14/11/10

63

L' ORIGINE DELL' UOMO

In principio Dio crea l’asino e gli dice: “Sarai asino: Lavorerai senza mai lamentarti, dall’alba al tramonto, portando pesi sul groppone; mangerai erba; non avrai l’intelligenza e vivrai fino a 50 anni. Sarai un asino".L’asino gli rispose: “Sarò asino, però arrivare fino a 50 anni è troppo; dammene 20”.
Il Signore disse “Va bene”.

E ora Dio crea il cane e gli dice: “Sarai cane. Difenderai la casa dell’uomo e sarai il suo migliore amico, mangerai quello che ti darà e vivrai per 25 anni. Sarai un cane".


Il cane gli risponde: “Signore, vivere 25 anni è troppo per me, dammene 10 che mi bastano”.
Il Signore acconsentì.

E ora Dio crea la scimmia. “Sarai scimmia”, disse il Signore. “Salterai di ramo in ramo facendo il pagliaccio, divertirai tutti e vivrai 20 anni. Sarai una scimmia”.

“Signore, vivere 20 anni è dura!! Dammene solo 10”.
“Concesso”, disse il Signore.

Finalmente Dio crea l’uomo e gli dice: “Tu sarai uomo. L’unico essere sulla faccia della terra capace di ragionare; userai l’intelligenza per comandare alle bestie, dominerai il mondo intero e vivrai 20 anni. Tu sarai uomo”.


Risponde l’uomo: “Signore, sarò uomo, ma vivere solo 20 anni mi sembrano pochi. Dammi i 30 anni che l’asino ha rifiutato, i 15 che il cane non ha voluto e i 10 anni che la scimmia non ha accettato”.
Così fece il Signore.

Da allora l’uomo vive 20 anni da uomo,

si sposa e passa
30 anni da asino lavorando e portando tutto il peso di una famiglia sulle sue spalle.

Poi quando i figli vanno a vivere per conto loro

vive 15 anni da cane, badando alla casa e mangiando quello che gli viene dato per poi arrivare ad essere vecchio, andare in pensione e

vivere 10 anni da scimmia saltando di casa in casa, da figlio a figlio e facendo il pagliaccio per far divertire i nipoti

63 commenti:

  1. drammatica,nella sua ironia!
    Buona domenica
    Mari

    RispondiElimina
  2. mai più avrei pensato un finale così brutto,ma riflettendoci,può essere vero. ancora una volta sta a noi migliorare il nostro modo di vivere, per non essere asino, cane, scimmia... ma uomo nella sua vera essenza. buona domenica.

    RispondiElimina
  3. Buon giorno cara Stella! Buona domenica!!

    RispondiElimina
  4. Quando gli apologhi sono altamente istruttivi!

    RispondiElimina
  5. Come messaggio per questa domenica non è del tutto incoraggiante...per fortuna che il Vangelo di oggi ci parla di vita eterna vissuta totalmente da figli di Dio...Attacchiamoci a questa speranza sorellina!!!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  6. ...vediamola con un pò di umorismo!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ah, ah, ah...e anche qui
    MEDITATE, GENTE, MEDITATE!
    Oggi-pochissimo-tempo
    ma questa doveo proprio leggerla. Buona domenica Giannina.
    ;0))

    RispondiElimina
  8. ma siamo veramente l'essere più intelligente?????
    Ho molti dubbi.........

    buona domenica Stella.......

    RispondiElimina
  9. Ho deciso di rivoluzionare la mia attività di blogger. Da oggi “Il Cielo di Saint Ex” chiude ma io continuo a bloggare su “Blogaventura Reporter”. Potrai trovarmi cliccando sotto sul mio nome. Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
  10. Buona domenica SUPER STELLA...
    Leggendo i tuoi posto mi faccio sempore un bel sorriso...
    Tomaso

    RispondiElimina
  11. A pensarci bn e tutto giusto cn il uomo dato che nn era contento di vivere meno e voluto prendere gli anni delle bestioline se gli e cuccati tutti in modo meraviglioso e veritiero...:D...ti abbraccio forte forte e ti auguro buona domenica e pranzo...smacki

    RispondiElimina
  12. E' un po' triste questa storiella, magari per molti sarà così (mi riferisco agli ultimi due punti), spero non per tutti. Spero che ognuno di noi abbia in sè quell'amore e rispetto indispensabili perchè i vecchietti di casa possano vivere dignitosamente gli anni del riposo dopo tanti sacrifici per noi figli.

    RispondiElimina
  13. rido di gusto....troppo divertente e meditativa..
    Buona domenica Stella

    RispondiElimina
  14. Divertente, ma ne esce l'immagine di un uomo direi bruttina, ma abbastanza realistica ...

