05/11/10

48

I VOSTRI TITOLI E . . . IL MIO


-1. Cosa farai oggi pomeriggio dopo la scuola?

-2. Dimmi cosa vorresti fare da grande

-3. Siamo in autunno, le foglie mutano i colori e la natura cambia il suo volto...riflessioni

-4. Descrivi te stesso (2)

-5. Il tuo gioco preferito (2)

-6. Oggi è il 4 novembre, una data importante per l'Italia, spiego al mio amico di un altro paese perché è importante

-7. Il prossimo anno cambi scuola...come pensi di trovarti...con i nuovi compagni, le nuove regole...

-8. I miei compagni di classe, le maestre, l'ambiente. Riflessioni

-9. Vi piace scrivere?

-10. Come immagini il tuo futuro?

-11. Quali sono i tuoi sogni?

-12. A cosa serve scrivere un tema?

-13. Parla di qualcosa che ti piace

-14. Temporale in città

-15. Parla del tuo migliore amico...o amica (2)

-16. Se ti chiedessero di dare una mano, per rimuovere il fango nei paesi colpiti dal mal tempo, ti recheresti con i tuoi genitori?

-17. Racconta il sogno che fai più spesso o quello che, per qualsiasi motivo, ti ha colpito di più

-18. Se io fossi la maestra, che tema avrei assegnato ai miei scolari?

-19. La mia famiglia

-20. Il mio paese

-21. Un'esperienza particolare

-22. Un sogno particolare

-23. Il mio amico preferito

-24. Cosa pensi della mestra supplente

-25. Le cose che mi fanno piangere e quelle che mi fanno ridere. E perchè

-26. Come trascorri il pomeriggio

-27. Il giorno più bello della tua vita

-28. Come ti piacerebbe trascorrere una giornata di primavera

Ora tocca a me.

Il mio è un titolo che si presta a diverse interpretazioni e, a mio avviso, offre parecchi spunti per svolgere il tema:

Il mio tesoro

Il mio tesoro potrebbe essere il papà, la mamma, il fratellino, l'amichetto, l'animaletto in casa, un giocattolo,una collezione, un oggetto...
Ogni alunno, quindi, con tutte queste possibilità potrebbe esprimersi adeguatamente.

Questo è il mio ragionamento fatto in sogno!



48 commenti:

  1. bè sicuramente il tuo spunto è il più originale, ma non possiamo competere con te che hai ancora nel cuore i tuoi alunni :-)

    RispondiElimina
  2. E brava Stellina! ... maestra anche quando dorme ;)))

    RispondiElimina
  3. Mi piace molto il tuo titolo, non solo perchè offre molti spunti, ma anche perchè fa riflettere e fa riconoscere ad ognuno degli alunni quanto sia fortunato a possedere il suo personale tesoro e spesso, in questa società in cui si accorge solo di quello che manca e si stenta a riconoscere ciò che di buono c'è, credo che sia davvero un bel pensiero e cominciare a pensare da piccoli in questo senso fa solo bene! Brava Stella!!!!!
    Buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. brava, bello! anche perchè "là dove c'è il tuo tesoro, c'è il tuo cuore..." quindi ognuno sarebbe coinvolto anche emotivamente... proverò e ti saprò dire.
    buon pomeriggio assolato!

    RispondiElimina
  5. buon pomeriggio,Stellina^;^ bellissima come traccia :"Il tuo tesoro"!!da'veremante spazio a molteplici argomenti..complimenti cara:) da una donna,dal cuore cosi' grande,che altro potevamo aspettarci?
    bacioni,cara e buon weekend ^;^

    RispondiElimina
  6. Dico io..vorrei sapere il motivo per cui non si possa scegliere se andare in pensione oppure no..tu Gianna sei la dimostrazione che sei un'insegnante validissima e avresti potuto dare ancora tanto e per molto tempo!!Sei fantastica,credo che questo lo ricorderanno per sempre i tuoi fortunatissimi bambini.Abbraccione stretto,buon pomeriggio cara Stellina. :)

    RispondiElimina
  7. Bello il tuo titolo... come sempre, non ti smentisci...
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  8. Beh, eccezionale come sempre:tu, il tuo titolo e il tuo post! E io sai che faccio? Mi tiro giù tutti i temi, ringrazio i tuoi fedelissimi lettori ...e sono a posto per tutto l'anno!Scherzo, lo faccio solo se mi dai il permesso! Ora vado a guardare il tuo post sulla Costituzione, sto preparando un lavoretto con i fiocchi! Grazie, ciao ciao

    RispondiElimina
  9. Zefi, li ho ancora nel cuore...

    RispondiElimina
  10. Buon pomeriggio, potere dei sogni.

    RispondiElimina
  11. Luca e Sabrina, il mio lavoro tendeva proprio a inculcare amore e solidarietà.

