07/12/10

23

DANTE LODA MARIA


«... Qui se’ a noi meridiana face
di caritate, e giuso, intra i mortali,
se’ di speranza fontana vivace.
Donna, se’ tanto grande e tanto vali, che qual vuol grazia ed a te non ricorre,
sua disianza vuol volar sanz’ali.
La tua benignità non pur soccorre
a chi domanda, ma molte fiate
liberamente al dimandar precorre.
In te misericordia, in te pietate,
in te magnificenza, in te s’aduna
quantunque in creatura è di bontate..."
(Paradiso, XXXIII, 10-21).

23 commenti:

  1. bellissimo !!!!Grazie per avermelo ricordato.
    Un abbraccio
    Pinucia

    RispondiElimina
  2. Una lode che lascia senza parole tanto è bella....

    RispondiElimina
  3. Ciao Stella, quanta dolcezza e quanta delicatezza riesce ad esprimere Dante in questi suoi versi che celebrano magnificamente la Vergine Maria!
    Allegra giornata!

    RispondiElimina
  4. Grazie...anche per te cara :)
    Bellissimo questo pezzo :)

    RispondiElimina
  5. complimenti come sempre per gli splendidi post...che crei...bacissimi

    RispondiElimina
  6. "Vergine madre, figlia del tuo Figlio..."
    E' un inno talmente grande e che lo ricordo ancora adesso!
    L'avevo studiato , ma la sua comprensione è arrivata con la maturità.
    Grazie per averci fatto questo regalo!

    RispondiElimina
  7. Le parole di Dante sono davvero grandiose!!!

    Baciii
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  8. sono capitata in questo blog per caso e ringrazio per averlo fatto..questo post è meraviglioso..
    grazie per averlo condiviso..

    baci

    RispondiElimina
  9. Stella, questi versi di Dante sono una vera meraviglia! Grazie di condividerli con noi. Un carissimo saluto!

    RispondiElimina
  10. Che magnifico tuffo nella prima giovinezza, Stella. Alle superiori ho avuto uno stupendo prof che declamava magnificamente...che bello!!!

    RispondiElimina
  11. Che bella immagine e con versi senza fine.Ti auguro una felice serata,saluti a presto

    RispondiElimina
  12. Stellina cara, e pensare che proprio alla fine della funzione religiosa di stasera, su al Santuario della Madonna del Granato, chiesa antichissima della mia zona, dove ha riposato per alcuni secoli il corpo di S. Matteo, hanno letto il versetto di Dante quasi per intero, e sono rimasto quasi incantato come quando lo recito' il caro Benigni.
    a mio avviso,non vi sono parole sufficientemente belle per esaltare tutti i pregi di questa Madre di tutte le madri, e supratutto una donna unica nella storia dell'umanita' ad essere cosi' innalzata alla Santita' e potenza, eppure cosi' Umile!
    Grazie per aver postato questo bel cantico del Sommo Poeta, ed un abbraccio.
    gaetano

    RispondiElimina
  13. la dolcezza di questi versi "eterni" è commovente... buona serata con un affettuoso abbraccio!

    RispondiElimina
  14. "sua disianza vuol volar sanz'ali".

    Mio padre mi faceva sempre notare, quando ero ragazzetto, quell'antico "sanz'ali". Lo sottolineava soddisfatto, declamandolo.

    Guai a me, se dicevo "senz'ali"..

    Siccome era nato in questa festività, me lo hai doppiamente fatto ricordare.

    Grazie, Gianna! Un abbraccio commosso :-))

    RispondiElimina
  15. Stranamenteio, benvenuta!
    A rileggerci presto.

    RispondiElimina
  16. Cari amici e chi si permette di aggiungere altro a questo post...
    Dante è Dante, punto.
    Vi rlngrazio per la condivisione.

    RispondiElimina
  17. Caro Antonio, hai fatto commuovere pure me.
    Una preghiera per il tuo papà simpatico, come te.
    Un abbraccio affettuoso.

    RispondiElimina
  18. Fa sempre piacere passare qui in questo tuo bel blog.

    RispondiElimina
  19. Sublimi versi ad illustrare una Figura sublime.

    RispondiElimina
  20. Stella grazie per l'eleganza dei versi del sommo poeta, la società odierna poco apprezza la cultura. Qualche sera fa una tale Francesca Cipriani laureata in Scienze dell'educazione, a pomeriggio cinque, interrogata su chi fosse Lucrezio autore del " de rerum natura" ha risposto << UN FAMOSO PARRUCCHIERE>>!!!!!!!!!!!!

    P.S.Il mio professore d' italiano al liceo recitava e commentava tutta la Divina Commedia a memoria!!!!!

    RispondiElimina
  21. Bella esperienza la tua, Elettra.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...