    RispondiElimina
  15. Molto divertente e un pò triste...fare la scimmietta per i nipoti mi piacerebbe un sacco!!!L'importante è arrivarci....Buona Domenica cara Stellina!!!Guarda che sei del club!!!!!Liza.

    RispondiElimina
  16. Frizzantina ... con un retrogusto amaro.

    RispondiElimina
  17. Cara Ambra è da questa mattina che tento di commentare da te, ma senza successo.
    Problemi di connessione?

    RispondiElimina
  18. AHAHA!!! Azzeccatissima!! :)
    Buon fine domenica carissima Giannina!!!

    Baciotti by Pixia!!!
    SSMMUUAAKK!!

    RispondiElimina
  19. Raggio, la scimmia la vedo in senso positivo, i nonni che per far divertire i nipotini scimmiottano...

    RispondiElimina
  20. Adriano grazie della visita.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  21. ciao... bè..è ironico..però...è così.. io credo sia così... ciao..un abbraccio.luigina

    RispondiElimina
  22. Cara Marina, vivere da figlioli come dice il Vangelo non è facile...ma proviamoci!
    Buona serata sorellina.

    RispondiElimina
  23. Upupa, in realtà il messaggio è proprio questo.

    RispondiElimina
  24. Sandra, sai che come titolo volove mettere proprio "meditate, gente?"
    Bacioni.

    RispondiElimina
  25. Andreina, il tuo interrogativo è più che legittimo in certi momenti...
    Buona serata.

    RispondiElimina
  26. Caro Fabio, benvenuto in blogger e ti ringrazio di avermi avvertita.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  27. Caro Tomaso grazie per la "super".
    Se ti regalo momenti di spensieratezza ne sono felice.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  28. Alina, questa volta mi hai fatto sorridere tu.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  29. MammaMarina dovrebbe essere così, ma quanti vecchietti vengono abbandonati dalla famiglia,purtroppo!

    RispondiElimina
  30. Carla, vediamone il lato umoristico...se no...

    RispondiElimina
  31. ...anche a me Liza.

    Ci arriverai, ci arriverai...

    RispondiElimina
  32. Lui, grazie dei tuoi versi natalizi.

    RispondiElimina
  33. ho un pensierino per te corri da me !!!

    RispondiElimina
  34. Stellina, allora noi siamo nella fase "da cane"......

    RispondiElimina
  35. Arrivo a fine giornata ma non posso rinunciare nel correre qui da te..un racconto che suona un pò come una sana provocazione,è ironicamente reale.Gianna,che te lo dico a fà...sei unica.Ti stringo fortissimo,buona Domenica sera. :)

    RispondiElimina
  36. Ciao Stella, non so se mettermi a ridere o a piangere...mamma mia che tristezza^_^

    Un abbraccio
    Cri

    RispondiElimina
  37. Meno male che io sono un gatto ..... miaooooooo Star

    RispondiElimina
  38. Teo, chi ama i nipotini, si presta a tutto...

    RispondiElimina
  39. Shiri, non mi stanco delle tue coccole...autentiche...

    RispondiElimina
  40. Stellina cara, umoristicamente parlando io spero di lavorare come un somaro solo altri tre anni perche' e' da ventisette che sono sposato ma lavoro da quando ero ragazzo, ma credo che noi genitori lavoriamo da somari tutta la vita, perche' dobbiamo dare sempre.
    Poi io so del fatto che quando Dio creo' l'asino lui disse: Signore mi hai fatto asino e sono contento, ma non farmi comandare da un'altro asino!
    Ciao Stellina e buona settimana.
    gaetano

    RispondiElimina
  41. Beh in un certo senso...
    Sono appena stata a vedere il film Stanno tutti bene e il senso è quello.

    Buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  42. Gaetano sei sempre...sottile!

    RispondiElimina
  43. Ridendo e scherzando è proprio così.......venire sul tuo blog mi mette sempre di buonumore.......

    RispondiElimina
  44. Il fatto è sorellina che spesso pensiamo di poter riuscire a vivere da figli di Dio solo con le nostre forze, e allora, scoraggiati, neanche tentiamo...la nostra parte è molto piccola rispetto a ciò che fa il Signore..e allora lasciamoci condurre da Lui, senza paura, spalancandogli le porte del nostro cuore!!! Il resto viene da sé...

    RispondiElimina
  45. favolosi!
    ciao Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  46. Ciao Stella( o preferisci Gianna?)humm che finale amaro pero'...non si vorrebbe ma purtroppo! Ciao baci!

    RispondiElimina
  47. Rita, chiamami come preferisci, grazie!

    RispondiElimina
  48. Cerco di vederne il lato ironica ma, mi dà tristezza... :(

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...