29/11/10

65

FORTI COME LA ROSA


Questa è una rosa forte, che ha resistito alla nevicata e al freddo di ieri mattina senza appassire.
Osservandola, ho riflettuto e pensato a come la natura sa difendersi dalle avversità atmosferiche.

Io, invece, per proteggermi da brutte sorprese , questa mattina mi sono sottoposta al controllo biennale contro il tumore al seno con l'esame mammografico, essendo iscritta al progetto "Prevenzione Serena".
Due anni sono già passati (vedi post 28 n0vembre 2008).

L'esperienza di oggi è stata particolarmente positiva.
L'équipe, come sempre, è stata all'altezza come professionalità e gentilezza.
In più, ho conosciuto una persona splendida, ricca di umanità e molto comprensiva (aveva capito che sono un po' fifona), mi ha messa a mio agio, è stata delicata e alla fine mi ha pure tranquillizzata, facendomi intuire la "normalità", cosa che nei precedenti appuntamenti non era mai successa.
Era un uomo!
Voglio ringraziarlo anche pubblicamente, è stato squisito e carino...
Ci siamo augurati buon Natale e per me questo è già un grande regalo.

Amici cari, esistono ancora persone buone d'animo che sanno donare ciò che non si può comprare.

I sentimenti esistono ancora!

65 commenti:

  1. E' così mamma Gianna,ci sono ancora persone speciali che sono realmente felici di donare,un semplice sorriso,un incoraggiamento,un granello di amore.Bellissima la tua esperienza,hai fatto molto bene a voler ringraziare questa persona pubblicamente...lo trovo un gesto molto bello,significativo.Brava mammina,ti invio un bacio speciale,come sei tu. :) <3

    RispondiElimina
  2. Ciao Stella, la foto che hai catturato è da primo premio, si evidenzia in maniera lampante la forza naturale di questo meraviglioso fiore di fronte alle avversità atmosferiche

    P.S.Complimenti per come hai affrontato l'esame mammografico anche grazie al personale altamente professionale.

    RispondiElimina
  3. Hai ragione Stella, ci sono persone talmente ricche di sentimenti da riconciliarci col mondo, da farci sentire a nostro agio e tranquille anche nei momenti in cui ci sentiamo più indifesi.
    Buona serata
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. Stella obrigada, pela visita.
    Teus blogs tb estão lindos, na época de Natal tudo nos parece mais belo não é?
    Beijos da amiga Elza

    RispondiElimina
  5. Esistono esistono. A volte siamo anche noi a non saperli vedere.

    RispondiElimina
  6. esistono.....esistono......
    ne sono certo!
    ciao Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  7. bellissima la rosa e anche la tua esperienza,ci sono ancora persone sensibili e gradevoli,un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Ciao Stella, bel post, bella la metafora della rosa. Per fortuna ci sono tante persone come l'uomo che descrivi, a volte negli ospedali ci si sente numeri, forse c'è chi diventa cinico davanti la sofferenza altrui, ma in certi casi basta un sorriso e una voce gentile per dare serenità alle persone che hanno paura.
    Baci
    Evelin

    RispondiElimina
  9. La foto è veramente di prima qualità... È una metafora che si abbina hai controlli, bisogna essere forti...
    Ritornando al tuo controllo della mammografia è bello sentire che le donne si presaentino hai controlli oggi c'è la possibilità di guarere sempre se si scopre subito...
    BRava Stella sono felicissimo per te e tutte le donne che credono in questi esami. Buona serata carta amica, un abbraccio fdorte forte,
    Tomaso

    RispondiElimina
  10. Sono veramente felice per te, carissima Gianna, della tua gioia, e per aver incontrato una persona in gamba :-)

    Bella e significativa la rosa rossa nel freddo della neve: i veri sentimenti vincono tutte le avversità :-))

    Un abbraccio :-))

    RispondiElimina
  11. Ciao, Cara Stella,il controllo per il seno va fatto annualmente.
    Mammografia,ecografia e visita senologica. Ho acompagnato mia Moglie pochi giorni fa. Va sempre al Valdese e prenota da un anno all'altro. non fidarti della visita biennale. Baciotti!

    RispondiElimina
  12. Caro Adam,l'ecografia è un esame in grado di studiare solo piccole zone del seno, mentre la mammografia permette un esame di insieme: ecco perchè l'ecografia è usata come completamento alla mammografia.

    Mi fido ciecamente della "Prevenzione Serena"

    Ti abbraccio caramente.

    RispondiElimina
  13. Tomaso, occorre fare prevenzione, prevenire è meglio che curare...
    Un abbraccio caldo.

    RispondiElimina
  14. Evelin, soprattutto negli ospedali sarebbe indispensabile l'umanità!

    RispondiElimina
  15. Graziella, ho vissuto belle esperienze stamattina...

    RispondiElimina
  16. Ciao Michele, sì, appaiono quando meno te l'aspetti!

