17/11/10

40

NATALE IN VETRINA

La Natività - Giotto

Sul mio blog di poesia ho aperto una nuova rubrica : "Natale in vetrina".

Vi pubblico i vostri versi, ispirati alla grande Festività cristiana.

Ho voluto partecipare anch'io a questa bella iniziativa, per essere presente :


Il mio Natale

Amore

Dolore

Vigore



Non altre

inutili parole

per il mio Natale

Il mio ermetismo è evidente, ma quale è stata la mia sorpresa?

Leggere il commento della bravissima Miryam, che ha analizzato perfettamente le tre parole, delineando sorprendentemente i miei sentimenti di una vita e non solo del mio Natale.
Grazie ancora Miryam!

"Stellina...hai composto un ermetico testo poetico!
Nelle tre parole_emozioni...amore,dolore ,vigore....
si celano tantissime immense esperienze.
I nostri vissuti sono racchiusi in queste tre espressioni,

nell'amore c'è la solidarietà,la tolleranza,la passione,la volontà che vince sulla ragione ed anche sull'egoismo e l'ipocrisia...

nel dolore c'è la tristezza,la malinconia,la sensibilità verso il prossimo e la pena per le cose perdute,il ricordo delle persone lasciate per sempre e la dolce nostalgia che ci viene dai ricordi...

il vigore invece è la nostra forza,il coraggio che sapremo dosare per affrontare l'amore e il dolore...

Pensarle e farle partecipi della propria indole all'interno della festa più dolce e più bella dell'anno ...è come addobbare dentro il proprio cuore il più bell'albero di Natale...fitto di luci e colori che riscaldano e ci portano allegria...per le cose semplici... per le persone care..per l'affetto verso il prossimo in senso lato a cui va il nostro(tuo) pensiero.
Stile semplice, immediato,diretto!
Bravissima,complimenti!
Baci! "

40 commenti:

  1. Cara Stella! forse da ora in avanti ti chiamerò con il tuo vero nome, cioè Gianna se ti va bene fammelo sapere...
    Sei senpre brava come al solito, non posso aggiungere altro che un forte abbraccio con sincerità,
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Tomaso, mi farebbe piacere, eccome!

    Il nome Stella nacque perchè mi era stato detto di non usare il mio vero nome...

    RispondiElimina
  3. I miei complimenti a Miryam, solo una persona con sentimenti molto profondi poteva farti un ritratto così perfetto, avendo a disposizione solo tre parole!
    Un commento che veramente meritava un post come questo.
    Ciao stellina Gianna, un bacioooone!

    RispondiElimina
  4. Tesoro,mammy cara io nn sarei mai riuscia a farlo e scusami se nn ti chiamo x nome ma STELLA mi piace tantissimo xcè i descrive in tutto e x tutto cm ti conosco io...:D..comlimenti a Miryam e ate che sempre mi delizi cn i tui pst...smack e tanti abbracci afettuosi

    RispondiElimina
  5. Che bel commento hai ricevuto.Mentre passo per il tuo blog di poesia,vado a conoscere anche Miryam.Ciao Gianna a presto

    RispondiElimina
  6. Con la speranza che il dolore rimanga sempre più a lungo fuori la porta.

    RispondiElimina
  7. Stella cara, con tutto il cuore ti auguro che il dolore non inquini mai il tuo Natale.
    Perchè il dolore è sempre sofferenza, ma quando il dolore lacera la magia unica e irripetibile del Natale è molto più che sofferenza: è uno strappo dell'anima che si può forse rammendare, ma mai più cancellare.
    Con il mio strappo, anche per questo Natale, ancora mal rammendato, Ti abbraccio, riconoscente per la bella persona che sei.

    RispondiElimina
  8. Caro sirio, ti ringrazio a nome di Miryam, una professoressa ed educatrice eccellente.
    I suoi interventi sul blog delle poesie sono molto preziosi e di alto livello.

    RispondiElimina
  9. Alina, puoi chiamarmi come ti fa più piacere!
    Sei sempre la benvenuta tra le mie braccia.
    Tanti baci!

    RispondiElimina
  10. Cavaliere, vai pure e vedrai che Miryam merita attenzione.
    Grazie!

    RispondiElimina
  11. Caro Aldo, e ciò che ci auguriamo tutti e non solo a Natale.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Cara Krilù,intanto ti ringrazio della stima che nutri verso di me.
    Ho rammendato tanti Natale, la cicatrice, però, rimane anche se meno dolorosa e il dolore viene attenuato.
    Ti auguro fin d'ora un giorno d'amore e di serenità.

    RispondiElimina
  13. Non ho parole. Un'interpretazione perfetta e profonda del significato delle tue tre parole.