    RispondiElimina
  12. Eccomi, bello e simpatico!Effettivamente le varie vignette fanno sorridere, ma ai bambini rimangono più impressi i concetti se accompagnati da immagini spiritose, anche perchè l'argomento è tosto! Grazie collega!

    RispondiElimina
  13. Grazie del tuo apprezzamento, Raggio.

    RispondiElimina
  14. Oggi i ragazzi non trovano più insegnanti che spiegano loro come si sviluppa un tema infatti molti giovani fanno composizioni di appena una pagina perchè non sanno cosa dire nello sviluppo di un tema.
    E' stata una grande perdita che tu Stella sei andata in pensione tu sei un'insegnante a 360° come erano una volta. Condivido che ognuno dovrebbe scegliere individualmente quando andare in pensione ci sono infatti insegnanti che sclerano dopo pochi anni per non sanno come si devono prendere i bambini per invogliarli allo studio e ci sono insegnanti come te Stella che sanno portare classi ad ottimi livelli anche a 70 anni. Complimenti!

    RispondiElimina
  15. Che bel tema...in effetti si presta a molte possibilità!

    RispondiElimina
  16. bellissima idea la tua ...potrebbe anche essere il titolo per un post !!!
    non ti senti tentata?

    RispondiElimina
  17. Shiri, ti deludo questa volta.
    Quando cominciarono le riforme della scuola,pro insegnante unico, decisi io, anche se a malincuore, di andare in pensione...avevo tutti i requisiti per poterlo fare: 57 anni di età e 40 anni di servizio.
    Sai che cominciai giovanissima...
    appena diplomata...(un anno avanti, perchè mi fecero "saltare" la quinta elementare.
    Quando aprii il blog scrissi appunto che mi sentivo di dare ancora...

    Su fb ho incontrato tanti miei alunni, ora uomini e donne... ed è stata una forte emozione...
    Ti ringrazio e ti coccolo).

    RispondiElimina
  18. Il tuo titolo è decisamente semplice ma ricco di possibilità!
    Mari

    RispondiElimina
  19. sono passata con più tempo ed ho letto il tema del 1908. è pieno di parole in dialetto ligure italianizzate che mi hanno divertito. si esprimevano così i bambini che parlavano sempre in dialetto e l'italiano solo a scuola con tanti strafalcioni: "l'italiacano". un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  20. E brava Stellina!
    Il testo di Oddone e commovente.

    RispondiElimina
  21. un titolo veramente originale, mi piace molto!!!
    ciao

    RispondiElimina
  22. Permesso ampiamente concesso, mammaMarina.

    RispondiElimina
  23. mammaMarina, come vuoi tu...per la Costituzione.

    RispondiElimina
  24. Mi dispiace se non hai avuto una bell'esperienza nelle scuole elementari, potere dei sogni.

    RispondiElimina
  25. Ricambio l'abbraccio, Raggio.

    RispondiElimina
  26. Cara Stella, sei un tesoro, quella testa l'hai fatta lavorare molto!
    Si direbbe che sei un vulcano di idee
    e mi fa tanto piacere che continui a stare in attivita' sul blog.
    Ti abbraccio forte.
    gaetano

    RispondiElimina
  27. ... il tuo è certamente il migliore... quanti tesori si possono avere, quanti ognuno di noi ne ha... e i più veri e i più belli sono tutti custoditi nel cuore, per sempre!
    Ciao Stella, buona serata.
    Smack

    RispondiElimina
  28. Vorrei suggerire alle colleghe un titolo di un tema che, senza saperlo, mi portò a conoscenza di una situazione pesante nella famiglia di un mio alunno...

    Un titolo inventato da me:
    Quando sono solo con me stesso, penso a...

    Naturalmente, prima dello svolgimento, si assicurano i bambini che il tema sarà letto solo dalla maestra e non da altri.

    RispondiElimina
  29. Gaetano, ricambio il tuo abbraccio.

    RispondiElimina
  30. Grazie GM, buona serata a te!
    Baci

    RispondiElimina
  31. se leggi le mie vacanze quelle estive però dirai vai a "Lourd figlia mia"

    RispondiElimina
  32. http://marianna-libertdiparola.blogspot.com/2010/09/la-nuvoletta-di-fantocci-ci-ha.html

    questo è il link è a puntate ....ciaooooo

    RispondiElimina
  33. Cara Stella, mi sono accorto di aver collocato il mio commento relativo a questo post, nel tuo post di ieri..

    Consideralo collocato qui ;-)

    L'alunno Amicuplato si distrae ogni tanto... a cosa pensa? Non sarà mica distratto dalla giovane e bionda Maestra? :-D

    Ciao. Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  34. Monello, la passi liscia, perchè pensavi a me...e non all'uccello lira...

    RispondiElimina
  35. Giusto ragionamento il tuo, nonostante tu stessi dormendo!!!!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...