    RispondiElimina
  17. Cara Stella, le tue parole mettono in risalto un grosso problema che non e' facile risolvere, anzitutto professionalita' ma anche umanita' ci vuole negli Ospedali e strutture Ambulatoriali, poiche' in genere i pazienti sono in una situazione un po' vulnerabile, quindi chi fa il mestiere di Medico o Paramedico lo dovrebbe fare con passione, ma hainoi, quando un giovane intraprende gli studi di Medicina, spesso sogna soldi e fama.
    Hai fatto bene ad Elogiare la persona che hai trovato professionalmente valida, serve a stimolare anche gli altri a dare il meglio di loro, infondo dovremmo essere degli Umani.
    Un grosso abbraccio cara Stella.
    gaetano

    RispondiElimina
  18. Le persone come l'uomo da te incontrato sono angeli che Dio ci fa incontrare per ricordarci che il paradiso esiste.

    RispondiElimina
  19. Hai fatto benissimo a farti coraggio e controllarti. Eà sempre bello avere testimonianza di belle persone che sanno ancora essere gentili. Bellissima foto della rosa mi piace tantissimo. Miao

    RispondiElimina
  20. Gianna (Stella), ma che bella la neve!
    La Rosa è + forte di tutti noi...se ero io la fuori, sarei morta...ehehe

    bacione

    RispondiElimina
  21. Il 6 dicembre toccherà a me farmi il solito controllo. Speriamo bene.

    Un bacio

    RispondiElimina
  22. Sono contenta, cara Stella, che l'esame sia stato negativo e che il medico ti abbia messa a tuo agio.
    Anch'io mi sottopongo a questo controllo ma annualmente perchè mia mamma aveva un tumore al seno.
    Un bacione
    erika

    RispondiElimina
  23. Non dico che non Ti devi fidare,dico che deve essere annuale!!! 2 anni sono troppi di intervallo. Una collega di mia Moglie ha avuto dei problemi seri,proprio con la prevenzione serena biennale.
    Baci!

    RispondiElimina
  24. Come no, cara Stella. Esistono ancora persone come tu descrivi, ma sono poche. Li trovi abbastanza spesso però in ambito sanitario, anche perché se scegli di essere medico o infermiere, se lo scegli tu, vuol dire che davvero hai interesse verso gli altri.

    RispondiElimina
  25. LA lega italiana per la lotta ai tumori (Lilt) ha stilato una tabella di marcia dei controlli da effettuare per una corretta prevenzione. Eccola:

    1) a partire dai 20/25 anni e fino ai 35 bisognerebbe eseguire una visita senologica e l'ecografia alla mammella una volta l'anno;

    2) visita annuale e ecografia vanno fatte fino ai 40 anni, età entro la quale è opportuno eseguire una prima mammografia di riferimento;

    3) dopo i 40 anni, la mammografia va fatta ogni 18/24 mesi;

    4) dai 50 anni in poi bisogna sottoporsi alla visita senologica e alla mammografia ogni anno.
    Fondamentale infine, nella lotta al tumore al seno, è anche un corretto stile di vita. L'autorevole rivista dell'Americal Medical Association, infatti, ha recentemente pubblicato uno studio secondo cui il non fumare, un'alimentazione leggera, ricca di frutta e verdura e un po' di movimento riducono drasticamente il rischio di ammalarsi, anche nelle donne in menopausa, una delle categorie più a rischio.

    Redazione Staibene.it - giugno 2010

    Tu non appartieni alla categoria dopo i 50? Ciaoo!

    RispondiElimina
  26. Spiritoso il mio Adam.

    Sì, so anche dello stile di vita mia e di altre...io fumo... e finora, grazie a Dio, tutto ok per il seno e tutto ok per l'utero.
    Se mi hai sempre seguita, sai già che ho la spirale intrauterina, contro l'ingrossamento dell'endometrio che mi aveva fatto temere.
    Ma la tua stellina, nonostante l'età, ha ancora gli ormonoi che funzionano.
    Un caso più unico che raro...!

    Ecco perchè non dimostro la mia età!

    Grazie delle preziose informazioni che possono essere utili anche alle mie lettrici.

    E tu prevenzione per la prostata?

    RispondiElimina
  27. Grazie Elettra, sei molto gentile.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  28. Shirina, fino a stasera, la tua mammina è sana come un pesciolino.

    Bacioni e coccole.

    RispondiElimina
  29. Gaetano, come no?
    Abbraccione.

    RispondiElimina
  30. Nou, commento splendido, ci credo.
    Baci

    RispondiElimina
  31. Roberta, pure io.
    Sono freddolosissima...

    RispondiElimina
  32. Kylie, andrà tutto bene, fidati di me.

    RispondiElimina
  33. Erika, mi dispiace...mi raccomando, prevenzione sempre.
    Baci

    RispondiElimina
  34. Ambra, si riconoscono subito, infatti!
    Baci

    RispondiElimina
  35. Ciao Stella buona settimana, un bacio Angelo.

