07/12/10

45

MA COME SI PUO' ARRIVARE A TANTO?


Una vera e propria truffa ai danni della comunità, ma anche del marito e dei propri tre figli.

Terri Edkins, giovane inglese di 23 anni e mamma di tre bambini, si è inventata due cancri, uno al cervello, uno alle ossa e anche una leucemia per frodare migliaia di sterline di trattamenti medici finanziati da benintenzionati che avevano messo su addirittura una raccolta fondi per lei per permetterle un trattamento rivoluzionario dal costo di 25mila sterline.
Alla sua famiglia aveva detto di avere solo sei mesi di vita:
il marito l'aveva sposata in emergenza e, ignaro di tutto, l'aveva aiutata a raccogliere i fondi. Non solo, altre 1380 sterline sono state raccolte attraverso eventi di beneficenza, tra cui anche una partita di calcio, organizzati proprio dalla famiglia per aumentare il monte di aiuti.
"Tutto quello che voglio è avere più tempo per stare con mio marito e i miei figli" aveva raccontato la donna in occasione della partita.

Terri si era anche rasata la testa per rendere il tutto più credibile.
Poco prima che la montatura venisse alla luce, la donna aveva anche annunciato su Facebook di essere incinta per la quarta volta sollevando la perplessità di qualche amico che si chiedeva di come fosse stato possibile visto le sue drammatiche condizioni di salute

la Repubblica.it

45 commenti:

  1. Mamma mia Stella, rimango basita. Come si può giocare con la salute...poi la propria salute. Sai a me é stato detto che forse non ero neanche malatta che usavo la malattia per proselitismo. Ecco perché sono andata via dai blog, nauseata, dispiaciuta e ormai senza più mordente. Un amico dell'web mi ha detto, Lilly, non parlare del tuo privato, non spogliarti, tra virgolette...La mia ingenuità é stata troppa. Ed ora sono qui solo per me, per postare e rispondere a qualche mio amico virtuale che non voglio abbandonare, perché fa parte anche della mia vita (come te...).
    Questa donna avrà sicuramente la sua punizione sia qui in terra che divina. Non può passarla liscia.
    Ed io che se anche mi cadono i capelli non oso rasarli...che cretinata. forse a dei seri problemi psichici. Carenze d'affetto, sue recondite paure...ma devono essere tante per averla spinta ad agire così disonestamente.
    Non ho parole
    Un abbraccio Stella, ti voglio sempre bene, anche se non sono più assidua, ti penso.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Buon giorno cara Stella, oggi posso dire veramente che è bel giorno, un sole bellissimo si è alzato, spero che duri a lungo. Veniamo ha quella truffa, delle persone senza cuore, progettare una cosa del genere. Pensiamo un po' cosa penseranno quelli che sono veramente ammalati di questi brutti mali.
    È veramente spregevole simili cose.
    Un abbraccio forte, Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ciao. Una poveretta ammalata di protagonismo.
    Giocare con i sentimenti è pericoloso, le Persone che gli vogliono bene chissà quanto hanno sofferto.
    Ciaoooooooooo!

    RispondiElimina
  4. Sono sconvolta da questa notizia, prima cosa, come te mi chiedo come si possa arrivare a tanto, poi mi chiedo come abbia potuto ingannare tutti, familiari compresi, voglio dire, ma il marito in che mondo viveva? Come ha potuto non capire che la moglie si era inventata tutto?
    Baciotti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  5. Non trovo manco le parole per commentare una notizia cosi, trovo solo pietà per una che finge a rispetto di chi veramente soffre, forse la signora non sa cosa sia la parola cancro, dovrebbe passare il suo tempo un pò in ospedale e vedere quanti lottano con la morte e capire cosa significa, bambini, donne, uomini di ogni età che da anni vivono con la malattia e che sperano sempre che ogni giorno non sia mai l'ultimo della loro vita.
    Ho passato anni per lavoro in ospedale e giuro che ogni giorno uscendo pensavo a tutti loro e speravo sempre che il domani li avrei rivisti vivi e sorridenti anche se dentro di loro conviveva la sofferenza. Amici e parenti hanno incontrato il cancro e ogni volta per me era una convivenza della loro sofferenza, e questa demente che credo solo cosi si possa chiamare, ne fa una campagna per raccogliere soldi speculando su chi soffre veramente e magari non ha soldi. Come già scritto da altri non riesco a capire come il marito non sia riusciuto a capire della finzione della moglie.
    Ciao Stella

