la bontà del tuo linguaggio e dei tuoi deliziosi versi.
    Baci baci.

    RispondiElimina
  36. cara GM, si ascolta anche di peggio, purtroppo...anche alle alte sfere!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  37. Cara Zicin, ci conosciamo da poco ma hai già capito qual è il mio stile nel condurre il blog.
    Hai ragione, i ragazzi abbreviano e accorciano, poi agli esami di maturità vengono giustamente penalizzati.
    Grazie dei tuoi apprezzamenti, buona domenica.

    RispondiElimina
  38. oggi su un sito istituzionale, non su un blog, ho trovato "frustati" al posto di "frustrati".
    Sono convinta che non si trattasse di un refuso.
    Come quel mio collega laureato che per tre volte nel corso di una presentazione ad altre aziende ha detto (e lo aveva pure scritto nel testo distribuito a tutti) "sotto l'agenda" al posto di "sotto l'egida" facendomi venire la pelle d'oca.
    Non solo Dante rabbrividisce.

    RispondiElimina
  39. Esprimersi bene non è facile,chi possiede una certa cultura fa benissimo a seminare alcuni consigli,purtroppo nonostante gli insegnanti facciano il possibile all'interno delle aule scolastiche,gli sms hanno abituato i giovani ad abbreviare distorcendo in buona misura il proprio pensiero.Prendendo spunto poi su altri esempi mediatici,non solo nella scrittura hanno dato una mano alla volgarizzazione,bensì nel diffuso vocio colto qua e là,rendendo vano l'impegno dei docenti.

    Non aggiungo altro sulle ripetute mostruose testimonianze di alcuni sindaci padani,a riguardo di mense e dintorni.

    Buona domenica,questa volta col traffico,il partito degli automobilisti ha vinto....

    RispondiElimina
  40. La miniera degli strafalcioni é proprio inesauribile!

    RispondiElimina
  41. NonnaPapera, davvero avvilente!

    RispondiElimina
  42. Ivo...attentato alla salute...

    RispondiElimina
  43. Adriano e chissà quanti altri non conosciamo.

    RispondiElimina
  44. Ciao Stella!
    Beh, più o meno me li ricordavo tutti...tranne le parentesi quadre!!!
    Per i puntini di sospensione, diciamo che ne faccio un uso spropositato!^____^
    Gli strafalcioni mi hanno fatto schiattare credo che li stamperò e me li porterò dietro da leggere nei momenti un po' grigi!^___^
    Un super abbraccio.
    Nunzia

    RispondiElimina
  45. Complimentoni per la scelta degli strafalcioni (lo sai benissimo che sono il mio piatto forte).
    Per quanto riguarda la castroneria
    "Allontano gli alunni Russo e Marino perché durante l'ora di storia hanno ripetutamente ingiuriato il compagno Giuseppe Di Giuseppe chiamandolo Pinot di Pinot", una doverosa ed esilarante precisazione.
    Come ben sai, cara Stella, collaboro con il Principe dell'Umorismo involontario, alias Antonio Di Stefano. Questa castroneria è stata pubblicata su "Non prenda niente 3 volte al giorno":
    http://www.antoniodistefano.net/2010/04/04/non-prenda-niente-tre-volte-al-giorno/
    Vuoi sapere che cosa c'è di strano in tutta questa storia? Svolgendo l'attività di Imformatore Medico per la provincia di Caltanissetta, spesso vado a Mussomeli a trovare un Medico che si chiama, si chiama, uhm, si chiama ..... è il n° 5 dell'elenco
    http://mussomeli.paginegialle.it/sicilia/mussomeli/medici.html
    Non ci crederai, ma è il Giuseppe di Giuseppe di cui sopra. ;-)

    ChaoLin LinGiù

    RispondiElimina
  46. Nunzia, anch'io abuso dei puntini sospensivi...è più forte di me.
    Complimenti per il resto!
    Baci

    RispondiElimina
  47. Non mi dire Lino...e lui come la prende?

    RispondiElimina
  48. Da buon siciliano, ha questa dote:
    http://www.crepapelle.net/2011/02/il-menefregar-me-dolce-in-questo-mar.html

    ChaoLin LinGiù

    RispondiElimina
  49. Stellina sei forte a farci questa lezione, spesso noi sbagliamo perche' non abbiamo studiato abbastanza e non so' in futuro come sara' la nostra lingua con tanti stranieri e tante parole che copiamo dall'Inglese, ma' ai posteri-ori l'ardua sentenza.
    Buona domenica da gaetano

    RispondiElimina
  50. Gaetano, peccato che il nostro idioma si impoverisca!

    RispondiElimina
  51. ahahah bellissime! mi piace soprattutto il "lassativismo"!!!! ;)
    Buona domenica

    RispondiElimina
  52. Dante vivo che si rivolta nella tomba è un degna conclusione di queste castronerie; quasi dantesca, direi, da girone infernale :))

    Divertentissime battute, Maestra Gianna, ma senz'altro con molti fondamenti nella realtà ;)

    Buona settimana :)

    RispondiElimina
  53. Ciao caro Antonio, grazie!
    Bacio

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...