    RispondiElimina
  14. Tre parole che dicono tantissimo.
    Baci
    Cnizia

    RispondiElimina
  15. Molto incisiva la poesia di Stella, sono parole scandite con forza.
    Splendido il commento di Myriam.

    RispondiElimina
  16. Stellina cara, dice Gesu' che ci riconosceranno da come ci ameremo, ed e' il motore dell'universo, perche' per amore Dio ha creato tutto.
    Il dolore e' parte integrante dell'umanita' ed e' cio' che tempra lo spirito.
    Il vigore e' la conseguenza della reazione tra amore e dolore, e'la forza dell'esperienza.
    Sei sempre brava a sottoporci i frutti della tua esperienza di vita che vivi intensamente, molte volte avrei voluto chiamarti Gianna,ma stella mi sembra piu' bello, da noi c'e' il Monte Stella,
    c'e' Stella Cilento,l'ingegnere di macchina di Alonzo nella Ferrari ha di cognome Stella, e poi tu sei una vera Stella.
    Ti invio un forte abbraccio.
    gaetano

    RispondiElimina
  17. Stellina...che bellissima sorpresa!!!
    Non pensavo di ritrovarmi sul tuo blog principale.
    Il mio commento è solo un piccolo omaggio alla tua grande sensibilità.
    E poi mi è "uscito2 di getto....
    Grazie a te ea tutti i tuoi lettori!
    Baci a tutti!

    RispondiElimina
  18. Un po' in ritardo,ormai è quasi una regola, mi complimento con Miryam! E di nuovo con te cara Gianna.

    RispondiElimina
  19. Stella per questo ho voglia di lasciarti un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Wow, che bello il blog con gli addobbi natalizi! Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
  21. Gaetano, sei sempre dolce.
    Chiamami come preferisci.

    RispondiElimina
  22. Che piacere e onore, Miryam, averti qui!I miei lettori ricambiano ed io con loro.

    RispondiElimina
  23. Sandra, sei sempre la benvenuta!

    RispondiElimina
  24. Grazie Fabio.

    L'amore non ha tempo!

    RispondiElimina
  25. Ciao Stella ,bella la tua poesia..in effetti per racchiudere il sentimento non ci vogliono molte parole!!!Per me il Natale è sicuramente Amore ...soprattutto per la mia famiglia e per i miei amici...dolore perchè non lo potrò condividere con le persone che non ci sono più ...il vigore mi serve per affrontare tutto ciò!!!Molto bella la riflessione di Miryam!!!Ciao serena serata!!!Baci,Liza.

    RispondiElimina
  26. Molto belli i tuoi versi che hanno dato modo di proporre un'eccellente interpretazione,complimenti a Miryam e a te cara Gianna...un bacino serale coccoloso. :) <3

    RispondiElimina
  27. Ciao Gianna! Quest'anno per me purtroppo è il primo Natale senza mia madre! Quindi tra le parole scritte il dolore è stata quella che mi è apparsa subito piu' in evidenza!Spero che un po' di vigore mi aiuti ad affrontare un Natale in cui ,nonostare l'amore che è sempre presente in me,i ricordi non sono per il momento ancora dolci ma piuttosto tristi! Ti abbraccio forte ed auguro a te un Natale dolcissimo! ! Un bacione!

    RispondiElimina
  28. E molto bello il tuo commento Liza.

    RispondiElimina
  29. Shiri, lietissima giornata a te!

    RispondiElimina
  30. Rita, sai che la mamma ti veglia da lassù e non vuole vederti triste...

    RispondiElimina
  31. buongiorno Gianna^;^piace molto anche a me,chiamarti con il tuo vero nome,anche se Stella,è molto adatto a te,perche' tu illumini questo blog ed il cuore di tutti noi^;^
    le parole della grande Myriam,sono una scia di sentimenti bellisimi e veri,come quelli che tu e..forse io..sentiamo riguardo questa grande festa.Io mi sto concentrando ed ispirando,anche tenendo conto delle impressioni e peniseri di tanti amici/e che sono euforicamente ben predisposti,verso la ricorrenza piu' amata dell'anno.Bacioni cara e buona giornata:))

    RispondiElimina
  32. Eli, mi mancava proprio il tuo commento, grazie!
    Un abbraccio grande.

    RispondiElimina
  33. Ciao Stella:
    Come va?
    Si avvicina il Natale :)
    Un grosso bacio

    RispondiElimina
  34. Bene Roberta, grazie!
    Il tempo vola...

    RispondiElimina
  35. Ma non è possibile!!! Mi ero persa anche la tua dolcissima poesia.... bellissima e bellissimo il commento di Miryam, bravissima come sempre ad individuare i significati più nascosti.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...