    RispondiElimina
  6. Guarda Stella per me è una vera schifezza...giocare con i sentimenti e mentire così davanti a tutti !!!...e soprattutto mentire sulla propria salute che è il bene più prezioso che abbiamo!!!E' un insulto verso tutte quelle persone che lottano contro questa terribile malattia e uno schiaffo morale per chi come me ha perso una persona cara a causa di un cancro o tumore!!!Cosa meriterebbe questa persona ???
    Non sò se le sue sono motivazioni dettate dalla disperazione..ma di certo non si può agire così!!!!Spero almeno che si penta per ciò che ha faTTo...bacione,Liza.

    RispondiElimina
  7. Che storia triste, la parte più triste è quello della donna, chissà cosa pensava, elaborava nella sua testa, sicuramente non si sentiva amata.
    Ciao Stella.

    RispondiElimina
  8. questo è solo un caso di truffa che è stato portato alla luce ma, quanti se ne celano dietro alle richieste di beneficenza? Truffe verso chi pensa di fare del bene, un commercio sporco ma redditizio...purtroppo!!!
    Ciao Stella, Roberta

    RispondiElimina
  9. Lilly, comprendo perfettamente i tuoi sentimenti e le tue sensazioni.
    Ti ringrazio profondamente della tua testimonianza.
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  10. Nou, io sono senza parole veramente...

    RispondiElimina
  11. Adam :

    la suocera Susan Gibbs commenta così al Daily Mail : «Non possiamo credere a quello che ha fatto, un sacco di gente l'ha aiutata e adesso noi dobbiamo andare in giro a dire a tutti quello che è successo. Lawrence non sapeva nulla di tutto questo, lei lo aveva in pugno come un pollo senza testa».
    Intanto il marito, deluso e sconvolto, sta già pensando al divorzio. Adesso Terri si ritrova da sola a dover combattere contro la giustizia, la sua prima udienza, programmata per venerdì scorso, è stata aggiornata al mese prossimo a causa della neve.

    RispondiElimina
  12. Sabry, la suocera definisce il figlio, quindi il marito della donna,"pollo senza testa"...tutto detto.

    RispondiElimina
  13. Alby ottimo commento, grazie!

    RispondiElimina
  14. Cose da non crederci. Ma è anche molto stupido fare una cosa del genere perché è una truffa che può facilmente mascherarsi. Non puoi continuare a lungo a fingere di avere tumori da tutte le parti. Ha una faccia sanissima, mentre tumori e cure relative ti "ingialliscono" immediatamente i lineamenti.
    Boh. Che brutta cosa. Il destino dovrebbe riservarle un tumore vero da qualche parte a breve. Forse si renderebbe conto di quello che ha fatto. Ma anche non capisco come i famigliari non si siano resi conto di nulla.

    RispondiElimina
  15. E' molto triste per chi aiuta e per chi è davvero malato, ma credo che questa donna abbia seri problemi, se l'avesse fatto in complicità con i familiari, per soldi, sarebbe una truffa, ma ingannare anche i parenti più intimi, denota, oltre la truffa, una personalità malata. Viviamo in uno strano mondo dove per farsi notare si ricorre anche ai gesti più tristi, dove forse c'è chi non riece più a distinguere tra il bene e il male, la verità e la finzione.
    Baci Stellina.
    Evelin

    RispondiElimina
  16. non mi meraviglio più di nulla.......queste persone mi danno la nausea e meriterebbero di provare cosa vuol dire essere malati veramente!!!!!!!!
    Sai sono situazioni come queste che poi portano le persone a diffidare davanti alle richieste di aiuto di chi ha veramente bisogno....come si dice per colpa di qualcuno disonesto ci rimettono tanti onesti.......
    Che vergogna!!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Liza, spero proprio che il cancro stia sempre lontano da lei, altrimenti...conosci la storiella:al lupo, al lupo?
    E chi la potrebbe aiutare ancora?

    RispondiElimina
  18. Teo...cercava soldi, in uno dei modi più subdoli.

