24/09/10

48

VUOI RIDERE?


C'era una volta, in un paese lontano lontano, una bella principessa, indipendente e sicura di sé.
Un giorno mentre sedeva sulle rive di un laghetto, ancora esente da qualsiasi forma di inquinamento, fra i prati verdi che circondavano il suo castello, incontrò un rospo.
Questi le saltò in grembo e le disse:
"Cara principessa, io un tempo ero un bellissimo principe, ma poi una strega cattiva mi ha fatto un terribile incantesimo. Se tu mi darai un bacio, però, l'incantesimo si spezzerà e io tornerò a essere il bel principe che sono veramente.
Ci sposeremo, andremo a vivere in quel castello laggiù e tu mi farai da mangiare, mi laverai i vestiti, crescerai i miei figli e sarai per sempre felice e contenta."
Quella sera, succhiando le ossa delle rane fritte con cui aveva cenato, la principessa rise fra sé e sé e pensò: "Cosa credevi, scemotto...?"
Una suora sale su un taxi. Il tassista non smette un attimo di fissarla.
Lei gli chiede come mai la sta guardando in quel modo e lui risponde:
"Vorrei chiederle una cosa, ma ho paura di offenderla"...
Lei gli risponde: " Figliolo, non puoi offendermi. Sono suora da molti anni ormai, e con l'età che ho, mi è capitato di vederne e sentirne di tutti i colori. Sono sicura che niente che tu possa dirmi o chiedermi potrà scandalizzarmi"!

Il tassista:" Beh... ho sempre avuto una fantasia: baciare una suora"!
La suora: - Bene, vediamo cosa si può fare!
Primo: devi essere single. Secondo: devi essere cattolico.

Il tassista, tutto eccitato, risponde:"Sì, sorella, sono single e cattolico!"
"Ok. - fa la suora - Gira in quel vicolo"...

La suora stupisce il tassista con un bacio appassionato.

Ma quando ritornano sulla strada principale, il tassista scoppia a piangere.

" Perché piangi, figliolo?" gli chiede premurosa la suora.

"Mi perdoni, sorella, perché ho peccato. Le ho mentito. Sono sposato e sono ebreo..."

La suora:

"Non c'è problema. Mi chiamo Alberto, sono gay e sto andando ad una festa di Carnevale"!

48 commenti:

  1. Iniziare la giornata con un sorriso è fantastico!
    Grazie ^__^

    RispondiElimina
  2. se si ride di mattina ,la giornata è più carina..

    RispondiElimina
  3. La seconda che hai scritto vale mille risate.

    RispondiElimina
  4. Per ben cominciare a giornata ci voleva: la seconda è stata esilarante per me e per Sav. Bacini

    RispondiElimina
  5. Stavo proprio dicendomi che avevo voglia di farmi due risa e staccare dalla scrivinia del mio lavoro, sono passato qui da te e il mio viso si è di nuovo illuminato, grazie, ciao kisss

    RispondiElimina
  6. Grazie per i sorrisi che mi regali, è molto bello iniziare la giornata con i tuoi post un bacione.

    RispondiElimina
  7. Scusami tesoro,ma volevo ringraziarti per il gentile pensiero di ieri, mi ha fatto molto piacere la tua partecipazione alla mia festa virtuale. Buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Ahahahah! La seconda è fenomenale!
    Ciao Stella e buon venerdi.

    RispondiElimina
  9. Oggi mi ero alzata col broncio, ma grazie a te mi sono fatta una bella risata.

    RispondiElimina
  10. Bellissime e divertentissime entrambe.E come al solito, sei riuscita a mettermi di buon umore. Grazie Stella !

    Un bacio,
    Cri

    RispondiElimina
  11. Ottimo modo per iniziare il weekend ;)
    Baci Stellina!

    RispondiElimina
  12. buon pomeriggio,Stellina^;^e brava la principessina,che ha mangiato il suo principe..ehehhe
    la seconda storiella,è veramnte esilarante...potrebbe capitare davvero..visti i tempi che viviamo..buon weekend,carissima!!un bacione:-*

    RispondiElimina
  13. Graziella, hai fatto pure rima.