    RispondiElimina
  36. Quell'esame è un controllo molto importante e poi fatto da una persona così gentile... Buona giornata Stella!

    RispondiElimina
  37. Buona giornata Mirta e...sorridi!

    RispondiElimina
  38. Esistono ancora persone speciali.Serena giornata a presto

    RispondiElimina
  39. Cara Stella, i sentimenti esistono ancora anche grazie agli occhi di chi li sa vedere e apprezzare. Purtroppo al mondo d'oggi si da tutto per scontato e alcuni gesti passano del tutto inosservati.
    Sono felice che esistano ancora persone come te, a dimostrazione del fatto che l'Anima esiste ancora e che l'uomo non è fatto di solo corpo.
    Un caro abbraccio.

    RispondiElimina
  40. faccio i due esami ogni anno e nel centro dove vado io, ho incontrato dei professionisti comprensivi, attenti e disponibili anche a qualche commento... questo è davvero un dono prezioso!
    capisco la tua apprensione e la tua gioia al termine delle visite... le vivo anch'io, sempre e speriamo ...per sempre!!!

    RispondiElimina
  41. Anna grazie, grazie infinite!
    Ti auguro tanto amore ancora!

    RispondiElimina
  42. ti capisco Stella, perchè anche io, sottoponendomi al controllo periodico ho sempre quel senso di fifa,ma più che altro perchè mi fanno un male tremendo.
    E concordo con te, trovo più delicati e gentili gli uomini che le donne...ma chissà come mai!!!???
    Io lo farò a gennaio, ma putroppo lo devo ripetere tutti gli anni, anzichè ogni due anni.
    ciaoooo

    RispondiElimina
  43. Con gli uomini mi trovo sempre meglio, Carla; pure a scuola!

    RispondiElimina
  44. La mammografia non la sopporto, ma la faccio ogni anno e ho osservato che gli uomini sono sempre più discreti e delicati delle donne...non dovrebbe essere così e troppo spesso chi sta dall'altra parte è indifferente alle difficoltà del paziente!
    Povere roselline si saranno congelate!

    RispondiElimina
  45. e già:per fortuna esistono ancora persone che sanno donare sicurezza,dimostrando professionalità e serietà,mettendo a proprio agio il paziente.
    Specialmente in campo sanitario è basilare saper costruire un buon rapporto con l'utenza,ma ovviamente questo discorso vale per tante altre categorie.....
    un abbraccio
    p.s.grazie per la solidarietà
    Lella

    RispondiElimina
  46. Ciao Stella mi fa piacere che tu abbia avuto questa bella esperienza e l'abbia voluta esternare! Un bacione!

    RispondiElimina
  47. Carla, forse perchè sono di sesso opposto...
    Baci

    RispondiElimina
  48. Lella, ho rischiato l'esaurimento nervoso con quella...

    RispondiElimina
  49. Rita, ero proprio contenta e soddisfatta, sai l'attesa snerva...

    RispondiElimina
  50. Tesoro potessi essere forte come una rosa...ma la vita é che ci impone di esserlo.
    Anch'io ho appena terminato i miei controlli. Purtroppo sempre peggio. Sto perdendo molti capelli, ma di ciò non me ne faccio un cruccio, anzi sdrammatizzo sempre e continuo a scrivere per non pensare.
    Se vai in Maga di Endor o negli altri miei blog, vedrai che ho pubblicato insieme ad una poetessa affermata un libro: Viaggio. Se clicchi nella pagina della copertina andrai nel sito del ilmiolibro.it
    Non vogliamo nulla dalla vendita, devolviamo tutto all'AIRC, associazione italiana ricerca cancro, se vuoi puoi fare un passa parola, non ho mai osato chiederlo a nessuno, ne pubblicizzarlo.
    Ora lo presenterò all'Oncologico di Cagliari. Dobbiamo metterci ancora d'accordo.
    Un abbraccio
    Lilly

    RispondiElimina
  51. Lodevole iniziativa, Lilly.
    Prepara un post e io te lo pubblico.

    RispondiElimina
  52. ciao stella mi sono immedesimata in quella rosa... e il pensiero poi e' volato indietro, ormai spero passato il travaglio... hai ragione e' meglio prevenire... non ci si pensa, anche se non ci sono casi in famiglia... possiamo essere le prime... auguroni per tutto baci rosa:)

    RispondiElimina
  53. Ed io giusto oggi ho fatto lo stesso esame, ma non ho trovato una persona carina e delicata come la tua... era un uomo, per te... per me una donna... ma era ben lungi dal mettermi a mio agio!! e quando capitano persone così in simili circostanze è davvero molto triste; non basta doversi sottoporre a certe cose, si devono pure sopportare sgarberie di vario genere. Per fortuna esistono anche le persone gentili..

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...