    RispondiElimina
  19. è un racconto surreale. per arrivare a tanto, bisogna essere proprio senza coscienza...non ci sono parole!

    RispondiElimina
  20. Come si può arrivare a tanto? E' talmente cattiva che arriva a farmi compassione: ha fatto terra bruciata attorno a sè e questa sarà la sua punizione. Anche la solitudine è un terribile tumore. Io spero che qualcuno l'aiuti veramente, questa è follia!

    RispondiElimina
  21. Roberta, ogni anno, all'avvicinarsi del Natale, ricevo numerose richieste di offerte dalle varie ONLUS...
    E c'è chi ci casca.

    RispondiElimina
  22. A volte diciamo sconsolati: "Siamo in Italia!" Ma, a quanto pare, è vero che tutto il mondo è paese. Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
  23. Non si capisce come un "balla" di tale crudeltà e portata abbia potuto rimanere in piedi per così tanto tempo.

    RispondiElimina
  24. Dolce Stellina, Gesu' plaudi' l'amministratore disonesto e disse che i figli delle tenebre sono piu' scaltri dei figli della luce, architettare un piano del genere ci vuole astuzia e coraggio, ma lei ha fatto il conto senza l'oste.
    L'unica cosa che mi domando e mi sono sempre domandato, ma non hanno un minimo di rimorso nel prendere il denaro altrui?
    Ti lascio un abbraccio, spero che giunga fino a Torino.
    gaetano

    RispondiElimina
  25. Ambra, le tue perplessità sono le mie...

    RispondiElimina
  26. Evelin, e che posso dirti io, già sconcertata...

    RispondiElimina
  27. mammaMarina, davvero sconcertante...

    RispondiElimina
  28. Sandra, non lo capisco neppure io...

    RispondiElimina
  29. Gaetano, io direi piuttosto ingenua...

    RispondiElimina
  30. Ciao Stella! Boh,per me ha bisogno di cure psichiatriche! Non ho parole!

    Ciao stella baci!

    RispondiElimina
  31. Cia Stella, buon ponte dell'Immacolata, ciao Angelo.

    RispondiElimina
  32. Sono veramente sconcertata.
    E non tanto, e non solo, per la truffa che ha messo in atto (a volte la gente per soldi è disposta a tutto), quanto per la sofferenza che ha volontariamente inflitto alla sua famiglia, facendosi credere prossima alla morte.

    RispondiElimina
  33. A questo mondo ne stanno succedendo troppe, certo che le persone mirano solo ai soldi.....
    Ciao Stella e felice giorno

    RispondiElimina
  34. Fin dove può spingersi la paura,il timore di perdere qualcuno che si ama tanto...ciò che ha fatto questa donna è inammissibile e intollerabile ma credo che alla base ci siano profonde lacune emotive.Quante storie vi sono come questa da te riportata...queste ti permettono di capire realmente quanto sia fondamentale apportare ad un individuo il giusto dosaggio di amore,sin dalla tenera età.
    Mamma Gianna,ti invio un mondo di bacini e coccole,oggi ancora più speciali..perchè è la festa dell'Immacolata..perciò..auguri mamma Gianna,ti auguro di trascorrere una splendida giornata ricca di amore e serenità.
    Ps: Il signor postino non si è ancora presentato..lo aspetto con ansia..heheheh!!Tvb mamma Gianna! :)) <3

    RispondiElimina
  35. questo è uno schiaffo in faccia alle persone malate davvero..a quelle che ogni giorno lottano,per una speranza di vita..qualunque siano stai i motivi,che abbiano spinto questa donna, ad inventarsi questa storia rocambolesca,io non li giustifico..ma la compatisco.Felice Immacolata, Gianna a te ed a tutti gli amici del tuo blog!un bacione:-*

    RispondiElimina
  36. Ciao Rita, buona Festa!
    Baci ricambiati.

    RispondiElimina
  37. Krilù, e ne aveva parlato pure ai figli piccoli, pensa che trauma, poverini...

    RispondiElimina
  38. Ciao Angelo, altrettanto con un abbraccio.

    RispondiElimina
  39. Graziella, tutto...molto triste!

    RispondiElimina
  40. Shiri tutto perfetto il tuo commento, tranne che per il postino...

    RispondiElimina
  41. E come darti torto, Eli.
    Buona festa a te!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...