    RispondiElimina
  14. Paola un abbraccio affettuoso a te e a Saverio.

    RispondiElimina
  15. Alby, sono stata al lavoro con te...

    RispondiElimina
  16. Lu, buona fine settimana a te!

    RispondiElimina
  17. La seconda è proprio cattiva :)))) ciao, Arianna!

    RispondiElimina
  18. Ah ah ah bella bella e divertentissima la seconda, non me l'aspettavo quella conclusione! Guarda un po' anch'io oggi ho messo il post "per ridere"...Ciao ciao

    RispondiElimina
  19. Volevo ridere e...mi hai fatto ridere.
    :))))))

    RispondiElimina
  20. ah ah ah la seconda è tremenda!!!!

    RispondiElimina
  21. Bene Zoè, allora buon proseguimento.

    RispondiElimina
  22. Eli, la principessa non è quella di un tempo...
    Incontri del secondo tipo non sono improbabili...
    Un abbraccio grande.

    RispondiElimina
  23. Mirella, un grande sorriso a te.

    RispondiElimina
  24. Ciao Arianna, buona fine settimana.

    RispondiElimina
  25. Suysan, come hai potuto vedere la seconda è andata alla grande.

    RispondiElimina
  26. Mamma mia che storia, Stella! :D
    Non me lo sarei mai immaginato! O.O

    RispondiElimina
  27. bella e con finale a sorpresa! brava come sempre!!!

    RispondiElimina
  28. Oddiooooo che ridere!!! Troppo belle tutte e due!!
    Hai capito la Principessa mentre il rospo aspettava il bacio per diventare il principe?
    Ciao buon fine settimana
    baciotto
    Bruna

    RispondiElimina
  29. Aooo ma sei forte a trovare queste barzellette Stella, non immaginavo proprio che la Suora fosse un Frate!
    Sai mia moglie segue sempre la De Filippi, io la prendo in giro dicendo: Vedi che si chiamava Mario!
    Stella mi e' venuta in mente la barzelletta del Saloon, te la racconto.
    In un Saloon del vecchio West, mentre erano i soliti paesanotti intenti a giocare a carte, entra un brutto ceffo, si avvicina al banco, chiede un doppio Whiskey, lo beve tutto d'un fiato, poi voltandosi verso i giocatori con il palmo delle mani appoggiato ai calci delle pistole chiede: chi e' Gimmy! tutti in silenzio si guardano stupiti senza fiatare, e lui piu' forte: Chi e' Gimmy! e niente cambia, allora Lui avvicinandosi ai tavoli con voce piu' forte e volto adirato ripete: Chi e' Gimmy ? A questo punto un poveraccio si alza ed esclama: Sono io! E lui gli spara.
    Allora quello a terra mentre sta per morire gli fa' Ti ho fregato non sono io!
    Non so se puo' far ridere ma anche Toto' faceva una macchietta del genere quando diceva un tale mi prendeva a schiaffi Pasquale di qua' e pasquale di la' e l'altro diceva e perche' non hai reagito?
    E che me frega a me mica so Pasquale?
    La vita secondo me va presa spesso a barzellette, ti abbraccio cara Stella.
    gaetano

    RispondiElimina
  30. Fortissime.. Per qunto riguarda la prima, si può dire che la principessa ha preferito ingoiare il rospo.. :-D


    Un bacio, simpatica Stella :-) Ma non farmi a pezzettini.. :-DDD

    RispondiElimina
  31. Gaetano, mi hai fatta morir dal ridere...ma quante ne sai...

    RispondiElimina
  32. Buona battuta la tua, caro amicus.
    Sei sorprendente!

    RispondiElimina
  33. ah aha ah ah e sto ancora ridendo aha ha - compagna virtuale, sembra che tu abbia fatto tuo il motto: il riso fa buon sangue, visto che ne dispensi a destra e a manca! mbhè io lo prendo, eccome!

    RispondiElimina
  34. Ciao Stella belle storielle a presto Angelo.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...