04/01/11

29

La leggenda della Befana

I Re Magi stavano andando a Betlemme per rendere omaggio al Bambino Gesù.
Giunti in prossimità di una casetta decisero di fermarsi per chiedere indicazioni sulla direzione da prendere.
Bussarono alla porta e venne ad aprire una vecchina.
I Re Magi chiesero se sapeva la strada per andare a Betlemme perché là era nato il Salvatore. La donna che non capì dove stessero andando i Re Magi, non seppe dare loro nessuna indicazione. I Re Magi chiesero alla vecchietta di unirsi a loro, ma lei rifiutò perché aveva molto lavoro da sbrigare. Dopo che i tre Re se ne furono andati, la donna capì che aveva commesso un errore e decise di unirsi a loro per andare a trovare il Bambino Gesù.
Ma nonostante li cercasse da ore non riuscì a trovarli e allora fermò ogni bambino per dargli un regalo nella speranza che questo fosse Gesù Bambino.
E così ogni anno, la sera dell' Epifania lei si mette alla ricerca di Gesù e si ferma in ogni casa dove c'è un bambino per lasciare un regalo, se è stato buono, o del carbone invece, se è stato cattivo.

29 commenti:

  1. Questa storia cara Stella non la avevo mai sentita... Comunque la mettiamo assieme alle altre favole per raccontarle hai piccini che spettano un regalino.
    Un abbraccio e buona giornata,
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ciao Stella!Eccomi di ritorno,riprendo da questo post! Noi befane dei vari blog il 6 gennaio partiamo tutte in volo a festeggiare! Se ti unisci a noi saremo molto felici,ho visto che hai gia' il cappello ,sei una befana molto carina! Un bacio,non conoscevo la leggenda!

    RispondiElimina
  3. Grazie Stella bella questa leggenda,quante cose ignoro pensare che sono coetanea della Befana.nonna gianna.

    RispondiElimina
  4. sei sempre molto attiva, grazie per le rose posterò più in là...ora voglio godermele

    RispondiElimina
  5. Bella leggenda!!!
    La storia messa in questo modo acquista un senso...Simpatico!
    Buon epifania mia cara!!!

    RispondiElimina
  6. Molto bella questa leggenda.Salutoni a presto

    RispondiElimina
  7. Grazie stella...per rammentarmi di quanto befana sono...:-)))))
    ciaoooooo

    RispondiElimina
  8. Un sereno 2011 da tutto lo staff dixdipcpervoi

    RispondiElimina
  9. Caro Tomaso, è un'ottima idea quella di raccontarla ai nipotini!
    Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Cara Rita, facciamoci un bel volo tutte insieme.
    Io sono già pronta.

    RispondiElimina
  11. Cara Gianna, conosco befane di fatto...e qui l'età non centra
    proprio!
    Sapessi quante cose che non so io
    Baci.

    RispondiElimina
  12. Graziella, è stato un piacere.
    Goditele pure senza problemi.
    A presto!

    RispondiElimina
  13. Cara Marina, l'ho scelta apposta.
    Buona Epifania.

    RispondiElimina
  14. Caro Cavaliere, leggenda con una morale...
    A presto.

    RispondiElimina
  15. Carla sei di una simpatia unica.
    A presto!

    RispondiElimina
  16. Carissimi, vi ricordate ancora di me?!?!
    Io di voi siiiiiiiiiiii.
    Buon 2011.

    RispondiElimina
  17. Grazie per avermi rammentato questa simpatica leggenda, che avevo dimenticato.
    La figura della Befana invece la ricordo con particolare affetto e riconoscenza, perché era lei quella che mi portava i doni in queste feste.

    RispondiElimina
  18. Eh no,questa leggenda non la conoscevo,i ricordi legati alla Befana sono tutti piacevoli,è una vecchietta simpaticissima!Heheh! :))
    Grazie mamma Gianna!Ah,per quanto riguarda il tuo nuovo pc son contenta!!Non noto nulla di strano,è tutto ok,come sempre!Per le faccine sono prontissima ad inserirtele,non dovrebbero appesantire la pagina,perciò aspetto una tua risposta.Un baciottolo coccoloso! :)) <3

    RispondiElimina
  19. ...il vestito alla romana, viva viva la Befana!
    leggenda tenerissima.

    RispondiElimina
  20. Krilù, mi fa molto piacere.
    A presto!

    RispondiElimina
  21. Shiri ok.

    Come stella non riesco ad aprire i commenti(solo su questo blog), senza identità, sì.
    Come mai?

    RispondiElimina
  22. Non ho la minima idea di quale possa essere il motivo...mmmhh..è strano però.. :-/ non so come aiutarti mamma Gianna... :(

    RispondiElimina
  23. Non capisco, ora sembra ok! ;;)

    RispondiElimina
  24. Ciao Stella. La Befana sa d'infanzia, di favole e racconti vino al fuoco del camino. Questa leggenda non la conoscevo, ma è molto tenera.

    RispondiElimina
  25. Carina! quasi quasi la presento a scuola!!

    RispondiElimina
  26. Mara, è adattissima ai bambini...

    RispondiElimina
  27. :) sempre bella da rileggere.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...